Archivio dell'autore: abigaelster

Dossier 0004 – La triste storia del Latin Lover in crisi

Miei  carissimi pazienti, come va?

Vi piacciono le nuove imbottiture delle camere di isolamento? Ero dell’idea che il bianco fosse passato di moda quindi ho sostituito la vecchia tappezzeria:  spero che il verde smeraldo sia di vostro gradimento.

Blaise Zabini si è quasi commosso, povero caro: dice che gli ricorda tanto la sala comune dei serpeverde!

L’altra notte, mi ha riferito Brad,(io e Jhonny stavamo…aggiornando l’archivio) hanno fatto una piccola festicciola in ricordo dei bei tempi: Piton spacciava dello “spaccabudella”(acqua frizzante), Draco  in perizoma  ballava su una sedia e  Blaise fumava la brochure informativa, sono così lieta quando li so felici!

Ma torniamo a noi, come alcuni miei consulenti sanno sono al momento impegnata ad esaminare le carte del caso “Severus Piton”.  Il lavoro che mi ero ripromessa di svolgere tuttavia si è rivelato più oneroso di quanto non credessi e ho quindi deciso di svagarmi un poco cercando nuove emozioni.

Che cosa ho fatto, vi chiederete, ebbene: ho passato frontiere che credevo non avrei mai valicato, mi sono lanciata verso luoghi ignoti, ho sfidato i più misteriosi abissi…si, ho deciso di leggere qualche ficcy post-settimo libro.

Che ardita, esclamerete! Ebbene, non sapete che ho trovato in questi luoghi misteriosi.

3…2…1…la solita pappa!

Che sorpresa!

E invece si, la storia andrà pure avanti(per vie abbastanza opinabili) ma le care cattive abitudini non sembrano lasciare il potterverse.

Sono state introdotte però alcune interessantissime innovazioni che intendo discutere insieme a voi. Allacciate le camicie di forza….si dia inizio alla terapia!

La nostra storia –http://www.efpfanfic.net/viewstory.php?sid=324943&i=1– si apre con un grazioso aneddoto dell’autrice.

Ci informa infatti che non avrebbe dovuto scrivere una nuova ficcy(secondo lo statuto della ficcina) visto che già ne ha in cantiere un’altra, tuttavia le pizzicavano le mani, e non ne ha potuto fare a meno.

La Nivea produce creme idratanti dal 1882, credo che sia cosa buona e giusta affidarsi alle cure della famosa industria cosmetica. Si eviterebbero sicuramente questo genere di errori…

Una cosa che balza subito all’occhio sono i titoli dei capitoli, così fantasiosi *_*

Ah, l’inglese, che magnifica lingua! Non romantica come il francese, ma tanto esotica! Perfetta quando noi vuoi rischiare con il giapponese maccheronico!

Ci troviamo davanti a un mirabilissimo esempio di New english, una nuova lingua inventata da alcuni luminari in questi ultimi tempi: l’autrice probabilmente si colloca all’interno di questa corrente!

Troviami innovazioni negli  accostamenti come:

Strong day- giorni forti-, New feeling,-nuovo sentimento- The war is open.. -la guerra è aperta-, Jealousy and arrogance -gelosia e arroganza- Repetitions and Lies -ripetizioni(scolastiche) e bugie- .

Tutto ovviamente senza l’articolo, perchè anche quando ci vuole ormai è demodé.

Tutto inizia nella nota(?!) stazione di King’s Crossing, dove un impalpabile venticello accompagna i viaggiatori per tutta la stazione. Probabilmente è uno scherzone di Silente…quel vecchio furbone pure da morto è in grado di sollevare le gonne delle gentili signorine!

Quel giorno lasciava perplessi milioni di passanti;decine e decine di famiglie si affollavano con carrelli pieni di bagagli verso il binario numero 9¾,una di queste famiglie era la famiglia Potter. Tutto ciò, concorderete, è decisamente plausibile.

Cosa c’è di meglio che farsi notare da migliaia di babbani? Forse nel libro passavano davanti al portale per il binario 9¾ come se nulla stesse succedendo, qui invece c’è proprio la folla davanti all’entrata: ogni volta che qualcuno attraversa la barriera parte l’applauso!

Al Quartier Generale degli Obliviatori e al Comitato Scuse ai Babbani saranno tutti felicissimi di questa innovazione!

La BBC probabilmente ha mandato anche una troupe ad intervistare il bambino sopravvissuto e la sua famiglia che correvano come scalmanati urlando e ridendo.

Perché si sa:  la BBC, il papa e pure l’autrice se ne fregano della concordanza.

Forse dovrei fregargliene anche noi!

Veniamo catapultati in questa avvincente storia, che mostra tratti stilistici davvero particolari e personaggi totalmente nuovi!

-Al per favore tieni quella valigia da un momento all’altra cadrà per terra!-strillò istericamente una donna dai capelli rossi mentre spingeva il carrello,Ginevra Weasley,-Per favore James smettila di stuzzicare Lily!- questa volta a parlare fu un uomo dai capelli corvini e gli occhi verde smeraldo,Harry Potter il bambino sopravvissuto.

Il carrello delle valigie, di nome Ginny Weaslely, è un tocco di genio! Ai bambini piacerà sicuramente, sai che soldi con il merchandise!

Harry Potter il bambino sopravvissuto -senza virgole- invece non deve sorprendervi: è un marchio registrato.

Punteggiatura? No grazie, porti il conto.

La famigliola entra dentro il muro e voilà:

ad aspettare i giovani Potter c’era l’Hogwatrs espress un treno nero e rosso che sbuffava vapore

Harry Potter ormai è così ricco e famoso che ha un treno tutto per i suoi figli: l’hogwatrs espress!!!

La fama…ogni tanto la penso come Piton, se devo essere sincera.

Segue commovente e sgrammaticato addio famigliare: Ginny Weasley che bisogna ammetterlo, è tutta sua madre, Harry Potter che probabilmente durante l’ultima battaglia ha subito un danno celebrale irriparabile e i loro allergri marmocchi che già mi viene voglio di prendere a scarpate in faccia: il figone, la troietta e poi un essere amorfo che al momento non si è ancora manifestato (ma è un figone pure lui, ve lo potrei assicurare).

Finalmente liberi dalle braccia di mammà, che se ne torna a spignattare in cucina, i tre pargoli possono esprimere il loro estro.

Il giovane James Sirius Potter si aggirava sorridente per il corridoio del treno,entrava nelle cabina lanciava sguardi ammiccanti e baciava qualche ragazza,gli piaceva vedere tanta ammirazione negli occhi di quelle fanciulle,per lui l’amore non esisteva era tutto un gioco.

Ma siamo sicuri che sia il figlio di Potter e non di Malfoy?

Un essere del genere deve essere forzatamente frutto di un’unione che ha reso cornuto(come il suo papà) ©Harry Potter il bambino che è sopravvissuto.

Continuando il nostro tour dell’hogwatrs espress ci imbattiamo in una serie di interessanti personaggi: uno splendido ragazzo biondo, che si, avete indovinato: è il figlio legittimo di Malfoy; una misteriosa ragazza castana col viso da bambina che però ha occhi che sono un miscuglio di verde grigio e azzurro,e un colore dorato contornava la pupilla, che si, avete indovinato: è proprio la Mary Sue di turno!

 Questo angelo parla come Fleur, al momento non ci è concesso sapere se è una mezza francese oppure se siamo davanti al solito caso di errore di battitura e sintassi: -Sono tute a cercare il loro famelico James Potter..e invece lui è venuto da loro!-

E voi vi chiederete, perché James è famelico? Si riferisce alla sua insaziabile fame?

Ci sono quindi migliaia di ragazze che corrono su è giù per il treno con vassoi carichi di ogni ben di dio?

Immaginate che casino quando il treno fa una curva…

O è un altro tipo di fame, quella di cui si sta parlando?

Oppure la parola appropriata era “famoso” o “famigerato”? Non ci è concesso saperlo.

Il nostro Latin Lover resta ammaliato da cotanta bellezza, sebbene l’angelo lo tratti peggio che una pezza da scarpe lurida.

In lui nascono sentimenti che prima gli erano sconosciuti: sulle prime balbetta ma poi ritrova sicurezza e ci prova con gran classe!

Per l’adolescente che aveva davanti il suo tono brusco ebbe l’effetto contrario,non si sentiva minacciato,anzi adorava come lo trattasse quella ragazzina,-Se vuoi tolgo il disturbo!?-fece ammiccando , -ciaooo!-lagnò la ragazza dagli occhi meravigliosi prima di chiudere con un tonfo un libro;-ok ok ti lascio stare solitaria!-disse il moro squadrandola,era davvero bella,longilinea con le curve al punto giusto,-ehm ehm-tossì sonoramente la ragazza accortasi dello sguardo rapito del sex simbol seduto davanti a lei.

Si, nel caso ve lo chiedeste è scritta tutta così…bello, eh?

Ma torniamo alla storia, visto che se volessi parlare dello stile l’unica cosa che potrei fare sarebbe inserire tante simpatiche virgole, che non sono poi così inutili.

Però si, visto che mancava giusto lui: ecco il congiuntivo a casaccio! E non è nemmeno un congiuntivo errato…è proprio buttato li in mezzo. U.u poverino.

Dicevamo, Maria De Filippi ci metterebbe la firma per una storia così!

La Sue OVVIAMENTE ha le curve al punto giusto, quindi ne deduco che non ha la gobba e il naso aduco(che sono curve al punto sbagliato) ma una quarta di seno e un culo brasiliano.

James è su di giri, FINALMENTE qualcuno non Le (James per l’emozione è diventato una donna) cade ai piedi come una pera marcia!

Perché lui ha sempre avuto ogni ragazza con un semplice gesto della mano, perché lui è James Sirius Potter…si, lo so che ci state pensando e avete paura: lo dicevano i due nomi che portava,ce lo aveva scritto nel sangue,lui era un latin lover..

Più che sangue al massimo l’anagrafe…

Cambio di scena, il viaggio prosegue per la bella Price(che non è il nuovo gatto di Gazza ma la nostra Sue) che si sta facendo una quantità indecente di seghe mentali a proposito dell’incontro da poco avvenuto.

Tra i suoi pensieri profondi ed intrigati spicca una novità, una cosa che proprio non avevo mai visto: “è arrogante presuntuoso e troppo pieno di sé…e odio quel sorriso malizioso che ha sempre stampato in faccia!” Lo amo e gli donerò la mia verginità deve essere più avanti…

Al ritorno delle sue due amiche, le veline(non sto scherzando), però nega ogni tipo di coinvolgimento emotivo con chicchessia…è forse un cuore di ghiaccio che non aspetta che l’amore, quello che scorgo?

Arrivati al castello lo smistamento ovviamente dà  esito “Grifondoro” per la giovane pulzella, che aimé, è praticamente perseguitata da Potter J.  !

Mi farebbe quasi tenerezza, se non fosse per le curve al punto giusto!

Dopo cena però la situazione precipita: James si propone di accompagnare la ragazza alla sala comune e lei declina l’invito, guadagnandosi un: ok stronza vai da sola!-  O_O quando si dice “Non saper accettare un no come risposta”.

Ignorando il precetto “le ragazze non si sfiorano neanche con un fiore” le zompa addosso con un riso maligno stampato in faccia(decisamente Malfoy) e prova a fare il sexy(riuscendoci proprio male, a mio modestissimo parere di zitella frigida ed acida).

Tuttavia la Sue è troppo impegnata ad essere bella per rendersi conto del fatto che ha davanti un vero e proprio coglione, e quando lui se ne va resta sola nel corridoio arrabbiata e allo stesso tempo  pentita di aver sostato quelle mani perfette dal suo corpo.

Ma è raccapricciante! James se n’è andato e le sua mani sostano ancora sul corpo della Sue! Dite che erano mani finte? E’ forse qui che nasce l’espressione “Mano morta”?

In ogni caso qui non possono sostare, presto, procediamo con la rimozione forzata!

Il terzo capito inizia con l’enigmatica frase “war is open” che deve essere la nuova hit di John Lennon, o una barbara traduzione babelfish…

Non passano che pochi giorni dall’inizio delle lezioni  che già viene organizzata la prima festa clandestina.

In realtà la storia della scuola di stregoneria è una scusa, l’abbiamo capito tutti: a pozioni ti insegnano a miscelare il drink perfetto, a trasfigurazione le basi della coordinazione degli abiti, il libro di incantesimi non è che il mantra per abbordare e difesa contro le arti oscure è utile per il post-party: hai nel letto un troll? Mal di testa da sbronza? Non ti ricordi nulla delle ultime 12 ore? Ci pensa il professor Lupin!
Erbologia e divinazione li lascio alla vostra immaginazione.
I grifondoro a quanto pare si sono specializzati nel campo dei party: le poltrone sono state spostate ai lati della stanza, la musica è soffusa, le luci basse: tutto molto bordello di alto rango.

Tra tutti spicca James Potter, davvero sexy, :pantaloni neri e aderenti,e una camicia bianca  che gli fascia il fisico atletico.  Per completare un catenaccio d’oro al collo e i denti d’argento…


davvero sexy

…cercate di autoconvincervi, magari funziona…

 

Scopriamo durante un lento con Potter j che la bella Price viene diretta diretta da Beaubatons-Francia, quindi spiegata la sua sintassi inesistente!

La nostra Mary Sue però non è contenta, non le piace il deodorante per ambienti utilizzato nella sala comune, quindi il giovane Potter propone di trasferirsi nella stanza delle necessità!
E lei, ovviamente, accetta.

Poteva anche finire in languidi sospriri, se non fosse che a Potter non sta più nei pantaloni e quindi le zompa addosso lungo la strada.

Un semplice bacio, poi le parole che farebbero impazzire ogni ragazza: verginella non pensavo avresti ceduto così facilmente!-  e James Sirius Potter andò in bianco.

Passano i mesi, le foglie cadono e  la piccola Sue riceve un nuovo invito ad una festa! Non pensano proprio ad altro, eh! Questa volta però è una festa comandata: Halloween, come rifiutare?

Le veline tirano fuori dai bauli luccianti costumi da angelo-secsi e pantera-secsi,  però la nostra piccola e pudica Sue non sa proprio come vestirsi! Ma niente paura, la bionda si è portata dietro tutte le deliziose “mise” degli stacchetti!

E dopo qualche esitazione Miss Price indossa pantaloncini neri,con un top striminzito dello stesso colore e infine un paio di orecchie da coniglio. (e le immancabili decolté, ovviamente)

-Non voglio neanche dire cosa sembro!-

Io invece lo direi…inizia per p e finisce con ana, e non è pantegana.

Ma non pensate male, lei deve vendicarsi di Potter!

Mi sfugge ancora il perché, forse ce l’ha ancora per il “verginella” oppure è incazzata perché non sono arrivati alla stanza delle necessità…

Ma lasciamo da parte queste cose, lanciamoci giù per le scale e giungiamo al dormitorio di serpeverde! Superato il buttafuori ci accoglie la più deliziosa delle canzoni:

I serpeverde ascoltano sempre il meglio, eh?(no, non chiudete youtube, ve la dovete ascoltare tutta)

Appena entrate nella sala le nostre eroine vengono raggiunte dai loro fighissimi compagni, Hogwarts, sempre più libertina, è invasa da adolescenti con scollature,tacchi vertiginosi e abiti striminziti.

Lo metteranno anche nelle brochure informative?

Con grande fatica e mezzucci mi sono procurata anche delle prove fotografiche della sera in questione: una istantanea della Sue Verginella e di Potter  Latin Lover, so che apprezzerete.


Tempo di un drink e ci ritroviamo nel dormitorio di grifondoro, tra baci, mani intrecciate, labbra rosse, magliette sollevate…e vendetta!

Lei gli salta addosso e sul più bello se la fila via:Si era vendicata,ma non è ciò che voleva vermante.

Non è nemmeno quello che volevo io, io avrei tanto desiderato un po’ di consecutio!!!

Ciò che segue è tratto senza ombra di dubbio dal copione di biuttifull : bellissime studentesse dai capelli dorati,gli occhi cristallini erano come zaffiri e la pelle sembrava fatta di seta per fare ingelosire lei, un povero sfigato per fare ingelosire lui e la Mc Grannit che ci mette lo zampino e affida la bella Price come tutore a Potter per recuperare trasfigurazione.

Pregustiamoci incontri notturni *per studiare*!

La mia proverbiale resistenza alla ficcy è ormai al collasso: molti altri capitoli verranno certamente pubblicati, ma noi possiamo tranquillamente fermarci qui.

Torniamo indietro di 19 anni, mi trovo più a mio agio ai tempi di ©Harry Potter il bambino che è sopravvissuto.

Annunci

Dossier 0003 Dissoluti pargoli di antiche casate nobiliari

Come state, oh miei piccoli squilibrati? 

Mi spiace avervi trascurati per così tanto tempo…ma qui alla clinica c’è stato qualche problemino.
I miei adorati infermieri hanno avuto da ridire sulle loro vacanze estive(a cui, per contratto non hanno diritto), inutile dire che rimuovere i loro cadaveri dai corridoi mi ha impegnato più di quanto non volessi, ma che ci posso fare? Quando mi parte l’avada kedavra…
Quindi vi presento i miei nuovi inservienti: giovani sani e vigorosi per portare avanti la mia attività qui alla clinica!

Jhonny

Bred

Forse li riconoscete, sono proprio loro, i ballerini del locale notturno di Piton: ho deciso di prenderli sotto la mia amorevole ala!
Ma veniamo a noi, siamo oggi qui riuniti per osservare un classico esempio di Serpeverde disadattati alle prese con la loro vita quotidiana. Non fate quelle facce,non sarà uno spasso ma è un dossier-http://www.efpfanfic.net/viewstory.php?sid=272025&i=1- che dobbiamo leggerci!
Prima di cominciare però è bene leggere la nota dell’autrice…

Ciao a tutti, vi chiderete “ma io questa storia l’ho già letta?”. Avete ragione. Ho pubblicato circa un anno fa i primi sei capitoli di questa fic, poi l’ho interrotta per mancanza di ispirazione e anche perchè non mi soddisfava a pieno.

Mi chido anche io cosa non la soddisfavasse della sua ficcy!
Queste premesse non sono certo rosee, ma prendiamoci per mano, buttiamo giù lo xanax e addentriamoci nel castello scozzese più affollato negli ultimi anni…

Conseguenze non desiderate

Ovvero: Ma non prendevi la pillola?

Capitolo 1°: Giornata alla Malfoy, alias Principini… si nasce !
Ovvero: Il papi mi ha comprato l’slk!

Il suono incessante della sveglia innonda le mie orecchie. Seccato lascio scivolare un braccio fuori dal torpore delle coperte per afferrare l’ orribile usurpatore e scagliarlo con regale forza dall’altro lato della stanza, il più lontano possibile da me.
-Azz… Chi diavolo è stato?-Vi chiederete a chi appartiene questo “raffinato” linguaggio verbale.(GHU?°_°)

C’è QUALCOSA che in questo periodo non mi convince…ma non riesco a capire cosa.
Non è forse la sveglia l’usurpatrice di Morfeo, re dei sogni, ogni mattina? E non hanno diritto le coperte,amiche di letto di Malfoy, di sentirsi intorpidite la mattina presto? E allora cosa siamo ancora qui a cavillare?!
Noto inoltre con piacere che Draco, in questa ficcy, sa comunicare tramite linguaggio verbale. Alcune ficcy in cui comunicava con il linguaggio non verbale, strusciandosi sull’asta di un microfono, hanno in passato turbato il mio sonno. Ah, ricordo quei tempi, quando la sveglia non era poi così usurpatrice!

Ma presto, conosciamo i protagonisti della nostra storia:
Blaise Zabini, l’amico
Purosangue, ricco sfondato bello e naturalmente Serpeverde.                         
Theodore Nott, l’ultimo bello e dannato. Draco, Blaise e Teo formano un Trio inseparabile altro che quello di Potty.   (GNE GNE GNE?)                           
Draco Malfoy, la voce narrante che ci accompagnerà per i capitoli. Piccolo esaltato “Al nostro passaggio tutti si voltano a guardanci, ragazze e ragazzi indistintamente”, bisex. 

Lentamente mi alzo dal letto e tiro le tende del mio accogliente letto a baldacchino.
Ancora intorpidito dal sonno il nostro principino(?!) fa un po’ di confusione con l’italiano…e con la sintassi, visto che dopo che Blaise gli fa una scenata perde il filo logico della narrazione.
Mi lancia la sveglia, che con presa sicura finisce tra le mie mani (cercatori si nasce!) e si chiude in bagno. La sveglia? La sveglia usurpatrice si chiude in bagno? Pure?! Deve essere molto offesa per essere stata lanciata…                                                                                                                                                                    Mentre Blaise si lava (in realtà era lui, nel bagno) Draco ci parla della sua vita e di come abbia accolto sotto la sua ala protettrice Tiger e Goyle, infatti Caratteristica di un nobile purosangue è quella di fare della beneficenza, assurdo lo so ma almeno serve per allegerirsi la coscienza dalle cattive azioni.
Tuttavia non tutti i mali vengono per nuocere, Draco infatti confessa che
i due sono veri e proprio scagnozzi: l’arma ideale per coprirmi le spalle durante le mie giocose marachelle.
Non capisco la ragione, tuttavia GIOIOSE MARACHELLE mi turba. Sembra il linguaggio di una maestra d’asilo che di notte fa l’adescatrice.

In bocca a Draco avrei visto meglio espressioni come “legittime azioni di purosangue” “sfottere Potter” o un sostituto del genere. 

Intanto segnate sull’agenda di pelle di babbano, miei nobili purosangue, propositi per il 2009:
fare beneficenza adottando un idiota.
Per alleggerirsi la coscienza dopo l’ennesima strage di babbani!

Blaise esce dal bagno e finalmente Draco può entrare e gingillarsi, vale la pena di riportare l’intero passaggio: michiudo la porta del bagno alle spalle e estasiato mi fermo davanti allo specchio compiacendomi dell’ immagine riflessa. Decisamente devo ringraziare l’ottimo lavoro fatto dai miei genitori 18 anni fa: “Grazie papi!”.
°_° PAPI? Il papi mi ha comprato l’slk? E poi la mami non la vogliamo ringraziare? Per quel che mi risulta c’era pure lei quando sei stato concepito, e mi pare anche che per 9 mesi le hai rovinato la forma!
Con un sorriso soddisfatto (esatto avete capito bene, tutto quello che riguarda la mia persona merita sorrisi e non i miei soliti ghigni) mi infilo sotto a doccia, facendomi avvolgere da un caldo torpore.
(Aridacci col torpore!)

Le mie mani scivolano sinuose sul mio corpo, leggeri tocchi alternati da audaci carezze.
L’autoerotismo non è cosa da farsi, a casa Malfoy! Dov’è la sgualdrina di turno quando serve, accidenti?!
Amo qualunque parte di me, se non l’avete ancora capito sono innamorato cronico e irriducibile di me stesso. E’ un amore totale che non mi tradirà mai. Chiudo il rubinetto e con un asciugamano in vita esco dalla doccia. Ancora gocciolante entro in camera attirando su di me lo sguardo di Blaise. -Invidioso?- Dico con strafottenza al suo indirizzo facendo un giro su me stesso, lasciando poi cadere l’asciugamano mostrandomi in tutta la mia stupefacente bellezza. Altro che adoni greci. Vedere per credere!
Benissimo, la modestia non è di casa tra i Malfoy, ma non è un pochino(solo un pochino) esagerato? Narciso non avrebbe saputo fare di meglio…E POI, diciamolo di nuovo perchè ci diverte: quando mai Draco Malfoy è stato figo?! QUANDO? Quel cosetto storto, rachitico e pallido come un cadavere? Ma non soffermiamoci in QUISQUIGLIE, the show must go on e finalmente arriviamo in sala grande, dove incontriamo Pansy.
Insieme andiamo in Sala Grande, ci sediamo ai soliti posti al centro tavola riservati a noi dal momento che nessuno osa occuparli.                                                    
Di questi tempi le virgole come le donne, inutili!

La colazione prosegue tra pettegolezzi inutili, virgole licenziate e periodi un pò instabili, ma la mia attenzione viene attirata da un discorso di Teo Nott. E io che avevo sperato che tra “il trio delle meraviglie-la vendetta” lui fosse quello sano!
Parlando di Potter infatti ci informa che Ci potrei fare un pensierino… trovo che abbia un fascino selvaggio. Mi ispira un sesso selvaggio tra frustini e catene! Yeah!

Teo, la seduta è di martedì, non dimenticartelo eh! Comunque, quale momento migliore della colazione, per parlare delle proprie preferenze sessuali? Lì, al centro della sala grande, con gente che sbadiglia, ripassa, si sbrodola di the e biscotti…              
E poi, Potty non ispira sesso selvaggio a tutte voi?! Quella consistenza di mozzarella, lo sguardo vuoto e un po’ stupido, quei capelli dal taglio imbarazzante! AWW! Me lo ricordo ancora, in sella a un cavallo bianco con i tonici glutei al vento! NO?!
(Teo) la serpe seduta al mio fianco è inesorabilmente gay. Non che sia schifato dai suoi gusti anzi, tenetevi forte perchè questa è una rivelazione con la “r” maiuscola : Draco Lucius Malfoy è bisessuale o meglio indeciso cronico.
Il gos approva: uomini, donne, cani, gatti, pecore, cassette delle lettere, pali del telefono, prese della corrente…

I nostri adoni greci si spostano a lezione, dove impiegano il loro tempo nell’utilissima attività della battaglia navale. Io onestamente al liceo preferivo il tris, ma i gusti sono gusti…La lezione è cominciata da una buona mezzora la vecchia parla ininterrottamente e la Granger avrà alzato la mano già una quindicina di volte. Da parte mia ho Blaise in pugno, la portaerei affondata insieme a due cacciatorpedinieri su quattro e a tre fregate, ma questa è magia! Stiamo per passare così, nel bel mezzo della frase, all’imperfetto!
Questa è rivoluzione, altro che Ungaretti!
mi mancavano solamente cinque navi e Capitan Malfoy avrebbe sbaragliato il nemico, che per la cronaca aveva affondato una sola nave. ANCORA MAGIA! Tutto tronfio stavo per fare la mia mossa quando un attacco “aereo” fa saltare in aria le mie navi e fine della gloria.
L’aereo non è che un messaggio di Teo, che informa i suoi allegri compari di essere venuto in possesso di un misteriosissimo biglietto indirizzato a Potter, che CASUALMENTE è caduto tra le sue grinfie.
Che cosa mai ci sarà scritto?
Lo scopriremo nel prossimo Chappy!

Dossier 0002: Il leggendario amore tra il drago e il serpente

Ben ritrovati miei cari, purtroppo oggi non ho molto tempo da dedicarvi: in questo periodo siamo sempre così impegnati alla clinica!

Come sapete, le feste spesso provocano depressione nei soggetti a rischio, quindi cerchiamo di mantenere l’ambiente il più sereno possibile.
Devo dire che quest’anno le cose stanno procedendo piuttosto bene… a parte qualche diverbio con Draco che, proclamandosi angelo dannato, insisteva per posizionarsi sulla punta del nostro albero per tutta la durata delle feste (no, non menzionerò dove voleva infilare la punta dell’abete).
Fortunatamente siamo riusciti a dissuaderlo proponendogli il kit del piccolo mangiamorte per natale! Oh, la sua espressione di pura gioia!
Anche l’esperimento “facciamo i biscotti” è andato bene!
Harry Potter ha persino evitato di commettere atti osceni con gli utensili della cucina!
Ma Hermione…no, Hermione mi preoccupa.
Povera ragazza, una brillante studentessa ridotta in così tristi condizioni!
Cercherò di essere più chiara possibile: Hermione soffre di megalomania, vuole salvare il mondo.
E voi mi direte: ma Harry Potter vuole salvare il mondo da sette libri!
E avreste ragione…tuttavia questo caso è un po’ più complesso.
Ma lasciate che vi segnali la fic, una delle tante in realtà, dalla quale Hermione ha preso ispirazione-

– http://www.efpfanfic.net/viewstory.php?sid=171533 –

 

Nel caso voleste leggere la ficcy per intero fate un bel respiro ( o meglio, munitevi di bombole d’ossigeno): il periodo dura tutto il primo capitolo.
No, non sto scherzando. Non sono riuscita a trovare un solo punto fermo, solo tante piccole graziose virgole disposte con la casualità delle palline sull’albero di natale.
Vi consiglio anche di munirvi di un buon collirio, poiché l’autrice ha scelto di pubblicare la sua opera in time new roman 20.

 La nostra ficcy si apre con un ballo, o forse con un sabbath poiché siamo all’aria aperta…

…delle figure nere danzavano nell’ombra , scintille a illuminare i loro volti , donne e uomini, giovani e vecchi insieme nella guerra del secolo ,da una parte bene e dall’altra il male, quello che  sarebbe accaduto quella notte avrebbe irrimediabilmente cambiato il destino di  tutto il  mondo magico

Un ballo piuttosto insolito, poiché partecipano auror e mangiamorte…un ballo che cambierà il destino del mondo magico?
Che io mi sia ingannata e che questi siano invece i preamboli di una battaglia?
E allora perché, mi chiedo, le figure danzano? Parliamo forse di un combattimento rituale?
Cautamente proseguiamo e subito la battaglia esplode: lupi mannari sgozzati che volano sul campo di battaglia, Harry Potter che con il volto nascosto da un mantello nero (omaggio al conte Dracula?) si aggira alla ricerca di Voldemort.
E infine lo trova, circondato dalla sua aura malvagia.
Il momento di pathos che ci viene offerto non ha eguali, l’originalità del: “Ti ucciderò” “No, ti ucciderò io” mi lascia quasi senza fiato.
Brividi mi percorrono le braccia, non è stupore, non è terrore…qualcuno deve aver lasciato la finestra aperta.
A questo punto mi sento veramente di consigliare al giovane Potter una serie di sedute con il nostro psicanalista, Sigmund,  per cercare di metabolizzare la sua infanzia!
Ma come ho premesso Harry se la sta cavando bene, non è a lui che ci dedicheremo oggi!

La nostra attenzione si sposta infatti su una bellissima ragazza di circa diciassette anni  con un mantello bianco, morbidi boccoli color del cioccolato  e stupendi occhi oro.

Hermione Granger, Miss Inghilterra, appare nella sua radiosa bellezza avvolta in un mantello bianco
Infatti gli indumenti bianchi sono l’ideale per non farsi notare durante una battaglia notturna, no? Io avrei aggiunto anche un bersaglio sul cuore: “Prego, colpire qui”.
D’altra parte, giacobine, se fosse stata vestita di nero non ci saremmo DI CERTO accorte di lei!
Questa giovane intrepida non ha nulla a che vedere con la vera Hermione, la ragazza che sta sempre sui libri, con i capelli cespugliosi e normalissimi occhi castani. Quest’immagine potrebbe indurre la nostra cara Hermione a considerarsi eccezionalmente bella, ma non importa, le regaleremo una spazzola rosa per il giorno di natale!
Ma la nostra eroina non è solo eccezionalmente bella e sprezzante del pericolo, no di certo!
Hermione, infatti, corre lanciando incantesimi terribili ai nemici, prende al volo un auror, guarda con terrore Voldemort, inizia a correre e raggiunge il castello.

Contemporaneamente.

Solo allora si ferma e, mentre si toglie il mantello, esegue un incantesimo di protezione.
E questo è certamente più grave che specchiarsi tutto il giorno: la povera Hermione rischia di essere un pericolo per gli altri pazienti e per se stessa!
Mi spiace tanto tenerla sedata mentre Zabini suona col basso le canzoni di natale e Draco vestito di pelle nera si esibisce per gli altri ospiti!

Ma è solo proseguendo che la situazione si complica ulteriormente.
Ancora? Direte voi. Ebbene si.
Gli occhi d’oro di Hermione iniziano ad ardere, non sarà pericoloso? Non mi sembra che l’oro abbia punto di fusione molto altro…non vorrei che gli occhi di Herm diventassero di oro fuso o oro colato!

Sotto gli sguardi attoniti di Ron e Remus alza il palmo della mano dalla quale fuori uscirono delle scintille nere che fecero svenire il mangiamorte 

Ma Remus sa! le si avvicinò prendendola per il braccio  <   Ma che fai così ti scopriranno!!  >  Tuttavia Hermione ormai è decisa, la rabbia le fuoriesce dagli occhi incendiati e [..] si inginocchiò poggiando  il palmo della mano destra sul prato e chiuse gli occhi  <   e guerra sia   >  

Usare la bacchetta non sarebbe stato altrettanto fyko, ammettiamolo!

Ma spostiamoci nella foresta proibita dove Draco Malfoy, Narcissa e Charlotte Zabini (diciamo che il nome l’ho inventata io) con il figlio al fianco sono sotto la protezione di cinque auror e Hagrid con un enorme balaustra in mano.

Ho come idea che combattere con una balaustra non sia proprio comodissimo, insomma, se vogliamo usare pezzi di architettura del castello come armi improprie magari un piccolo pilastro potrebbe essere più utile!
E non voglio nemmeno pensare quanto possa pesare un’ enorme balaustra, insomma stiamo parlando di marmo!

<  dammi  Draco e Blaise Narcissa  devono essere marchiati >   la bellissima donna  con il capo alto e gli occhi argentei calmi come lo specchio de lago nero   guardò il mangiamorte < Tu Rodopolus non toccherai neanche con un dito mio figlio e Blaise a costo di ucciderti  >

Narcissa ha il capo alto, misura ben 50 cm! Sarà merito del collo lungo da grifondoro?
E’ questa la prova che i serpeverde hanno il collo più lungo dei grifondoro?!
I suoi occhi Argentei però impallidiscono dinnanzi a quelli dorati di Hermione, poco fa menzionati!
Resta comunque da scoprire come faccia il lago nero a possedere uno specchio calmo…che siano forse le sue acque il soggetto implicito?
Comunque, stando al testo: qualcuno, non specificato, deve consegnare ai mangiamorte Draco e  Blaise Narcissa, altro nuovo personaggio!
Anche ammettendo che si stia parlando di Blaise, immagino sia la versione di Blaise che le vestali più apprezzano: occhi color zaffiro e boccoli chiari.
A questo punto interviene del tutto inopportunamente Narcissa che, rivolgendosi al signor Tu Rodopolus, (che ignoro proprio chi sia, ma sembra abbia origini greche ), lo avverte che nemmeno suicidandosi avrà suo figlio e Blaise.

Poi mentre una scossa fa tremare il terreno i mangiamorte alzano le bacchette e appare LEI: la fulgida Hermione!

In quel momento l’essere che per anni aveva celato la sua natura tornò a risplendere , tutti gli occhi si puntarono su  Hermione che venne circondata da una specie di vortice dorato ai cui piedi si era formato un cerchio rosso,  poi la sua voce melodiosa risuonò nel castello   <   APERIO >  delle fiamme gigantesche inghiottirono Hermione

 A prescindere dal fatto che io non conosco nessun incantesimo Aperio, Hermione risplende.
Risplende come Sailor Moon durante la sua trasformazione… nelle nostre orecchie inizia a risuonare il Jingle:  http://www.youtube.com/watch?v=27LNokCwz5g&feature=related

Lord Voldemort perse il respiro quando vide fuoriuscire da lì hermione , i lunghi boccoli selvaggi circondati da catene di  rubini e come una criniera le incorniciavano il viso diafano , il lungo collo da cigno circondato da dei piccoli  fili di  pietre rosse , il seno prosperoso stretto in un corpetto rosso sangue con ricami dorati raffiguranti un dragone , una gonna stretta e aderente con uno spacco profondo sulla coscia che mostrava le lunghe gambe affusolate e dei sandali dorati  che si attorcigliavano fino al polpaccio ,  lungo il braccio un dragone dorato era tatuato sulla pelle lattea

Fino ad adesso la mia professionalità mi aveva impedito di esprimere il pensiero che tutti voi avete in mente da quando avete letto degli occhi color oro, delle scintille nere dalle mani, degli incantesimi strabilianti.
Ebbene, lo dirò, ma non mi si accusi di mancanza di contegno, questo è un gesto dovuto al semplice sgomento!

MARY SUE!
Hermione ha già fatto la lista dei regali per Babbo Natale…devo davvero dirvi che cosa c’è scritto sopra? No, il dragone dorato non glie lo lascerò tatuare!

Ma il paradosso continua, quando Lord Voldermort (non stiamo parlando del mago Zurlì, diamine!) ordina ai suoi seguaci di catturare la ragazza, nessuno gli obbedisce.
Vampiri, lupi mannari, demoni e quant’atro si inchinano al cospetto di tale dea, persino Remus Lupin china il capo sottomesso.
Lord Voldemort stesso perde totalmente la testa, lancia sguardi lussuriosi al corpo fasciato e le rivolge testuali parole
 Mia piccola regina sono contento che mi hai onorato della tua presenza”

Il congiuntivo! Mio Lord, la visione di tale meraviglia le ha fatto scordare le regole base della lingua italiana?!
Ma Herm sa il fatto suo, non cede così facilmente alla corte di uno zotico che le si rivolge ignorando la grammatica: è pur sempre la so-tutto-io della situazione!
Lo guarda dall’alto in basso,
  incrociando le braccia al petto e piegando il capo lasciando che i boccoli le scoprissero il lungo collo da cigno.

 Lascerò da parte la mia figura di eminente proprietaria della clinica…ditemi che è un FAKE.
E’ qualcuna di voi che voleva fare uno scherzetto?
Occhi liquidi, poteri fantastici, COLLO DA CIGNO. Il seno perfetto l’abbiamo saltato?

Le parole si susseguono perdendo talvolta il filo logico, Voldemort sa chi è Hermione e la credeva morta, Nott vaneggia, povero caro, infatti  era vicino al suo maestro guardò i demoni ringhiare contro di loro  con rabbia   < Ma che fate uccideteli  > un vampiro sporse i canini gli occhi color topazio infuocati   < Tu brutto bastardo volevi rapire la nostra regina !!!!!!  >  

Non si capisce bene chi parla, a quanto pare un vampiro con dei canini gli occhi color topazio infuocati( definizione che trascende totalmente la mia comprensione…) accusa Nott, che voleva che Herry ed Hermione venissero uccisi, di aver organizzato il rapimento di una regina.

Regina che proprio non sappiamo identificare! Il silenzio cade su un certo castello regina…ma subito dopo la ficcy ci ripropone l’annosa domanda: Quale  regina?  
Una domanda che resterà ancora senza risposta, poiché dal nulla appare Caramel che unendosi alla follia generale comincia a parlare in frasi senza senso <   Tu tu non puoi essere arrestatela svelti> 

Sono d’accordo che Hermione non possa essere un’arrestatela svelti, propendo ancora per l’opzione studentessa di Hogwarst!
Ma se i vampiri non avevano obbedito a Voldemort figuriamoci che glie né frega degli ordini di Caramell, al povero ministro non resta che affrontare con le proprie mani Hermione, ma viene intercettato ed ucciso  dal vampiro che prima aveva sporto i canini gli occhi color topazio infuocati.

Insomma, sembra che TUTTI, meno che noi, sappiano chi è questa divinità.
Ebbene, inizio a trovarlo un po’ seccante, facciamo un salto in avanti!
Hermione persiste nel suo rifiuto alle avances del Lord Oscuro, quindi è guerra!

Restava solo lei davanti ai  mangiamorte Voldemort e quell’orrendo mostro , il lord oscuro accarezzò il capo della creatura  congiungendo le mani

 Avrei qualcosa da ridire sulla concordanza tra ai mangiamorte e Voldemort, o forse è semplicemente l’assenza della virgola a far perdere di senso la frase.
Ma la cosa che mi chiedo è: come si accarezza un serpente a mani congiunte? Non vorrei essere volgare ma credo devremo chiderlo a Draco. A furia di lavorare nei night club avrà pure imparato qualcosa!

La battaglia prosegue, con l’agilità di un felino Hermione  balzò in aria , atterrò in ginocchio girandosi di colpo e scagliando dal palmo della mano una sfera rossa che lo colpì facendolo cadere sul prato e lì rimase.

Azione autoconclusiva! Tiè!
Non riesco a seguire perfettamente il passaggio logico, tuttavia la scena si sposta subito dopo nella foresta proibita dove mamma Malfoy e mamma Zabini sono indifese e i loro mariti cercano di farle fuori.
Ma Narcissa si dimostra nuovamente dura da battere  e mandando al diavolo il contegno Malfoy così rigidamente tenuto in sette libri
si gettò sul marito prendendogli la testa tra le mani , un rivolo di sangue usciva dalle labbra di Lucius.

 E ora accade l’inevitabile, tanto lo avevamo capito dal titolo, giusto? Ci eravamo ingannate a lungo affogando il sospetto tra Champagne e antidepressivi. Ci siamo tutte bevute cinque aspirine effervescenti per sperare che le bollicine confondessero il ricordo ma…la ficcy si chiama “L’amore tra il drago e il serpente”, come si può dimenticare?

 Draco Malfoy strinse tra le lunghe dita affusolate la bacchetta portandosi affianco di Hermione.

Anche al colmo della virilità, puntando l’arma contro il mago più temuto, Draco viene definito bel biondino, che  può risultare un po’ imbarazzante e destabilizzante se si sta per affrontare la morte.
Diciamo pure che sta commettendo suicidio volontariamente, visto che chiama con strafottenza “mezzo sangue” l’oscuro signore. Che non è mai una buona idea!
E infatti l’ira di Voldemort non tarda ad abbattersi sulla neocoppietta, e mentre Draco aspetta il colpo di grazia la bella Hermione si interpone tra lui e la spada.

Preparate fazzolettini e lacrimatoi,  le pastigliette gialle di cui abbiamo già parlato sono a vostra completa disposizione.
davanti a lui stava Hermione con  la spada conficcata nel ventre  , per la prima volta il suo cuore di ghiaccio perse un battito , Harry  e gli altri guardarono Hermione chiudere gli occhi e scivolare lentamente sul prato , il viso coperto dai lunghi boccoli bruni.

E con la morte di Hermione le condizioni precarie degli altri diventano tragiche:
Harry torna ai suoi deliri di onnipotenza
 rabbia antica si risvegliò dentro il bambino sopravvissuto  , urlò con tutto il fiato che aveva in gola e come una bolla di sapone la barriera che li proteggeva scoppiò via , un fulmine verde occupò il cielo cupo così come passò negli occhi di Harry

Draco torna ad essere l’angelo caduto e incompreso, mentre riscopre l’essenza dell’amore sentì un buco nero aprirsi all’altezza del cuore , quasi venisse attirato dal nulla , la prese tra le braccia, non l’aveva mai toccata in vita sua ed ora in ginocchio con lei in braccio sentì come se il tempo si fermasse , come se non ci fosse nessuno oltre a oro due.

 E un anno di cure e molte migliaia di galeoni vanno in fumo così, nel giro di qualche riga.
Ammetto di essere piuttosto contrariata! Insomma, i legali dei Malfoy sono qui una volta al mese, recriminando sull’inefficacia delle cure!
Ma Giacobine, cosa ci posso fare io? Spero comprendiate che io faccio davvero del mio meglio per riportare la tranquillità mentale nella vita dei miei assistiti!

Ho già tanti problemi a frenare la ninfomania di Ginny Weasley, le tendenze suicide di Draco Malfoy e i deliri di onnipotenza di Harry Potter.
La mitomania di Hermione Granger potrebbe fare sì che la prossima paziente della mia clinica sia proprio io!

E mentre Draco piange e si dispera sentendosi morire dentro, Potter affronta il terrore del mondo magico a viso aperto e lo ferisce mortalmente.
Ma stiamo parlando del più malvagio mago di tutti i tempi, se muore lui…se li porterà tutti nella tomba.

…nessuno aveva la forza di parlare, troppe persone erano morte quella volta e con loro anche se non con il copro Harry potter , con la mente e il cuore spezzati dalla morte di Hermione , nessuno perciò si aspettò di vedere il corpo di voldemort prendere fuoco , la terra cominciò a tremare e alcune crepe si aprirono nel prato.

La lettura è già abbastanza ostica senza le virgole, figuriamoci con incisi ed errori di battitura.
Mi permetto di tradurvi il pezzo sopraccitato:

Nessuno aveva la forza di parlare. Troppe persone era morte quella volta e con loro, anche se non il corpo, Harry Potter. La mente e il cuore spezzati dalla morte di Hermione.
Nessuno perciò si aspettava di vedere il corpo di Voldemort prendere fuoco. La terra cominciò a Tremare e alcune crepe si aprirono nel prato.

Questo per dimostrare che, anche se con una trama banale e una Mary Sue terribile, una storia come questa può essere leggibile se scritta in italiano corrente.
Forse avrà solo un pubblico vestalico, ma a parte i dragoni scintillanti e i boccoli di caramello, non avrebbe motivo di finire su Fastidious.
E non ci vuole molto per comporre un periodo sensato…

Ma giungiamo finalmente al termine di questo primo capitolo (ce ne sono ben 17, volevo avvertivi), una nube nera emerge dalle crepe nel prato ma viene sconfitta da Hermione, che resuscita (ebbene si) e canta finchè la nuvola non agonizza.
Viene da chiedersi quanto sia realmente intonata Hermione Granger. Al pari di un campanaccio, sembrerebbe!
il bambino sopravvissuto come in trans si avvicinava ad hermione traballando ma con un sorriso sereno sul volto.

Ehm…in TRANCE.
Non credo che Harry con parrucca e minigonna avanzi sul prato traballando sui tacchi.
C’E’ sicuramente una ficcy del genere, ma non è questa!

Dossier 0001: Rapimento dal Potter Manor *__*

Lunedì. Tempo variabile, sta cominciando il freddo.
Trovo giusto ora il tempo per scrivere qualche nota, la giornata è stata decisamente movimentata.
Nella mattinata siamo finalmente riusciti a ritrovare Draco: venerdì il giovane Malfoy era riuscito a forzare la sicurezza della clinica promettendo favori sessuali ad una giovane ed ingenua infermiera.
Sono stati giorni di panico, tuttavia quando l’abbiamo trovato era in discrete condizioni: nessun piercing ai genitali, niente meches rosse e, stranamente, non è entrato a far parte di un gruppo Rock.
Ma non divaghiamo, il povero Malfoy era prostrato e ho scoperto il perché esaminando gli oggetti che i miei infermieri gli hanno trovato addosso.
Probabilmente mentre vagava per strada qualche giovane vestale l’ha riconosciuto e, sicuramente pensando di fare un opera benefica, gli ha messo in mano questa ficcy    

-http://www.efpfanfic.net/viewstory.php?sid=161796&i=1%20- ,
Rapimento dal Potter Manor *__* di Gokychan.

Mi è bastato leggere il titolo per capire che le dosi di calmante che ho prescritto al paziente sono meno che niente.
Ugo, il mio caporeparto, si è recato allo zoo per avere la dose che danno agli elefanti.
Vi devo avvertire, questa ficcy non è per animi sensibili, ma leggete pure miei cari minorenni: posto in clinica ne abbiamo quanto basta!

Veniamo introdotti alla storia tramite uno scorcio di vita quotidiana.
Harry, perfetta mogliettina, sta cucinando il brodino per il suo amoruccio Dracuzzolo, quando una chiamata inaspettata rompe la quiete familiare: chi sarà mai che disturba i nostri protagonisti ALL’ORA DEI PASTI?!
L’educazione proprio non esiste più, bisognerebbe insegnarla ai giovani a suon di psicofarmaci e camicie di forza!
Ma Harry, anima candida, ancora non sa che la tempesta sta per abbattersi sulla sua vita apparentemente perfetta.
In realtà non sa nemmeno che convive conun giovane dalle gravi turbe mentali: all’improvviso Draco cominciò ad urlare come un forsennato tutti gli insulti che conosceva( ed erano molti)contro il poveretto dall’altra parte del telefono. Harry, preso alla sprovvista,invece di sorseggiare il brodo si ingoiò tutto il cucchiaino
Per il GOS, presto presto, chiamate l’ambulanza!
Un cucchiaino! Potter, ma che gola profonda hai?
Certo, se parliamo di anatomia posso immaginare come sia cambiata la conformazione della gola di Harry Potter da quanto convive con Draco Malfoy(degno erede del GOS, perdiana!)

La scena successiva è un misto di pathos e risate, o almeno, credo che l’intento fosse quello.
Purtroppo Harry non possiede un elfo domestico abile come il mio Rodolfo ed è quindi costretto a improvvisarsi mimo per fare capire al povero Dobby cosa realmente gli sia successo.
Potter infine infligge la giusta punizione al suo elfo: lo chiude nel forno.
Che io ricordi Harry non era particolarmente entusiasta delle teste impagliate della cara zia Elladora, ma si dice che il tempo cambia le persone anche se io prenderei come più attendibile l’ipotesi della schizofrenia!
In ogni caso personalmente preferisco chiudere Rodolfo nella camera di Pansy, quando ne esce è incredibilmente sottomesso e obbediente.
Ma poco importa, so che tutti attendete di sapere CHI era al telefono.
Ma procediamo con calma, non amo andare di fretta, se avete dei tic nervosi o state andando in iperventilazione i calmati sono le pastiglie gialle poste affianco a voi. A stomaco pieno, mi raccomando.
Drachino tesoruccio è sconvolto(e anche io, se devo ammetterlo) ed Harry capisce al volo che cos’è successo, alquanto strano, non trovate?
” era lei amoruccio ” disse Draco leggermente più rilassato ora che c’era il suo pussipussi vicino a lui.
Harry impallidisce tanto da sembrare uno straccio da buttare, e la sua voce gracchia come quella di un uccellaccio.
Sono i primi sintomi dell’influenza che si sta per abbattere sulle nostre città: un’aspirina e un letto caldo e passa tutto.
O forse Harry Potter se la sta facendo nei pantaloni, come possono dimostrare la sua improvvisa balbuzie e le domande serrate che rivolge al suo compagno in preda al panico?
Cosa voleva, cosa le hai detto, cosa le hai risposto, hai buttato la spazzatura?
Le ha risposto picche, naturalmente, perché i Malfoy non si mischiano con certa gentaglia(e allora qualcuno mi spieghi perché convive con Harry Potter).
Come tutte noi ben sappiamo i Malfoy, oltre a selezionare le proprie amicizie, sono spesso colti da attacchi di marpioneria improvvisa.

Tuttavia se il nostro divino GOS è l’uomo, pardon, il dio che non deve chiedere, il suo seme ha qualche problema in più e spesso utilizza espedienti per avere ciò che desidera.

Ecco, forse di solito ha delle trovate più originali di quella sottoriportata, questa è un po’ una caduta di stile, direi!
“Il biondo cogliendo l’occasione al volo disse ” non ti preoccupare ciccino(blea!ndme >__<)ti proteggo io da quella sadica
Questo si che è rassicurante! Se Draco Malfoy mi chiamasse ciccina inizierei ad avere DAVVERO paura!
Come volevasi dimostrare la luce salta e una risata malefica spezza il silenzio: i nostri baldi giovani svengono come gentili fanciulle alla vista del sangue.

Ma cerchiamo di indagare a fondo su chi sia LEI:
Dalle poche informazioni di cui disponiamo possiamo capire che la persona di cui parlavano amoruccio-uccio e ciccino-lovelove è:
una donna, che è sadica e che a quanto pare fa svenire la gente.
Non è molto ma ulteriori informazioni non si fanno certo attendere!

Addentriamoci nel chappy due: rivelazioni.
Dun tratto l’armadio si aprì e una persona ne uscì fuori di botto.
”HUAAAAAAAAAAAA” urlarono di nuovo Harry e Draco, ma stavolta lo shock era troppo e bianchi da far paura, svennero cadendo, Draco sul pavimento, e Harry sul morbido letto

Dun tratto mi sento confusa: come si fa svenire cadendo? Mentre stanno svenendo cadono? Cadendo Svengono? Credo che farò qualche prova sulla dinamica dello “svenire cadendo” utilizzando uno dei pazienti come cavia.
Magari Blasie, tende a dimenticare anche i connotati della sua faccia, ultimamente.
Non ne avrà a male, ne sono sicura.

Probabilmente se ne dimenticherà con la stessa rapidità con cui si scorda di essere un energumeno di colore e si crede un fragile irlandese dai capelli color dell’oro chiaro e gli occhi blu cobalto( cosa che , credetemi, capita anche più volte nel giro di mezz’ora).

La figura misteriosa esce allo scoperto e scuote la testa fissando le figure dei ragazzi svenuti

Accidenti, non so se sono più sconvolta dall’apparizione della figura misteriosa o dal fatto che così, di punto in bianco, siamo passati al presente.
Il povero Potter(non credevo l’avrei mai detto) si desta dallo “svenimento a caduta libera” per primo, e la sua sorte è quella di venire legato a una sedia.

Immagine che in me rievoca i bei tempi andati, quando Lucius sfoggiava tutine di latex e percuoteva le virili natiche di Severus con un frustino.

Ma l’attesa si è fatta snervante anche per me, ormai è il caos: Draco grida disperato, Potter è ancora legato! Smascheriamo chi ha compiuto quest’attentato alla routine quotidiana!
“ Ma si ,si che dico sul serio!!! Parola di Gokychan “ (OHHHHHHHHHHHHH!!! Nd lettori O___O ebbene si! La persona misteriosa sono io!!!ndme^___- ).

Mie carissime consorelle, non è Just *O* ?
L’autrice ha rapito i suoi personaggi! Devo dire che è la prima volta che mi imbatto di una cosa del genere!
Segue animato dibattito in cui il sig. Malfoy difende strenuamente la sua posizione di purosangue dissentendo apertamente come le idee di pairing(Draco/Ron) che il personaggio dell’autrice gli propone.
Draco, forse per te c’è ancora speranza!

Non sei attratto dai pettorali scolpiti dal “Kuiddic” di Ron?
I suoi capelli color pel di carota ancora ti fanno sbottare nel tanto amato : “Lurido babbanofilo straccione” ?

E una domanda sorge spontanea: perché un’autrice dovrebbe rapire i propri personaggi?
Forse ho qualche teoria, ma sono solo teorie.
Spero che lo svilupparsi della ficcy mi illumini a riguardo!

Lo stesso giovane Malfoy esprime le sue perplessità(in un momento di lucidità): perché sono stati trasportati nella stanza dell’autrice? Un altro punto per te, giovane Malfoy!
“ Vi ho portato qui per intervistarvi miei cari!!”
Ma allora è tutto chiaro!
Come vuole il regolamento del Tempio:

CITAZIONE

E’ vietato pubblicare testi che non siano storie/racconti/poesie. Si accettano le ‘interviste’ ai personaggi, purchè esse abbiano una trama.


Che brillante escamotage per intervistare i propri personaggi!

L’alternanza di imperfetto e presente continua a imperversare nel testo e le virgole, indignate, hanno infine abbandonato la ficcy per recarsi in luoghi più gradevoli, tipo il libro di grammatica.
Un leggero senso di nausea potrebbe cogliervi, ma non preoccupatevi, la clinica ha messo a disposizione antinausea per tutti.

Basta rivolgervi a uno dei simpatici addetti col camice bianco, non abbiate paura!
La stanza in cui ci troviamo inizia a dilatarsi, spuntano spalti e spunta il pubblico, spunta anche una scrivania e spuntano le immancabili sedie per gli intervistati.
Sento che inizia anche a spuntarmi un po’ di orticaria, ma niente paura, antistaminici e si va avanti!
Il nuovo cambio di scenario mi ha provocato un certo mal di testa, ma ci sono cose come i dialoghi sotto forma di copione che risollevano sempre lo spirito!
E Draco rivela a tutti un’inquietante realtà…
D: “Andiamo amore riprenditi a casa ti darò la tua dose di psico-farmaci”

Mie care consorelle, non occorre certo che vi dica che gli psico-farmaci devono essere prescritti da un medico in seguito a una diagnosi. Se si prendono senza aver consultato il proprio dottore il risultato non può essere che:
H: “ Nooooooo non dirò più bugie lo giurologiuuuuurooo buhaaaaa!!! Non mi faccia del male ! confesso sono stato io a fare delle foto a Ron nudo e a metterle su tutte le pareti della stanza di Draco “
E capirete che, a questo punto, nemmeno il fedele Ugo o tutto il corpo infermieristico della mia clinica potrebbe fare qualcosa per aiutarvi.  
Le foto di Ron nudo al momento mi stomacano, tuttavia il colpo di grazia lo da questo mirabile esempio di periodo che se ne frega della consecutio.
Un bel respiro, prego, non vorrei che l’apnea uccidesse qualcuno di voi, purtroppo l’unica virgola che è non è scappata si trova in una posizione del tutto casuale. Colpa degli psico-farmaci di Potter, sicuramente.
Il biondino sentendo queste parole si gira di scatto verso l’amante e preso da una rabbia omicida, si libera con uno strattone delle cinghie che lo tenevano imprigionato e prende per il colletto Harry cominciando a strattonarlo malamente.
Il chappy si conclude con frasi allusive a proposito di tu-sai-cosa (si, noi lo sappiamo benissimo) tuttavia la giornalista in erba non manca di invitarci alla lettura del prox chappy dove i due baldi giovani, una volta finito di copulare, si lasceranno intervistare.
Starei davvero qui a congetturare a proposito di che cosa ci aspetta nei prossimi chappy, ma si è fatto tardi e devo fare un giro di controllo dei pazienti.
Hermione era molto inquieta, oggi.
Sosteneva di dover andare a una gara di macchine e ha cercato in ogni modo di procurarsi un tubino rosso.
Sarà il caso che vada ad accertarmi che si trovi ancora nella sua camera.