High School Hogwarts

Onorati Mangiamorte, Dissennatori e corrotti funzionari del Ministero
ritorno ora da un lungo eremitaggio trascorso sulle più alte vette dell’Himalaya alla ricerca della pace interiore, dell’equilibrio e della tolleranza .
Il tempo passa, ma c’è qualcosa che immutabile è e immutabile resterà, anche quando ha orde di giacobini assetati di sangue rosa shocking glitterato (e non è la Bastiglia, quella è stata una facile conquista): la Fyccina e le Mary Sue che impenitenti ed imperterrite la infarciscono rigo per rigo.
Davanti ad una Fyccina, a nulla servono Prudenza, Giustizia, Fortezza e Temperanza, ed i lunghi mesi passati a meditare e ad imparare le arti di mediazione e tolleranza sfumano d’improvviso in un bel flambé. Se poi la Sue, anzi, le Sue hanno i volti insipidi e brufolosi delle protagoniste dell’immondizia che mamma Disney ha deciso di propinarci al posto delle care, adoVabiliH storie di principesse, mi svesto del monacale abito arancione, salgo in cattedra e riprendo in pugno la mia amata bacchetta.
Ehm ehm. Punizione, Potter!

Sadica come mio solito, o forse troppo clemente, non vi anticiperò nulla se non quanto già rivelato nell’eloquente presentazione:
marti arriva a scuola, diventa migliore amica di pansy e daphne. si innamora corrisposta di malfoy!!! miley cyrus è martina. ashley tisdale è daphne. vanessa hudgens è pansy
Scritto da marti_XOXO, diretto da Federico Moccia e Silvio Muccino. Musiche di Marco Carta con la collaborazione di Gigi d’Alessio e Anna Tatangelo, costumi di Truzzo & Pacchiana. Solo nei migl… qui: http://www.efpfanfic.net/viewstory.php?sid=415758&i=1

Ora, io so di essere pignola: il mio ministero me lo impone. E’ pur vero, però, che l’incipit di una qualsivoglia storia debba essere… un incipit, appunto. Non per forza un "c’era una volta", ma di sicuro non un elenco dei nomi dei protagonisti affiancato ai link fangherlosi ove trovare i rispettivi volti.
Anche perché si rischia di trovarsi orrori concettuali tipo:

1. Pansy Parkinson, che la Rowling sua propria manu associa ad un carlino  (e nel film sono stati anche troppo buoni, perchè avrebbe dovuto essere così), diventa una latina precoce dal dubbio talento.
2. Theodore Nott, che la Rowling sua propria manu definisce conigliesco, diventa un
casalingo disperato.
3. Blaise Zabini, che non esattamente la Rowling definisce giovane, bello ed anche abbronzato, diventa
il miglior Presidente del Consiglio degli ultimi centocinquant’an… ops, sbagliato link. Dicevo, passa da così a così.
Ora, dal momento che in questa storia è preferita la forma (e di certo non quella grammaticale) alla sostanza, mi regolerò di conseguenza. Giacobini avvisati, mezzi salvati.

Il banchetto di ben tornato era già comparso di fronte a tutti gli alunni, che dopo le vacanze estive, si erano diretti nuovamente verso la loro scuola di magia e stregoneria di Hogwarts.
Gli studenti del primo anno, invece, si nutriranno di muschi e licheni nel ripostiglio del sottoscala di casa Dursley.
Segue la scena che sta alla fyccina come la macchina impantanata nel fango sta ad un film di zombie: Albus Silente richiama l’attenzione dell’intera Sala Grande con la solita scusa degli annunci -tutti rigorosamente AU non segnalato.
Piton ottiene la Cattedra di Difesa contro le Arti Oscure. I Serpeverde son contenti come è giusto che sia. Agli altri alunni, la cosa non cambiava più di tanto. Certamente. Grifondoro in prima fila.
Il posto di Piton viene preso da una certa professoressa Smith non altrimenti specificata, ma tanto chissenefrega… perché quello dopo è il momento topico. Il momento di dare un altro ben venuto a un alunna che si è appena trasferita qui da noi, frequentava l’altra scuola in Scozia! Lei è al 7° anno, quindi frequenterà le lezioni con voi altri dell’ultimo anno. Una volta entrata sarà sottoposta al cappello parlante, come di normale procedura, per scoprire la casa che le farà da abitazione per il prossimo anno!
A parte il fatto che le scuole di magia non hanno filiali tipo CEPU (anche se le Sue del Potterverse pare abbiano studiato tutte con Valentino Rossi, Del Piero e l’uccellino), i nuovi studenti sono nuovi studenti e basta. Se al primo o all’ultimo anno, non fa differenza: tutti devono essere smistati? Lo siano tutti insieme. Anche se c’è da ammettere che a fare lo smistamento tutti insieme si perdono capolavori di involontaria ilarità.
La ragazza camminava lungo i tavoli delle varie casa, con lo sguardo dritto di fronte a se. Evidentemente, la ragazza deve avere quattro gambe a mo’ di tentacolo se può camminare contemporaneamente lungo i tavoli. Era alta, non molto, nella media Nella media di quale paese, esattamente? Perché la media italiana è molto al di sotto di quella svedese, eh. Ma figuratevi se davanti a cotal trionfo di beltà ci si possa crucciare per banali dati antropometrici: aveva dei capelli lunghi bellissimi ondulati, neri con qualche colpo di sole rosso (i colpi di sole sono SOLO biondi… perchè sono appunto colpi di sole. Tutto il resto è mèche, oltre che tediosa noia) qua e la, portava un ciuffo sull’occhio sinistro. Gli occhi, erano bellissimi anche loro bellissimi!, scuri, profondi, fieri. Il fisico era perfetto E te pareva. Aveva tutte le curve nei posti giusti e rette e semirette nei posti sbagliati, blablabla. Portava dei semplici jeans stretti, una canottiera bianca e un cardigan ficsia colore suesco della nuova collezione autunno-inverno
sopra, e ai piedi delle carinissime scarpe nere con un po’ di tacco.
Ed abbiamo anche la
documentazione fotografica.
Le reazioni:
1.
la faccio finita
2.
non guardare, cara, è solo una fyccina
3.
WTF?
Provando per un momento ad esser seri, Hogwarts è una scuola in cui una ragazza viene guardata male dagli insegnanti se non tiene i capelli raccolti. Esiste una divisa alla quale non è concesso alcun tipo di deroga. Chi si veste da zoccoletta der quartierino, secondo Canon, non dovrebbe neanche varcarne la soglia. Ma suvvia, cosa è questo sciocco Canon!
Martina Cyrus (Martina è un nome tipicamente scozzese, così come il Cyrus è da considerarsi del tutto casuale, invero) viene presentata allo strabiliato pubblico in sala, e davanti al pubblico in sala viene fatta accomodare per lo Smistamento. Dal quale il Cappello Parlante, ahinoi, purtroppo non si esime:
bene bene! Guarda che abbiamo qui. Bella mente, coraggio, voglia di amicizia, ma vedo anche…- il cappello non terminò la frase, perché la ragazza lo interruppe.
-no! Zitto! Non parlare di cose che non conosci!!- disse la giovane sibilando.
-e perché mai? Non vuoi che tutti sappiano che tu…-
-basta! Finiscila!-
-ok ok sarà meglio… Serpeverde!- annunciò il cappello, senza poi dire altro.
Ed è meglio così perché, francamente, non c’è nulla di più urticante di sentire il Cappello Parlante dire ok ok, enumerare le innumerevoli qualità della self insertion dell’autrice e svelare parte di un segreto insvelabile…


…scommettiamo che Martina è almeno almeno figlia segreta di Lord Voldie? Sorella putativa di Lucius Malfoy? Cugina illegittima di Bellatrix Lestrange?
Da notare il delizioso cameo di Albus Silente versione animatore Alpitour:
molto bene signorina Cyrus! Hogwarts le da il benvenuto! Spero si troverà bene qui!
Quasi quasi mi aspetterei il gioco aperitivo alle diciotto al Lago Nero. Martina raggiunge il tavolo dei Serpeverde, che per qualche straordinario motivo non la linciano nonostante l’abbigliamento pakkian-babban. Tutt’altro: un ragazzo della sua stessa età, con i capelli neri e dei bellissimi occhi blu, la fece accomodare accanto a lui. -piacere! Io sono Blaise Zabini, per qualsiasi informazione non esitare a chiedermelo! Sono Caposcuola, insieme a lui.- disse indicando un ragazzo seduto di fronte a lui.
Ricapitoliamo, per i distrattoni:
ragazzo con i capelli neri e bellissimi occhi blu vs Blaise Zabini. E nemmeno Zabini, da quel che ci narrano, pare abbia mai lavorato alla Alpitour.
Ma mentre noi ci scervelliamo per comprendere il perché di scelte non così tanto artistiche, sta accadendo l’irreparabile. Nessuno che abbia idea di chi fosse il ragazzo seduto di fronte a lui? E di che cosa stia per succedere? E’ facile, ma vi do un aiutino:
I loro sguardi per la prima volta si incrociarono. Bianco e nero. Giorno e notte. -Malfoy. Draco Malfoy, picere! Dal picere del primo incontro, è tutto un susseguirsi di surreali coccole alla saccarina fatte di un ariano Blaise che, dopo trenta secondi, chiama Martina Marti (suo nome abbreviato… usare diminuitivo sarebbe stato banale; poi, si sa che io sono particolarmente suscettibile, ma se qualcuno immediatamente dopo le presentazioni osa chiamarmi Odio anziché Odiolarow come dovrebbe essere, io mi irrito); di Pansy Parkinson e Daphne Greengrass che, ancora inebriate delle canzonette di High School Musical, sperano di diventare presto buone amiche di MartiSue…e di un la trovava bellissima che fa sempre pathos. Con una succulenta ciliegina sopra che altro non è che la parola d’accesso ai dormitori di Serpeverde: victoria forever. Che potrebbe essere intesa come:
1. Semper victoria: un misunderstanding delle reali intenzioni della Rowling e del suo latino un po’ maccheronico. Solo che non si sarebbe mai spinta fino a questo punto.
2. Forever victory: decisamente più tamarra della sua forma latina, sarebbe la negazione totale delle reali intenzioni della Rowling
3.
Victoria forever: la più papabile visto le alte punte di lirismo alle quali aspira la fyccina.
E infatti…
-bella parola d’ordine!- disse Marti entrando nella sala comune. Che vi avevo detto in merito alle alte punte di lirismo?
-bene Marti! Benvenuta ufficialmente a Serpeverde!!- disse pimpante Daphne. -vi ringrazio di avermi accolto subito!- disse la mora sorridendo. -e ora le presentazioni!- disse Pansy, rivolgendosi alla nuova amica. -Marti, loro sono Theodor Nott, Vincent Tiger e Gregory Goyle.- disse indicando i ragazzi ogni nome. -piacere ragazzi!- -piacere!- risposero in coro. -perfetto adesso che hai fatto la conoscenza di tutti i Serpeverde più importanti, ti portiamo a vedere la tua stanza, che poi è anche la nostra!- disse Daphne.
Sapete cosa mi piace delle fyccine? Che è tutto facile. Si può liquidare con tutti i Serpeverde più importanti il fatto che per la Rowling sarebbe stato difficile elencare uno per uno gli studenti Serpeverde, ed il fatto che di alcuni si parli nei libri e di altri no non implica necessariamente che siano i più importanti della Casa. Ma importanti in che senso, poi? In più, ti presentano una volta ed ecco che il tuo nome rimane impresso nella memoria di chi ti ha vista di sfuggita anche a distanza d’anni. Senza contare che fai colpo almeno su qualcuno. Di solito sul figo di turno e su uno o più sfigati, con relative polluzioni mentali del migliore amico del figo di turno:
-accidenti è proprio carina!! Quasi quasi inizio a farci in pensierino!!- annunciò Vincent. E una. E due e tre: Blaise di nascosto guardava il suo migliore amico. Sapeva che a lui stava iniziando a interessare la morettina (la moglie di quello del caffè?)
lo aveva capito dal modo in cui l’aveva guardata. (…) Lui aveva visto quegli occhi! E sapeva cosa volevano dire! Draco Malfoy voleva quella ragazza.
La vogliamo anche noi. Morta, però.
E mi piace anche il fatto che l’unica preoccupazione della adolescente media sia parlare di ragazzi e di chi sia stata con chi. E che il migliore amico lo trovi sempre dietro l’angolo. Anche se un’ombra oscura s’affaccia sul futuro di Martina… perché questa volta nulla sarebbe andato storto. No. Non lo avrebbe permesso. Non di nuovo. Quale ombra oscura, dite voi? Beh. Potrebbe essere quella prodotta dalla immensa mole di Millicent Bullstrode che, rea di non essere mai apparsa nei musical Disney, viene guardata con odio da TUTTI i nuovi amici di Martina solo perché chiede, legittimamente, perché abbia ordinato al Cappello Parlante di tacere. E perché, di conseguenza, il Cappello Parlante non l’abbia mandata nel ridente paese di Fanculo.
La domanda avviluppa ancor di più Martina nel suo velo di patetico mistero. E fa diventare lei e le sue nuove amyke forever un ibrido tra un camionista (non me ne vogliano i camionisti), uno scaricatore di porto (non me ne vogliano gli scaricatori di porto) una corteggiatrice di Uomini e Donne, ma più volgare, ed una naufraga dell’Isola dei Famosi ancora più volgare.
Ovviamente, la nuova corte organizzatasi attorno a MartiSue è indignata dal trattamento osceno che le è stato riservato dalla poco ocheggiante Bullstrode. Tutti la rispettavano. Tutti! Tranne quella stupida. Tanto che, se fossero mere leccaculo, nella scena che chiude il primo capitolo Pansy e Daffy sarebbero meno squallide. Dannata Bulstrode! Se la becco le faccio male! Come cazzo si è permessa? Cioè io e te che bene o male abbiamo instaurato un rapporto avete instaurato un rapporto in… quindici secondi netti? Va’ che instaurare un rapporto non vuol dire confrontarsi le unghie dei piedi per vedere chi le ha più lunghe!
non ci saremmo mai azzardate a fare una cosa del genere!(…)
-Sono contenta che sia con noi! Sono sicura che diventeremo grandi amiche! Mi è piaciuta da subito!

Un raggio di luce si posa candidamente sull’inizio del secondo capitolo, raggio di luce offuscato dal ricordo del litigio avuto con quella stronza; nulla che una sana, inutile descrizione di una tenuta da camera un po’ tamarra non possa in qualche modo lenire. E’ ancora presto per le lezioni, persino per indossare la divisa. E allora MartiSue fa quello che fa lo studente medio di Hogwarts: trascorre il suo tempo in sala comune a inseguire pensieri che come farfalline le svolazzano nella zucca vuota. E chi volete che incontri quando tutti ancora sono a dormire?
Malfoy.
Ecco, appunto. Ed è pure premuroso, lui. La Bulstrode è troppo pedante! disse colui che schifò Potter quando questi si rifiutò di stringergli la mano, prima di cadere nella trappola. Di MartiSue, non di Potter.
Draco pensò che il suo sorriso fosse uno di quelli più belli, che lui avesse mai visto. Quando rideva, le si illuminavano gli occhi. Era proprio una bella ragazza, simpatica, dolce..
“che cazzo pensi Draco??? Non c’è tempo per fare i sentimentali! Fra poco probabilmente verrò marchiato
Draco è una mucca o un vitello? o_O quindi niente distrazioni! Devo solo concentrarmi per trovare un modo perché questo non avvenga! Non voglio diventare un mostro come mio padre!"
Hem hem. Chi mi trova il momento storico in cui Draco Malfoy principe delle serpi ad honorem, considera un mostro il suo adorato padre? Non c’è? Bene, cinquanta punti a Serpeverde. E no, non mi interessa se a rispondere è stata la solita Tassorosso-kapò!
Il secondo ingresso in Sala Grande di Marti-Sue non è di certo meno trionfale del primo. E si chiede anche il motivo, l’ingenua Martina. Sarà il sobrio abbigliamento con il quale si è presentata la sera prima? Sarà il fatto che il Cappello Parlante ha voluto fare lo splendido e l’ha quasi pubblicamente sputtanata? Sarà che una come Martina sta a Serpeverde come Harry Potter sta ai California Dream Men? No. E’ per riuscire a capire come sei realmente!. Ed è per capire come sia realmente MartiSue che Harry Potter si trasforma da
paladino della giustizia un po’ sfigatello con il quale Madre Natura non è stata particolarmente benevola  a Harry Potter! Piacere di conoscerti! L’unica cosa che mi dispiace è che sei una Serpe, altrimenti avremmo potuto divertirci un po’.. non trovi? 
L’epilogo è dei più drammatici:
già è vero, non ci siamo presentati! Ma sinceramente visto che ho vissuto 18 anni senza conoscerti, credo di poter continuare a vivere lo stesso! Ciao ciao!- disse la riccia girandosi e lasciando il gruppo di Grifondoro a bocca aperta, mentre quello di Serpeverde la seguì, con un sorriso sulle labbra. Era proprio una vera Serpe. Per questo loro la trovavano così speciale!
Capito? Lei ha risposto male, lei è faiga! E’ Serpeverde d.o.c.!
Ora, io capisco che in un mondo fatto di uvetta passa e di canditi, il semplice fatto di avere "cazzo" in bocca una volta su due (e non parlo di una pratica sessuale) e di indossare stracci di dubbio gusto sia very alternative-cool e che tirarsela fino a strapparsela via sia motivo di vanto tanto da farci una spilletta; il problema è che qualunque persona non affetta da zoccolite cronica recidivante risponderebbe in quel modo ad un cafone che si approccia come a Martina si è approcciato il clone pessimamente riuscito di Potter. Non vedo in che modo una simile risposta potrebbe associarsi all’appartenere o meno ad una Casa di Hogwarts. Forse che le Tassorosso si fanno violentare? Le Corvonero sproloquiano di letteratura facendo allontanare il malcapitato? Le Grifondoro la danno via subito perché stanno sul culo alla protagonista?
La verità è che in questa storia, l’universo è stato stravolto perché secondo alcuni Tom Felton è carino, ed un ragazzo carino non può essere stronzo. Non in una fyccina perfetta, quantomeno. Così come, in una fyccina perfetta, non può esserci un ragazzo che abbia la pelle scura anziché gli occhi di cobalto. Così come, in una fyccina perfetta, le migliori amiche della protagonista strafiga non possono non essere strafighe anche loro. Così come l’antagonista dell’ammoreh della protagonista non può non essere stronzo/cafone/borioso. Il che è esattamente quello che è il VERO Draco Malfoy nel VERO Potterverse. Indipendentemente da Tom Felton. In questo modo, i Serpeverde diventano i buoni, i Grifondoro i cattivi -persino la McGranitt, da austera ed imparziale vicepreside, diventa la megera pettegola del paesello, giusto perché il vittimismo non può mai mancare- e in questo marasma di AU, What if e OoC, perfino una come Martina, la cui massima ambizione è pastrugnarsi un adolescente macilento o fare shopping ad Hogsmeade (non sapevate che Noi studenti maggiorenni possiamo andarci quando non abbiamo lezioni? Sapevatelo!), può ingrossare le fila dell’augusta Casa verde e argento.

Ah, siete ancora qui perché non potevate andare senza che Marti svelasse il suo segreto, giusto?
Va bene. Ma ricordatevi di accomodarvi sui lettoni piumosi dei vostri dormitori, di aggranfare cuscini e pelouche e di insonorizzare la stanza per non rischiare che le idiozie assortite che stanno per essere pronunciate vadano a far danno altrove.

(…)circa due anni fa, la mia vecchia scuola, faceva degli scambi tra studenti di altri paesi. Capitò quindi che un giorno arrivasse un ragazzo molto carino, di cui subito mi invaghì! Io mi invaghii. Lui si invaghì. All’inizio nessuno dei due si rivolgeva parola, poi però abbiamo iniziato ad uscire, e poi alla fine ci siamo innamorati.. Pausa lacrima solitaria che riga lo splendido volto e amiche affrante che consolano. (…) ma purtroppo pochi mesi dopo, lui dovette tornare alla sua scuola. Il giorno prima che lui partisse, io mi resi conto di essere.. di.. di essere.. incinta.. Pausa sconcerto amiche affrante. Così la mattina della sua partenza, io…. lo presi da parte e glielo dissi! Lui la prese malissimo! E te credo! Mi disse che non era un problema suo, in quanto non era vero che mi amava… mi disse che aveva la ragazza a casa e che si era solo voluto divertire con me! Pausa che grandissimo bastardo figlio di puttana!. E ora inizia il climax. Io ovviamente, non persi nemmeno un secondo in più e me ne tornai a casa. Sembrava che quello per me non fosse un bel momento, infatti appena tornata arrivò mia.. madre in lacrime a dirmi che papà non ce l’aveva fatta!- Marti si interruppe di nuovo perché aveva le lacrime avevano iniziato a scendere copiose. Non aveva retto alla notizia. Mio padre era il mio unico consigliere, perché con mia.. madre, non avevo un buon rapporto! Lei era attaccata al nome, al potere! Una sera decisi di parlarle del mio problema! Pensavo che almeno un po’ mi avrebbe capito e sostenuto! Invece, appena terminai di dirglielo, lei mi disse che era delusa, che mi ripugnava, che non voleva più saperne di me, che avevo infangato il nome dei Cyrus e che se avesse potuto mi avrebbe tolto il cognome!(…) mi puntò la bacchetta contro, e con un incantesimo uccise il mio bambino, e inizialmente credevo che avesse ucciso anche me! Ma così non fu.. in quanto mi sveglia alcuni giorni dopo all’ospedale dei maghi! Non so chi mi ci abbia portato, ma accanto al comodino trovai una lettera di quella donna, che diceva che non voleva più saperne di me, ne di quello che sarebbe stato il mio futuro. Per lei ero semplicemente morta!
Mi chiedo se in questo drammatico resoconto ci sia più Candy Candy, Georgie o Lovely Sara, o se se la giochino in parità.
D’altra parte, onorati Mangiamorte, Dissennatori e corrotti funzionari del Ministero, la cosa è risaputa: se non sapete come raschiare il fondo del barile, ricorrete al jolly gravidanze/aborti/abusi, magari conditi da un po’ di autolesionismo gratuito, e vedrete che di legno non ne rimarrà neanche una scheggia.

Advertisements

43 risposte a “High School Hogwarts

  1. Ah… la disperazione sta sopraggiungendo gloriosa e non posso far altro, se non farmi travolgere da essa… sono letteralmente sconvolta da tutto questo pathos…  povera fanciulla oserei dire…

    Dangie

  2.  Eppure una cosa ancora mi lascia perplessa…
    Quale avrebbe dovuto essere ESATTAMENTE la rilevanza delle tragiche notizie durante lo smistamento?!?
    Ero rimasta della convinzione che fossero essenzialmente le caratteristiche morali e intellettuali dell’individuo a destinarlo ad una Casa piuttosto che ad un’altra….. o mi sono persa qualcosa?

    Herio

  3. Argh.
    Io odio Potter e amo gli Slytherin ma questi stravolgimenti ad minchiam -perché la Sue di turno viva la sua allegra vita felice con Malfoy-Felton, Pansy e Daphne best friend forevah end evah, Zabini-occhi-cobalto e compagnia cantante- mi stanno proprio sulle balle.
    MartiSue è insopportabile, il passato angst è rivoltante, un mescolone inutile e senza senso, perché quanto non è figo mettere insieme le peggio cose per fare compassione alla gente… che poi c’è già Potter che ne ha per tutti, perché aggiungerne?

    Victoria forever è osceno. Latino e inglese per un mix letale.
    Poi che cavolo zittisce a fare il cappello? Ciò che il cappello dice lo sente lo studente, non tutta la sala, a meno che non si metta a urlare le sue elucubrazioni come urla il nome della Casa, quindi perché lo zittisce e tutta la sala lo sa?

    Ah, sono indecisa fortemente, come reazione, se farla finita o non guardare. Mi attirano in modo paricolare entrambe 😄

    Quesito dell’ultimo minuto: perché Blaise non può essere lo splendido ragazzo che è? Perché deve avere gli occhi color cobalto e la pelle d’avorio? *Vado a piangere in un angolo*

  4. Oh, povera fanciulla dal tragico passato!
    Per fortuna che i suoi nuovi amici son tutti fyky, altrimenti sì che sarebbe stata una tragedia.

  5. Amo Odio (posso saltare larow, vero? XD), dal miglior presidente in poi ho lollato inverecondamente sino alla fine, tranne forse nell’ultima parte sul feticidio tramite bacchetta magica, dove ha preso il sopravvento l’irritazione per questa malsana abitudine vestalica di distribuire trami come fossero caramelle (non ho mai capito questa metafora, poi: chi è che va in giro a distribuire caramelle?). In narrativa i traumi sono tra le "soluzioni" più difficili da gestire in maniera credibile, buttarli là a casaccio è il modo migliore per toglier loro peso e, tra l’altro, banalizzare eventi che nella vita reale sono tragici più che drammatici.

    Detto questo, alleggerisco il commento con qualche notazione:
    1. dare un altro ben venuto a un alunna, sì, e un arrivederci agli apostrofi.
    2. Io sono Blaise Zabini, per qualsiasi informazione non esitare a chiedermelo! penserò male io, ma detta così, sembra che per ottenere informazioni si debba godere della virilità di Zabini…
    3. per quanto riguarda il colpo di sole rosso, forse intende che hanno usato il sole al tramonto, chissà.
    4. Splinder continua a fare le bizze con i commenti…

  6. Sembra un gioco maledetto dal Fato, ma nel momento in cui lessi tale splendido esempio di recensione (mi complimento grandemente!), sentivo Hannah Montana canticchiare e urlicchiare cose insensate dalla televisione maledetta. Eddddunque, iniziai a ridere con spassionato ardore.
    Ora, io mi chiedo: dove sono gli Slytherin, cioè, i veri Slytherin? Scomparsi? Rapiti da un Voldy che li voleva ad un party trash, ma i loro genitori non volevano?
    La parola d’ordine è assolutamente.. No, non ci sono termini aulici che possano ridurre il mio sgomento.

    Essantoccccielo: Blaise è un bellissimo omino -anche Drew, intendiamoci!- perciò, per quale motivo bisogna giungere a stravolgere tutto? Cioè, io mi appassiono persino per Theodore Nott, versione casalingo (molto virile, poco elegante e molto agricoltore) disperato, ma insomma, un minimo di IC? Non fa male, non invecchia la pelle.. Insomma!
    Tralasciando, poi, il passato della Mary: talmente angst che è portato avanti con una tale sciatteria -così direbbe la mia carissima docente di greco- da fare invecchiare a me, la pelle.

    Concludo, rinnovando i miei complimenti!

  7. Anche la mia lettura della recensione è avvenuta con  il sottofondo musicale di Hanna-Sue-Montana… orrore e raccapriccio!
    Ce ne sarebbe a sufficienza per fare un esposto alla Disney, con ficcina allegata! 😄
    Sinceramente, non riesco davvero a decidere se da tutto ciò (mi dispiace – aem, si, si certo…come no – ma non posso proprio definirla "storia"), ne escano peggio i contenuti o la grammatica.
    I primi della profondità di un cucchiaino piatto, e trattati con la leggerezza di un granello di polvere setacciato, e la seconda atrocemente martoriata.
    E la cosa peggiore è che, purtroppo, questo non è un caso isolato ma una vera e propria epidemia.
    Le Sue e gli Stu stanno conquistando il mondo…peggio degli zombie!O.O
    Ok, mi calmo, forse possiamo ancora sventare la minaccia.
    Forse. 😄
    Anyway,ottima recensione!
    Baci

  8. Che dire, ho riso come una scema per gran parte dell’articolo. 😄 Il merito va soprattutto alla tua recensione ma ho riso parecchio anche leggendo la parte finale sul trauma multiplo.
    Complimentissimi per la recensione, bella come sempre. =)

  9. "Tirarsela fino a strapparsela via" è una splendida espressione.
    Per non parlare di Truzzo & Pacchiana.
    La ficcy? Ah, la ficcy… che dire…

    *la blogger si perde a fissare il vuoto*

  10. Aveva tutte le curve nei posti giusti e rette e semirette nei posti sbagliati,

    Non vi serve il Cappello Parlante per immaginare cosa io stia pensando, vero?  Vi basta sapere che rido da mezz’ora?

    Ma suvvia, cosa è questo sciocco Canon!
    No saprei, Colin o Dennis?

    In ogni caso splendida recensione. Non dico una parolla sulla ficcy, solo…perchè inserire anche un feticidio così, ad minchiam? E mischiarlo con tante pare pseudo-adolescenziali come se non fosse mai esistito? 
    E perchè nessuno capisce che Zabini è splendido  così come l’ha fatto mamma sua?

    *K, che si delurka ogni tanto*

  11. Bellissima recensione giacobina, sono morta  su questo divano squassata dalle risate X°D
    A parte la parte finale che, come giustamente diceva Skeight, è totalmente AD MINCHIAM (espressione che trova radici vicino a victoria forever).
    Anche perchè l’impressione che mi arriva è che sto "grande segreto" non fosse stato poi così tanto studiato, ma solo buttato li per crease suspance.
    Peccato che poi i nodi vengono al pettine 😄 e sto segreto andava rivelato…

    Due cose mi lasciano perplessa:

    – La nostra adorabile Sue dice testualmente " questa volta nulla sarebbe andato storto. No. Non lo avrebbe permesso. Non di nuovo" …questo col senno di poi cosa verrà mai dire?
    Ch farà solo sesso sicuro per non restarci una seconda volta? Che ci resterà…ma con uno che la ama? Che ci resterà ma eviterà di dirlo alla madre in modo che lei non uccida nuovamente il feto?
    MAH.

    – In secondo luogo sono perplessa dalla madre della nostra figheira. Certo, i geni non mentono mai, quindi se lei è così tarata evidentemente la colpa è della madre…
    ’ mi avrebbe capito e sostenuto! Invece, appena terminai di dirglielo, lei mi disse che era delusa, che mi ripugnava…che mi che? LA PAROLA FORSE ERA RIPUDIAVA?! 😄 usiamo parole alla cazzo, dai.
    Potremmo sostituire rupidiava con ricusava, reimpastava, rassettava, randellava(ecco…magari), rastrellava o qualsisi altra cosa. Magari anche PIERO. "mi disse che era delusa, e che mi piero"…dai, ci sta!

    Abigale sloggata, as usal 😛

  12. Non c’è niente di meglio di una bella recensione (visto che la ficcy NON è bella) per passare allegramente il tempo durante la propria settimana sabbatica.

    Dundue dunque, voglio soffermarmi su un argomento -o meglio un personaggio- in particolare della ficcy, tralasciando tutto il resto per cui ringrazio Odiolarow di avermi fatto piangere dal ridere invece che dallo schifo (Victoria forever sì, è venuta in mente anche a me miss Beckham e ho riso mezz’ora! XD). Ehm, divago. Dicevo sì, del personaggio, Zabini. Questo povero fanciullo che immancabilmente si ritrova candeggiato e stinto. Perchè? E’ di colore. Un cioccolatino. Abbronzato. Ditelo come vi pare ma è così. Non piace l’attore usato nel film? Evabbeh, per rimanere in tema di High School Musical prendete Lui digilander.libero.it/corbin.bleu/images/corbin_bleu_foto_9.jpg
    E’ bello, è giovane, è di colore. Ma perchè slavarlo? Capisco che qui da noi non ci sia il meltin-pot di razze tipico dei paesi anglofoni, ma bello dovrebbe rimanere bello. Invece mi pare tanto che per le autrici di ficcyne bellezza e pelle scura non possano combaciare. Inizio a pensare che ormai una sottile vena di razzismo si sia infiltrata talmente tanto nella società attuale italiana che viene "naturale" per gli adolescenti -o almeno una grossa fetta di loro, certo non tutti grazie al cielo- escludere dai canoni estetici qualunque cosa abbia la pelle più scura di un lenzuolo da ospedale. Neanche considerarli brutti. Proprio non considerarli, doverli cambiare per renderli guardabili e apprezzabili. E dire che siamo mediterranei, la pelle eburnea (volevo tanto dirlo!) non è propriamente nei nostri cromosomi.

  13. E’ da un po’ che sono inciampata in questo blog… ebbene sì, lo confesso, sono una lurkatrice senza ritegno. O meglio lo ero, perché questa stupenda recenzione mi ha smosso qualcosa dentro, costringendomi ad uscire allo scoperto ed esternare la mia immensa ammirazione per Odiolarow E siccome sono una personcina fine non vi dirò che sono state soprattutto le viscere ad essersi smosse per la fiction in sé… ops, l’ho detto. Poco male.
    Un tempo frequentavo di più il mondo delle fictions, che nel frattempo sono diventate ficcy, anzi fyccy e leggendo di certe perle devo dire che non ne avverto troppo la mancanza.
    La domanda sorge spontanea, come diceva quello: ma se devi stravolgere così dei personaggi di un fandom fino a renderli irriconoscibili, perché non dedicarsi ad una fiction, anzi, ad una fyccy originale? 
    Vabbe’, questo mio commento non apporta nulla di costruttivo, volevo solo delurkarmi per esprimere ammirazione e ringraziarvi per il sano esercizio di ironia che fate ogni volta.
    Breed 107 

  14. AHAHAHAHAH…sto ridendo come una cretina da sola…credo che tra poco sarà portata io all’ospedale dei maghi, ricoverata per insanità mentale 😄 e sarà tutta colpa di questa martisue…perchè anche senza la recensione (AVE!!!), questa ficcy era troppo fyga e divertente…ma questa bimbaminkia aveva appena finito di vedere le nuove puntate di hanna montana???mancava cmq una cosa per rendere unico il tutto……………………………….nel prossimo capitolo i jonas brothers entreranno in grifondoro, diventando i migliori amici di harry e minacciando l’eterea bellezza di draco pucci-pu!

  15. @ anonimo 14: con binbaminkia spero intendessi la protagonista della fyccina e non altri ^^”

    @skeight: te lo consento perchè sei tu, sei uomo, ergo slashabile u.u 

    Precisato questo, ringrazio tutti i fedeli che hanno letto ed apprezzato questa recensione di ritorno in carreggiata XP

    *odio no log*

  16. ogni tanto commento anche io, non sono una lurker che si rispetti 😄
    Orpo signori, che pathos! Troppo per il mio povero cuore, credo che andrò a vedermi lo spot Mondial Casa, che sebbene dia le stesse emozioni, non è così dannoso.

    Applausi alla signora Odiolarow!
    *Hasea che applaude*

  17. hmmm… non riesco a non pensare per questa ff (fuck fiction?) altro rimedio se non un Ardemonio.. scusatemi, ma da Serpeverde ritengo che questa MarySue sarebbe adatta solo a nutrire le piovre giganti del Lago Nero.

    E da amante di un italiano fluido e comprensibile.. trovo emetici gli stupri grammaticali perpetrati.

    Non ermetici, eh. Emetici. Fanno vomità.

    🙂

  18. Qualcuno di buon cuore mi spiega perché l’essere rimasta incinta e l’essere stata quasi ammazzata dalla madre dovrebbe essere una caratteristica che fa guadagnare lo smistamento a Serpeverde?

    già è vero, non ci siamo presentati! Ma sinceramente visto che ho vissuto 18 anni senza conoscerti, credo di poter continuare a vivere lo stesso! Ciao ciao!- disse la riccia girandosi e lasciando il gruppo di Grifondoro a bocca aperta, mentre quello di Serpeverde la seguì, con un sorriso sulle labbra. Era proprio una vera Serpe. Per questo loro la trovavano così speciale!

    No, tesoro, sei solo cafona.

    Odio, ottima recensione 😀 ci voleva, prima di andare a studiare etnologia! ‘Sakura87 alias selphie_tilmitt’

  19. Sto ancora rotolando sul pavimento, splendida recensione, Odiolarow!

  20. Odiolarow…..che dire, bisognerebbe innalzarti un monumento al valore soltanto per avre avuto il coraggio di leggere la fyccy……

    Credetemi, ho 3 cugine piccole, patite di High School Musical e che  prima ascoltavano Hannah Montana…….è dura anche per me che sono di origine Spartana sopportare tali raccapriccianti spettacoli!!

    E poi si chiedono perchè il mondo vada a rotoli……se questi sono gli esempi forniti alla gioventù, lo credo bene che i loro 2 neuroni si suicidano!!

    professoressa Smith Aha! E’l’agente Smith travesito che tenta disperatamente di estirpare il virus dell’umanità e di riportare il canon nella fyccina!!! C’è speranza!!!!!

    frequentava l’altra scuola in Scozia  ???? WTF?? Ok, sono in facoltà e non ho i libri di mamma Row a mano…..però io questa proprio non me la ricordo…..Che finalmente gli Scozzesi siano riusciti a formare una nazione indipendente? Vado a tirare fuori le armature degli antenati, dobbiamo festeggiare!!!

    ficsia bello, di classe…..sapete, in un compitino della prima elementare mi venne richiesto di descrivere il mio zaino, che aveva dei decori fuxia ed io, ingenuamente,scrissi fuzzia….non fanno anche a voi tenerezza questi errori che richiamano alla mente ricordi lontani? *si asciuga una lacrima con il fazzoletto che gentilemente le porge il Maestro*
    La documentazione fotografica è superba!!!!

    Ah, ma qui SIAMO in canon….voglio dire:
    – Draco bello e stronzo
    -Zabini versione ariana
    -Pansy e company migliori amiche forevah
    -Grifondoro schiappe e rincitrulliti
    ……che volete di più??C’e anche Pottah!

    victoria forever  aaaaaagggh!!!! Catino…subito!!!!

    Sarà che una come Martina sta a Serpeverde come Harry Potter sta ai California Dream Men?  Sei geniale!!Sto ridendo a crepapelle!!!

    Eh sì, sembra che per essere tra i più fyghi Serpeverde si debba sproloquiare usando quelle che il Capitano Kirk di Star Trek chiamava "colorite metafore"….qualità come astuzia, egoismo,cattiveria, poco rispetto per gli altri (che ho riscontrato nei Serpeverde IC) sono dettagli marginali.

    E come diceva James Norrington  "Oddio…." e proprio con quel tono disgustato ed imbevuto del peggior rum di Tortuga……ma possibile che ogni volta che c’è un dramma c’è una storia del tipo il ragazzo mi molla-sono incinta-a lui non interessa-a casa non capiscono-sono pessimi genitori-ho un aborto????E’davvero di cattivo gusto!

  21. uhm, dopo aver riletto la saga e finito giusto oggi direi che sì, Potter e Malfoy sono proprio così.
    Specialmente il fatto che MarpionHarry sbuchi dal nulla per cominicarle che se non fosse serpeverde se la farebbe.
    Oh, ma voi, gentaglia, come avete potuto non cogliere la gentilezza insita nei serpeverde, la loro capacità di accettare tutti e subito? E’ ovvio che se Malfoy è ogni tanto cattivello con MarpionHarry dipende tutto dalla sua infanzia infelice, priva di amore e di agi.

    Ho terribilmente voglia di chiamare Odiolarow "Odio. Del resto odia chi la chiama così appena conosciuta, io non la conosco 😄
    Complimenti, bellissima recensione!

    -Ele, Pinna o quel che vi pare.

  22. Io non ne posso più di queste cacchio di Mary Sue. E di queste specie di fyccine che mi sanno tanto di fake. Insomma, non puoi rivoltare come un calzino l’universo della Rowling in questa maniera e non accorgerti delle baggianate che scrivi, no? Dev’essere un fake. Voglio che sia un fake.
    E rivoglio le HarryxDraco! Almeno in quelle fyccine so quali orrori posso trovarmi davanti e non mi danno l’anima se trovo roba rivoltante come "i pettorali scolpiti" (mi sono sempre chiesta come volare su una scopa possa forgiare un fisico da gladiatore romano) o le aste, bacchette, e tutti gli eufemismi per non citare l’innominabile. Quantomeno, sono abituata a tutto in quel campo.

    Dopo questa premessa – che è più uno sfogo – passiamo alla recensione in sè. Odialarow, tutte le tue recensione mi fanno sbellicare. Davvero. E i link, mi hanno stesa.
    Tutta la fic, a mio modesto parere, è un inno all’ignoranza dilagante. Non ho mai visto delle virgole messe così a cazzo. Che è pure difficile leggere. 
    Così assurdo rivolgersi ad un beta-reader? Evidentenmente sì.
    Ma quello che mi ha fatto ridere di più – e tanto anche – è stata la descrizione del trauma. In tutti i miei ingloriosi diciassette anni da topo di bliblioteca non aveva mai letto nulla di così patetico e artefatto. Non c’è nemmeno la voglia – per non parlare della capacità – di trattare un argomento del genere. Paragonabile a Moccia, decisamente.
    Un’ultima cosa.
    Povero Malfoy, reso così dannamente buono. Per citare una recensione presente in questo sito: "Ooc a fini di trama, d’accordo, ma [di Draco] che resta, le spoglie mortali?" Povero, povero, re delle serpi.

    Shady

  23. Ebbenesì, lurko spietatamente anche io 😄 Ma da poco, non ti preoccupare. Mi hanno consigliato di fare un salto in questo blog quando ho espressamente detto di voler evitare di scrivere fanfictions orribili e piene di errori da bimbeminkia. Mi hanno detto "Se leggi le recensioni di Odiolarow, oltre che a spisciarti dalle risate,  impari ad evitare certi errori stupidi e banali". Quindi eccomi qui! E come non farti i miei più sentiti e sinceri complimenti per la recensione ironica e realista?
    Ho cominciato a ridere quando hai commentato il fatto che lei avesse quattro gambe, e al link di Miley Cyrus quasi non cadevo dal divano! La fine… oddio, che cosa commovente *scende la lacrimuccia solitaria*… posso dire una cosa a MartySue?
    Aò, fija mia, nun è colpa mia si tu si na zocc…!* Si, insomma, s’ è capito 😄
    Non perdonerò mai a questa ficcyna di avermi rovinato Malfoy, e la cricca di Serpeverde sembra essere diventata l’ allegra compagnia di Dowson Creek!
    Oggi se ne leggono a bizzeffe di cose così… autrici che storpiano fandom e personaggi… Prima o poi conquisteranno il mondo!! O divina Odiolarow, aiutaci tu!
    Gelb_augen

  24. Ah, si, l’avevo letta questa…
    Forever Victoria mi ha steso, davvero .-.
    Poi MARTINA CYRUS…

  25. Certe cose davvero non si possono leggere, nemmeno guardare, però condite con le vostre recensioni diventano uno spasso decisamente più digeribile!
    Ora, mi sorge spontanea una domandina: quali similitudini con i libri/film dovrei notare in questa fyccy? Questa cosa non assomiglia neanche un po’ al mondo creato dalla Rowling, mantiene solo i nomi (perché quel Draco Malfoy lì non è il Draco Malfoy che tutti conosciamo, quelli non sono Serpeverde ed Harry, pur con tutti i suoi gravi problemi, non è così).
    Me l’immagino la nostra oscena meravigliosa Martina Cyrus che parla del suo angstoso passato snocciolando esclamazioni (tutti quei punti esclamativi a casaccio… brrr). Poi perché trattare simili argomenti se palesemente non si è capaci di farlo? Credo che un simile segreto meriterebbe di essere esposto in maniera diversa, con un po’ d’introspezione in più, invece è buttato lì a casaccio nel vano tentativo di rendere la cosa più interessante.

    I miei complimenti ad Odiolarow per la recensione impeccabile, come sempre.

    Martina (ahime, ho lo stesso nome della protagonista di questa fyccy… brrr)

  26. Scusate se sembro uno scassapalle, ma le recensioni le fate una volta l’anno? 😄 No, perchè vorrei capire se devo aspettare fino al 31 per leggervi ù_ù

  27. Vorremmo veramente postare qualcosa entro Natale ma la sottoscritta ed altri recensori del blog sono stati colpiti da una terribile malattia, di questi tempi molto rara, ma esistente; gli altri, forse meno fortunati ancora, hanno contratto una forma virale differente. Queste due malattie terribili si chiamano LAVORO e STUDIO, a cui si aggiunge l’influenza stagionale chiamata NATALE (con tutti i suoi sintomi: giri di shopping natalizio, preparazione del cenone, genitori con attacchi di panico perchè la casa non è totalmente tirata a lucido, vacanze fuori sede che privano la gente del computer…).

    Cercheremo di postare qualcosa entro breve, ma evitate di pretendere da noi qualcosa che non siamo obbligati a fare: non siamo delle scimmie ammaestrate, non trattateci come se lo fossimo.
     

  28. Gentile anonimo,
    come giustamente dice Bella non siamo qua a grattarci la pancia.
    Però se proprio ci teni posso proporti un affare, per 150 euro domani ti faccio trovare una recensione nuova. Mandami pure un messaggio privato e ti fornisco i daty della mia postepay (mi raccomando 150+1 di commissione).
    Eviterò infatti di uscire per andare a lavorare(che con questa neve è proprio una rottura) e me ne starò qua a casa a fare una cosa divertente.
    Non sto scherzando, sono serissima. Se invece non puoi/vuoi pagare per il mio tempo(come fanno dove lavoro) dovrai aspettare che io disponga di tempo libero. Non saprei davvero dirti quando, vorrei saperlo anche io…tuttavia non perdere le speranze, prima o poi arriverà.
    (per mandarmi la richiesta dei dati della postepay basta che premi sulla lettrina affianco al mio nome).
    PS finché non visualizzo la ricarica ovviamente non comincio a scrivere 😉

  29. Ma quanto sono Mary Sue? X°D Io ho i daty della postepay, mica i dati. LOL.

  30. *O*
    Scusate, scusate, avete ragione, ognuno ha i suoi impegni, è che vi amo, praticamente, e controllo il blog tipo ogni 10 minuti e vedere sempre la stessa recensione mi deprime ._.
    In ogni caso non volevo imporvi niente, solo sapere il motivo di questa lentezza :*

  31. Non sto morendo dalle risate.
    Oddio xD

    Solo, è un po’ triste come cosa =S

    *non sa più se piangere o ridere*

    Però la cosa delle foto è stata fantastica! Il WTF di Snape da Oscar xD

  32.  ahaha siete troppo mitici complimenti =)
    comunque non capisco perchè il cappello parlante avrebbe dovuto rivelare tutto alla sala e dire che vedeva nel passato di codesta martina un figlio mai nato!?! cosa gliene frega a lui e agli altri sinceramente?
    ahaha pensavo fosse figlia di volti o che volesse uccidere harry che so..cosi sarebbe stato per lo meno un pò più logico =P

    comunque continuate cosi ho proprio bisogno di farmi delle risate =)

    saluti e auguri

  33.  credo che ci mettano molto autobiografismo quando scrivono. E che quindi le gravidanze interrotte siano frequenti quanto la loro stupidità nello scrivere fictions dove il cervello è un’ optional in dotazione solo al recensore che stronca.

  34.  Bene bene bene… quante cose si apprendono dalle oche nostrane…

    A) che tendono a fare communella come in un pollaio, e se qualcosa infastidisce il loro concetto bang non esitano a diventare una baby gang: vedi le parole riservate alla Millicent.

    B) che discriminano le persone non esattamente magre: la protagonista mentecatta non si è scelta una MIllicent ho un po’ di chili Bulstrode come amyketta, ma proprio la Pansy puzza sotto il naso Parkinson che quasi sicuramente ( almeno dalla Row non ci risulta ) non ha problemi di peso.

    C) che restano incinte con la frequenza di cani e gatti non sterilizzatri nè tutelati da padroni.

    Beh, direi che da queste fictions le analisi universitarie sul fenomeno bimbominkia ne guadagnano. I sociologi e i criminologi ringraziano per le preziose informazioni su quelle che dovrebbero essere le nuove leve giovanili. E Merdaset/ Mediaset è contenta: in 20 anni Berlusconi è riuscito davvero a rincogljionire la testa della gente. Specie di quella che cresce a Twilight, dawson’ s Creek, e altri aberranti aborti televisivi.

  35. Lo staff ricorda ad oltranza che i commenti personali agli autori sono severamentissimamente vietati.
    Grazie dell’attenzione.
    *odio no log*


  36. Una regola.
    UNA.
    SOLA.
    FOTTUTA.
    REGOLA.
    Mai, mai, mai, mai, MAI OFFENDERE L’AUTORE.

    Anonimi del commento #33 e del #34, shame on you.

  37. Odio, sei la migliore su Fastidious, complimenti davvero!

  38. Questa è una fic su Harry Potter?No, questa è una fic su Beutiful.

  39. Hahahah!! odiolarow con i tuoi commenti mi hai fatto letteralmente sbellicare!!! 😄

  40. Odiolarow ammoreee! tessora mia quanto ti amo di bbene?!?!?!?!?!?!!?!?!!!!!!!!!11 Troppiximo  tessora!!!!!!!!!!!1111
    C'è no ma te sei troppo fyka e sT1L0Sa!!!!!!!!!!1111

    Scusate, una aUtRiC3 F2cH1SS1mA si era impossessata del mio corpo. Chiedo umilmente perdono, abbracciando le ginocchia di quella veneranda donna. Sì, sì, parlo proprio di Odiolarow. Genio, donna, sei un genio. 

    1) "Scritto da marti_XOXO, diretto da Federico Moccia e Silvio Muccino. Musiche di Marco Carta con la collaborazione di Gigi d'Alessio e Anna Tatangelo, costumi di Truzzo & Pacchiana."
    Eheheh, però hai una colpa. Hai escluso Giustino Biberon!!!! 
    nn puoi escludermi JB lui e il mio idolo e io lo amoooooo <3<3<3<3<3<3<3<3<3<3<3 !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!1111
    😄
    Federico Moccia e Marco Carta sono stati la genialata.
     
    2) "Pansy Parkinson, che la Rowling sua propria manu associa ad un carlino  (e nel film sono stati anche troppo buoni, perchè avrebbe dovuto essere così), diventa una latina precoce dal dubbio talento"
    Proprio un dubbio talento.

    3) "Aveva tutte le curve nei posti giusti e rette e semirette nei posti sbagliati, blablabla."
    Buhahahahahahahahaha! Mi sono sbellicata per delle ore 😉 Non fare mai più una cosa del genere o non mi rialzerò! 

    Ecco, diciamo che queste sono le tre cose che più mi sono piaciute, ma è molto riduttivo. 

    Tu, donna, sei un geniaccio del male. D'ora in poi, prima di andare a dormire, ti pregherò.
    "Odiolarow, che sei davanti al PC,  sia santificato il tuo nome, venga il tuo regno di italiano fluente e IC, sia fatta la tua volontà di sintassi corretta, come in cielo così in terra, dacci oggi la nostra fyccyna quotidiana e rimetti a noi i nostri errori come noi rimettiamo a loro i loro orrori, e liberaci dalle aUtRiC3 F2cH1SS1m3, amen."
    Ehi, ora me la segno! 😄

    Sabri.

  41. Oh Cielo, fyccinosità e Suosità oltre ogni sopportazione… Mildred, il catino!
    …Tornando a codesta recensione, la cosa che mi ha fatta più ridere (esclusi i fantastici commenti di Odiolarow, che non riporterò perché sono talmente tanti) è stata si è appena trasferita qui da noi, frequentava l’altra scuola in Scozia! Ora, a me risultava che Hogwarts stessa fosse in Scozia, se poi sono io che capisco aglio per cipolla come al solito, mi autofustigherò immediatamente per questa madornale mancanza.
    Tra l'altro, in una Hogwarts perfettamente Canon se si fosse presentata vestita così l'avrebbero cacciata via a suon di Cruciatus; però mi sovviene una cosa: un tempo non esisteva una divisa fatta apposta per quelli da smistare (Harry Potter e la Pietra Filosofale docet)? Forse sono io troppo antiquata per adeguarmi al credo delle fyccine.
    Non parliamo poi delle minacce per una semplice domanda: se l'avesse mandata nel succitato ridente paese allora l'avrebbero Cruciata sino a farla esplodere?
    Infine, se quello può essere definito rispondere male io sono Hermione: allora quando io litigo con le pro Kristen faccio ogni volta una guerra mondiale? Mistero.
    Mi chiedo se in questo drammatico resoconto ci sia più Candy Candy, Georgie o Lovely Sara, o se se la giochino in parità.
    Esattamente quello che ho pensato anch'io.
    Fine del papiro.

    Jane (che con un victoria forever chiama di nuovo l'elfa del catino)

  42. Sonia la perentoria russa

    ho avuto pure il coraggio di leggere quella pseudofic!!!!!!!!!!!!
    tralasciando il fatto che io odi HSM e altra robaccia made in Disney per adolescenti cerebrolesi (come Sabri ha specificato, ci manca solo Justin Bieber, tanto per completare l’elenco delle cose da me odiate), questa fic é la fiera delle banalità, con tanto di trattamento “all’acqua di rose” di tematiche forti.

    ossequi
    Chiara McIntae a.k.a. Russian Sonia

  43. Il “non guardare, cara, è solo una fyccina” è diventato, con i dovuti diritti d’autore, il mio motto.

    Ma una cosa mi perplime: come possono Blaise (o, meglio, la sua copia poco CanonVerse) e Draco essere Caposcuola insieme? Non dovrebbero essere, come da tradizione, una ragazza ed un ragazzo, anche solo per rispettare le quote rosa all’interno del castello, dato che questa storia mi sembra fondarsi esclusivamente sui tormenti dei protagonisti prendendo ben poco dell’universo creato da zia Row?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...