IMPORTANTE!

Quella di oggi non è una recensione. Non è nemmeno uno dei soliti editoriali.

Questa è la mia risposta, pubblicata sul LJ di El Def, al post dove ammetteva di aver partecipato alla creazione di più fake, coi quali ha manipolato varie situazioni ed ha recato danno a varie persone facenti parte del fandom.

La pubblico qua ed allego i link agli altri siti e community che hanno parlato di questa situazione, sperando di incuriosire coloro che non frequentano attivamente il fandom ed i futuri lettori che si avvicineranno al mondo della fanfiction (ed a Fastidious) a “caso chiuso”.

Spero di incuriosirli abbastanza da dar loro una spinta ad informarsi, perché sono convinta che chiunque faccia parte del fandom vada messo in guardia: il più l’hanno già fatto il blog di El Def stesso e la discussione su Criticoni ed Anonymizers, ma se posso avvertire un paio di utenti in più con questo mio post ne sono ben felice, auspicando che ciò renda più difficile a questa persona o ad altri loschi figuri simili (ed in questo caso scrivo “loschi figuri” perché “grandiose teste di cazzo” mi sembrava una scelta di termini un po’ forte) approfittare della fiducia delle persone.

Ho letto la "confessione", l’ho metabolizzata e poi ho pensato –a lungo- a cosa scrivere.
Non siamo stati amici, ci siamo scambiati (o parlavo con l’altra illustre persona dietro a quel nick?) un paio di messaggi con uno dei tuoi fake, ma la cosa è finita qui.
Questa situazione ha toccato comunque anche la community di Fastidious e le persone (persone, presente questo concetto? Sono quelle che stanno dietro ai nick su internet…) che la compongono o che l’hanno composta in passato.
Ho letto e riletto più volte la tua patetica letterina di scuse al pubblico; non basta.
Hai ammesso la tua complicità in un paio di fake (fake, non “gusci”. Diciamoci le cose come stanno: un guscio serve a proteggere te dal mondo esterno, i tuoi fake servivano a manipolare o far del male ad altri), ma ti sei preso la responsabilità solo per le puttanate fatte sul tuo stesso sito; sito di cui appunto sei admin e su cui, per quanto la gente possa biasimarti ed abbandonarlo, hai ancora tutto il potere decisionale.
Guarda caso è anche l’unica iniziativa che ha portato qualcosa di buono, per cui la gente potrà comunque dire "ok, ha fatto stronzate, ha truccato i concorsi, ma almeno ha dato vita ad una bella community: è già qualcosa!".
Hai creato casini su altri siti però (EFP, ad esempio; il forum di Fastidious, in passato; tutti i siti che hai screditato –a questo punto non importa se avessi o meno ragione- come Owasa), hai creato disagi a varie persone e di ciò, furbamente, ti prendi solo parte della responsabilità.

Questo, nella fine terra di Francia, si chiama “essere un gran paraculo”.

Gli esempi:
“Ogni volta che ho scritto una storia, che l’ho commentata, che l’ho betata o moderata, ogni volta che ho parlato con voi dei fandom che mi piacciono e di quelli che detesto, ogni volta che ho criticato o che ho contestato una critica, non ho mentito.”
Ovvio che non mentivi: avevi fake con opinioni contrastanti, da una parte o dall’altra, per sbaglio, prima o poi sarà saltata fuori quello che pensavi davvero! Paraculo.

“’mettendo su con una persona un blog fittizio che ho sfruttato per i miei scopi, creando con lei quella ‘owasa’ che lei utilizzava per prendere in giro l’incoerenza e che io utilizzavo a mio esclusivo vantaggio.”
Non ti prendi la responsabilità di nulla, così: ammetti di esser parte dell’imbroglio, ma scarichi parte della colpa su qualcun altro, un essere misterioso che era il vero “cuore” del fake, dato che era quello che prendeva in giro l’altrui incoerenza, mentre tu eri quello che ricavava vantaggi personali da ciò.
Non ci dici da cosa però: non ci dici quale vantaggio e a prezzo di quali siti (e quali persone) affossati da Owasa. Non ti prendi la responsabilità di nulla.
Ancora, appunto, paraculo.

“perché ho sempre saputo chi e cosa c’era dietro uno dei fake più clamorosi del fandom, perché ho contribuito a far sì che le persone che avevano creato ‘kar’ per uno scopo meschino potessero essere ovunque e fare così tante cose contemporaneamente, perché ho contribuito a farla uscire di scena in un modo che "orribile" rende molto di più rispetto a "di cattivo gusto", perché sapevo e ho finto di non sapere soltanto perché ero il principale responsabile di quelle azioni, nonché quello cui può essere facilmente collegato tutto;”

Prima di tutto, una piccola precisazione: "di cattivo gusto" rende meglio. "Di pessimo gusto" direi, anche.
Perchè "orribile" è un aggettivo che può descrivere anche un brutto film, ma "di cattivo gusto" rende molto meglio quanto tu abbia superato il limite della decenza.
Tornando a noi: dici che sapevi, non ammetti di farne parte… Erano altri. Però sapevi e non hai detto nulla o sbaglio? Non hai avvisato nessuno, né prima né durante né dopo.
Questo ti rende colpevole come la persona che ha creato Kar, perché SEI parte del fake, sei parte del “complotto” che ha permesso a quel fake di prosperare e far danni.

Non frega a nessuno di quanto sia rammaricato e piantala di fare la vittima: se eri parte di quel fake (come di Owasa), una delle due cose buone che puoi fare non è vomitarci addosso questa confessione a metà -in cui punti più il dito verso anonimi che ammettere le tue responsabilità-, ma darci i nomi dei tuoi complici.
Ah, e le prove, perché la tua parola equivale a banconote da undici euro, da quanto sei falso.

L’altra cosa buona è evitare di sparire nell’oblio della rete (magari creandoti un altro… milione di fake). Ora la tua identità virtuale è Defender, il paraculo che ha preso per i fondelli mezzo fandom… Vedi di rimanere lui, così che il resto del mondo possa essere messo in guardia in caso di altri probabili fake.

Ed ora i link:
http://el-defe.livejournal.com/176821.html <— La confessione di El Defe e relativi commenti.
http://www.criticoni.net/node/1489 <— Il suo post a riguardo su Criticoni ed altri commenti.
http://community.livejournal.com/anonymizers/1057.html <— Come è stato scoperto il fake.
http://209.85.129.132/search?q=cache:ISXercp-x0EJ:sputtanemus.splinder.com/+dama+gilraen&cd=25&hl=it&ct=clnk&gl=it <— per chi non conoscesse la storia di Kar o per chi volesse rinfrescarsi la memoria.

Annunci

58 risposte a “IMPORTANTE!

  1. Quoto anche le virgole, ma aggiungo… Defender, vorremmo anche capire chi minchiacazzo sei. E non vale dire "Defender è Carmine(Sandiego)85", perché altrimenti si gioca con le matrioske, spostando (non risolvendo!) il problema: allora chi è Carmine? Perché nulla sappiamo di costui (costei…?), è peggio di Carneade.
    Che senso ha gettare una maschera per rivelarne almeno altre due?

    – Ire slog

  2. Premetto che sono estranea a tutta questa storia, ma conosco alcune persone che sono state coinvolte, chi più chi meno.
    Ad ogni modo, ero stata indirettamente coinvolta -per giro di amicizie- in un flame della madonna tirato su da Owasa, per quale ho fin da subito provato odio profondo, disprezzo e pena infinita.
    Ora mi è stato detto "Owasa non esiste. Non è mai esistita." STICAZZI.
    La cosa paurosa è che questo Essere che non si sa ancora chi sia davvero è riuscito ad infilarsi praticamente ovunque. Sono sconvolta.
    Addirittura nelle amministrazioni dei siti? Per tutto questo tempo? Non contraddirsi -o cmq farlo solo su alcune cose- deve essere stato difficile.
    Sono ancora sotto shock per quello che ho letto.
    Ci tengo soprattutto a ringraziarvi per aver postato dei link che spiegassero bene tutta questa faccenda perchè, essendo esterna a tutto, non riuscivo a capire molte cose. Ora sì.
    Ah, ovviamente quoto in pieno tutto il post dalla prima parola all’ultima. La "confessione" non è affatto credibile e, sostanzialmente, è tutt fumo negli occhi in quanto non spiega assolutamente nulla. Mi sembra solo un’ennesima presa per i fondelli e tirata di culo, passatemi il termine.
    Non ho parole, davvero. Purtroppo persone così esistono, e questa storia ne è la prova.
    Ringrazio ancora per i link pubblicati, mi sono stati di aiuto a capire la vicenda.

    P.

  3. Standing Ovation.
    Quoto tutto, e se posso permettermi, io preferivo a "loschi figuri" il termine un po’ forte 😄
    Uh, e propongo "paraculo" come parola dell’anno. Rende bene.

    Per il resto, io aspetto di sentire il tonfo.

  4. Smercerò questi link a tutti quelli che troverò. Mi piacerebbe, ma tanto tanto tanto, che DefenderX avesse le palle per dire tutto quello dietro cui si nascondeva.

    C’è DEL MARCIO NEL FANVERSE XDDDDD

  5. Quoto tutto.
    Le sue scuse non sono scuse, non si assume le sue responsabilità: si limita a scaricarle su anonimi, al limite ammettendo di essere stato complice o di aver chiuso gli occhi.
    E non basta. Il minimo che dovrebbe fare a questo punto è sputare fuori i nomi di questi complici, se ci sono. E, come dice Bella, con tanto di prove, visto che la sua parola non vale un accidente e potrebbe tranquillamente accusare qualcuno che non c’entra nulla.

    E adesso vedremo che succederà. Forse Defender è solo l’ennesimo fake e la stessa persone ne ha già pronto un altro oppure si è davvero deciso a gettare la maschera, ma resta il fatto che l’atmosfera nel fandom resterà pesante perchè, di fatto, la gente non saprà più di chi fidarsi e di chi no, e chissà per quanto.

    *momento sdolcinato*
    Personalmente, mi ritengo fortunata per aver a vuto poco o nulla a che fare con lui/lei/loro/comevipare. Sarà che sono diffidente di natura, ma le uniche persone di cui io davvero mi fidi su internet sono i Giacobini (me lo sono ricordata, Skeight, visto? XD),  la "vecchia guardia" del forum di Fastidious e poche, pochissime altre persone.
    E su di loro, davvero, metterei la zampa sul fuoco.
    *fine momento sdolcinato*

    Hyena88. O forse no…? 😄

  6. Salve. E’ da tempo che leggo le recensioni di questo blog… com’è che si dice? Lurkatrice? 
    Non avevo mai sentito di questa vicenda, ma leggendo ciò che è scritto nell’ultimo link mi sono venuti i brividi. Non riesco neanche lontanamente a immaginare che razza di problemi abbia questa persona per arrivare a ferire gli altri in questo modo.
    Ma dico, in mesi di conoscenza, ti sarai un po’ affezionato/a a queste persone? Io, parlo per me, se fossi stata a contatto così a lungo con qualcuno, pur per creare un’amicizia finta, penso che un minimo mi sarei affezionata. O forse sono io che ho troppo rispetto per le persone, bah. Sarò strana io.
    Avevo già visto fake simili in giro, comunque, ma MAI si sono protratti per così tanto tempo e con così tanta ostinazione. Penso che comunque, in un certo senso, per quelle persone che questo/a tizio/a ha spudoratamente preso in giro per anni qualcuno sia morto davvero. Non è facile accettare una situazione simile, non lo è affatto. Senza parlare del fatto che molti di loro non si fideranno praticamente più di nessuna persona conosciuta su internet, o comunque tenderanno a diffidare parecchio del prossimo d’ora in poi.
    Che dire: complimenti, grand’uomo [donna?]. Auguro a K/Carmine85 i miei più sinceri auguri di pronta guarigione [anche se ho i miei dubbi sul poter curare la multipersonalità di questo/a tizio/a]. E spero che le persone coinvolte riescano a lasciarsi alle spalle questo episodio di pessimo gusto [anch’io preferisco quest’espressione, rende infinitamente meglio di qualunque altra] quanto prima possibile.

    Terrazza [probabilmente? °-°]

  7.  O_O tutta questa faccenda mi fa venire i brividi… Non centro pressoché nulla con tutti ‘sti intrighi – grazie al cielo – perché sono relativamente nuovo del giro, ma venire a conoscenza di certi scheletri nell’armadio di Owasa/El Defe/chidiavolosiaveramente mi ha lasciato parecchio stupito… O_O
    Ringrazio infinitamente per i link esplicativi che mi hanno permesso di capirci qualcosa!^^
    Oliver

  8. OMG.
    Ma è assurdo.
    E’ assurdo a livello siderali. 
    Ho già detto quello che avevo da dire su LJ e Criticoni, ma qui sono venuta a conoscenza di quello che si è venuto a creare con Kar85.
    Oh mio Dio.
    Non ho parole.
    Mi fa… schifo.
    Vi prego, se avete notizie anche su Owasa, per favore, pubblicatele.
    Vorrei vederci chiaro. Vorrei capire anche tutto quello che è stato costruito sotto quel nick. Vorrei capire come ha fatto a distruggere il circuito di Dialetticamente e far venire una crisi di nervi a Dama Gilraen e a rendere la vita difficile al fandom.
    Ho urgentemente bisogno di un quadro completo, di chiarirmi le idee su tutto quello che è successo (che è spazzatura, schifezza, della roba inconcepibile) e raccapezzarmici, prima di presentarmi da Defender o chi cavolo è, e leggere quello che lui/lei ha da dire su questo schifo.
    Io non ho un rapporto personale o robe del genere con questa persona (a questo punto manco ci tengo <.<), però so di aver frequentato Criticoni da quando è nato e… sono inquietata e mi sento pure, da utente, presa per il culo.
    Bah.

  9. Dato che io sono spassionatamente ingiusto nel giudicare i fatti, penso sincerament che questo scherzo sia stata una lollata assurda, geniale, una cosa che anche io ho pensato di fare ma che non ho mai fatto per voglia/coscienza già troppo sporca di suo/tempo.
    Però, dovendo anche immedesimarmi in coloro che hanno subito questo assurdo gioco in modo da dare un giudizio obbiettivo, penso che quella persona faccia davvero schifo, sinceramente schifo. E sinceramente penso che ci siano modi migliori per trascorrere il proprio tempo, tipo una vita sociale? Io i fake li trovo sinceramente divertenti, da vedere, provocare, non ho mai provato ad interpretarne uno (anche se sto pensando di farlo) ma penso sinceramente che forse rimarrei nei limiti dell’umano, giocare con i sentimenti delle persone è un conto, distruggerli è un altro.

    Giancoso :*

  10. Come dissi su msn, quoto tutto quello scritto da Bella, soprattutto iol 2paraculo", che rassume appieno quello che chi sta dietro a Defender ha fatto in quella lettera di "scuse", che di scuse ha ben poco.Di gente semplicemente stronza a cui piace divertirsi alle spalle di altri ne è pieno il mondo, di gnete che crea milioni di fake perché non ha un cazzo da fare ne è pieno il mondo.
    Spero solo che chi sta dietro a Def (e che, ne sono convintissima, sta anche dietro Kar(mine)85), che sia uno, nessuno o centomila, venga allo scoperto, come, non mi interessa -confessione pubblica, pubblica gogna, nuovo caso risolto dal gruppo dei giovani detective- e una volta per tutte spieghi al mondo perché fare una cosa del genere. Puro masochismo? Fancazzismo ai livelli massimi? Vendetta contro qualcuno?
    E non lo chiedo perché mi hanno fatto soffrire o cosa… non li conosco per neinte e sto ben lungi dalla gente conosciuta sul web, fatta eccezione per pochi eletti.
    Solo, voglio capire.
    E di grazia, fate finalmente i nomi, perché questa gente, priva di ogni credibilità possa essere riconosciuta da chiunque passi.
    Tipi del genere è meglio perderli che trovarli nella vita reale, figurarsi in uno spazio virtuale.

    *La Cive (no-log as usual) fake di se stesso e di tutti i giacobini, a loro volta fake della sottoscritta*

  11. No, dai, cioè, questo… Questo è troppo.
    Voglio dire, chi è che ha il tempo, la voglia e la malafede (per tacere della bastardaggine) necessaria a tenere in piedi una farsa così vasta e ramificata per così tanto tempo?
    Voglio dire, riguardo a Kar, questo/a tizio/a (o animale, o vegetale, o cosa, a questo punto non so che dire) ha creato una personalità totalmente scissa dalla propria, ha conversato via chat per mesi, no, dico, *mesi* con certe persone, creando amicizie anche solide, è riuscito addirittura a far diventare questo fake admin di svariati siti/archivi/forum, e poi, quando aveva raggiunto una certa posizione… L’ha accoppato.
    Facendo credere a tutti che una persona reale, nel mondo reale, con un nome e un cognome, un indirizzo civico, un numero di telefono e un corso di studi, fosse morta. No, sul serio, non ci posso credere. Questo è troppo, e non solo per la cattiveria implicita nella cosa, ma per la quantità di impegno, tempo e immaginazione che deve averci messo. E’ straordinario. Merita di finire negli annali di psicologia e di comparire in uno di quei programmi di seconda serata che trattano dei più strani omicidi della storia.
    Questo, dove la vittima, in effetti, è viva e vegeta, è il più strano di tutti.

    Mah. Che mondo.

    Mondenkind no-log (esisto, e posso provarlo. Forse.)

  12. Assurdo.
    Esco per un po’ dal lurkaggio solo per commentare tutto questo… schifo.
    La storia di Kar ha fatto soffrire me e tante altre persone, che, forse troppo ingenuamente, ci siamo fidate di qualcuno che, a conti fatti, non è mai esistita.
    Ancora oggi, a distanza di quattro anni ormai, mi domando, come fece a suo tempo Giulia, chi sia mai quella ragazza che ci sorrideva da una foto mostrataci e presentataci come Kar.
    Mah… ripeto: tutto ciò lo trovo assurdo, inspiegabile. Inanalizzabile. E sì che di psicologia me ne intendo 😄

    Kla
    *me se ne va scuotendo la testa, pronta a tornare nell’ombra del lurkaggio XD*

  13. Sono basita.
    La gente non ha una vita reale, cose da fare, rapporti reali?

    Tutto ciò è inquietante, poco fa, dopo aver letto, ho persino chiesto al mio ragazzo se in realtà non fosse un fake.

    selphie_tilmitt/Sakura87 [purtroppo spontanea in ogni sua manifestazione, pure quelle virtuali]-nolog

  14. Innanzi tutto, chapeau a chi si è impegnato per risolvere l’arcano; oggi ho dovuto chiedere spiegazioni perché mi ero persa più di un passaggio logico.

    Il fatto, o meglio la serie di fatti, dimostra che, purtroppo, quando ci si siede davanti lo schermo, oltre a un ottimo antivirus e un buon firewall, serve sempre il senso critico "acceso" e una metaforica pelle di rinoceronte. Lo dico per gli utenti più giovani e/o ingenui.

    Questo qui, il soggetto poli(a)morfo intendo, non è il primo caso di "sindrome del burattinaio" che mi capita di vedere da quando uso internet, ma di sicuro è il più articolato che mi è capitato di incontrare fin qui.

    Che dire, mi dispiace per chi ne ha sofferto (in molti modi); spero che l’esperienza vi fortifichi e non vi abbatta.

    Per il personaggio in questione, ho solo questa considerazione:


  15. Se non fosse che, diversi anni fa, sono già passata in prima persona attraverso una situazione simile con tanto di finto suicidio, falsa fidanzata e sorella del "morto", forum di fake in lacrime e un amico (quello sì, reale) a corroborare la farsa perchè sotto minaccia, sarei basita.
    Purtroppo di persone così in rete ce ne sono, e se ne strafregano bellamente di quello che provi, gli basta stare al centro dell’attenzione.
    Incazzature per il comportamento scorretto a parte, però, mi fanno un’infinita pena.

  16. Quella sopra sono io: ElenaZ che ancora non si è fatta un account.

  17. Ciao. Sono Serenity, una vostra vecchia conoscenza.
    Ho saputo solo stanotte di quello che è successo in quei quattro anni e esprimo sinceramente tutto il mio rammarico.
    Mi dispiace sapere che esiste questo…
    No, non ho il coraggio di chiamarlo individuo, perchè è evidente che avete avuto a che fare con un mostro, anzi, un grandissimo bastardo figlio di pu***na (o una grandissima bastarda figlia di pu***na), che ha avuto il coraggio di giocare con i sentimenti di tutte le persone che sono coinvolte, in un modo o nell’altro, in quella orribile faccenda e che è stato "geniale" (metto le virgolette perchè non è un complimento, non se lo merita affatto) come Light Yagami.
    Infatti, solo una persona come il protagonista di Death Note poteva essere così machiavellica da progettare una colossale presa per i fondelli.
    Spero solo che quell’essere patisca delle pene peggiori dell’Inferno. Sì, avete capito bene, ho appena fatto questo augurio, perchè quello che ha fatto nei confronti di tutti coloro che gli sono stati amici è imperdonabile.
    Sono incazzata e e non posso non essere in qualche modo solidale con le vittime.
    Ringrazio tantissimo Bella per aver riportato quei link. Mi saranno utili in futuro e mi auguro di non dover mai incontrare, sia in chat che dal vivo, un individuo del genere.

    Un abbraccio sincero,

    Serenity di EFP

  18. Il LJ di Defender è stato aggiornato. Visto che è stata adottata la misura clamorosamente paraculo del disattivare i commenti e io voglio invece che tutto ciò che scrivo sia pubblico (perché non ho bisogno alcuno di nascondermi), mi vedo costretta a dare risposta qua.
    Mi sembra che tu abbia ignorato le domande che ti sono state rivolte. A noi non importa che "qualcuno" abbia i tuoi dati personali, noi vorremmo sapere chi tu sia e chi sono/sono stati i tuoi complici – con prove annesse -, punto. Non vuoi dircelo? Noi continueremo a non credere a una soltanto delle tue parole (perché dovresti coprire le spalle a qualcun altro? E soprattutto, chi diavolo sei tu?). Semplice e lineare… no?

    Ti assicuro che non avrei voluto risponderti altro (per un semplice motivo: non credo particolarmente nell’utilità di dialogare con una persona in evidente stato di bisogno di cure psichiatriche – e non è un insulto, te l’assicuro – a meno che questa non mi dia delle informazioni per me rilevanti) e non l’avrei fatto, se tu non avessi rivangato una storia più vecchia del più recente dei tuoi fake (buona questa, vero?), come già amavi fare nelle vesti di Owasa, per fare quello che sai fare meglio: tentare di rigirarti la frittata.

    Tu dici:
    Io ho scritto dei post contro fastidious, così come io ho scritto dei post contro altri. Perché? Perché non potevo e non volevo smettere di mentire dicendo di essere altri. Perché (a prescindere da quanto ciò che dicessi nei post in questione fosse vero, perché, per dirne una, la storia-reality non era irregolare e se n’è fatto un processo: ed era una di decine) mi era utile. Perché, non riesco neppure a negarlo, mi piaceva mostrare degli errori così macroscopici.
    La storia reality non era irregolare, d’accordo. E’ o non è rimasta lì? Ci erano venuti dubbi sulla sua regolarità (e non solo a noi, visto che l’autrice stessa ne ha modificato il testo), in particolare erano venuti a me che l’ho segnalata in assoluta buona fede; mi sbagliavo e la storia è ancora là. Dunque? Nessuna cancellazione è avvenuta, non c’è stata nessuna crociata, nessun processo; la discussione è poi degenerata per altri motivi e io stessa me ne sono ritirata perché aveva finito per esulare del tutto dall’argomento del topic (la storia in questione).
    Questo che significa? Significa che quelli che vengono chiamati esseri umani, le persone che stanno dietro ai nick, talora sbagliano. Io in particolare ero nuova dell’ambiente e più facile all’errore. Credevo di essermi già presa le mie responsabilità su Faccende Private, evidentemente ricordo male e lo faccio di nuovo qua. Chiarito questo: e allora? Tu che sei una maschera magari non sbaglierai mai, ma ti assicuro che le persone in carne e ossa ogni tanto degli errori ne commettono. Ciò vuol dire che Fastidious è un aberrante luogo di perdizione? No, dappertutto avvengono errori e fraintendimenti e, lasciatelo dire, quelli sul web, specie quando sono di questa entità, contano meno delle mie presine da cucina usate. Senza contare che stai riferendoti a roba vecchia come il cucco (ma nello strano mondo in cui vivi, può darsi che la temporalità sia un concetto completamente astratto).Riguardo alle altre "decine" di "errori macroscopici" che citi, scommetto che non sei capace di fare un esempio solo.

    Detto ciò, sappi che da te non accetto alcuna lezione di coerenza. Hai inscenato una morte per cancro, facendo soffrire della gente, e vieni a imputare a me di aver segnalato una fan fiction? Mi fai semplicemente ridere, e fragorosamente anche. Get a life, per favore.

    Sulle altre nuove incoerenze e falsità che hai sciorinato, giudicheranno meglio gli altri. Io posso solo ribadirlo: you fail at failing.

  19. Quella del disattivare i commenti senza peraltro dare UNA SOLA risposta ad alcuna delle domande poste è senz’altro la mossa più paracula della storia dei paraculo.
    Prima Defender dice:  "Si, dietro Owasa eravamo in due", e poi? Poi, come tutti i paraculo del mondo getta il sasso e nasconde la mano. "No, ma non ho prove, quindi fate finta che io non abbia mai detto niente". STI CAZZI, caro mio. Puoi disattivare tutti i commenti del mondo, ciò non toglie che nè io, nè chiunque con un pizzico di sale in zucca ti crede nè ti crederà mai.
    Consiglio: Fatti una vita e sparisci.

  20. Ho letto ciò che c’è scritto in tutti i link: dunque, ero all’oscuro di tutta la faccenda, ma mi sono capitate purtroppo vicende simili sul forum gerry’s Ladies di cui sono moderatrice……

    Che dire? Io me ne intendo abbastanza -per motivi di studio- di patologie mentali  vi assicuro che non ho mai sentito di una sindrome che ti obblighi a mentire, ma che qualche volta ti permette di dire la verità….e questa è una certezza scientifica.

    La cosa più sconcertante è: MA PERCHE’? Non perchè sto scemo abbia fatto soffrire persone innocenti….ma perchè fare tutto ‘sto casino?? Se si era offeso per come era stato trattato, bastava che creasse un nuovo account e ripartisse da zero, facendosi conoscere meglio dagli altri utenti e scrivando meglio le storie che voleva pubblicare…..perchè creare notizie totalmente false e tanti account…..se voleva "battere" qualcuno o farlo soffrire bastava  ed avanzava un account solo!

    La mia logica vulcaniana non riesce a concepire una serie così…così….oh, non so manco definirla….di eventi.

    Sono d’accordo con MelianEstel: "Però, dovendo anche immedesimarmi in coloro che hanno subito questo assurdo gioco in modo da dare un giudizio obbiettivo, penso che quella persona faccia davvero schifo, sinceramente schifo. E sinceramente penso che ci siano modi migliori per trascorrere il proprio tempo, tipo una vita sociale?"

    Una sola cosa posso dire: amico, hai seriamente bisogno di aiuto…ma non di quello di persone che ti diano attenzione….di quello di uno psichiatra e visto come ti diverti a giocare con i sentimenti degli altri, spero ti capiti Hannibal Lecter.

     

  21. Non essendo pratica del fanverse non sapevo nulla di tutta questa storia, ma rimango ugualmente basita di fronte alla paraculaggine di certa gente.
    Non sto ad interrogarmi se si sia trattato di più persone in collaborazione o dell’azione di un’unico folle (cosa tuttaltro che improbabile), fatto sta che va veramente inserito negli annali della psicologia. Magari lo porto nella tesina agli esami.
    Il solo dubbio è, quale dei problemi? La mania di protagonismo o la personalità multipla?

    Hasea no-log per pigrizia [Son davvero io, ho i testimoni. Che non sono fake. Forse.]

  22. Ho appena scoperto di essere da anni una lurker di questo sito, credo °_°

    Ovvero in davvero parecchio di lettura, probabilmente dagli albori, ho postato dei commenti si e no 4 o 5 volte °_° non ricordo neanche se come J von Black, ma presumo di si.

    E’ tutta sera che abbastanza basita da questo post cerco di raccapezzarmi tra queste identità false, omicidi/suicidi/mortinaturali, e di carie che cosa sia successo. Dopo due orette di puzzle, credo di aver perlomeno intuito la situazione.

    So che sono completamente estranea alla vicenda e che con questa domanda, seppur fatta in punta di piedi e nei modi più rispettosi possibi, potrei tirarmi dietro gli insulti di qualcuno (anche se spero non sia così), ma la pongo lo stesso: ragazze/i, non è un po’ sparare sulla croce rossa?

    Questo presunto ragazzo sicuramente avrà fatto delle cose orribili, come scherzare su tragedie e far soffrire molti di voi, per quanto ho potuto capire, ma… volgio dire, ha seriamente dei grossi problemi.

    Una persona che spende tutto il suo tempo a vivere mille identità, ha dei disturbi psicologici, e che sono malattie. Malattie vere e proprie.
    Per quanto le cose fatte da lui possano risultare orribili e di pessimo gusto, mi sembra che anche l’infierire in modo così (a parer mio… o almeno, così si legge dalle vostre righe) cattivo su una persona che OBBIETTIVAMENTE ha tanti problemi di SALUTE, non mi sembra una scelta tanto più felice.

    Posso capire la vostra incazzatura e il non riuscire a vedere la faccenda a mente lucida, come sto facendo io per forza di cose essendone completamente esterna, ma continuare per così tanto tempo, sia per Carmine85, che ora per Def, a ingiurare contro questi due ragazzi/e (oppure è uno solo?) mi sembra un po’ esagerato, da persone sane e con il dono del senno.

    Ribadisco,: non lo difendo a priori (anche perchè non ho la più pallida idea di chi sia) , ma credo che per quanto lui abbia potuto far del male (anche se secondo me continuo a ribadire, non si può incolpare un malato fino a questo punto), dalla sua sia ora più che deleterio questo continuo accanirsi. Sicuramente si sentirà già da solo uno schifo (perchè quando si ammettono delle verità così forti, sentirsi vuoti, meschini ecc ecc è solo l’inizio), il continuare ad insultarlo, porterà a poco altro.

    Contando che inoltre, continuando su questi toni, non vi dirà mai la verità, la soluzione più "umana" sarebbe quella di archiviare la faccenda come "caso purtroppo risolto. Punto e a capo."

    E se questa persona vi ha fatto così male, che siamo più di una o meno, ignorateli. Detestarli fa male solo a voi e al vostro fegato. Anche stare a capire chi è dietro al caso Kar, a cosa vi porterà? rimane che chiunque sia, è davvero un poveraccio che habisogno di cure, e al più presto.

    Con rispetto per tutti quelli coinvolti personalmente (un po’ meno per gli altri, che mi sembrano più affamati di reality)

    JVonBlack.

    ps= nel caso possa passare per la testa a qualche paranoico del tutto giustificato: no, non sono un suo fake 😄 Sono DAVVERO una che esprime la sua opinione da esterna dopo essersi fleshata una serata in un racconto che pare surreale.

    Sono disposta a provarlo se non basta con foto, dati anagrafici msn telefono e pizza e fichi. NOn vorrei mai alimentare dei dubbi sul già sfortunato "protagonista".

  23. Risposta al commento 22.
    Sarà sparare sulla Croce Rossa, ma sono sempre 100 punti buoni.
    Il soggetto dice lui/lei di essere malato/a, permettimi di avere dei dubbi sulle SUE affermazioni. In un caso simile, forse non prenderei per buona nemmeno la diagnosi di un luminare.
    Chi ha manipolato, addirittura in questo modo industriale, delle relazioni e dei rapporti interpersonali, giocando con sentimenti altrui, merita tutto lo svergognamento possibile, come profilassi sociale, seguito poi da una sana damnatio memoriae, dal cervello e dai sentimenti delle sue "vittime".
    E permettimi, a te non piace l’accanimento (?); a me non piace il buonismo.
    Per un buonismo stupido, che non sanzionava comportamenti scorretti (a dire poco) per presunte e mai provate minorità, ho visto andre a putain una comunità virtuale che ho amato, da cui mi sono separata come in un divorzio.
    Quindi, se il caso specifico non mi tocca, so comunque come si possono sentire le persone che accusano il colpo di questo raggiro.

  24. Come ho detto, sono assolutamente daccordo sul fatto che le persone che sono stato colpite da questo evento, provino una forte rabbia verso questa persona, e che siano GIUSTAMENTE incazzate con essa.

    Il mio non è buonismo. Intendiamoci: non sto dicendo di perdonarlo e di aiutare questa povera anima, sto semplicemente dicendo: ignoratelo. Lasciate che la medicina faccia quel che deve fare e buonanotte al secchio.

    Quello che dicevo mi pareva troppo esagerato è il chiamarlo mostro, l’aver vergogna a chiamarlo individio e altre frasi del genere, che stanno in questi commenti.

    Mostro è un pedofilo, malato o meno che sia. Mostro è un serial killer, malato o meno che sia, che non è degno di essere chiamata persona.
    Non un ragazzo che dice bugie ferendo il resto del mondo, e probabilmente anche se stesso.

    Boh, è che mi aspettavo un po’ più di "contegno" rispetto all’accaduto a dire il vero, che a me è parsa una situazione surreale e per nulla leggera, su cui sinceramente, faccio così fatica a capire le motivazioni e i meccanismi di una mente così assurda, che mi è difficile giudicare, specialmente sparando a zero.

  25. Ovviamente sono sempre io -.- JVonBlack

  26. Esco anch’io dal lurkaggio per… No, non credo di riuscire a commentare decentemente, sinceramente. Navigando davvero poco su internet, non ho mai frequentato i siti sopra linkati, quindi non sono direttamente coinvolta (anzi, se non l’avessi letto qui, dubito che l’avrei mai saputo…) ma in ogni caso leggere una cosa del genere mi ha lasciata senza parole.
    E oltre al fatto che non capisco perchè lui (lei? O_O) abbia fatto tutto ciò, ma… perchè dirlo ora? E perchè dirlo senza dare spiegazioni?

    Bha… Non so, sapevo già che c’è gente che ogni tanto crea altri account per fare qualche scherzo, e finchè si tratta di qualcosa di divertente e leggero, che comunque riesce a far sorridere un po’ tutti, posso anche capire… Ma non certo una farsa di… quattro anni? (credo, a dire il vero ho letto un po’ a pezzi ^^") E dopo tutto questo tempo, allora se dici la "verità", tanto vale dirla tutta, no? =.="

    Sarà che io sono una frana a fingere e che non mi piace farmi passare per quella che non sono, ma mi risulta comunque assurdo che una persona decida di mettere in piedi un teatrino tanto squallido così, tanto per…

  27. Risposta al commento 24.

     "Lasciate che la medicina faccia quel che deve fare e buonanotte al secchio."
      Già s’è deciso che il soggetto è "malato"? chi s’è preso la briga di fare la diagnosi?

    "Mostro è un pedofilo, malato o meno che sia. Mostro è un serial killer, malato o meno che sia, che non è degno di essere chiamata persona.
    Non un ragazzo che dice bugie ferendo il resto del mondo, e probabilmente anche se stesso."
      Mostro è chi non riconosce l’umanità altrui, perdendo così la propria. Poi la scala delle azioni concrete varia, dalle semplici azioni scorrette ai peggiori delitti. Aver trattato tanta gente come batteri in un vetrino non depone certo a suo favore. E la sua attuale sofferenza, è empatia con le sue vittime o solo narcisismo ferito (e giocattolino rotto)?

    "oh, è che mi aspettavo un po’ più di "contegno" rispetto all’accaduto a dire il vero, che a me è parsa una situazione surreale e per nulla leggera, su cui sinceramente, faccio così fatica a capire le motivazioni e i meccanismi di una mente così assurda, che mi è difficile giudicare, specialmente sparando a zero."
    "E t’ho detto tutto!" Direbbero gli amici miei al bar… Ci si dimentica, un po’ troppo spesso, che le cattive azioni incorrono o dovrebbero incorrere in sanzioni. In questo caso solo sanzioni sociali, e anche abbastanza lasche; gli basta abbandonare uno dei suoi hobbies, e non intendo la letteratura, ma giocare al burattinaio, che la sua vita torna come prima o quasi. Se poi avrà, come dire, una "piccola" emorragia di credibilità, come dire, cat- siteswoy.
    Ah, per la cronaca, io non sparo a Zero: pure se non mi piace come cantante, è la controfigura di Snape e per me è sacro anche soltanto per questo.
    Detto cio, faccio partire la damnatio memoriae da subito.
    Bonanotte!

  28. ”So che sono completamente estranea alla vicenda e che con questa domanda, seppur fatta in punta di piedi e nei modi più rispettosi possibi, potrei tirarmi dietro gli insulti di qualcuno (anche se spero non sia così), ma la pongo lo stesso: ragazze/i, non è un po’ sparare sulla croce rossa?”
    Uhm… No.
    Mi spiego meglio: io non credo che i problemi di questa persona siano così gravi.
    È uno stronzo, una persona meschina ed un paraculo, ma è lucido in quello che fa: il suo post a cui ho risposto ne è la prova.
    In secondo luogo non vedo perché, se uno ha dei problemi, il resto del mondo dovrebbe starsene zitto, sorridere bonariamente e fargli *patpat* sulla testolina in maniera affettuosa.
    Ne ho già trovati di casi umani simili, che si nascondono dietro il “patologico” quando vogliono far del male.
     
    “Una persona che spende tutto il suo tempo a vivere mille identità, ha dei disturbi psicologici, e che sono malattie. Malattie vere e proprie.”
    Se fossimo nella vita reale sarebbe schizofrenia e ti darei ragione. Crearsi due, tre, cinque identità virtuali per perseguire i propri scopi (e lo dice lui stesso che la finalità era quella) non è una malattia mentale: è essere uno stronzo.
     
    “Per quanto le cose fatte da lui possano risultare orribili e di pessimo gusto, mi sembra che anche l’infierire in modo così (a parer mio… o almeno, così si legge dalle vostre righe) cattivo su una persona che OBBIETTIVAMENTE ha tanti problemi di SALUTE, non mi sembra una scelta tanto più felice.”
    Una domanda: hai letto il suo post, sul suo blog(il link è qua sopra)? Me lo chiedo perché non credo che tu abbia capito la gravità delle sue azioni.
    Mandare una persona sull’orlo della crisi di nervi –continuando ad infierire anche dopo anni- è grave, ben più grave che dare del paraculo a qualcuno che, a conti fatti, ha ampiamente dimostrato di esserlo.
    Che dovremmo fare? Stare zitti perché, poverino, forse ha dei problemi, così che lui possa fare altre cazzate in futuro?
    Probabilmente le farà lo stesso e con nuovi fake, ma la prossima volta la gente si sarà “corazzata” contro situazioni simili ed il lasciare sul Web più notizie possibili in merito è un modo per tutelare i futuri utenti.
     
    “Posso capire la vostra incazzatura e il non riuscire a vedere la faccenda a mente lucida,”
    Guarda, io nemmeno sono incazzata per la faccenda: i miei “amici virtuali” sono altri e li conosco tutti nella vita reale.
    Quello che mi fa incazzare è il messaggio che ha mandato (e gli edit successivi), dove ha fatto finta di confessare le sue malefatte, senza dire NULLA.
     
    “ma continuare per così tanto tempo, sia per Carmine85, che ora per Def, a ingiurare contro questi due ragazzi/e (oppure è uno solo?) mi sembra un po’ esagerato, da persone sane e con il dono del senno.”
    … Lo “scandalo” è scoppiato giovedì, mi pare. Siamo a lunedì.
    Ci sono discussioni su partite calcistiche di serie B che durano ben più a lungo.
     
    “Contando che inoltre, continuando su questi toni, non vi dirà mai la verità, la soluzione più "umana" sarebbe quella di archiviare la faccenda come "caso purtroppo risolto. Punto e a capo.”
    “E se questa persona vi ha fatto così male, che siamo più di una o meno, ignorateli. Detestarli fa male solo a voi e al vostro fegato.”
    Sarò poco umana allora (e il mio fegato sta benissimo…), ma continuo a pensare che la gente debba sapere.
     
    “Anche stare a capire chi è dietro al caso Kar, a cosa vi porterà?”
    Se ciò accadesse (e sarebbe troppo bello per essere vero) sapremmo di chi non fidarci, che sarebbe già un buon inizio.
     
    “sto semplicemente dicendo: ignoratelo. Lasciate che la medicina faccia quel che deve fare e buonanotte al secchio.”
    Se scopri chi è realmente, vai a casa sua e ti accerti che prenda le sue belle medicine per me va bene.
    Siccome la cosa è infattibile, ignorarlo non è una opzione possibile.

    @Akachi: lo hanno scoperto ed avevano le prove. Gli hanno lasciato al possibilità di confessare.

  29. Ma lo sapete qual è la cosa che mi fa proprio ridere?
    Che la cosiddetta "Owasa" si proclamasse così spudoratamente contro "l’incoerenza galoppante", contro le "trolline" e "paladine", contro l’"ironia usata a sproposito" e i "buoi che dicono cornuti agli asini", che portasse avanti sistematicamente le sue accese battaglie contro fake, troll e trolline consapevole di essere probabilmente il troll/fake più grosso di tutto il ficcyworld.
    Sottoscrivo altri prima di me: questo non è essere malati, è essere proprio stronzi, e avere anche una gran bella faccia tosta, aggiungerei anche.
    Il blog di Faccende Private lo lurkavo ogni volta che avevo tempo. Credevo difendesse delle buone cause. A volte scadeva un po’ nel grottesco, quasi nell’infantile, ma in linea di massima, specie in passato, mi sembrava facesse dell’ironia intelligente.
    Be’, ci sono rimasta di cacca.
    Quanto a Kar & co… preferisco veramente non dire nulla. Si commenta da sè. E’ una situazione assurda, che mi provoca profondo disgusto pur non essendone io in alcun modo coinvolta. Siamo ai limiti della decenza. Altro che "ignorare"…
    A questo punto aspetto che si scopra qualcosa di più in merito alla questione. Tanto, ormai non credo di potermi più stupire di niente.
    PostScriptum = Scusate l’intrusione, ma non sono riuscita a trattenermi. Sono una lurker come tante, vi seguo da diverso tempo 😉

  30. Salve a tutti/e,
    Sono "La Fu Dama Gilraen", una delle persone più danneggiate da Owasa, dato che a causa della sua persecuzione ho avuto un crollo di nervi che mi ha portata a chiudere sito e blog.
    Vorrei dire che Owasa era incoerente anche prima, per chi vedesse la situazione con occhi obiettivi. Lei "fustigava" le paladine, ma lo faceva nel modo più scorretto possibile.

    Sul mio blog di critica di allora – Dialetticamente – noi avevamo come regola il non poter recensire due volte la stessa persona, se non a distanza di molto tempo.
    Ne consegue che se un autore veniva da noi e faceva scoppiare un flame, per quanto grande fosse il flame, a nessuno di noi veniva in mente di recensire un’altra sua storia, nel post successivo, o di scandagliare il suo blog alla ricerca di ciò che diceva di noi per sfotterlo da qui all’eternità.
    Diverso era quando un blog spuntava dal nulla – senza che ci fosse di mezzo nessuno dei recensiti – per infarmarci magari senza dire nemmeno le cose come stavano. Allora scattava la legittima difesa.
    Ma nessuno, su Dialetticamente, ha mai perseguitato nessuno tanto che c’erano addirittura autori recensiti che ci ringraziavano e altri che dopo la nostra recensione hanno preso a scrivere meglio.

    C’è una ragazza con cui ci tirammo in ballo per mesi e mesi sui rispettivi blog privati, ma… ehi!, eravamo amiche, PRIMA, avevano dei progetti in comune, PRIMA, e siccome AVEVAMO LITIGATO c’era acredine tra di noi.
    Owasa io non sapevo nemmeno chi fosse e cosa cavolo volesse dalla mia vita! Oltre al fatto che il suo blog non era un blog privato propriamente inteso.

    Owasa voleva distruggerle, le persone. Si divertiva a fare stalking e a schiacciare la gente.
    Io ho chiuso tutto e smesso di scrivere, per colpa sua, eppure dopo due anni continuava ancora a fare il mio nome, nonostante io fossi sparita.
    Se questo era il comportamento della Paladina della Coerenza – che come Defender sarà stata ben contenta del crollo di OoT in quanto sito concorrente, e quindi avrà voluto accertarsi che io NON tornassi – beh, complimentoni-oni.

    Quanto alla ragazza che cerca di provare pietà per un ragazzo malato, vorrei sottolineare questo:
    <b>In questo momento non ho niente per garantire della fiducia, anche perché il fatto di aver confessato non è dovuto né a uno stop improvviso della mia <i>voglia</i> di mentire, né a una botta di coraggio (non l’ho mai fatta passare per una cosa coraggiosa, ho parlato di <i>codardia</i>, che è l’esatto opposto). Se delle persone mi concedono del credito per poter ricominciare, non posso offrire che gratitudine e poco altro.</b>

    L’ha scritto Defender.
    Più si tengono gli occhi aperti e di invita la gente a non fidarsi meglio è, secondo me.
    Poi se è davvero una persona malata immagino che, ora che ne ha piena coscienza, si farà curare. Ma prima che tutti quelli che sono stati coinvolti gli concedano il loro perdono dovrà passare del tempo e, quanto meno, dovremo vedere – alla luce dei fatti – che è davvero cambiato e che è una persona migliore.

    Scusate il papiro,
    Federica

  31. Bella, credo tu mi abbia frainteso :S

    Credo che sia anche io il caso che la gente sappia, infatti mi pare che ci siano dossier lunghissimi su tutta la vicenda. E non sto dicendo che lui fosse la persona più buona del mondo. Non sto dicendo che è giustificabile, sto dicendo che i termini usati (non da te, paraculo mi sembra più che "udibile") per definirlo, mi sembrino un po’ tanto forti, specie da persone che sono completamente esterne alla faccenda.

    J VonBlack

  32. Personalmente, quando non oso definire "persona" questo/a tal Defender, il motivo è piuttosto semplice. È un fake, mica una persona. Ha una decina di alter ego sparsi per il web? Ok, allora per me è un’entità astratta.
    E sì, io non c’entro niente e sono -come?- ah, affamata di reality.
    Però se dicessi di avere una brutta malattia che mi costringe a mettere il naso negli affari altrui sarei una povera vittima, vero? 😄
    Scusa se, pur non riguardandomi, ho risposto al tuo commento, ma mi è sembrato piuttosto buonista, ecco.
    L’ultima versione, riveduta e corretta (commento numero 31), lo è un po’ meno e la trovo più condivisibile. Tranne per il fatto che a mio parere (personale eh) certe persone, in particolare la signorina del commento sopra il tuo possono dare a questo fake gli epiteti che vogliono.

  33.  @Bella: sì, ok, ed è proprio questo che mi lascia ancora più perplessa: quello che ha scritto, come hai detto tu, è soltanto un modo per non assumersi tutta la responsabilità. Voglio dire, se fai una cosa del genere, davvero puoi pensare di cavartela per sempre? E di non dare spiegazioni? Bha, basta… Sono decisamente confusa =_____="

  34. @J Von Black:
    dai tuoi esempi mi pare di capire che ti riferisci soprattutto al commento #17, che esprime auguri di sofferenza davvero eccessivi, soprattutto da parte di una persona che nella faccenda non c’entra nulla.
    Però le altre reazioni, oltre ad essere più misurate, sono mosse non solo da giusto risentimento, ma anche dal fatto che, come ha detto bene Capoh nel post e ribadito Irechan nel commento #18, ci sono varie domande (e non curiosità, ma punti centrali della faccenda) che non hanno avuto risposta. Se ci sono altre persone coinvolte in questa finzione squallidissima, coloro che ne sono stati toccati (ma in generale tutti quelli che agiscono nella comunità delle fanfiction) fanno bene a premere e a voler sapere di più, e a essere ulteriormente irritati. Per questo credo che non sia ancora il momento per poter ignorarlo – ovviamente sempre tenendo presente i limiti di questa storia: in fondo… sono solo fanfiction. E a parte questo, non penso si debba prendere l’esagerazione di un singolo commento per criticare tutti gli altri.

  35. Ma lo sapete qual è la cosa che mi fa proprio ridere?
    Che la cosiddetta "Owasa" si proclamasse così spudoratamente contro "l’incoerenza galoppante", contro le "trolline" e "paladine", contro l’"ironia usata a sproposito" e i "buoi che dicono cornuti agli asini", che portasse avanti sistematicamente le sue accese battaglie contro fake, troll e trolline consapevole di essere probabilmente il troll/fake più grosso di tutto il ficcyworld.

    Questo è proprio il punto che sottolineo anch’io. Ci sono rimasta malissimo, lo ammetto, perchè seguivo il blog di Owasa e mi trovavo d’accordo con lei sul fatto che c’è gente con un ego smisurato che vorrebbe intronarsi come Napoleone nel mondo del web ficcynaro.
    Ora che mi sono resa conto dell’inganno perpetrato, come posso dire, mi sento davvero presa per il culo, e non mi capacito di come si possa essere così smisuratamente ipocriti.
    Cosa ci si guadagna ad avere un ego così smisurato? In una realtà virtuale, poi. Vuol dire che nella vita reale sei un povero fallito se ricerchi un briciolo di popolarità virtuale in modo così meschino.
    Non sapevo nemmeno che Owasa o chi per lei avesse contribuito a far chiudere gli spazi di Dama Gilraen, che io non conosco molto bene, ma se così è stato, c’è modo e modo di criticare l’operato altrui.
    E non conoscevo per niente la vicenda di Kar, che è da far accapponare la pelle. Mio papà ha un tumore al polmone (curabile, grazie al cielo) e so bene cosa si prova, come figlia, a livello emotivo quando ti capita una cosa di questo genere. Come si può allestire un teatrino squallido come quello scherzando su un argomento simile?
    Certa gente non finirà mai di stupirmi per la cattiveria e la voglia di protagonismo che ha.
    Mi dispiace solo di esserci cascata come una pera cotta, ecco, questo sì.

  36. Skeight, ammetto di aver esagerato nel dire quelle cose. Ma le ho dette in un momento di grande rabbia.
    Per fortuna non sono stata una delle vittime di quel colossale imbroglio, ma mi fa comunque incazzare al pensiero che, purtroppo, ci sono andate di mezzo delle persone che sono cadute nella sua trappola e che hanno sofferto da morire per una presunta morte, tra l’altro inscenata in un modo a dir poco squallido.
    Sopratutto Dama Gilraen, che ha avuto addirittura un crollo nervoso e che ha perso la voglia di scrivere.
    Ecco, quel genere di cose mi fa imbestialire.
    Come posso perdonare un individuo che ha dimostrato di non avere alcun briciolo di umanità nei confronti dei sentimenti altrui?
    Non gli concedo nessuna attenuante: a mio avviso, è come se gli desse una piccola possibilità di essere giustificato e compatito agli occhi della gente.
    Per questo non lo posso perdonare.
    Non si sarebbe dovuto assolutamente permettere di giocare con i sentimenti delle persone.
    Sarò emotiva, ma non riesco fare a meno di essere solidale con chi ha pagato pesantemente le conseguenze di quell’orribile farsa.

  37. Mi sono dimenticata di firmarmi nel commento di sopra.
    Sono sempre io, la Serenity di EFP. ù.ù

  38. Ma che ci troverà di così divertente questo tizio nell’inventarsi fake e nel prendere in giro la gente? La storia di Kar era già stata abbastanza brutta, e ora ad anni di distanza salta fuori che anche Owasa in realtà non esisteva.

    A chi ritiene che l’ira nei confronti di quel tizio sia troppa… mettetevi nei panni di chi ha perso ore della propria vita, chi si è arrabbiato o ha provato simpatia, per qualcuno che alla fine si è scoperto non esistere, non essere altro che un personaggio creato e interpretato da una persona a cui evidentemente non frega nulla delle conseguenze delle sue azioni.

    Se avessi conosciuto, o investito tempo, in una delle personalità da lui create (ho solo parlato una volta con Owasa, e più che parlare è stato un partecipare alla stessa discussione) anche io mi incazzerei di brutto.

    Katerina

  39. @Despyna: non posso che quotare il tuo commento. Spiega chiaramente quello che penso della faccenda Owasa. E mi sento idiota, ma davvero, perchè pur sospettando fosse un fake non appena comparve, mi sono lasciata convincere che esistesse davvero una Giovanna aka Owasa.
    Più che altro mi chiedo per quale losco motivo ricercare così il ‘potere’ (e El-Defe ne ha avuto, inutile negare che fosse un punto di riferimento per parte del fandom) in un mondo che, alla fine, di reale non ha nulla. Perchè fare di uno svago (e Fastidious è uno svago, per quanto ami passarci il tempo) un qualcosa volto a ferire in più e più modi il prossimo.
    Usare Owasa per eliminare voci fuori dal coro è stato il meno, giocare con malattie e lutti la cosa più grave. Nel mezzo un’arroganza che non può ne deve essere giustificata (e che, grazie a Bowie, ha notato anche gente che non frequenta questi spazi).
    Cerco che bisogna avere un bel coraggio ad ergere palidini della coerenza quando non si hanno nemmeno le palle per dire la propria opinione senza nascondersi dietro un fake.
    Quello che temo è che, purtroppo, non sia finita qui. Anche se lo spero.
    Certo è che mi piacerebbe sapere chi fossero i complici, ma la paraculaggine dell’ultimo edit mi da la certezza che non lo sapremo mai…

  40. Uhm, siccome non sono l’unica lurker ad aver lasciato un segno della propria esistenza qui, lo faccio anche io.
    Leggo sempre questo blog, come leggevo molto spesso Criticoni. Senza lasciare "impronte" dietro di me perché per mancanza di tempo nemmeno mi mettevo a scrivere commenti, magari ne avrò abbandonati un paio qua e là negli anni ma niente di che. Però una vicenda del genere mi fa pensare, e mi sembra anche giusto commentarla. Perché può pure andar bene non avere un benemerito piffero da fare dalla mattina alla sera e decidere di fare il cazzone su internet creando un/due/tre/dieci fake; non hai una vita né modi intelligenti per divertirti, peggio per te, non ti si può mica prendere a sediate per questo. Già il fatto che uno si trovi in questa situazione fa nascere più compassione che rabbia.
    Il problema, qui, è un altro. Che non è stato creato un fake che arriva, fa girare un po’ le palle della gente e se ne va. Sono stati creati dei fake che hanno:
    1. creato dei siti con il solo scopo di prendere per i fondelli l’utenza e i vari mod e di rovinare il lavoro (nonché la salute mentale) di tale utenza e tali mod con contest fittizi con il voto di un singolo che valeva per trecento e roba varia
    2. creato una tizia inventata diventata mod/admin/collaboratrice/quant’altro praticamente DOVUNQUE, facendola sparire all’improvviso lasciando anche qui completamente spaesati tutti quelli che su quei progetti ci avevano sputato il sangue
    e soprattutto
    3. INSCENATO UNA MORTE per cui delle persone (perché uno può non conoscerle direttamente, non averle mai viste, non averci mai parlato di persona, non rischiare il linciaggio perché non abitano di fronte a lui…ma sono sempre persone, non nick, ed hanno dei sentimenti) sono state male, hanno sofferto, hanno pianto. Questa è cattiveria. Non è stupidità, non è voglia di cazzeggiare, è pura e semplice cattiveria. Indipendentemente dall’averlo fatto per vendetta o no, con più o meno premeditazione…è l’atto in sé che è cattivo, comunque lo rigiri, perché sai che qualcuno ci soffrirà tantissimo, indipendentemente dal fatto che lo scopo fosse proprio quello di far soffrire una persona (anche se in questo caso sicuramente è anche peggio) o solo quello di divertirsi e riempire con qualcosa la propria triste e vuota esistenza.

    Sarà che io ho perso un’amica che avevo conosciuto tramite internet e che frequentavo solo in quel modo; una persona con cui non avevo nemmeno mai parlato a voce, ma per cui ho pianto tantissimo quando, di punto in bianco, il fratello m’è venuto a dire che non c’era più. E non so nemmeno esattamente il perché in quanto non me la sono sentita di fare mille domande a qualcuno che evidentemente soffriva.
    Insomma, so quanto fa male, e non posso nemmeno immaginare che qualcuno possa giocare con cose del genere.

  41. Vedi, Morgaine, indipendentemente dai mezzi con cui si fanno le amicizie, è inevitabile che si arrivi ad affezionarsi a qualcuno. Perchè, per la miseria, siamo pur sempre degli esseri fatti di carne e sangue, non delle bamboline virtuali.
    Nel momento in cui si scopre che la persona con cui hai chattato ed instaurato un profondo legame non è mai esistita e che non è altro che il frutto di un imbroglio premeditato che durava da ben quattro anni, si riceve una mazzata non indifferente. Una mazzata che colpisce sopratutto il cuore. Quindi è più che normale che si prova vari stati d’animo, come l’umilazione, il dolore, l’amarezza e la sensazione di essersi legati al nulla.
    E di consueguenza, da un’esperienza del genere, si esce completamente devastati. Fisicamente ed emotivamente.
    Mi dispiace da morire che, in fin dei conti, quell’essere abbia ottenuto quello che ha voluto, ovvero il danno di alcuni fandom  e la disperazione più nera delle persone che avevano avuto dei rapporti stretti con lui o con lei.
    Una cosa del genere è imperdonabile, specialmente quando sono stati coinvolti i sentimenti altrui, sfruttati in modo a dir poco aberrante.
    E ribadisco anche che non perdonerò mai Defender o come cacchio si chiama e i suoi complici.
    Mai.

    Serenity di EFP

  42. Dopo quanto ho avuto modo di leggere, esco dal lurkaggio anch’io… vi seguo da alcuni mesi e devo dire che, anche se vi sembrerà una cavolata, grazie alle vostre recensioni che mi fanno ridere dalla prima all’ultima riga, recupero quel po’ di buonumore che ultimamente è scomparso sotto terra…
    Sono completamente estranea a tutta questa faccenda… prima di leggere quanto scritto qui sopra, non avevo idea che qualcuno/a potesse arrivare a tanto, sinceramente… giocare così, con i sentimenti degli altri solo per una patetica questione di ripicca personale, lo trovo a dir poco meschino ed insensibile (non mi dilungo oltre perchè potrei passare ad epiteti più appropriati ma che, non essendo coinvolta, sarebbero senza motivo, detti da parte mia)… soffriamo già abbastanza per alcuni rapporti nella vita reale, dove certe persone ti pugnalano alle spalle quando meno te l’aspetti, ma anche qui, nel mondo virtuale? Ok, internet non è certamente la culla della sicurezza, tutti ne siamo al corrente, ovvio… se dobbiamo essere diffidenti nella vita di tutti i giorni, qui dobbiamo esserlo infinite volte di più… ma che senso ha, prendersi gioco di persone che hanno sputato anche il sangue per dei progetti che penso vedano come dei figli, creati per passione, fonte di grandi soddisfazioni quando vedono che anche gli altri lo apprezzano, perchè riesce a donar loro delle emozioni? Perchè continuare questa stupida macchinazione, pur vedendo come alcune di queste persone erano arrivate a fidarsi a tal punto da affidare a te, individuo misterioso, posizioni importanti nei loro progetti? Ed ancora, perchè adottare un metodo così crudele, quale inscenare la morte di una persona, per far uscire di scena la tua marionetta e prenderti così la tua vittoria, burattinaio dei miei stivali?
    Questa è la mia umile opinione, dettata dalla consapevolezza di come possano essersi sentite e come possano ancora sentirsi, le persone che sono state così ingiustamente trattate, perchè so cosa vuol dire soffrire a causa di altri… non aggiungo altro…

    Dangie ( assidua lurkatrice che da quando vi ha scoperto, non può più fare a meno di voi )

  43. @ Serenity: sono perfettamente d’accordo con te. E’ proprio per questo che parlo di cattiveria. Qui non si tratta solo di essersi finto due/tre/quattro persone contemporaneamente, d’aver scombussolato un paio di siti e rotto un po’ le scatole alla gente, come invece vedo che molti utenti della community di Criticoni pensano, almeno da quanto dicono i loro commenti. Questo è sbagliato, ok, ma è il minimo, e può essere causato da un po’ di immaturità che magari qualche batosta, con il tempo, può spazzar via, e quindi ad una persona che fa un errore del genere si potrebbe anche dare una seconda opportunità.
    Ma qui il problema è più grave, qui siamo di fronte a un tizio che ha fatto deliberatamente del male, e molto, ad un gran numero di persone.
    Io non voglio certo prenderlo e sbattergli la testa mille volte contro il muro, però credo di poter dire che è tutt’altro che una brava persona. E quando avrebbe voluto dirlo? Io suoi patetici post di "scuse" qua e là non fanno altro che scaricare la colpa su altre persone, conosciute non so dove non so quando non so come e a cui ha dato manforte (senza però, poverino, avere la colpa reale della cosa, essere l’ideatore della bastardata in questione), e hanno l’unico scopo di evitare la furia di almeno una delle mille persone che, ora che hanno scoperto che tipo sia, vorrebbero prenderlo a martellate per sfogarsi.
    Se non si fosse ingarbugliato e fatto scoprire, se qualcun’altro non avesse mostrato all’intero web che esserino patetico che è, avrebbe continuato nei secoli dei secoli, inventando nuovi fake, prendendo per i fondelli altre persone, facendo del male ad altra gente. Io boh. Ma uno psichiatra? Bah.

  44. Morgaine, io credo che la persona che ha progettato un imbroglio del genere non sia malata.
    Se lo fosse, non avrebbe potuto prendere per i fondelli i vari fandom e non sarebbe stato in contatto con delle persone con il preciso scopo di ferirle.
    Non sarebbe stata così lucido da portare avanti una farsa per ben quattro anni.
    Quindi abbiamo avuto a che fare con un tizio (o con una tizia) che è stato capace di progettare un piano che ha davvero del diabolico.
    Come ho già detto in un commento, dopo quello che ha fatto non merita alcuna attenuante. Se si comincia a trattarlo/a come se fosse un/a povero/a mentecatto/a, il dolore di tutte le vittime di quell’imbroglio passerà in secondo piano e ciò non sarebbe giusto.
    E ammesso e concesso che fosse davvero un povero mentecatto,  dovremmo compatirlo e giustificare quello che ha fatto?
    No, quel tizio o quella tizia la compassione se la deve scordare.

    Serenity di EFP

  45. perchè adottare un metodo così crudele, quale inscenare la morte di una persona, per far uscire di scena la tua marionetta e prenderti così la tua vittoria

    Io ed altre persone, ormai assenti o quasi da mondo fanfiction, siamo state coinvolte direttamente da questa "morte". Eravamo amiche, se così si può dire, di questo fake, e quando scoprimmo il tutto, se anche mille domande ci sono rimaste, una certezza non mancava di fare capolino.
    Non si è trattato di "creare un fake e poi, una volta sopraggiunta la noia, di farlo sparire"… l’avrebbe potuto fare in mille e mille modi diversi, dal dover partire per studio e quindi l’impossibilità materiale di connettersi a internet, o un’illuminazione improvvisa e il desiderio di una vita da asceta… all’inizio sarebbe stato strano non avere più "Kar" in chat, o non leggere i suoi commenti o mail, ma alla fine sarebbe stata un bel ricordo di un periodo condiviso. La questione lì era fare del male a qualcuno.

    Se non si fosse ingarbugliato e fatto scoprire

    Il signore di cui sopra all’epoca dei fatti di Kar ha fatto di tutto per essere scoperto, fornendo versioni diverse sulle stesse vicende. E dubito che qualcuno in grado di creare piani così macchinosi non sia altrettanto sveglio da stabilire una sola versione dei fatti, e farla girare per sms, mail, telefonate che, come ovvio, sarebbero arrivate dopo notizie tanto tragiche…
    Come a dire "Avete pianto la morte della vostra amica, ma ora piangete perché vi ho fregati tutti quanti; avete visto quanto siete idioti?"
    E ho il sospetto che anche ora l’abbia fatto di proposito.
    Se non lo avessero "messo alle strette" dubito che avrebbe continuato per molto. Credo che avrebbe fatto qualcosa di così eclatante da far dire a tutti "Poffarbacco, sei un fake!"

    Una folle idea mi è venuta in questo momento, ma sarebbe davvero, davvero terrificante se fosse vera…
    Fino ad ora si è ipotizzato che l’operato di questo soggetto fosse mirato contro determinate persone, ma se il bersaglio fosse uno solo? Se le altre persone coinvolte fossero "solo" un rischio "marginale" perfettamente calcolato?
    Non faccio nomi perché, lo ammetto, quest’idea è talmente folle che non so come abbia attecchito nella mia testa, però… non so…

    Ora, a parte la vicenda di Kar io sono estranea al tutto. Però.
    Una cosa chiedo, se qualcuno "informato dei fatti" o lo stesso "burattinaio" passano da qua. Perché? Perché tutto questo?
    Il momento della rabbia verso questa persona è sparito quattro anni fa, ora resta solo la necessità di capire.

    Kla

  46. Kla, mi auguro davvero che non sia così.
    Sarebbe ancora più agghiacciante l’idea che quello o quella lì abbia architettato tutto solo per colpire una sola persona.
    Riguardo alla teoria che si sarebbe fatto sgamare apposta, mi domando "A che scopo?"
    Perchè inventarsi apposta decine di scuse così diverse tra loro?
    A che pro, poi?
    Solo per dimostrare di essere più furbo e più intelligente delle sue vittime?
    Solo per rivelare a tutti quanto sia stato ingegnoso e perfetto il suo piano?
    Non so. Di solito i criminali fanno di tutto per non essere sgamati.

    Il momento della rabbia verso questa persona è sparito quattro anni fa, ora resta solo la necessità di capire.

    Certo, del resto è più che legittimo sapere come stanno davvero le cose. Però credo anche che certi sentimenti, come il dolore di essere stati ingannati in quel modo orrendo e la sensazione di essere traditi da un bastardo (sì, perchè è ovvio che, in un rapporto consolidato, si arrivi ad aprire il proprio cuore all’altra persona e confidare con lui o lei anche cose molto intime. Provate ad immaginare quali stati d’animo devono aver provato tutte quelle persone che hanno avuto a che fare con quel tizio, avendo scoperto che, non solo la loro amica non è mai esistita, ma anche che tutte quelle cose dette in un momento di confidenza erano state sfruttate per far loro del male) difficilmente si cancellano per sempre.

    Serenity di EFP

  47. Buonasera, sono una lurker molto occasionale che ogni tanto si ferma da voi per leggere ciò che scrivete.
    Scrivo perchè sento di dover portare la mia solidarietà a chi ha vissuto la faccenda di Kar. Sono stata testimone, anche se solo alla lontana, di una vicenda simile, molti anni fa. In una chat di WinMX, un moderatore aveva finto la propria morte. Una cosa ignobile, che fece soffrire terribilmente un sacco di persone che credevano di aver avuto un amico. Arrivarono persino a fare un annuncio alla radio per commemorare la "morte" del loro amico che credevano vera…Ed era tutto falso.
    Ma questo va persino oltre tutto quello, perchè la portata dell’inganno è stata ancora maggiore.
    Non è giusto che ci siano persone che fanno questo agli altri, mi chiedo se abbiano davvero una coscienza.
    Spero vivamente che l’autore di tutto questo paghi lo scotto della sua cattiveria.

    Minako

  48. Salve a tutte/i.
    Volevo solo dire a Bella che ho citato lei, la sua risposta a Def e questo blog su un post della mia Rispostoteca:

    QUESTO

    Ho infatti dedicato alcuni messaggi alla faccenda "Defender".

    Per correttezza e per conoscenza.

    Un saluto ^^ – minty

  49. Una folle idea mi è venuta in questo momento, ma sarebbe davvero, davvero terrificante se fosse vera…
    Fino ad ora si è ipotizzato che l’operato di questo soggetto fosse mirato contro determinate persone, ma se il bersaglio fosse uno solo? Se le altre persone coinvolte fossero "solo" un rischio "marginale" perfettamente calcolato?
    Non faccio nomi perché, lo ammetto, quest’idea è talmente folle che non so come abbia attecchito nella mia testa, però… non so…

    Ora, a parte la vicenda di Kar io sono estranea al tutto. Però.
    Una cosa chiedo, se qualcuno "informato dei fatti" o lo stesso "burattinaio" passano da qua. Perché? Perché tutto questo?

    Oddio, questo sarebbe veramente agghiacciante! Non avevo pensato che fosse una "strategia di guerra" intelligente sparare a c…o su chiunque pur di colpire il nemico!

    Anche perchè resta un dubbio: se fosse così, questo tizio/tizia il suo nemico lo ha colpito o dovremo aspettarci altri disastri, magari qui o su EPF o altrove?

    Voglio dire, se questo tizio è ancora in giro e queste cose le fa di abitudine, potrebbe aver imparato dagli errori e questa volta creare un fake credibile anche nei dettagli e provocare più danni di prima!

    Spero vivamente che non succeda, ma pur essendo un’utente estranea ai fatti, terrò gli occhi aperti.

  50.  Leggo spesso il vostro blog, forse un paio di secoli fa ho perfino lasciato un commento, ma nulla di più. Colgo l’occasione per scusarmi per il silenzio e per farvi i complimenti. 
    Come altri lurker, oggi ho deciso di uscire dal mio angolino buio perché tutta questa faccenda mi ha lasciata assolutamente esterrefatta. Non riesco a capacitarmi di come qualcuno abbia potuto escogitare tutto questo e non riesco nemmeno a concepire un motivo che lo giustifichi. 
    Mi dispiace molto per tutte le persone coinvolte. Anch’io sono stata presa in giro da un fake, a suo tempo, ma posso solo immaginare che cosa significhi un inganno così titanico e così perfido. 
    Blanca13

  51. se fosse così, questo tizio/tizia il suo nemico lo ha colpito o dovremo aspettarci altri disastri, magari qui o su EPF o altrove?

    Voglio dire, se questo tizio è ancora in giro e queste cose le fa di abitudine, potrebbe aver imparato dagli errori e questa volta creare un fake credibile anche nei dettagli e provocare più danni di prima!

    Ti dirò, io credo che il suo nemico l’abbia colpito già da tempo, ma che comunque lo stesso abbia continuato a darci sotto, giusto per non vederlo risorgere…
    Come sospettammo allora, gli errori sarebbero volontari. Ho letto le indagini portate avanti per smascherare il fake e… Obiettivamente parlando, se io dico di andare a Timbuctù, possibile che con tutti i mezzi di cui disponiamo oggi, non ne trovi nessuno che mi dica in tempo reale le condizioni atmosferiche di Timbuctù?
    Questo secondo me è volere essere scoperto a tutti i costi…

  52. Come sospettammo allora, gli errori sarebbero volontari. Ho letto le indagini portate avanti per smascherare il fake e… Obiettivamente parlando, se io dico di andare a Timbuctù, possibile che con tutti i mezzi di cui disponiamo oggi, non ne trovi nessuno che mi dica in tempo reale le condizioni atmosferiche di Timbuctù?
    Questo secondo me è volere essere scoperto a tutti i costi…

    Penso che tu abbia ragione…e l’esempio calza.

    E’ logico in effetti: se voleva compiere una vendetta e farlo sapere  tutti, doveva per forza farsi scoprire…..sennò che gusto c’era?
    Se avesse voluto colpire solo quel soggetto in particolare e l’avesse fatto solo per se stesso, non ci sarebbe stato bisogno di creare tanti fake e tutta l’impalcatura…..ma non volendo far scopire subito chi voleva colpire ed avendo, secondo me, bisogno di "condividere" l’impresa per mostrare la sua superiorità in stile "ve l’ho fatta a tutti", era necessario che lasciasse delle briciole -più simili ad intere pagnotte in questo caso- per farsi scoprire con certezza e, temo, quando a lui/lei era più comodo. 

    Bah, che gente!

  53. Salve a voi, sono una lurker anch’io, ed è da molto tempo che seguo il vostro blog. Voglio esprimere solidarietà a tutte le persone che sono state colpite dalla malignità di questo individuo.
    L’intera vicenda, che ho conosciuto solo ora grazie ai link che avete fornito, mi ha lasciato incredula: bisogna essere veramente cattivi, marci, per architettare un piano del genere, portarlo avanti per un periodo abbastanza lungo, e tutto ciò allo scopo di far soffrire qualcuno.
    Un saluto,
    Aronny

  54. Allora.
    Premetto che anche io sono una lurker, e vi seguo ormai da quasi sei mesi, ma solo per farmi quattro risate con le vostre recensioni.
    Conoscevo pressapocamente la vicenda di Owasa, sapevo solo che era una persona che non piaceva molto a nessuno per alcune sue azioni passate.
    Ma sono scrittrice sull’EFP da tre anni buoni e SO come gira il mondo delle fanfiction, persone del genere esistono, si trovano ovunque.

    Ma dalla cattiveria così innata proprio no.

    Ho cominciato a capirci qualcosa, proprio perchè non coinvolta nei fatti, solo leggendo i vostri link e ho sentito un senso di nausea e tristezza salirmi dallo stomaco.
    Schifo.
    Si può solo definire così la situazione.
    Uno schifo.

    è troppo facile giustificarsi così, in effetti, TROPPO, dopo aver fatto star male tantissime persone, e tutto… PER UN BAN?? O_O
    Caro mio, io sono stata bannata da EFP per due settimane, per un errore mio peraltro, e veramente stupido aggiungerei.
    Cosa avrei dovuto fare secondo il tuo illuminante genio?
    Andare a cercare Erika e strangolarla?
    Oppure prendere gli admin a calci nel sedere fino alla riabilitazione?

    Oppure ancora starmene buonina e riconoscere il mio errore e ritornare nei ranghi una volta riabilitata?

    Ecco, bravo, la risposta esatta è proprio la terza.
    Perchè non si scherza su discorsi del genere!
    Non su tumori o malattie del genere!
    Perchè io ho perso una persona importante per un tumore, e mai mi sognerei di scherzarci sopra!
    Impara a vivere prima di mettere su un teatrino penoso come questo.

    Perchè è stato un gesto degno di una persona senza un minimo di cervello.
    Concludo, porgendo il mio sostegno a tutti i coinvolti nella faccenda, abbracciandoli con affetto.

    Bisogna fare in modo che cose del genere non accadano più, che esseri spregevoli come questo non si facciano mai più vedere!!
    KissKiss

    SHUN DI ANDROMEDA (su EFP)

  55. Ci sono molte ricette che mi piace molto cavolo. Io amo il sapore di questo legume, è squisita. Anche è possibile utilizzarlo per integrare una cena romantica con il vostro ragazzo o ragazza. Ma in queste direzioni sono altri suggerimenti è possibile utilizzare. http://buyonline-rx.com/ http://buyonline-rx.com/sitemap.html

  56. L'unico legume che amo è la fava che c'entra il tuo commento nel contesto, caro anonimo. E spam non ne vogliamo.Steelmagnolia

  57. …ma dove andremo a finire mai, LOL XD*odio no log*ps: VIVA I CECI!

  58. Allora
    Ammetto di essere nuovo al web generale, e non sono su siti come questo e EFP da non più di un anno, e non conosco la vicenda. Non intendo discutere i fatti. Ma un minimo di persone ne capisco, e voglio esprimere le impressioni che mi ha dato leggere la “confessione”.
    Perché ammette che non di suo non si sarebbe mai esposto, ma fin qui è comprensibile. Le persone meritano comunque una seconda occasione.
    Ma qiesta non mi da l’idea di cercarla realmente. Allora, una confessione, per quanto tardiva, consisterebbe nell’assumersi le proprie responsabilità e scusarsi.
    Le scuse ci sono, ma sono troppe. Eccessive. Ripetute. E da un bugiardo reo confesso, non posso essere sicuro se sia un vero tormento interiore o ecceda volontariamente nel patetico.
    Le scuse sono poi smentite dalle giustificazioni varie fornite. Con un eccellente trucco oratorio finge di negarle, ma l’effetto che si cerca di raggiungere è farle risaltare proprio grazie alla negazione.
    All’inizio dice che comunque quelle cose le aveva sempre pensate, ma questo è grave. Si è creato una finta identità, sfruttandola per dare le sue effettive opinioni. Il che vuol dire che o cercava di dargli un sostegno che non aveva, o voleva esprimersi senza conseguenze. Se non fossero state le sue, lo avrei preferito. Sarebbe stato uno scherzo crudele, ma lo è stato comunque. Ma avrei apprezzato maggiormente lo stile.
    Un’altra cosa: ammette di avere questo problema, e di non poter smettere da un giorno all’altro. Ma dice che inizierà a rispondere con sincerità alle domande su di sé. Alias smette, contraddicendo quanto poco prima detto.
    E per uno che ammette di aver gestito una rete d’inganni per tanto tempo, ripeto di non poter escludere che sia un trucco retorico. Anzi, il tono generale mi fa propendere per questa opinione.
    Ultimo, la “confessione”. Non confessa niente. Ammette quello che gli è stato estorto, ma sfrutta gli altri complici per avere il grado minimo di responsabilità. E questo non corrisponde a un pentimento effettivo. Se lo fosse, potrebbe aver ammesso le sua colpa e l’esistenza di complici, fornito prove e/od offerto il suo aiuto. Ma qui le tira in ballo soltanto per sminuire le sue responsabilità. E quando poi dice che ciò non sminuisce la sua responsabilità, non gli credo: serve proprio a ottenere quell’effetto, e lo sa bene. Altrimenti non tireresti in ballo altre persone citando soltanto quello che ti serve a scagionare te e non a incriminare loro.
    Ok, questo è semplicemente quello che posso stabilire analizzando le sue “scuse”. Tuttavia, ripeto di non conoscere i fatti, e potrei essermi perso qualcosa che confermerebbe o smentirebbe quanto detto.
    Spero di non essere stato troppo pesante nei toni, e nel caso trovaste qualcosa di sbagliato in quanto ho detto per qualche ragione, fatemelo pure sapere.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...