Archivi categoria: recensioni di buffyfaith

Draco Malfoy l'avvinazzato

Recensione breve per una fanfic (se così la si può chiamare) altrettanto breve.Stamattina ho disertato la scuola a causa di un lancinante mal di testa e dunque,cosa c’è di meglio di una breve gita su Efp,sempre così colmo di giovani virgulti posseduti dallo spirito di Charles Baudelaire?Eccone una,Leyla Malfoy,che con la sua "Il tempo non dimenticherà la morte",ci narra di come il povero Draco, a seguito di una sconfitta (non si sa bene quale,ma andiamo avanti) affoghi il suo dolore nell’alcool.Vi assicuro,leggere una recensione non vi darà lo stesso macabro piacere che avreste nel leggere la fanfiction stessa.E’ un susseguirsi di accozzaglie di colori,mancata punteggiatura e triti e ritriti clichè tipici delle poesie darkettose che abbondano in rete.Una citazione dovete concedermela,perchè è troppo bella : "… nero e nero è …morte?! Si sicuramente: nero è morte , ma se Draco è nero allora Draco è sinonimo di morte! " Non siete commossi?Non trovate che questa sia vera poesia daVk? E’ logico,la morte è nera,Draco è nero.. quindi Draco è la morte! Come abbiam fatto a non pensarci prima? Vi consiglio di leggerla tutta,è una gioia per gli occhi.

La trovate qui: http://www.efpfanfic.net/viewstory.php?sid=65291&i=1

Evviva l’itagliano!

Ed ecco finalmente la mia prima recensione per Fastidious.Siate clementi.

Fonte: http://www.efpfanfic.net/viewstory.php?sid=95850&i=1

Autrice *__*: _PinkGirl_

Ci troviamo dinanzi ad una storia ambientata (tanto per cambiare)ad Hogwarts.Ecco subito il bel Draco che chiacchiera con un individuo non ben identificato,che in seguito si scoprirà essere il solito Zabini perennemente in tempesta ormonale.
Chiacchiere da osteria: “Draco ti piace giocare con il fuoco?”
“Caro cugino, dovresti conoscermi bene: io amo rischiare”
“Allora? Ti va di scommettere?”
“Certo” dissi con il mio solito ghigno
“In pratica, si decidono 4 ragazze, chi riesce a farsele per prima[bonjour finesse]… vince!”
“Ci sto… che ragazze scegliamo?”
“Draco… le 4 ragazze più proibite[ci sono ragazze proibite a Hogwarts?!], sensuali[ci sono ragazze sensuali a Hogwarts?????!!!!] e belle delle 4 case”
“Ok, ho provato a fare una bozza delle ragazze”[ha fatto un disegnino esplicativo?] e mostrai il foglietto a Blaise”
.Draco mostra trionfante il foglietto,anzi sarebbe meglio dire “La lista nera” delle ragazze.Le quattro povere sventurare si rivelano essere: Padma Patil,Pansy Parkinson(che non manca mai nelle fyccine colme di lussuria),Hannah Abbott e la povera,tenera ed indifesa Ginny Weasley,suggerita da Zabini.Leggendo il nome della Weasley,Draco mostra tutto il suo sdegno.

Il disonore prima di tutto:”La Weasely?[no non lei!La Weasley!non confondiamoci,please.] Non posso stracciare così il mio disonore…” [Draco non vuole stracciare il suo disonore?Le cose sono due:O l’autrice ha bisogno di un corso di lettura intensiva del vocabolario Zanichelli o vuol far apparire il nobil Draco più idiota di quello che è]
Questo era il prologo.Interessante vero?Non avete sentito dei brividi lungo la schiena leggendo di come Draco stilò l’elenco delle sue “dame per una notte”?Non avete provato un impeto d’invidia per l’affascinante Hannah Abbott che verrà deflorata dall’affascinante Malfoy?Beh io no.Così tra un brivido e l’altro giungiamo al primo capitolo.
Pansy novella Pamela Anderson:”Iniziai subito dopo la scommessa e mi avvicinai ad una ragazza con capelli scuri e in ordine, con occhi azzuri[Pansy ha gli occhi azzurri?Mi giunge nuova..], bel fisico e bella, molto bella[beh ora non esageriamo!] e molto stronza.
“Ciao Pansy”
“Ah Draco, ti stavo cercando” mi si avvicinò e iniziò a prendermi la cravatta[e menomale che ha preso la cravatta e non altro..] e giocherellarci
“Anche io, ti stavo cercando” dissi in tono un po’ provocatorio
“Vuoi inaugurare il sesto anno Draco?”
“No, la mia camera Pansy… precisamente il letto”[frasi da rimorchio degne di un camionista texano,senza offesa per la categoria] dissi in tono malizioso”.
Draco sbarra il nome di Pansy Anderson sulla lista e con uno sbalzo temporale degno di “Ritorno al Futuro”,ci troviamo dai Grifondoro.
Grammatica itaGLiana:”La Sala Comune dei Grifondoro era ormai vuota, ero solo più rimasta io”[eri solo più rimasta tu???! si certo,pace pace di Gesù non lo faccio più.]
Dopo questo aborto grammaticale,Ginny(perchè è di lei che si parla) si avvia verso il dormitorio,quando ad un tratto ha una visione celestiale:”Un ragazzo molto alto, con un bel fisico e capelli biondi, si avvicinava a me e ci guardavamo negli occhi[il trionfo del buon lessico], i suoi occhi così belli, azzurri come il ghiaccio[ghiaccio azzurro?mi meraviglio che non abbia paragonato i capelli biondi alla pastasciutta], che non esprimono sentimenti e emozioni, nulla… il perfetto vuoto.
Ci baciammo poi[ebbessìcerto,vi baciaste Pooooi.].

Il gran finale:”Mi svegliai di soprassalto ormai in questi giorni, sognavo solo quello e ogni volta si aggiungevano particolorai: adesso gli occhi“.Dante si starà rivoltando nella tomba.Non aggiungo altro.

*si accinge a spedire  un prontuario di grammatica  all’autrice*