Parenti champignon

Onorati Mangiamorte, Dissennatori e corrotti membri del Ministero,
Ultimamente vi ho portati in lande desolate e sconosciute, lontani dal nostro confortevole mondo fatto di sevizie, soprusi e libagioni ai danni dei luridi babbani. Ora schioccate le dita e fate accorrere i vostri elfi del catino, raccomandando loro di non scordare i fazzoletti d’organza. Perché quest’oggi, miei diletti, si torna alle origini.
Si torna al pluristuprato fandom di Harry Potter. Il mago che è riuscito a sconfiggere l’Oscuro Signore. E che non è riuscito a sconfiggere le Vestali.
L’ennesima -libera- interpretazione del destino che toccò ai nostri eroi dopo la battaglia di Hogwarts si trova tra le pagine del Tempio (http://www.efpfanfic.net/viewstory.php?sid=293061), ove giulia malfoy ci narra l’incontro che cambiò la vita.
Di chi, vi chiedete?
Io ho i miei timori. Fareste bene ad iniziare a temere anche voi.

Son passati 5 (5, non cinque) anni da quando l’Oscuro è stato, ahinoi, sconfitto.
Hermione Granger ed Harry Potter sono due Auror del Ministero, mentre Ron aveva preferito la carriera sportiva, e ora era il portiere della nazionale inglese. Nazionale di cosa? Di Quidditch, presumo, ma sarebbe stato carino specificarlo. Magari, babbanofilo com’è, s’è convertito al calcio.
Harry Potter è felicemente sposato con Ginny Weasley, come lasciato scritto nel testamento della Rowling; inspiegabilmente, Hermione e Ron sono una coppia già scoppiata. Ad una domanda indiscreta del collega (com’era quell’avvocato con cui sei uscita a cena ieri sera?), infatti, la fanciulla rivela arrossendo nda che costui è un bravo ragazzo,simpatico intelligente,ma non fa per me.. perché dopo la storia con Ron non ho trovato nessuno che mi prendesse cosi..hai capito quello che voglio dire vero?Io voglio una storia,un amore come quello tuo con Ginny..dev’essere intenso avvolgente…
Un giorno di lavoro qualunque, quindi, fatto di pratiche e scartoffie che vanno smaltite, come nei migliori uffici statali che si rispettino. Un giorno di lavoro qualunque finché qualcuno non bussa alla porta. Finché non arriva lei
Entrò,la camminata regale, virgola, il viso perfetto, VIRGOLA, limpido,i capelli color del sole,pelle nivea,e gli occhi chiari,a prima vista sembrava un angelo caduto dal cielo a portare la lieta novella
Hem-hem.
Abbiamo -uh- questa sorta di Arcangela Gabriella schiantatasi al suolo dopo un’incomprensione con la torre di controllo (forse San Pietro era in pausa Lavazza con Bonolis e Laurenti) e che, nonostante lo schianto, non solo non ha riportato né un graffio né un bernoccolo bitorzoluto, ma anzi, appare come l’essere più bello visto sulla faccia della terra. Evidentemente, però, lassù nell’alto dei cieli, non conoscono l’educazione; tant’è che senza aspettare un invito a sedersi,si mise comoda nella sedia (cioè, ci è sprofondata dentro?) davanti la scrivania di Harry. Ma lei può. Lei è Giulia Cassiope Malfoy,da poco Zabini, (…) novella moglie di Blaise Zabini,nonchè figlia di Lucius e Narcissa Malfoy.
La reazione di Harry ed Hermione:

Comunque, nonostante sia pura fyccina, questa storia ha un pregio: quello d’abbattere le frontiere razziali. La bionda, nivea creatura dagli occhi cerulei, infatti, s’è data in moglie ad un individuo di origini non propriamente ariane.
Secondo un fascicolo classificato come X-File, infatti, risulterebbe che Blaise Zabini non sia un diafano angelo ribelle dai capelli neri e dagli occhi di cobalto. Eh, no. Sembrerebbe, e la Rowling pare pure d’accordo, che Blaise Zabini somigli più a Will Smith che a Gaspard Ulliel:

Ma chiudiamo questa lunga parentesi fotografica e torniamo alle mirabolanti avventure di Giulia Cassiope Malfoy in Zabini.
E sono qui per chiedervi aiuto,mio fratello Draco è scomparso.
“E ar popolo?” risponderebbero i due, dopo tutto quello che il rampollo dei Malfoy ha combinato in sette anni. E invece no. rimangono scioccati. Addirittura, Hermione in quel momento capi che l’aver conosciuto Giulia Malfoy Zabini le avrebbe cambiato la vita.
La giovin signora fornisce una spiegazione dettagliata di ciò che è accaduto negli ultimi cinque anni, ed anche prima, una spiegazione che oserei definire al cardiopalmo. Via, provate a leggere tutte d’un fiato le righe che verranno e ditemi se, alla fine, non avete bisogno di un defibrillatore anche voi:
..voi siete gli unici che potete aiutarmi a trovare mio fratello,sapete come è fatto come ragiona,ma in questi anni è cambiato.da quando ha tradito la causa di lord voldemort è stato considerato un traditore,come poi è successo anche a noi,quando anche mio padre tradi la causa per cui ha sempre combattuto,per amor nostro.Io e mia madre non abbiamo mai partecipato alla causa e alle riunioni,fin da piccola mi è stato insegnato il rispetto e l’ubbidienza che una buona figlia deve avere nei confronti dei propri genitori,ma devo pur dire di aver ricevuto amore e comprensione da loro,cosa che Draco non può dire,su di lui gravava il peso di essere l’erede maschio di una dinastia antica.Siamo cresciuti cosi,io amata e coccolata e lui torturato e mai un momento di pace.è cresciuto cosi,con degli ideali a cui non credeva ma imposti.non ha mai preso una decisione di suo pugno,fino a sei anni fa,il suo ultimo anno ad hogwarts,dove si denunciò a silente e chiese aiuto e protezione per lui me e nostra madre.
Che vi avevo detto?
Ma invece di aiutarla ad accomodarsi fuori e non a presentarsi più con simili generi di pretese, i due la stanno ad ascoltare. E non batton ciglio alla corrente continua di bestialità (anche grammaticali) che vengono sciorinate. Draco torturato? Un figlio di papà che crede che tutto gli sia dovuto, torturato? Un principino viziato che disconosce il concetto di umiltà, torturato?
Sì, certo, torturato Draco lo è, ma non dai genitori: dalle fyccine che infestano il Tempio.

Giulia si riserva di fornire ulteriori spiegazioni quella sera stessa, a cena, allo Zabini’s Manor di Godric’s Hollow. Dopo un’inutile panoramica sulle foto delle nozze Malfoy-Zabini – con tanto di Draco che sorride – veniamo messi a parte della tragedia che ha sconvolto queste due auguste famiglie: il giorno del matrimonio, dopo foto e brindisi, nella testa bacata del Divin Pargolo si fa strada quella che, a detta del signor Zabini, è una stronzata alla draco malfoy: decide di sparire. Ha scoperto qualcosa di così sconvolgente da far vacillare le fondamenta della Chiesa Catt… uh, scusate, mi sono confusa. Al neo-cognato non lascia che una lettera. Indirizzata alla sorella? No. Indirizzata alla madre? Nemmeno. "Per Hermione Granger". E, per assicurarsi che ad aprirla fosse esclusivamente la mezzosangue, draco deve aver fatto un incantesimo cosi che la lettera si aprisse solo tra le tue mani ad un mese preciso dalla consegna nelle mani di blaise..cioè un mese dalla scomparsa di draco...
Il testo è un continuo, estenuante singhiozzo di maiuscole ignorate e strafalcioni grammaticali. Ecco cosa succede a torturare babbani durante le ore di lezione:
"cara mezzosangue,hai visto?ti ho stupito..se hai ricevuto questa lettera è perchè mi hanno catturato,sono loro granger..i mangiamorte..pensavate di averli sconfitti ma ci sono pazzi peggio di mia zia bella..stanno cercando una cosa,posso darti solo degli indizi..non posso dilungarmi troppo,ho poco tempo..sono braccato da molti lati,in questo momento non abbiate cura di me..starò bene,e se mi eliminassero non sarebbe una tragedia..ma voglio che il segreto che porto dentro di me lo sappia qualcuno di cui mi posso fidare,e che sappia con cosa si potrebbe avere a che fare..mezzosangue dimentica tutte quelle bestiacce e pozioni che o piton o quell’incapace del mezzogigante ci hanno fatto studiare..se i mangiamorte entreranno in possesso di alcune pergamene apriranno l’inferno e i loro diavoli e demoni discenderanno sulla terra comandati da quel pazzo omicida che san potter ci aveva liberato tanto tempo fa.i.ho sparso degli indizi..ma per l’ultima parte so che avrai bisogno di me…raccogli tutte le informazioni che puoi sul segreto diabolico,mezzosangue segui la scia delle stelle,la volta celeste ti darà una mano.la nostra salvezza è nelle tue mani.ti prego hermione..aiutami.guardati dentro e scopri che non è tutto arido ciè che ci circonda.e proteggi la stella d’etiopia che mai fu più cara al diavolo in persona..
Draco Lucius Malfoy."




Mi sa che non mi ero sbagliata. Questo È il Codice da Vinci!!

Le pergamene che apriranno l’inferno sono i rotoli di Qumran?
…segui la scia delle stelle,la volta celeste ti darà una mano. Seconda stella a destra, questo è il cammino?
Hermione è Sophie Neveu?
Cosa sarà mai la stella d’etiopia?

L’inaspettato appello del Divin Pargolo è la prova inespugnabile (OMG, WTF??) che nel petto di draco batteva un cuore.. e lascia la nostra Hermione con mille e più interrogativi. E blay e giuls con la sana voglia di essere più di marito e moglie,più di migliore amici,più di due giovani amanti innamorati, di diventare una cosa sola a suon di baci lascivi sul collo,carezze intense di passione,e baci teneri e profondi sulla bocca, in una dolce e lenta danza ove si scaldano col fiato e il calore dei loro corpi (…) e i loro respiri all’unisono si confondevano all’interno della loro stanza da letto..

Quel che segue è un delirio di indizi astronomico-mitologici sparsi a caso tra le stanze di Casa Malfoy… e di parenti sparsi a caso (come Rose Sirrah Malfoy, sorellina minore di Draco Lucius Malfoy e Giulia Cassiope Malfoy in Zabini strappata troppo presto dal suo destino). E di punteggiatura sparsa a caso, e di maiuscole sparse a caso.
Onorati Mangiamorte, Dissennatori e corrotti membri del Ministero, in verità inizio a sentirmi un po’ sparsa a caso anch’io.

Advertisements

39 risposte a “Parenti champignon

  1. Solo due domande:

    1) ..voi siete gli unici che potete aiutarmi a trovare mio fratello,sapete come è fatto come ragiona,ma in questi anni è cambiato.

    Capirei(magari no) se fosse sempre lo stesso, MA come fanno a sapere come ragiona…se in sei anni è diventato un’altra persona?

    2) Perchè Draco scrive una lettera in cui non si capisce niente, parlando di demoni ed inferno, scusandosi del passato, piangendossi addosso, vaneggiando su stelle di etiopia…quando con due parole poteva definire LA COSA da cercare?
    Tanto la lettera era super-protetta da incantesimi ultra fyky!

    Odio, ti amo, pacsiamoci subito!(Wolf, non me ne volere :P)
    Lo scopriremo nella prossima puntata di Voyager!

  2. Concordo con Abigale: visto che la lettera era inaprimibile da chiunque tranne Hermione poteva tranquillamente dire minaccia e modo di sventarla invece di organizzare una caccia al tesoro con tanto di indizi sparsi.

    Chissà se da qualche parte sarà possibile trovare anche la grammatica perduta…

    Katerina

  3. Io te l’ho detto: ti adoro!
    Il finale “in realtà inizio a sentirmi un po’ sparsa a caso anch’io” mi ha causato un attacco di commozione. Ho già deciso che lo userò sul lavoro. Ti avverto. Passandolo per aformisma – tuo ovviamente.

    La cosa che mi perplette è questa: se già nel boschetto della fantasia vestalica ci sono Giulia Cippalippa Malfoy e Rose Sillybilly Malfoy e un fottìo di animaletti un po’ pazzi inventati da lei (per citare Elio E.L.S.T.), che bisogno c’è di scomodare la presenza “aleggiante” di Draco Malfoy? Non basta tutto il resto?
    Diff sloggata

  4. *immagina San Pietro in pausa caffè con Laurenti e Bonolis*

    *collassa*
    Odio, ti amo!
    Recensione da favola, mi hai fatta morire.

    Ah, no, aspetta, forse quella era la mancanza d’aria dovuta all’assenza di punti e virgole.

    Arleen, troppo pigra per loggarsi

  5. salve sono l’autrice della storia,è bello vedere come riuscite a distruggere una storia con quei commenti molto sarcastici e prese per i fondelli oltre ogni immaginazione..sono rimasta abbastanza delusa..sono una persona che accetta le critiche fondate,ma questa non la vedo come tale.se la storia non vi piaceva mi sarei accontentata di un non mi piace.non una smielata miscela di insulti velati e non. non siete nessuno per distruggere una storia cosi.per il fattore della punteggiatura e della grammatica non mi sembra che ognuno di noi scriva in modo superbo e perfetto(neanche voi se per questo) ma quando leggo una storia preferisco prima concentrarmi sulla trama,e poi sulla grammatica,essa è importante lo so,ma certi errori li commettiamo tutti..(a meno che voi non siate delle latiniste convinte con l’amore primario della grammatica)sono seriamente disgustata da quello che ho letto in questa pagina,fatemi un favore visto che vi fa cosi schifo la mia storia evitate di leggerla..almeno non leggerò più queste ipocrisie non fondate.
    Giulia Malfoy

  6. se la storia non vi piaceva mi sarei accontentata di un non mi piace
    Ah, sì?
    Ora sono delusa io. Ti fosse stato scritto “non mi piace” non ti saresti chiesta perché? No? E’ ben poca la considerazione che dai alla tua storia, se non t’interessano i motivi per i quali non funziona.

    non una smielata miscela di insulti velati e non
    Ti prego, dimmi che questo è un errore lessicale dovuto alla fretta….

    per il fattore della punteggiatura e della grammatica non mi sembra che ognuno di noi scriva in modo superbo e perfetto(neanche voi se per questo)
    …non vorrai davvero fare paragoni, spero. Cioè… non spariamo sulla croce rossa, su.
    ma quando leggo una storia preferisco prima concentrarmi sulla trama,e poi sulla grammatica,essa è importante lo so,ma certi errori li commettiamo tutti..
    Beh, considera che nella tua storia non c’è nemmeno la trama. C’è la classica protagonista imparentata con un personaggio rigorosamente figlio unico sposata con un cosiddetto “figo” della saga. Tra l’altro, hai anche lasciato intendere che hai letto la saga di Harry Potter con pochissima attenzione. Blaise Zabini è nero. E non lo dico io, lo dice la Rowling.
    Se a questo aggiungi una grammatica inesistente, una punteggiatura sparsa a caso e una conoscenza nulla dei tempi verbali… vedi tu cosa ne esce.

    (a meno che voi non siate delle latiniste convinte con l’amore primario della grammatica)
    Fammi capire. Per rispettare tutte le regole base della grammatica bisogna essere latinisti convinti? O siamo Eco, o possiamo battercene di quello che abbiamo imparato a scuola?
    Questa oscenità che hai appena detto batte tutti e gli otto capitoli della tua storia, seriamente.

    visto che vi fa cosi schifo la mia storia evitate di leggerla
    Se non ti piace non leggere. L’ennesima persona piccata che si fa scudo con una frase che non sta né in cielo né in terra. Mi spieghi come faccio a sapere se una storia non mi piace se non la leggo?? Avanti, dimmi come.

    almeno non leggerò più queste ipocrisie non fondate.
    Eh no. Qui di ipocrisia proprio non si può parlare. L’ipocrita è chi ti dice una cosa in faccia e poi un’altra alle spalle. Io ti ho detto chiaramente cosa penso della tua storia, quindi… esattamente, mi spieghi dove sta l’ipocrisia? Che, invece, ad essere ipocriti siano i commenti di chi scrive “beeeeela” e poi magari non si è nemmeno peritato di leggere tutta la storia?
    E poi… dove starebbe l’infondatezza? Io ho trascritto parti della tua fanfiction che giustificano i miei commenti. Commenti che possono essere o meno condivisi e condivisibili. Ma che, di certo, infondati non possono essere.

    E, toh, ho messo virgole, maiuscole e verbi al posto giusto. E non sono una latinista.

    *odiolarow*

  7. [i]sono una persona che accetta le critiche fondate,ma questa non la vedo come tale.se la storia non vi piaceva mi sarei accontentata di un non mi piace.non una smielata miscela di insulti velati e non. non siete nessuno per distruggere una storia cosi.[/i]

    Uhm.
    Inesistenza delle lettere maisucole.
    “Così” scritto “cosi”.
    Uso improprio di sostantivi come “ipocrisia”.

    Sì.
    Direi che tutto questo, sommato ai “gnégnégné” in sottofondo a tutto il ponderato e argomentato testo del tuo commento, cara autrice, mi rende abbastanza sicura per affermare che il tuo commento lascia il tempo che trova.

    Arwen.

  8. Facciamo cosi, mi prosto ai vostri piedi se non scrivo correttamente, e se non uso un lessico adeguato ai vostri poveri occhietti(se eravamo di presenza avrei dovuto dire alle vostre povere pure e innocenti orecchie). Quando dico cit:”avrei preferito un non mi piace.”
    Intendo, e sottolineo nuovamente intendo che, se i tuoi toni nel tuo commento fossero stati diversi(se è sbagliata la grammatica continuo a prostrarmi), e non cosi irriverenti, e maleducati nei miei confronti, è MOLTO probabile che li avrei graditi, perchè una critica costruttiva (sapendola fare, è ovvio) è sempre ben gradita, per una persona come me,che si accinge per la prima volta a scrivere una storia. Mi scuso se dovrete prendere il vocabolario per capire ciò che sto dicendo, ma che volete farci. Fossimo tutti come voi penso che il mondo andrebbe a rotoli.
    Giulia Malfoy

  9. Gradirei che riportassi il passo esatto della recensione in cui ho offeso TE. In cui mi sono riferita a te come persona e non alla tua fanfiction.

    Nessuno ti chiede di prostrarti. Perché, come io ho risposto frase per frase al tuo commento, non fai lo stesso con il mio? Commenti e risposte sono aperti a tutti.

    Fossimo tutti come voi penso che il mondo andrebbe a rotoli.

    In compenso, questa è un’offesa gratuita.

    *odiolarow*

  10. E comunque, hai visto che questo tuo secondo commento è molto migliore del primo?
    Non credo tu abbia fatto grossi sforzi o full immersion nei vocabolari. Hai semplicemente riflettuto di più su quanto hai scritto. Dovresti far lo stesso con le tue fanfiction.

    *odiolarow*

  11. ” Giacobini, latinisti convinti e vestali dalle curve perfette! ”
    Come suona bene! Abbiamo trovato un nuovo bellissimo termine a noi riferito *_* era un pò che non succedeva, vero?

    In ogni caso ho una netta preferenza ad assomigliare ad Eco, piuttosto che a buttare nel pozzo quel che resta della nostra martoriata lingua!

  12. sono una persona che accetta le critiche fondate
    Mah, onestamente mi pare che la critica di Odio fosse più che fondata: la trama (?) che sta in piedi neanche coi puntelli, la grammatica fa venire i capelli bianchi…e queste affermazioni sono supportate da citazioni tratte dalla tua storia. Spiacente di dovertelo dire, ma la critica è più che fondata.

    se la storia non vi piaceva mi sarei accontentata di un non mi piace
    Contenta te…non mi piace. Ma, onestamente, non sarebbe meglio anche conoscere i MOTIVI per cui la storia non piace? Sai com’è, dare ascolto a recensioni negative e FONDATE aiuta a migliorare, mentre un semplice “non mi piace” non dice granchè.

    non una smielata miscela di insulti velati e non
    Smielata? Smielata dove, esattamente? Ma sai almeno che vuol dire “smielata”? O.o Certe uscite mi perplimono.
    Per quanto riguarda gli insulti, io qui non ne vedo. E’ stata criticata la tua storia, non la tua persona. Sono due cose un tantino differenti.

    non siete nessuno per distruggere una storia cosi
    Non credo occorra una laurea per criticare negativamente una fanfiction scritta male. Chi siamo? Lettori che, non apprezzando una fanfiction, sono liberissimi di scrivere una recensione negative. La possibilità di recensire non è riservata solo a chi la storia l’ha apprezzata, sai.

    per il fattore della punteggiatura e della grammatica non mi sembra che ognuno di noi scriva in modo superbo e perfetto
    Assolutamente no, ma almeno la grammatica elementare qui la padroneggiamo tutti. Non occorre essere latinisti (bisogna essere dei latinisti per conoscere le norme di base della grammatica italia? Ogni giorno si scoprono cose nuove) per scrivere in maniera quantomeno decente. Personalmente, ad usare le maiuscole, la punteggiatura e le regole basilari della grammatica l’ho imparato alle elementari.

    quando leggo una storia preferisco prima concentrarmi sulla trama
    In tal caso, non sarebbe male concentrarti sulla trama anche quando scrivi. Perchè qui una trama degna di questo nome, onestamente, non la vedo.

    visto che vi fa cosi schifo la mia storia evitate di leggerla
    Ah, la cara vecchia storia del “se non ti piace non legere!” Peccato che nessuno di noi sia dotato di poteri da veggente: per sapere se una storia ci piace o no, dobbiamo prima leggerla. Sai com’è.

    almeno non leggerò più queste ipocrisie non fondate.
    Ipocrisie? Quali ipocrisie? Per quanto brutale, la critica di Odio è del tutto onesta. Suggerimento: controlla il significato della parola “ipocrisia” sul vocabolario. Resterai sorpresa.

    Facciamo cosi, mi prosto ai vostri piedi se non scrivo correttamente, e se non uso un lessico adeguato ai vostri poveri occhietti
    Citami la frase in cui ti sarebbe stato richiesto di “prostrarti”, per cortesia…

    maleducati nei miei confronti
    Di nuovo: l’unica cosa che Odio ha criticato è stata la tua fanfiction, non la tua persona. Tu, al contrario, verso la fine ti sei lasciata andare ad insulti gratuiti contro le nostre persone. Fa un po’ tu…

    Mi scuso se dovrete prendere il vocabolario per capire ciò che sto dicendo, ma che volete farci. Fossimo tutti come voi penso che il mondo andrebbe a rotoli.
    Eh, in effetti sarebbe orribile. Pensa che incubo, un mondo pieno di gente capace di padroneggiare le regole elementari della grammatica ed in grado di farsi capire dai propri interlocutori! Brrr, ho i brividi solo a pensarci.

    A parte tutto ciò: Odio, recensione strepitosa. L’idea di San pietro in pausa caffè con Bonolis e Laurenti mi ha stesa 😄
    E mi unisco alla perplessità generale: dal momento che la lettere per Hemione era protetta da millemila incantesimi per far sì che solo lei potesse aprirla (e anche in tal caso, sarebbe stato difficile capire che diamine volesse dire…da quando in qua il Divin Pargolo è così sgrammaticato?), per quale motive avrebbe dovuto organizzare ‘sta caccia al tesoro? Tanto valeva dire direttamente di che si trattava…

  13. Dato che sono in pace col mondo dopo aver ascoltato “Il suonatore Jones”, ma soprattutto avete già risposto in maniera adeguata all’autrice, mi limiterò al commento circa la recensione.
    Strepitosa, Odio! L’Arcangela Gabriella e san Pietro in pausa caffè mi hanno stesa! Per non parlare delle immagini e dell’inserimento della sigla di Voyager. Meno male che sono da sola in casa e ho evitato di sentirmi dire per l’ennesima volta “Stai male?” per colpa dei rantoli. XDGli errori grammaticali della ficcy, invece, mi hanno stesa in altro senso. E’ in momenti come questi che ringrazio ancor di più la mia maestra di italiano delle elementari.
    Ma le maiuscole, i verbi e le virgole li avrò messi giusti perché ho studiato latino? Mah.Vostra Daphne, che va a spargersi a caso per la stanza

  14. Recensione stupenda e soprattutto divertentissima (anch’io ho rotolato troppo all’idea della pausa caffè di San Pietro XDXD).
    E mi unisco alla perplessità generale: dal momento che la lettere per Hemione era protetta da millemila incantesimi per far sì che solo lei potesse aprirla (e anche in tal caso, sarebbe stato difficile capire che diamine volesse dire…da quando in qua il Divin Pargolo è così sgrammaticato?), per quale motive avrebbe dovuto organizzare ‘sta caccia al tesoro?Uhm… Effettivamente ci stavo pensando anch’io. Inoltre mi chiedo come abbia fatto a scrivere tutte quelle “informazioni” in pochissimo tempo… (non diceva che stavano per catturarlo?)

  15. è bello vedere come riuscite a distruggere una storia con quei commenti molto sarcastici e prese per i fondelli oltre ogni immaginazione..

    E di fronte a questa affermazione, mi faccio forte di una citazione tratta dall'”Elogio di Franti” di Umberto Eco: “[…] Il riso, l’ironia, la beffa, il marameo, il fare il verso, il prendere a gabbo, è alla fine un servizio reso alla cosa derisa, come per salvare quello che resiste nonostante tutto alla critica interna. Il resto poteva e doveva cadere”
    Ergo: se tu stessa riconosci che Odio tramite il sarcasmo è riuscita a distruggere la tua storia, allora vuol dire che, evidentemente, era abbastanza fragile da poter essere distrutta da una recensione. Chi piange del suo mal…

  16. Potrei evitare di commentare, dato che Odio si è già espressa egregiamente in merito ed altri dopo di lei hanno fatto il bis.

    Ma sapete che amo sproloquiare…

    Giulia Malfoy (posso chiamati semplicemente Giulia vero?), se non vedi critiche fondate in questa recensione, evidentemente non l’hai letta abbastanza bene.

    Facciamone un analisi insieme: all’inizio, la signora Odiolarow ti fa notare che alcune cose andrebbero viste e specificate meglio, come la professione di Ron, e che i numeri vanno scritti in lettere e non in cifre.
    Ti fa inoltre notare che il tuo personaggio, Giulia Cassiope Malfoy, è un tantinello “marysuesca”, ai limiti del sopportabile. Quando si vuole descrivere una bella ragazza solitamente è bene evitare le descrizioni pompose, evidentemente di parte ed artefatte. Descrizioni meno esagerate possono far capire ugualmente al lettore che Giulia è una sventola come poche evitando banalità (angelo caduto dal cielo? Questo ora tu sei in tutti i sogni miei…? Tra l’altro se porta la lieta novella non capisco perchè debba cadere, un angelo… Per caso è inciampato?) o cose che, se lette attentamente, possono far quantomeno sorridere (i capelli color del sole, se guardati a lungo possono provocare danni alla vista? O sono più sui colori del tramonto, di quel caratteristico color arancione evidenziatore?).
    Odiolarow ti fa notare altre inesattezze dal punto di vista lessicale ed uno spunto trito e ritrito, senza alcun fondamento: Draco picchiato/seviziato dai genitori.
    Parliamone.
    Inizia ad essere un po’ pallosa questa storia, tra l’altro completamente priva di fondamento. Sì, attira le lettrici con la sindrome da crocerossina e quelle vagamente sadiche, ma ha rotto, sul serio. C’è già Harry chiuso nel sottoscala per anni, eppure nessuno ricama mai su questo.
    D’altra parte ti sei inventata tutto questo pezzo per… Spiegare cose che avresti potuto tranquillamente appoggiare al canon. E, toh, nemmeno c’è l’avvertimento AU sulla tua storia!
    Sulla questione della lettera hanno già espresso altri le loro perplessità, quindi penso di poter evitare di ripetere gli stessi concetti.
    Con Odiolarow io nel frattempo non ho parlato, eppure ho carpito delle critiche fondate nella sua recensione ed ho anche aggiunto dei miei commenti.
    Ti lascio il dubbio: Odio e Bella sono telepatiche o più semplicemente la seconda si è sforzata di comprendere quanto scritto nella recensione?

    Torniamo al tuo commento.

    Non pretendiamo né un lessico perfetto né la perfezione in generale. Ci piacerebbe però che la gente, prima di pubblicare, correggesse.
    E magari che usasse anche la logica, nel creare trame, e non solo l’autocompiacimento e gli ormoni verso un determinato personaggio.

    Ed ora, per il gran finale, vorrei commentare la perla:
    Mi scuso se dovrete prendere il vocabolario per capire ciò che sto dicendo, ma che volete farci.
    No, guarda, il problema è un altro.
    Se io apro il vocabolario e cerco determinati termini che tu hai usato il significato non concorda col tuo discorso.
    Quindi, se devi scusarti per qualcosa, fallo per aver usato i termini a caso, facendo perdere tempo alla gente che deve cercare di interpretare le tue parole.

  17. In realtà non c’è molto altro da dire, ma:
    ma certi errori li commettiamo tutti..
    No. O, semi distraggo e li commetto, mi sbrigo a correggerli, magari ringraziando chi li fa notare. E di solito non li infilo in un testo fruibile da altre persone (per rispetto del lettore? Amore della lingua? Puntiglio? Lo scopriremo durante la prossima puntata di Voyager).

    E no, non sono una latinista, ma una turpe biologa con vent’anni di scuola alle spalle. Devo dire che qualcosa insegna, ogni tanto.

  18. Ok, devo dire anche la mia, non resisto. Primadonna inside!

    Autrice, il problema è la fretta di pubblicare.
    Perchè?
    Se hai un’idea – e magari è buona – perchè devi avere “fretta di pubblicare”, quando anche il buon Umberto Eco (ma sì, citiamolo anche noi, gli fischieranno le orecchiuzze) si prende i suoi tempi?
    Perchè non puoi farlo tu, autrice di fanfiction? Che, ti pagano se pubblichi prima? Hai l’editore che ti rincorre?

    La fretta conduce alla poca accuratezza: perchè rispettare così poco il tuo lavoro?

    Rileggi, fai rileggere, considera, analizza.
    Quello che pubblicherai sarà migliore.

    Da brava latinista convinta (ebbene sì, la sono! E detesto, per esempio, chi scrive “famigliare” anzichè “familiare”) sono convinta che un poco di “labor limae” magari sia noioso ma aiuti a nobilitare il prodotto. Il dizionario di latino potrà aiutare sul significato di labor limae. (N.B.: cercare su dizionario/vocabolario quello che non si sa è utile e proficuo, io lo faccio spesso e CI CAMPO – dignitosamente – sul saper più o meno parlare e scrivere).

    Considerare la grammatica italiana un qualcosa di superfluo ed ultroneo, utile solo a un’elite di “latinisti convinti”, impoverisce la nostra lingua. E noi.

    La tua storia: perchè non la fai “betare” e la ripubblichi?
    Ultima domanda, che NON è retorica:
    quando una persona ha in mente un sacco di personaggi originali e una trama originale, perchè forzare il tutto in un fandom? Potrebbe essere carino scrivere un originale. Almeno, non si avrebbe la difficoltà di stare IC.

    La critica non riguarda te, ma il tuo prodotto. Se al prossimo dedicherai più tempo ed attenzione, sicuramente uscirà migliore, e sarà merito delle critiche, non dei complimenti.

    Diff, non loggata

  19. sono una persona che accetta le critiche fondate,ma questa non la vedo come tale.se la storia non vi piaceva mi sarei accontentata di un non mi piace.non una smielata miscela di insulti velati e non.

    Voglio essere franca: questa frase é piena di contraddizioni.
    E’ facile dire “Accetto tutte le critiche che mi si dicono”, ma i fatti hanno dimostrato l’esatto contrario.
    Mi fa innervosire l’atteggiamento infantile di questa autrice, che non accetta di essere criticata. Come volevasi dimostrare, Giulia, non solo ha cancellato la sua storia, ma anche se stessa dal sito di Erika. Il suo non è altro che un indice di infantilismo, alla prima difficoltà o critica ha levato le tende.
    Odiolarow o qualcun’altro ha ragione quando ha detto che Giulia non ha saputo prendersi cura della sua opera, per di più infiaschiandosene di utili suggerimenti.
    La scrittura, che sia professionale o amatoriale, non é un impegno che si può prendere alla leggera. E’ una responsabilità non indifferente, in pratica hai il compito di prenderti cura dei lettori e farli divertire.
    In poche parole, accendere la loro fantasia.
    E se si rinuncia a pubblicare le proprie storie solo perché alcuni recensori hanno riscontrato ed evidanziato errori che non possono essere ignorati, vuol dire che non si é tagliati a fare lo scrittore o si é ancora troppo immaturi. Io la vedo così.

    Serenity

  20. Serenity, pur essendo d’accordo sulla contraddittorietà della frase (e in generale dei commenti dell’autrice), penso che non sia corretto parlare di immaturità e infantilismo, perché non si può giudicare una persona (per di più in termini così negativi) solo da un singolo gesto.
    La politica di Fastidious da sempre è di criticare le storie e non gli autori, e penso che sia il caso di attenersi a questa linea d’azione anche in questo caso.

  21. Guarda, Skeight-kun, non volevo esattamente criticare la sua persona.
    Mi sono solo limitata a contestare i suoi atteggiamenti che, sinceramente, non condivido
    Io non conosco Giulia Malfoy e non mi azzarderei mai a parlare male di lei. Mi dispiace che abbia rifiutato la possibilità di maturare come scrittrice.
    A prescindere da qualsiasi contesto, le critiche costruttive sono più efficaci dei commenti positivi. Servono per spronare a dare sempre il meglio di sè stessi ed ottenere un risultato migliore. Non ha alcun senso fermarsi al primo step e pensare di essere già il Michelangelo del Duemila, le capacità e i talenti vanno coltivati e forgiati. Ribadisco che non ho mai avuto l’intenzione di sparare offese gratuite dell’autrice, però se clicchi il link della fyccina, scoprirai che non c’é più sul sito. Inoltre Giulia ha anche cancellato il suo account. Mi viene naturale pensare che l’abbia fatto in seguito alla lettura della spassosa recensione di odiolarow.
    Ad ogni modo, mi intristisce che Giulia Malfoy abbia perso questa occasione.

    Serenity

  22. Non è mia intenzione infierire contro l’autrice (nonostante le cose che ha detto a odiolarow), ma le vorrei porre una domanda: perchè dare solo importanza alla trama di una storia e non alla grammatica italiana? Anche se mi venisse in mente una trama avvincente per una storia, se la scrivessi in linguaggio “smssese” e piena di errori grammaticali risulterebbe solo sgradevole alla lettura! Non sono una “latinista convinta”, io il latino non l’ho mai studiato (ahimè), mi sono diplomata in un I.T.C. e sono iscritta al primo anno di Economia e organizzazione aziendale, ma non per questo ignoro la grammatica! Scrivere una storia col “quoooore” non basta! Anche a me capita di fare degli Orrori grammaticali durante la scrittura (della serie “un’ amico”), e quando me ne accorgo mi vergogno tantissimo! Soprattutto RINGRAZIO chi mi fa notare gli errori. A parte tutto, bella recensione! Il punto più esilarante è stato sicuramente quello della pausa caffè! Un saluto a tutti!
    Ilaria

  23. Vorrei solo dire, che non ho cancellato il mio account da efp. Ho cancellato la storia per rivedere tutta la storia e per sistemarla. Grazie per l’infantile e immatura, se questo non è un insulto io sono la fata turchina. Comunque ribadisco il perchè abbia cancellato la storia, ma ripeto l’account esiste ancora.
    Giulia Malfoy

  24. Come avrai notato chi ti ha dato dell’infantile ed immatura è stato ripreso.

  25. Serenity parla per Serenity e per nessun’altro.

    Io come recensore di fastidious non mi sento rappresentata dalle sue parole.
    La prima regola di fastidious è che la critica è rivolta alla fanfiction e non alla persona.
    Se tu avessi letto con attenzione la risposta di Skeigt a Serenity lo avresti capito senza che io avessi bisogno di ribadirlo di nuovo.

  26. Dico solo, e mi dispiace, che in generale si ritiene opportuno rispondere a determinate osservazioni e non ad altre.
    Un dibattito di questo genere è sempre facile.

  27. Per Giulia Malfoy: pensavo che avessi cancellato la storia solo a causa della recensione di odiolarow, non potevo certo immaginare che intendessi ripubblicarla sul sito. Chiedo venia.
    Visto che sono stata chiamata in causa, ribadisco per l’ennesima volta che io ho criticato SOLO ed esclusivamente i tuoi atteggiamenti; non mi é mai passato, neanche per l’anticamera del cervello, di darti della cretina o della deficiente. Io non so chi sei e che cosa fai nella tua vita al di fuori di EFP e non è mia abitudine giudicare.
    Ciò che ho fatto, invece, é una critica alle tue risposte poco carine nei confronti dei recensori di questo sito, accusandoli di ipocrisia velata.
    Mi rendo conto che i loro metodi possano sembrare, a prima vista, snervanti, ma se hanno adottato questa politica, é perché sono convinti che bisogna dire le cose come stanno, anche a costo di usare toni meno delicati.
    D’altronde, come dici anche tu, l’ipocrisia non non ha mai fatto del bene a nessuno.
    E’ tutto.
    Se hai ancora qualcosa da dirmi, io sono a tua disposizione. Voglio solo instaurare un dialogo pacifico, non ho nulla contro di te e se ti sei sentita offesa o se ho frainteso i tuoi gesti, ti chiedo scusa.
    See ya! =)

    Serenity

  28. Non ho ribadito, ho letto bene e ho visto che è stata ripresa. Il mio era solo un commento e un “appunto” se cosi si può dire sull’espressione. Ma ormai è passato, non era mia intenzione ribadire il concetto.
    Giulia Malfoy

  29. ok, dico la mia una volta di troppo: Giulia, se hai ritirato la storia per ricontrollarla, migliorarla e magari farla “betare”, hai fatto benissimo.
    E’ un atteggiamento ragionevole che ti fa onore, a differenza del “lascio sbraitare quelle befane e vado avanti per la mia strada” adottato da altri recensiti.

    La tua ff non potrà che migliorare e, lo dico con un sorriso, sarà stato merito delle critiche e non dei complimenti.

    Diff *sloggata*

  30. Sono d’accordo con Diff. =)
    Scusami, Giulia Malfoy, se ho frainteso le tue intenzioni. Pensavo che fossi l’ennesima ragazzina che si arrende alla prima difficoltà, non potevo sapere che avevi intenzione di ricorreggere la tua storia per bene, d’altronde non ho una sfera di cristallo che mi permette di prevedere il futuro e quindi ho toppato alla grande.
    Scusa.
    Facciamo pace?

    Serenity

  31. Tranquilla, facciamo finta che non sia successo nulla!!^_^
    Giulia Malfoy

  32. Thanks, Giuly! ^__^

    Serenity

  33. Io rimango perplessa, ma volemosebbeneh.

  34. Perché sei perplessa, MissAlmeida? ^^

    Serenity

  35. Sono perplessa perché l’autrice è arrivata, ha sparato a zero su odio, dicendo che l’ha insultata e varie.
    Dopo essere sparita per un po’ è tornata per lamentarsi di essere stata insultata da te e ha accennato di star revisionando la storia.
    In tutto ciò immagino ci sia stato un intermezzo, nel senso che si sarà resa conto che questa recensione forse non è così infondata. Allora perché tutti noi ne siamo ignari e tutto finisce a vino e tarallucci? Non che debba rendere conto a noi di quello che fa, ma spuntare fuori solo quando si tratta di accusare mi sembra un po’ strano, tutto qui.
    Se ieri mi dici che la recensione è un ammasso di insulti senza senso e oggi mi dici che stai correggendo la fanfiction una maturazione nel mezzo dev’esserci stata, di conseguenza mi aspetto una spiegazione, anche se non la pretendo.
    Non so se è chiaro. Uhm.

  36. Almeida ha centrato perfettamente il punto.
    Sono abituata ad insulti ben peggiori che “latinista convinta”, “ipocrita” e “semielata”, alcuni dei quali sono stati fatti a ragion meglio veduta di quelli relativi a questa recensione. Non sono questi che mi hanno fatto arricciare il naso, figurarsi.

    Quello che trovo inconcepibile è che i commenti successivi alla recensione siano stati completamente ignorati, e che l’autrice si sia fatta viva solo per fare un appunto ad una lettrice, non ad un membro del blog.
    Il fatto che la storia sia stata cancellata per essere riveduta è del tutto incidentale.
    Il fatto che, forse, quello che ho scritto non è infondato, idem.
    Il fatto che non si è solo sparato a zero sulla storia, idem bis.

    Qui non si vogliono ringraziamenti né scuse: sinceramente non sappiamo che farcene.
    Però, diamine, rispondere solo a ciò cui si vuol rispondere, ignorando bellamente riflessioni che metterebbero con le spalle al muro è assolutamente intollerabile.

    *odiolarow*

  37. Odio, Ameilda, non avete tutti i torti. Il suo atteggiamento é stato un pò strano e, in effetti, rispondere solo alle nostre critiche costruttive si dà da pensare che sprechi inultilmente le sue energie, invece di concentrarsi sul miglioramento della storia.
    Tuttavia nell’ultimo commento Giulia ha dichiarato di averla cancellata per correggerla e ripubblicarla per benino. Mi auguro che sia davvero così. Ripeto che non ho avuto mai l’intenzione di insultare Giulia come persona, mi sono solo limitata a criticare alcuni suoi atteggiamenti che, onestamente, non sono affatto condivisibili e le sue accuse infondate contro tutti.
    Rispetto e condivido il vostro disappunto, ma per quanto mi riguarda, spero solo che Giulia abbia davvero seguito i nostri consigli. Solo il tempo mi darà la conferma delle mie speranze.

    Serenity

  38. …mi sto rimettendo ora al pari con le recensioni mancate ultimamente. Commento lo stesso, valà 😄

    se i mangiamorte entreranno in possesso di alcune pergamene apriranno l’inferno e i loro diavoli e demoni discenderanno sulla terra -> A me ricorda Buffy, più che altro 😄

    Draco è uno scrittore impareggiabile. “Ahò, brutta stronza sanguesporco, fammi sto favore, và. Però mica ti aiuto ad aiutare l’umanità, perchè non ho tempo. Perchè mi braccano. Mi cercano. Mi pedinano. Mi tengono sorvegliato. Non ho tempo. Poi sto facendo zapping. MAPPORCAMISERIA, arbitro cornuto, quello era un fallo, SBATTILO FUORI! No, dicevo. Che non ho tempo. Infatti. Quindi, hum. Guarda le stelle. Scazzati”

    Efficientissimo!

    Splendida reccy, Mari 😄

    Ev

  39. Non so Hermione, ma Draco mi ha davvero stupita: come è riuscito a diventare Roberto Giacobbo? 
    In tutti i libri della Rowling non si accenna a nessunissima stella d'etiopia e Draco la scopre in men che non si dica?
    Ma questa Giulia Malfoy (per gli amici Mary Sue Malfoy) da dove accipicchiolina salta fuori? E Rose Sirrah Malfoy come è stata strappata al suo destino se nell'albero genealogico dei Malfoy non è presente?
    Queste ed altre curiosità nella prossima puntata di Voyager!
    Lidia, inviato speciale

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...