Corri vestale laggiù, vola tra lampi di Su…

Bene, bene, bene, carissime giacobine e carissimi sanculotti che scorrazzate liberi e felici per questo ameno sito… Buongiorno! Aprite le finestre, respirate l’aria primaverile, sorridete alla vita perché essa sorride a voi. Se così non è, vi trovate nella mia stessa identica situazione. Che c’è di meglio, dunque, di una nuova ficcyna per distrarsi dalle asprezze della quotidianità?
Nel caso specifico, nuova è una parola un po’ grossa, visto che la storia risale al 15 febbraio 2006 e sino ad ora ha riposato nel grembo umido e scuro del Tempio*, ma è anche vero che “a volte ritornano”, come ebbe a dire Stephen King, che non è proprio l’ultimo degli arrivati – e che, per inciso, ha di recente avuto il merito di stroncare in due parole la Vestale Ad Honorem Stephenie Meyer; ma non è il caso di rinverdire vecchie polemiche, quindi mi accingo a parlarvi di Una storia d’amore particolare di andra (http://www.efpfanfic.net/viewstory.php?sid=71421&i=1).
Come molti di voi potranno prevedere, in realtà di particolare in questa storia c’è ben poco. Il fandom è quello di Saiyuki, e il racconto si apre infatti in una delle location tipiche di questo manga: il deserto. Ma a fare la prima apparizione non è né Genjo Sanzo né altri membri del suo gruppo, ma un personaggio nuovo, una ragazza che sbraita contro l’auto rimasta a secco in mezzo al nulla: Uaaah, non ce la faccio più, schifoso di un catorcio, ma ti rendi conto di dove mi hai abbandonata?
Non si vede perché sia colpa dell’auto se finisce la benzina, ma la nostra giovane pulzella a quanto pare ha bisogno di sfogarsi. Dà anche un calcio alla vettura, procurandosi un’unghia rotta e diversi bolli. Ohibò, è passata per l’ufficio postale? Mi viene in soccorso il De Mauro, che alla voce bóllo riporta, come quarto significato, “regionale, settentrionale, familiare: ammaccatura”.
Ah, e adesso che faccio, continuo a parlare con te e mi faccio morire di sete? No, forse è meglio di no, ho ancora a casa tre fumetti di GTO che non ho ancora letto, e non posso sopportare di morire prima di sapere come è finita! Forza, in cammino!
È bello avere degli obiettivi importanti, nella vita. Ma la giovine non fa nemmeno un passo, perché ecco che le arriva addosso una jeep, che si ferma a pochi centimetri da lei. E stavolta sì, sono proprio i nostri eroi in viaggio verso Ovest, che dovevano trovare il rimedio per sconfiggere l’anomalia che sta spazzando via il Togenkyo, e invece si sono imbattuti nell’ennesima Mary Sue.
Voi cosa chiedereste ad una persona che vi stava per investire? La nostra amica chiede un passaggio, tanto per far vedere che il sangue freddo non le manca. A questo punto segue un gustoso scambio di battute:
« Ma noi non abbiamo più cibo… » cercò di protestare Gojyo.
« Ah, questo non è un problema, ne ho per un reggimento. Ho appena lasciato la casa della Silvia, una mia amica, sapete, quella là mangia più di Goku… » disse quasi parlando tra se.
« E chi sarebbe questo Goku? » si intromise Hakkai.
« No, non fatemi caso, mi stavo riferendo al personaggio di un manga, Son Goku, un demone che mangia sempre a dismisura… » sorrise la ragazza, sventolando la mano con noncuranza.
« Ehm, credo che tu ti stessi riferendo a me » ridacchiò Goku.
La ragazza stette un attimo stralunata a fissare prima lui, poi gli altri tre.
« Quello che stai cercando di dirmi è… no, non è possibile… quindi » indicò il ragazzo al posto di guida « tu saresti Cho Hakkai, e tu Genjo Sanzo, e tu… » disse, indicando infine il quarto « … tu sei Sha Gojyo??? »
Già fermandoci qua di domande se ne potrebbero fare parecchie: come può la tipa essere nel mondo di Saiyuki? Come ha fatto a non riconoscere subito i quattro (che sono difficili da confondere…)? Come può essere in mezzo al deserto se ha appena lasciato la casa di un’amica?
Vuolsi così colà dove si puote, direbbe il Sommo Poeta, che forse ha ispirato la nostra autrice almeno per quanto riguarda la self-insertion: infatti, poco dopo Hakkai chiede alla ragazza di presentarsi, e lei: io sono Francesca, Francesca Bondoni, e indovinate qual è il vero nome che appare nel profilo dell’autrice su Efp? Non avete vinto niente, mi dispiace.
I quattro viaggiatori si stupiscono nel sapere che da qualche parte hanno scritto un manga su di loro (a dire il vero il fumetto è solo l’ultimo atto), ma non sembrano interessati ad approfondire la questione: non è poi così importante, del resto, al massimo scoprirebbero di essere persone inesistenti e frutto della fantasia altrui, che vuoi che sia. E così ripartono, accogliendo Francesca nel gruppo: Sha Gojyo la aiuta a salire, e i due si scambiano convenevoli in giapponese: « Taihen arigatoo gozaimashita, molto gentili! », « Doo itashimashite […]Yorokonde ». Ora, se vi state chiedendo anche voi in che lingua stessero parlando prima, come facesse Francesca a conoscere il giapponese o loro l’italiano, e soprattutto perché passare ad un altro idioma così tanto per, quando con quello precedente se la cavavano tutti benissimo… non chiedete a me, perché non lo so.
Non mi dilungherò troppo nel descrivere il prosieguo del loro viaggio, se non per dire che serve soprattutto a fare emergere la Suaggine della protagonista: lo spirito naturalmente frivolo di Francesca addolciva serenamente le lunghe giornate di viaggio. Tutti la ritenevano un ottimo acquisto per il gruppo, e stava simpatica a tutti (perfino al bonzo, ma lui non lo direbbe mai, neanche sotto tortura psico-fisica, ndA ^^). Miglioramenti rilevanti si potevano apprezzare su tutti i fronti (incluso quello culinario… Goku: “Era ora che si mangiasse decentemente!”).
A cosa porta questo successo? Ovviamente a finire tra le braccia di uno dei quattro ragazzoni, nel caso specifico di Gojyo. Il tenero incontro tra i due è descritto mirabilmente tramite gli occhi di Jeep: Femmina freddo. Movimento. Tremare. […]
Rosso freddo. Tutti freddo. Rosso. Coperta. Coprire femmina. […]
Rosso coprire femmina. […]
Rosso proteggere femmina freddo. Solo Jeep sapere. […]
Ci manca solo che dica “Gerdo, badrone biango”.
Insomma, in un modo o nell’altro i due consumano, e tutti sono felici e contenti. Copulano allegramente durante il loro turno di ronda, alla faccia della sicurezza – meno male che ora c’è il decreto del governo, se aspettavamo a ‘sti imboscati… – e il giorno dopo ritornano belli pimpanti dagli altri per cominciare una nuova giornata di viaggio.
« Dove andiamo oggi, di bello? »
« E che cavolo vuoi che ne sappia, io? » sbottò Sanzo.
No. La risposta esatta è “Verso ovest”, che è l’unica cosa sicura di tutto il manga.
Ricapitolando: Hakkai riesce ad andare a sbattere contro un auto in pieno deserto. Gojyo non fa il turno di guardia per darsi all’ippica (vabbè, alla cavallina, ci siamo capiti…). Sanzo ha dimenticato lo scopo primario del loro viaggio. Cos’altro ci possiamo aspettare da questa storia?
Nulla per fortuna, perché l’autrice poche righe dopo si congeda così: Devi perdonarmi, mio sventurato lettore, ma non riesco a scrivere una fine per questa storia.
Sullo sventurato concordo, ma in un certo senso sono più felice così.
 
*a chi coglie la citazione un buono pasto nel più lussuoso fast-food di Catanzaro (citazione anche questa XD)
Annunci

13 risposte a “Corri vestale laggiù, vola tra lampi di Su…

  1. Come procurarsi un incubo prima di andare a dormire quando già si faticava a farlo… XD Non ho la forza di andare a leggere la ficcyna, per ora mi accontento della splendida recensione! E poi, odio abbastanza le self-insertion così spudorate e senza senso…

    Ah, dimenticavo… la citazione del “grembo umido e scuro del Tempio è da Il sogno di Maria, album La Buona Novella, del sempre amatissimo Fabrizio “Faber” De Andrè. Se non l’avessi riconosciuta mi sarei fustigata col gatto a nove code… ù_uIl buono pasto comprende la compagnia del bellissimo baronetto? XD
    Daphne

  2. Dio. Dove trovo un gatto a nove code? Il mio ne ha solo una….
    Mi era proprio sfuggito non l’autore della citazione, ma la citazione proprio.
    (*sviene, cadendo mollemente a terra*)

    Cmnque, il titolo contiene citazione da testo di canzone di Jeeg robot d’acciaio, quindi mi considero moralmente vincitrice, in ogni caso.
    Mi hai fatto morire dal ridere, maestro, anche se il fandom non lo padroneggio!

    Diff (unlogged)

  3. Non avete vinto niente, mi dispiace
    Nuh ç_ç

    I monologhi della jeep mi hanno lasciata o_O almeno quanto i bolli e casa della Silvia.

    Ah, la self insertion. Quante emozioni *__*
    Grazie, giacobino, per averle egregiamente ridestate.

    *odiolarow*

  4. No… No, vi prego distruggete tutto, ma Saiyuki no. Saiyuki no! T__T

  5. Ma sarebbe troppo sperare in uno straccio di spiegazione? Qualcosa del genere “come ha fatto la protagnista a finire in un manga”?

    …sì, in effetti è troppo. Perdonate la domanda stupida.

  6. Selfinserction-mode: on
    Un giorno mi piacerebbe vestalizzarmi e scrivere di Bruce Wayne (rigorosamente Nolanverse) che si innamora pazzamente della Diffy e la corteggia regalandole negozi di fiori (“mazzi” – da un miliardario, è banale) e la fabbrica della Nutella.

    E Batman?
    Mi piacerebbe che fosse geloso come un cane e fosse innamorato di me pure lui!!!
    (“E Batman strinse la Diffy tra le braccia” suona bene!!^__^)
    Diff no log

  7. Le self-inserction mi emozionano sempre, perché sono in grado di mandare OoC pure i granelli di sabbia di un deserto.
    E la domanda da porsi in questo caso è non tanto come la protagonista/vestale si sia trovata in un deserto, o non abbia riconosciuto subito i nostri quattro inconfondibili eroi, ma piuttosto: perché Sanzo non le a subito sparato con la Shourejyu?

    *Cive modalità no-log, in una pausa dallo studio*

  8. Opperbacco… dopo la tua lucida e razionale critica, penso che l’autrice dovrebbe andare a nascondersi in un manga e… restarci 🙂

  9. Ehm, è meglio evitare commenti sulle autrici, Happysummer: è contro la politica del blog.

    Per quanto riguarda la ficcyna, devo dire che era da un po’ che non vedevo una self-insertion così palese: quasi mi commuovo (ma anche no).
    E c’è da dire che la Sue è proprio Sue-Sue, se riesce nell’impresa di simpatica a Sanzo! XD
    Devo però dire che non era male l’idea della scena vista dagli occhi di Jeep… peccato solo per il linguaggio da Bingo Bongo (come direbbe il nostro amatissimo ministro Calderoli).
    Insomma, avanti con la prossima Sue.

    StrawberryMilk aka asuka_excel

  10. Sono ufficialmente sotto shock! Francesca è una mia amica e quella "Silvia" mia sorella. Sono un'assidua frequentatrice di questo sito e non mi sarei davvero mai aspettata di trovare la recensione di una fan fiction scritta dall'autrice di cui sopra.

  11. *Basilisco Mode On* Uccccciiiidereeee *-*Come possono farmi questo a Saiyuki?! ç__ç Sappiamo tutti le doti da latin lover di Gojyo, ma questo è troppo!Vergognati kappa, concederti ad una squallida Sue!Almeno il mio adorato Sanzo è al sicuro dalle sue grinfie *respiro di sollievo*.

  12. Premetto che ho da poco trovato questo blog… e già vi amo. Non solo mi fate ridere come pochi, ma diciamo anche che mi fate notare palesi errori che commetto anche io.
    Dopo questa serie di smancerie, posso solo dirvi che questa è una delle recensioni migliori che abbia mai letto!
    “Femmina freddo. Movimento. Tremare. […]
    Rosso freddo. Tutti freddo. Rosso. Coperta. Coprire femmina. […]
    Rosso coprire femmina. […]
    Rosso proteggere femmina freddo. Solo Jeep sapere. […]
    Ci manca solo che dica “Gerdo, badrone biango”.”
    Contate che mentre leggevo questa parte ho riso veramente di cuore, così tanto che la mia famiglia mi guardava come se fossi pazza.
    Giuro che prima o poi mi loggherò (si scrive così?), ma ora la mia pigrizia me lo impedisce.

    Berenike no log

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...