Dossier 0004 – La triste storia del Latin Lover in crisi

Miei  carissimi pazienti, come va?

Vi piacciono le nuove imbottiture delle camere di isolamento? Ero dell’idea che il bianco fosse passato di moda quindi ho sostituito la vecchia tappezzeria:  spero che il verde smeraldo sia di vostro gradimento.

Blaise Zabini si è quasi commosso, povero caro: dice che gli ricorda tanto la sala comune dei serpeverde!

L’altra notte, mi ha riferito Brad,(io e Jhonny stavamo…aggiornando l’archivio) hanno fatto una piccola festicciola in ricordo dei bei tempi: Piton spacciava dello “spaccabudella”(acqua frizzante), Draco  in perizoma  ballava su una sedia e  Blaise fumava la brochure informativa, sono così lieta quando li so felici!

Ma torniamo a noi, come alcuni miei consulenti sanno sono al momento impegnata ad esaminare le carte del caso “Severus Piton”.  Il lavoro che mi ero ripromessa di svolgere tuttavia si è rivelato più oneroso di quanto non credessi e ho quindi deciso di svagarmi un poco cercando nuove emozioni.

Che cosa ho fatto, vi chiederete, ebbene: ho passato frontiere che credevo non avrei mai valicato, mi sono lanciata verso luoghi ignoti, ho sfidato i più misteriosi abissi…si, ho deciso di leggere qualche ficcy post-settimo libro.

Che ardita, esclamerete! Ebbene, non sapete che ho trovato in questi luoghi misteriosi.

3…2…1…la solita pappa!

Che sorpresa!

E invece si, la storia andrà pure avanti(per vie abbastanza opinabili) ma le care cattive abitudini non sembrano lasciare il potterverse.

Sono state introdotte però alcune interessantissime innovazioni che intendo discutere insieme a voi. Allacciate le camicie di forza….si dia inizio alla terapia!

La nostra storia –http://www.efpfanfic.net/viewstory.php?sid=324943&i=1– si apre con un grazioso aneddoto dell’autrice.

Ci informa infatti che non avrebbe dovuto scrivere una nuova ficcy(secondo lo statuto della ficcina) visto che già ne ha in cantiere un’altra, tuttavia le pizzicavano le mani, e non ne ha potuto fare a meno.

La Nivea produce creme idratanti dal 1882, credo che sia cosa buona e giusta affidarsi alle cure della famosa industria cosmetica. Si eviterebbero sicuramente questo genere di errori…

Una cosa che balza subito all’occhio sono i titoli dei capitoli, così fantasiosi *_*

Ah, l’inglese, che magnifica lingua! Non romantica come il francese, ma tanto esotica! Perfetta quando noi vuoi rischiare con il giapponese maccheronico!

Ci troviamo davanti a un mirabilissimo esempio di New english, una nuova lingua inventata da alcuni luminari in questi ultimi tempi: l’autrice probabilmente si colloca all’interno di questa corrente!

Troviami innovazioni negli  accostamenti come:

Strong day- giorni forti-, New feeling,-nuovo sentimento- The war is open.. -la guerra è aperta-, Jealousy and arrogance -gelosia e arroganza- Repetitions and Lies -ripetizioni(scolastiche) e bugie- .

Tutto ovviamente senza l’articolo, perchè anche quando ci vuole ormai è demodé.

Tutto inizia nella nota(?!) stazione di King’s Crossing, dove un impalpabile venticello accompagna i viaggiatori per tutta la stazione. Probabilmente è uno scherzone di Silente…quel vecchio furbone pure da morto è in grado di sollevare le gonne delle gentili signorine!

Quel giorno lasciava perplessi milioni di passanti;decine e decine di famiglie si affollavano con carrelli pieni di bagagli verso il binario numero 9¾,una di queste famiglie era la famiglia Potter. Tutto ciò, concorderete, è decisamente plausibile.

Cosa c’è di meglio che farsi notare da migliaia di babbani? Forse nel libro passavano davanti al portale per il binario 9¾ come se nulla stesse succedendo, qui invece c’è proprio la folla davanti all’entrata: ogni volta che qualcuno attraversa la barriera parte l’applauso!

Al Quartier Generale degli Obliviatori e al Comitato Scuse ai Babbani saranno tutti felicissimi di questa innovazione!

La BBC probabilmente ha mandato anche una troupe ad intervistare il bambino sopravvissuto e la sua famiglia che correvano come scalmanati urlando e ridendo.

Perché si sa:  la BBC, il papa e pure l’autrice se ne fregano della concordanza.

Forse dovrei fregargliene anche noi!

Veniamo catapultati in questa avvincente storia, che mostra tratti stilistici davvero particolari e personaggi totalmente nuovi!

-Al per favore tieni quella valigia da un momento all’altra cadrà per terra!-strillò istericamente una donna dai capelli rossi mentre spingeva il carrello,Ginevra Weasley,-Per favore James smettila di stuzzicare Lily!- questa volta a parlare fu un uomo dai capelli corvini e gli occhi verde smeraldo,Harry Potter il bambino sopravvissuto.

Il carrello delle valigie, di nome Ginny Weaslely, è un tocco di genio! Ai bambini piacerà sicuramente, sai che soldi con il merchandise!

Harry Potter il bambino sopravvissuto -senza virgole- invece non deve sorprendervi: è un marchio registrato.

Punteggiatura? No grazie, porti il conto.

La famigliola entra dentro il muro e voilà:

ad aspettare i giovani Potter c’era l’Hogwatrs espress un treno nero e rosso che sbuffava vapore

Harry Potter ormai è così ricco e famoso che ha un treno tutto per i suoi figli: l’hogwatrs espress!!!

La fama…ogni tanto la penso come Piton, se devo essere sincera.

Segue commovente e sgrammaticato addio famigliare: Ginny Weasley che bisogna ammetterlo, è tutta sua madre, Harry Potter che probabilmente durante l’ultima battaglia ha subito un danno celebrale irriparabile e i loro allergri marmocchi che già mi viene voglio di prendere a scarpate in faccia: il figone, la troietta e poi un essere amorfo che al momento non si è ancora manifestato (ma è un figone pure lui, ve lo potrei assicurare).

Finalmente liberi dalle braccia di mammà, che se ne torna a spignattare in cucina, i tre pargoli possono esprimere il loro estro.

Il giovane James Sirius Potter si aggirava sorridente per il corridoio del treno,entrava nelle cabina lanciava sguardi ammiccanti e baciava qualche ragazza,gli piaceva vedere tanta ammirazione negli occhi di quelle fanciulle,per lui l’amore non esisteva era tutto un gioco.

Ma siamo sicuri che sia il figlio di Potter e non di Malfoy?

Un essere del genere deve essere forzatamente frutto di un’unione che ha reso cornuto(come il suo papà) ©Harry Potter il bambino che è sopravvissuto.

Continuando il nostro tour dell’hogwatrs espress ci imbattiamo in una serie di interessanti personaggi: uno splendido ragazzo biondo, che si, avete indovinato: è il figlio legittimo di Malfoy; una misteriosa ragazza castana col viso da bambina che però ha occhi che sono un miscuglio di verde grigio e azzurro,e un colore dorato contornava la pupilla, che si, avete indovinato: è proprio la Mary Sue di turno!

 Questo angelo parla come Fleur, al momento non ci è concesso sapere se è una mezza francese oppure se siamo davanti al solito caso di errore di battitura e sintassi: -Sono tute a cercare il loro famelico James Potter..e invece lui è venuto da loro!-

E voi vi chiederete, perché James è famelico? Si riferisce alla sua insaziabile fame?

Ci sono quindi migliaia di ragazze che corrono su è giù per il treno con vassoi carichi di ogni ben di dio?

Immaginate che casino quando il treno fa una curva…

O è un altro tipo di fame, quella di cui si sta parlando?

Oppure la parola appropriata era “famoso” o “famigerato”? Non ci è concesso saperlo.

Il nostro Latin Lover resta ammaliato da cotanta bellezza, sebbene l’angelo lo tratti peggio che una pezza da scarpe lurida.

In lui nascono sentimenti che prima gli erano sconosciuti: sulle prime balbetta ma poi ritrova sicurezza e ci prova con gran classe!

Per l’adolescente che aveva davanti il suo tono brusco ebbe l’effetto contrario,non si sentiva minacciato,anzi adorava come lo trattasse quella ragazzina,-Se vuoi tolgo il disturbo!?-fece ammiccando , -ciaooo!-lagnò la ragazza dagli occhi meravigliosi prima di chiudere con un tonfo un libro;-ok ok ti lascio stare solitaria!-disse il moro squadrandola,era davvero bella,longilinea con le curve al punto giusto,-ehm ehm-tossì sonoramente la ragazza accortasi dello sguardo rapito del sex simbol seduto davanti a lei.

Si, nel caso ve lo chiedeste è scritta tutta così…bello, eh?

Ma torniamo alla storia, visto che se volessi parlare dello stile l’unica cosa che potrei fare sarebbe inserire tante simpatiche virgole, che non sono poi così inutili.

Però si, visto che mancava giusto lui: ecco il congiuntivo a casaccio! E non è nemmeno un congiuntivo errato…è proprio buttato li in mezzo. U.u poverino.

Dicevamo, Maria De Filippi ci metterebbe la firma per una storia così!

La Sue OVVIAMENTE ha le curve al punto giusto, quindi ne deduco che non ha la gobba e il naso aduco(che sono curve al punto sbagliato) ma una quarta di seno e un culo brasiliano.

James è su di giri, FINALMENTE qualcuno non Le (James per l’emozione è diventato una donna) cade ai piedi come una pera marcia!

Perché lui ha sempre avuto ogni ragazza con un semplice gesto della mano, perché lui è James Sirius Potter…si, lo so che ci state pensando e avete paura: lo dicevano i due nomi che portava,ce lo aveva scritto nel sangue,lui era un latin lover..

Più che sangue al massimo l’anagrafe…

Cambio di scena, il viaggio prosegue per la bella Price(che non è il nuovo gatto di Gazza ma la nostra Sue) che si sta facendo una quantità indecente di seghe mentali a proposito dell’incontro da poco avvenuto.

Tra i suoi pensieri profondi ed intrigati spicca una novità, una cosa che proprio non avevo mai visto: “è arrogante presuntuoso e troppo pieno di sé…e odio quel sorriso malizioso che ha sempre stampato in faccia!” Lo amo e gli donerò la mia verginità deve essere più avanti…

Al ritorno delle sue due amiche, le veline(non sto scherzando), però nega ogni tipo di coinvolgimento emotivo con chicchessia…è forse un cuore di ghiaccio che non aspetta che l’amore, quello che scorgo?

Arrivati al castello lo smistamento ovviamente dà  esito “Grifondoro” per la giovane pulzella, che aimé, è praticamente perseguitata da Potter J.  !

Mi farebbe quasi tenerezza, se non fosse per le curve al punto giusto!

Dopo cena però la situazione precipita: James si propone di accompagnare la ragazza alla sala comune e lei declina l’invito, guadagnandosi un: ok stronza vai da sola!-  O_O quando si dice “Non saper accettare un no come risposta”.

Ignorando il precetto “le ragazze non si sfiorano neanche con un fiore” le zompa addosso con un riso maligno stampato in faccia(decisamente Malfoy) e prova a fare il sexy(riuscendoci proprio male, a mio modestissimo parere di zitella frigida ed acida).

Tuttavia la Sue è troppo impegnata ad essere bella per rendersi conto del fatto che ha davanti un vero e proprio coglione, e quando lui se ne va resta sola nel corridoio arrabbiata e allo stesso tempo  pentita di aver sostato quelle mani perfette dal suo corpo.

Ma è raccapricciante! James se n’è andato e le sua mani sostano ancora sul corpo della Sue! Dite che erano mani finte? E’ forse qui che nasce l’espressione “Mano morta”?

In ogni caso qui non possono sostare, presto, procediamo con la rimozione forzata!

Il terzo capito inizia con l’enigmatica frase “war is open” che deve essere la nuova hit di John Lennon, o una barbara traduzione babelfish…

Non passano che pochi giorni dall’inizio delle lezioni  che già viene organizzata la prima festa clandestina.

In realtà la storia della scuola di stregoneria è una scusa, l’abbiamo capito tutti: a pozioni ti insegnano a miscelare il drink perfetto, a trasfigurazione le basi della coordinazione degli abiti, il libro di incantesimi non è che il mantra per abbordare e difesa contro le arti oscure è utile per il post-party: hai nel letto un troll? Mal di testa da sbronza? Non ti ricordi nulla delle ultime 12 ore? Ci pensa il professor Lupin!
Erbologia e divinazione li lascio alla vostra immaginazione.
I grifondoro a quanto pare si sono specializzati nel campo dei party: le poltrone sono state spostate ai lati della stanza, la musica è soffusa, le luci basse: tutto molto bordello di alto rango.

Tra tutti spicca James Potter, davvero sexy, :pantaloni neri e aderenti,e una camicia bianca  che gli fascia il fisico atletico.  Per completare un catenaccio d’oro al collo e i denti d’argento…


davvero sexy

…cercate di autoconvincervi, magari funziona…

 

Scopriamo durante un lento con Potter j che la bella Price viene diretta diretta da Beaubatons-Francia, quindi spiegata la sua sintassi inesistente!

La nostra Mary Sue però non è contenta, non le piace il deodorante per ambienti utilizzato nella sala comune, quindi il giovane Potter propone di trasferirsi nella stanza delle necessità!
E lei, ovviamente, accetta.

Poteva anche finire in languidi sospriri, se non fosse che a Potter non sta più nei pantaloni e quindi le zompa addosso lungo la strada.

Un semplice bacio, poi le parole che farebbero impazzire ogni ragazza: verginella non pensavo avresti ceduto così facilmente!-  e James Sirius Potter andò in bianco.

Passano i mesi, le foglie cadono e  la piccola Sue riceve un nuovo invito ad una festa! Non pensano proprio ad altro, eh! Questa volta però è una festa comandata: Halloween, come rifiutare?

Le veline tirano fuori dai bauli luccianti costumi da angelo-secsi e pantera-secsi,  però la nostra piccola e pudica Sue non sa proprio come vestirsi! Ma niente paura, la bionda si è portata dietro tutte le deliziose “mise” degli stacchetti!

E dopo qualche esitazione Miss Price indossa pantaloncini neri,con un top striminzito dello stesso colore e infine un paio di orecchie da coniglio. (e le immancabili decolté, ovviamente)

-Non voglio neanche dire cosa sembro!-

Io invece lo direi…inizia per p e finisce con ana, e non è pantegana.

Ma non pensate male, lei deve vendicarsi di Potter!

Mi sfugge ancora il perché, forse ce l’ha ancora per il “verginella” oppure è incazzata perché non sono arrivati alla stanza delle necessità…

Ma lasciamo da parte queste cose, lanciamoci giù per le scale e giungiamo al dormitorio di serpeverde! Superato il buttafuori ci accoglie la più deliziosa delle canzoni:

I serpeverde ascoltano sempre il meglio, eh?(no, non chiudete youtube, ve la dovete ascoltare tutta)

Appena entrate nella sala le nostre eroine vengono raggiunte dai loro fighissimi compagni, Hogwarts, sempre più libertina, è invasa da adolescenti con scollature,tacchi vertiginosi e abiti striminziti.

Lo metteranno anche nelle brochure informative?

Con grande fatica e mezzucci mi sono procurata anche delle prove fotografiche della sera in questione: una istantanea della Sue Verginella e di Potter  Latin Lover, so che apprezzerete.


Tempo di un drink e ci ritroviamo nel dormitorio di grifondoro, tra baci, mani intrecciate, labbra rosse, magliette sollevate…e vendetta!

Lei gli salta addosso e sul più bello se la fila via:Si era vendicata,ma non è ciò che voleva vermante.

Non è nemmeno quello che volevo io, io avrei tanto desiderato un po’ di consecutio!!!

Ciò che segue è tratto senza ombra di dubbio dal copione di biuttifull : bellissime studentesse dai capelli dorati,gli occhi cristallini erano come zaffiri e la pelle sembrava fatta di seta per fare ingelosire lei, un povero sfigato per fare ingelosire lui e la Mc Grannit che ci mette lo zampino e affida la bella Price come tutore a Potter per recuperare trasfigurazione.

Pregustiamoci incontri notturni *per studiare*!

La mia proverbiale resistenza alla ficcy è ormai al collasso: molti altri capitoli verranno certamente pubblicati, ma noi possiamo tranquillamente fermarci qui.

Torniamo indietro di 19 anni, mi trovo più a mio agio ai tempi di ©Harry Potter il bambino che è sopravvissuto.

Annunci

27 risposte a “Dossier 0004 – La triste storia del Latin Lover in crisi

  1. La Sue OVVIAMENTE ha le curve al punto giusto, quindi ne deduco che non ha la gobba e il naso aduco(che sono curve al punto sbagliato) ma una quarta di seno e un culo brasiliano
    Qui rotolai 😄

    Beh, che dire.
    Price (che viene dalla Francia ma ha un nome inglese, pensa te) ha gli occhi più ridicoli della storia delle Sue. Ricordano un po’ le pozze di vomito dei veglioni di Capodanno, nevvero?

    Hogwarts non è più la scuola di una volta. u.u

    *odio no log*

  2. Grazie mille!spero continuerai a segurie la mia storia tesoro!baci!
    Tu sicuramente scrivi meglio di me..!

  3. Salve, autrice del commento numero due!
    Se sei anche l’ autrice della storia, non devi aver paura: firma pure la prossima volta, qui siamo per il dialogo!

    Quanto alla recensione: ho lollato e riso come non mai, Abi. E temo che siamo solo all’ inizio delle ficcy post-DH…spianiamo gli scudi, spartani!

    Arwen.

  4. Abi, io ti odio!!
    Mi hai provocato un attacco di ridarella che rischia di farmi saltare i punti!
    Recensione stupenda.

  5. E’ da quando ho iniziato a leggere la recensione che rido come una cretina xDMa è raccapricciante! James se n’è andato e le sua mani sostano ancora sul corpo della Sue! Dite che erano mani finte? E’ forse qui che nasce l’espressione “Mano morta”?Se ci ripenso, rido ancora adesso 😄 *rotola*Kiss, Aki

  6. Ossantocielo, il “tesoro” alla fine della frase è così… così… Minaccioso, ecco, che potrei morirne.
    Non stai morendo, Abi?
    In ogni caso mi è rimasta in testa Womanizer e ciò è colpa tua.
    E stavo parlando al telefono quando ho letto delle mani morte e per poco non sono scoppiata a ridere alla cornetta. 😄
    Un’altra cosa a #2: Dalla recensione si evince che Abigale scrive meglio di te, sì.

  7. U.u non aspiro a scrivere meglio di chicchessia, sono una semplice spettatrice che osserva e annota.
    Intanto canticchio womanizer, che cosa INQUIETANTE.
    Autrice se sei tu batti un colpo?! Come già precisato nella mia recensione, a meno che non ci strabilierai con un salto di qualità, il mio interesse alle tue produzioni finisce qui.
    Comunque se nel prossimo capitolo aggiungerai qualche virgola ponderata, in me si accenderà la piccola fiammellina del “forse è merito mio!”
    Niente di più appagante, davvero.(perchè sono frigida e acida, come le mie colleghe)
    E con questo Writerprincess-principessa scrittrice-chiudo.

    Comunque essere chiamata tesoro mi inquieta un poco…brrrrrrrrr

  8. Abigale, non posso che inchinarmi di fronte a te per essere riuscita a (e aver voluto) leggere per intero la ficcy. o.O Io ho chiuso la pagina alla… uhm… quinta riga, credo.Un’altra cosa a #2: Dalla recensione si evince che Abigale scrive meglio di te, sì.Non posso che quotare.Daphne no log (devo ripescare la pwd…)

  9. Innanzi tutto onore e gloria ad Abigaile per aver letto tutta la storia. Io ho retto a stento il primo capitolo, e non (solo) perché non mi interessa affatto la “next generation” di HP.
    Un paio di considerazioni a corollario degli altri commenti, già esaurienti.
    Se il mio amato Potion Master avesse potuto prevedere cosa avrebbero prodotto, in futuro, i lombi del Bambino Sopravvissuto, si sarebbe premurato di consegnare Harry lui stesso all’Oscuro, portandoglielo legato come un arrosto, con una mela da una parte e un limone in un’altra (per “cosa” inserito “dove”, lascio tutto alla vostra immaginazione).
    “Professore, nonostante tutto non l’avrei creduto capace di una cosa simile. La lotta contro Voldemort, quello che ha promesso a Dumbledore, la memoria di mia madre…”
    “Pottah, fa male anche a me, anche se non nello stesso posto, e che tu ci creda o no, lo faccio anche per il tuo bene!”
    Alle Merisù apolidi, ormai ci si è fatto il callo, ma rendere odioso “aggratis” un personaggio che compare di sfuggita nelle ultime righe, mi pare una cosa senza senso. Aggiungo che, se Harry avesse visto in uno dei suoi figli un simile atteggiamento da bulletto, gli avrebbe fatto fare il percorso casa/Hogwarts a calci nel sedere, altro che Espresso al binario 9 e 3/4.
    Harry (quello della Row) ha sofferto e ha visto soffrire per le prepotenze altrui; non sarebbe sicuramente contento di trovarsi in casa un figliolo, come dire, $tron7etto.
    Seconda considerazione: “latin lover”.
    Ma “latin” de che? se le origini di James Sirius Potter, con vari gradi di sangue magico puro, sono comunque solo ed esclusivamente anglofone? (non dico “britanniche” solo perche gli Weasley, imho, devono avere qualche ascendeza irlandese).
    “Casanova”, “Don Giovanni”, “seduttore”, “sciupafemmine”, “cacciatore di gonnelle”, “piacione”, “tombeur de femmes”, “libertino”… a cercarli, i sinonimi si trovano.

  10. Ma che palle, ora ho WOMANIZER in testa, che non accenna a volersene andare… -.-”
    Abi, mannaggia!

    In ogni caso, recensione meravigliosa, ancora rotolo e lacrimo (di donna, ovviamente). 😄

    Hai nel letto un troll? Mal di testa da sbronza? Non ti ricordi nulla delle ultimi 12 ore? Ci pensa il professor Lupin!

    Ivi caddi in preda ad un attacco isterico di ridarella acuta.

    Grandissima!

    Alrleen, troppo pigra per loggarsi.

  11. Il figlio ficcynesco di Harry e Ginny sembra più che altro il figlio della versione ficcynesca di James e Sirius.

    Il contorno dorato negli occhi della Sue mi ha fatto tornare alla mente l’anello d’oro della puntata in stile fantasy di Scrubs, dove tale particolarità era sintomo di una grave malattia.

    Katerina

  12. Quell’anello dorato E’ sintomo di una grave malattia, la sindrome di non-mi-ricordo-chi che causa un accumulo elevato di rame nel sangue che provoca danni al cervello e agli organi interni (Trombi compresi) [DHMD docet]
    Ti giuro, questa recensione mi ha fatto rotolare dalle risate… E dire che non ho mai letto niente della “second generescion” per paura!
    Complimenti per essere arrivata fino alla fine 😄

  13. La Sue con la malattia di Wilson… LOL.

  14. a-hem.
    sempre odio no log.

  15. Io invece lo direi…inizia per p e finisce con ana, e non è pantegana.

    …accidenti, ed io che credevo di aver indovinato! Be’, considerato che da questa perti le pantegane le chiamiano anche “zoccole” ci ero andata vicina, dai…

    Abi, la recensione era splendida e ho rotolato per tutta la stanza mentre leggevo…ma farci ascoltare Womanizer è stata crudeltà pura, ecco T___T

  16. Wut?
    Cioè, a questo punto della situazione, non è meglio utilizzare degli OC? Posso capire l’idea di riprendere l’ambientazione potteriana, ma per quanto si è potuta vedere la caratterizzazione della prole tanto vale si utilizzino dei personaggi propri…
    Comunque, inutile dire che sono d’accordo nel dire che se suo figlio si comportasse così, Potter senior lo raddrizzerebbe a suon di crucio, viste quante ne ha passate lui in gioventù 😄

  17. Abigale, recensione assolutamente spettacolare!! Ho riso come una matta da sola davanti al pc…

    “Io invece lo direi…inizia per p e finisce con ana, e non è pantegana!” è qualcosa da stato di grazia!!
    Sei stata grandissima (e paziente a leggerti tutto il papiro).

    All’autore del commento n. 2:
    Io non la segurio, la storia. Mi sono divertita troppo con la recensione che è – indubbiamente – scritta meglio.
    Diffindo, sloggata.

  18. Che dire: le Sue hanno SEMPRE le curve al punto giusto, gli occhi bellissimi e sono stranamente illibate nonostante i comportamenti da… pantegane. Bellissima recensione, mi ha fatto piangere dalle risate! 😀 Vi adoro sempre di più!
    Ilaria

  19. Arrivata alla parte delle iridi cerchiate d’oro ho avvertito un brivido: che la ragazza sia in qualche modo imparentata con Oy, il simpatico bimbolo di Roland nella Torre Nera?
    Per chi non lo sapesse nella serie i bimboli erano animaletti assomiglianti ai procioni con la caratteristica di avere gli occhietti cerchiati d’oro.
    *o*

    __Purity

  20. Da ora in poi truccherò gli occhi del mio Elfo del Catino con un alone dorato! *o*

    Recensione grandiosa! Sto ancora rotolando! Mhauauaua 😄

  21. Mi ricordo dei bimboli! Probabilmente avevo una “bimbola” anche io!
    Che la nostra Sue sia una Bimbola cresciuta *__* ? Profumavano anche di fragola, quindi niente di più probabile!

  22. Può sempre darsi che il piccolo Oy, durante il peregrinare di Roland, si sia riprodotto con qualche strana creatura che abbia poi dato origine a quest’adorabilissima Mary Sue.
    Nulla di più probabile, se ripenso di aver letto tempo fa una “ficcy” in cui una ragazzuola era nata dalla forma canina di Sirius.
    *brrr…*

    Complimenti sempre per il blog e il forum, sono come fari nelle mie notti insonni.

    __Purity

  23. Ciao,comunque la mia Ff è andata avanti,è si!Spero di essere migliorata,almeno un pochettino!Le tue critiche comunque sono fantastiche..ed estramemente perfide!Continua..seguirò i tuoi “insegnamenti”.

  24. io sono del parere che ognuno può scrivere tutte le ficcy che vuole e come vuole però…
    primo consiglio: un linguaggio un pò più moderato sarebbe meglio, ho imparato parolaccie nuove grazie a questo racconto ahahah XD.
    secondo consiglio: se uno si ispira alla storia di harry potter non può stravolgere tutto perchè a quel punto cambi i nomi dei personaggi fai prima.
    terzo consiglio: ma che caspita di generazione è??? io a quell’età non sapevo neanche cosa fossero i baci e stavo ancora a giocare con le bambole! in più tutt’ora non sbatto i ragazzi contro ai muri O.o
    infine…direi che stavo quasi per piangere dal ride mentre leggevo questa recensione!!XD complimenti davvero ahahah

  25. Questo James Sirius non può essere il pargolo di Potty. Sarò azzardata, ma credo che sia figlio del GoS e di Black. Quelli ficcyneschi però!
    Per quanto riguarda la Sue non mi pronuncio; il Napoli ha vinto la partita e ora si deve esultare
    Lidia

  26. Che ha fatto di male la povera nuova generazione per essere trattata in questo modo?
    Come fa James a essere famelico con la nonna che si ritrova?
    Perché sul treno per Hogwarts co sono cabine (cfr cap. 1)?
    Come fa un'undicenne ad avere curve?
    Perché Minnie non ha Cruciato quell'idiota scambiato in culla, figlio di padre ignoto e sicuramente non di Harry, dopo la rispostaccia nel cap. 5?
    Perché in questa ficcy sono tutti idioti?

    Grande recensione, però. Ti sei persa il meglio (sì, perché la tragedia continua fino a cap. 14), ma hai infilato battute spettacolari come l'immortale Io invece lo direi…inizia per p e finisce con ana, e non è pantegana.

    Lizzyluna

  27. James Sirius è il famoso figlio illegittimo di Sirius. Con tutto l’OoC in cui viene immerso l’erede dei Black e col Mpreg mai spiegato, è possibile che abbia ingravidato il figlioccio.
    Già, che ha partorito al sesto anno. E ha affrontato Voldemort con un bambino a casa.
    Nel mondo della ficcy tutto è possibile.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...