Uccelli di rovo… E mai titolo fu così ambiguo!

Miei piccole befane svolazzanti come uccelli di rovo, come state?

Avete sbrindellato le calzette dei bambini a voi assegnati? Avete progettato di mettere la colla nei camini, così che l’anno prossimo Babbo Natale rimanga incastrato lasciando a voi tutta la gloria delle feste?

Bene, me ne compiaccio, ma ora torniamo alle recensioni, per favore.

Questa sera parleremo di “The Unforgiven” di queenseptienna.

Prima di darvi il link vi avviso: parla di incest, e di rapporti sessuali in una chiesa e di canzoni dei Metallica usate male.

Parla anche di Harry Potter, ma questo è un dettagli insignificante.

http://www.efpfanfic.net/viewstory.php?sid=314932


La voce di Lucius risuona fredda, nella chiesa vuota.

No, davvero, Lucius: il Tempio è un’altra cosa, una chiesa cristiana è consacrata alla concorrenza… Non vorrai creare un incidente diplomatico, vero?

Lucius comunque va a confessarsi perché ha peccato.

Parlerà dei babbani ammazzati? Di quando ha mentito per salvare la sua reputazione nella comunità magica? Di quando ha corrotto, ferito, ricattato?

No.

Potrebbe (i peccati non gli mancano) ma non lo fa: parla di quando è andato a letto con suo figlio.

Sì, è bello sapere che nel ficcyword i classici non cambiano mai, nemmeno quando mamma Row tenta di indicarci una via: Blaise è stata l’unica eccezione, probabilmente perché gli autori avevano esaurito le possibili combinazioni di Zabini Transformer prima che la Rowling desse la giusta soluzione al puzzle.

Tornando a noi, Lucius è addolorato ed affranto (pentito? Naaa) per quanto successo e, per l’atto impuro commesso –un estratto da The Unforgiven dei Metallica dovrebbe calarci di più nella drammaticità del momento– ha bisogno dell’assoluzione.

E da chi andare se non dalla Pallida Cortigiana, oggi in versione Padre Ralph?

Non è stupito.

… Delle incest in casa Malfoy non si stupisce più nessuno!

Si… è un peccato gravissimo, fratello. L’incesto ti porterà all’inferno, lo sai?
Fuori dalla Grazia di Dio e, se descritta, da quella di EFP. Ma qua l’autrice è furba e l’incesto è solo un pretesto per una scopata con Padre Ral… Sev. Giusto per dare quel tocco scabroso in più che affascina i lettori.

Ma Lucius sa che andrà all’inferno: ha strappato le ali a suo figlio, dopotutto (addio Draco Angelo Tentatore… Ci mancherai.). Gli ha impedito di volare per sempre.

Io pensavo che in un rapporto sessuale tra due uomini le cose andassero differentemente: non avevo mai sentito parlare di ali. Dieci anni da slasher ed i racconti di alcuni amici e mi era sfuggito questo particolare saliente!

Mentre Lucius racconta delle ali strappate (come Angelo degli X-men!) Severus guarda un ritratto di Santa Rita, protettrice dei disperati (non era esattamente così: Santa Rita è considerata la “Santa dei casi impossibili, avvocata dei casi disperati”. Il che la fa da una parte la santa di tutte le ficcine, dall’altra l’avvocata della lingua italiana. Uno strano conflitto d’interesse insomma).

Severus chiede a Lucius se Draco era o meno consenziente. Malfoy guarda il quadro di Santa Rita (probabilmente chiedendo invano protezione dalle ficcy-writers) e –con un altro estratto da The Unforgiven –  e informa Sev del fatto che Draco era consenziente. Eccome.

Sev a questo punto alza gli occhi su di un crocefisso. Senza essere Legimens posso intuire il pensiero del Potion Master, ora, ed è qualcosa di simile a “Fa che cada un fulmine così che possa morire prima di sentire il resto”. Il Cristo morente gli ricambia lo sguardo, probabilmente sottintendendo “Sev, hanno slashato anche me, che pretendi? Perdonale perché non sanno quello che fanno!”.

Sev, scosso, se ne esce con un

-Hai peccato di troppo amore, fratello mio… ma questo non alleggerisce la tua pena.-

Padre Sev, un consiglio: dovrebbe smetterla di sniffare l’incenso.

-Ma ho scopato mio figlio… [Lucius, sei in Chiesa! Modera il linguaggio! ] lui mi ha supplicato… ha voluto che esaudissi il suo sogno più grande-

Io pensavo fosse vincere la coppa delle case, mettendolo metaforicamente nel sedere ai Grifondoro oppure umiliare Harry, mettendolo metaforicamente nel sedere al suo peggior nemico. Anche trovare una soluzione contro la calvizie precoce, magari, mettendolo metaforicamente nel sedere alla sua creatrice.

Invece il suo sogno più grande è farselo mettere nel sedere in modo NON metaforico da Lucius.

Lucius piange una sola lacrima (è Johnny Depp in Cry Baby *O*) E Severus l’asciuga e poi si lecca il dito. La lacrima è salata (ma dai?), ha un sapore pieno di sofferenza (cioè?), quasi insopportabile (WTF?!)

Insopportabile come la presenza di loro due in quel luogo sacro. Entrambi peccatori, entrambi esseri perversi.

…Entrambi incredibilmente OOC.

Altro estratto da The Unforgiven, tanto per giustificare il titolo, mentre Lucius tenta di giustificare suo figlio:

–Lui non ha peccato, padre. Lui mi ama e ha voluto essere solo amato intensamente. Gli ho dato quel che voleva.-

Draco è così Bohemien!

–Parlami di ciò che hai nel cuore, fratello.-

Che probabilmente, nel linguaggio da innamorati di Sev e Lucius, sta per “Slacciati i pantaloni e fatti scopare”, dato quello che accadrà a breve.

-Lui è… lui è così bello… è così simile a me….-

Lucius, non ti bastava una sega davanti allo specchio per placare questo tuo patologico narcisismo, vero?

Severus inizia a provarci e, tra altre citazioni dai Metallica, scopriamo che Severus sa da anni che il modo in cui geme un Malfoy è assolutamente delizioso da ascoltare… sorpreso, eccitato, vizioso… assolutamente perverso.

Me cojoni. Mica è GoS per niente!

Sev si siede a cavalcioni su Lucius (che, scritto così, potrebbe anche essere un movimento sensuale… Peccato che Sev in questa ficcy è un prete, e sedersi a gambe divaricate su qualcuno con una tunica stretta porta a manovre tutt’altro che provocanti, specie se è un uomo a doverlo fare…)

-Padre… come posso espiare i miei peccati? Sono un imperdonabile… sono un misero individuo…. padre… mio figlio mi ha chiesto un amore che non posso dargli…-

Lucius, per una volta nel ficcyverse sii uomo fino in fondo e abbi la decenza di piantarla con questo giochetto, prendere Severus e trascinarlo fuori da quella Chiesa, così da farti scopare in luogo non consacrato. E non tirare in ballo l’amore, che ciò che ti ha chiesto Draco è ben altro e comunque già glielo hai dato!

Seguono mani su visi, baci casti, braccia intorno al collo e lingue incrociate (gha?).

Le loro erezioni intense (oooh! *O*) si scontrano (deve far male…), si accarezzano (solo io sto immaginando due peni con le manine?) e scatenano reazioni al limite dell’umano (ma di che si son fatti prima di scopare? Acidi?).

-Perdono padre, perchè sto peccando……-

Ora sono io ad invocare un fulmine; e pure i Metallica lo invocano.

Si sono spogliati e sono nudi dentro la chiesa vuota. Il silenzio è intenso [“Intenso” è la parola del mese], sembra costruito ad arte per quella situazione. I santi li guardano con estremo disprezzo, disgustati dal quel comportamento contro natura [no, è che si son rotti pure loro di questa trasgressione così, tanto per fare]

Sev copre con un drappo tutte le raffigurazioni dei santi –dev’essere un drappo parecchio grande –, mentre la da sua personale versione di un’assoluzione. Ci chiediamo il perché di tanta premura: avete fatto trenta, fate addirittura trentuno, no?

Con un singhiozzo soffocato Lucius accoglie in se ogni centimetro dell’amore del suo amante…

Abbiamo capito: “Amore” è una raffinata metafora per dire cazzo. Il che ricorda quelle trucide frasi d’abbordaggio alla “Cara, ho trenta centimetri d’amore da darti!”

Lucius accetta di essere passivo nonostante detesti quella posizione, ma –Ehi!– Severus ci sa fare e

La nebbia del suo cervello si dissolve, lasciando solo immagini e suoni chiari, il piacere travolgendo dell’esperienza che sta provando.

Se Lucius è il Dio del Sesso, Severus è Lucifero, il portatore di luce o, in alternativa, un buon faro antinebbia.

Lucius cerca di averlo ancora più dentro più in là del possibile umano.

Qualcuno dica a questi due che non c’è bisogno di esagerare: il sesso può essere grandioso anche senza dover estremizzare tutto.

Il fulcro della storia pare essere non tanto il peccato dell’incesto, quanto il tradimento di Lucius. No, non nei confronti di Narcissa, piccoli illusi:

–Perdono padre, perchè ti ho tradito… perdonami amore mio… perdona se puoi, un imperdonabile essere… –

Perdonami buonsenso no? Eppure mi sembra che, in questa storia, sia quello che ne esce peggio, insieme al Canon.
In tutto questo, Lucius viene. E Pure Severus, tra frasi sconnesse (vi prego, preferisco pensarla così!), urlando come una bestia ferita. Detto così non è affatto bello, seppiatelo.

–La tua pietà e il tuo amore cancellano il marchio che volgare calunnia mi impresse sulla fronte…-
-Che importa se di me parlano bene o male, se tu sotterri il male e il bene riconosci?-

Severus, che ora è tornato “il pozionista” (teoria: era tutto un gioco erotico. La chiesa era in realtà l’ufficio del preside ad Hogwarts, i dipinti dei santi erano in realtà i quadri dei presidi e via dicendo.), continua a discutere in maniera poetica ed incomprensibile con Lucius; un certo linguaggio, a letto, è alquanto improbabile, specialmente considerando che non siamo in epoca elisabettiana e che quei due stanno ancora cercando di ricomporsi dopo una sessione di ginnastica da… Confessionale in cui hanno cercato di fare cose al di là del possibile umano e che li ha fatti venire urlando come bestie. In una situazione del genere nessuno si metterebbe a citare Shakespeare.

Tacciono, finalmente il silenzio, prima rotto dai loro gemiti, ora è tornato a regnare. Il suono del silenzio è di nuovo immutato.

Come potrebbe il silenzio non solo essere un suono, ma mutare? Il rumore può essere variabile, il silenzio è inalterabile o non è più silenzio.

Lucius riceve l’assoluzione (dopo aver ricevuto altro) e cammina al di fuori della chiesa di fianco a Severus.

E qua c’è la chicca. E ve la lascio per intero:

-Padre, ho una domanda.- dice Lucius, fermandosi di botto.
Severus si ferma a sua volta, inarcando curiosamente un sopracciglio. –Dimmi, fratello.-
Lucius si stampa in volto un’espressione maliziosa. –Padre… ma non è peccato fottersi il prete?-
Severus, dapprima serio, scoppia a ridere. –Beh… dipende dal prete!-

Ci voleva un tocco di finezza a questo punto, non trovate?

Annunci

25 risposte a “Uccelli di rovo… E mai titolo fu così ambiguo!

  1. L’ultima battuta cosa voleva essere? Uno scherzo da prete?

  2. Davvero, io mi chiedo: come abbiamo potuto vivere fin’ora senza questo pregevole “crossover” tra Uccelli di Rovo e Don Sevillo e Lucione?!?

    Solo noi anime corrotte dal dubbio potremmo vedere del male in una situazione così… così… “piena d’amore”, ecco!

    In fondo, mes jacobins, il reverendo Pitone ha solo fatto ripassarare “l’atto di dolore” al GoS!

    Due conclusioni: continuo a credere che tutto ciò -> http://www.nd.edu/~tchapman/barchesterchron.jpg non sia estraneo all’ispirazione dell’autore/trice.

    Secondo di poi, tutti i nostri cuori giacobini hanno associato la fyccy a “UdR”, dimenticando che c’è un caposaldo della letteratura italiana che precorre i termini di questa perla della fiction potteriana. Mi sembra il caso di ricordare integralmente ai più questo componimento , vergato da mano ignota ma ispirata, degno di figurare a caratteri d’oro in tutte le antologie scolastiche:

    Co’ ‘sta pioggia e co’ ‘sto vento
    chi è che bussa al mio convento?

    C’è ‘na povera Sibillella
    che se vòle confessà.

    Co’ ‘sti lampi e co’ ‘sti tòni
    nun sta’ a roppe li cojoni!

    Mànnela via, mànnela via,
    disperazzione dell’anima mia!

    Co’ ‘sta pioggia e co’ ‘sto vento
    chi è che bussa al mio convento?

    C’è ‘na bella Luciarella
    che se vòle confessà.

    Falla passà, falla passà,
    che la vojo confessà.

    Falla entrà in sacrestia,
    anzi è mejo in cella mia.

    Falla passà, ma fate piano,
    che nun zenta er padre guardiano.

    Fija mia, tu fai l’amore?
    Padre sì, ma con onore.

    T’hanno mai tastato er petto?
    Padre sì, ma co’ rispetto.

    T’hanno mai tastato er culo?
    Padre sì, ma pe’ trastulo.

    T’hanno mai tastato la panza?
    Padre sì, ma co’ creanza.

    T’hanno mai tastato la fregna?
    Padre sì, persona degna.

    Si vòi avé l’assoluzzione
    pija e bacia ‘sto cordone.

    Nun zo’ ceca e nun zo’ orba,
    quest’è ciccia, e nun è corda!

  3. Bellissima recensione. Talmente bella che, per poter annuire d’approvazione, dovevo interrompere i conati, dando così tregua al povero Dagoberto, appena assunto elfo domestico già “caduto in trance agonistica da superlavoro”!

    *Il suono del silenzio è di nuovo immutato (…) Il silenzio è inalterabile o non è più silenzio*

    Proprio come un pugno quando stendi la mano! Quel pugno che meriterebbe di scontrarsi contro le mandibole perverse questi due schifosi omonimi caricaturali di Lucius e Severus
    (che qui tanto severus non è: a Jack lo squartatore che avrebbe dato, una pacca sulla spalla e uno zenzerotto in mano?)

    Oddiocheschifo.

    Comunque, trovo geniale la tua idea dell’allegoria del gioco erotico e, per tanto, la vedo estranea alla summenzionata ficcy.

    firmato
    la lingua velenosa di Diff

  4. *Conati di vomito in sottofondo*
    *Silenzio*
    “Ok, Puddlelton, puoi ritirarti”.
    Eccomi mie deliziose pulzelle. Perdonate il mio ritardo, ma ne conoscete la causa.

    Magnifica reccy per così ignobile ficcy.
    *Per amor di notizia, ci sono due errorini di battitura. Correggeteli prima che le Vestali infuriate si appendano a quelli per calunniarci e dire che almeno loro sanno scrivere. Questa volta è pure vero… è il contenuto che è una cosa indecente*

    Sono ancora leggermente disgustata da questa cosa, oltre che sorpresa.
    Sorpresa, perchè invero l’autrice è anche madre di fanfiction davvero gradevoli. Una cosa simile non me l’aspettavo.
    Gettar fango in questo modo su due dei migliori personaggi della serie…
    *Charmy scuote il capo accigliata*
    La cosa che più mi disgusta non è la parte del GoS, che, in quanto GoS, è abituato ad esser abusato dalle Vestali anche in altre maniere…
    Ma Severus! Non solo gay ( Lo adoro da Gay, ma quando non viene snaturato), ma anche privo di morale e scrupoli.
    Ritengo che il Nostro Severus, e non questa controfigura da film porno, avrebbe Cruciato Lucius seduta stante, se avese saputo che si era fatto Draco u.u
    Bah.
    Mi ritiro mie colombelle, necessito ancora dell’aiuto di Puddlelton, purtroppo.

    Cordialmente Vostra,
    CharmanteMortes

  5. Per amor di notizia, ci sono due errorini di battitura.
    *°°*
    Corretto!

    dimenticando che c’è un caposaldo della letteratura italiana che precorre i termini di questa perla della fiction potteriana
    Mi era passata di mente, ma ci sta davvero bene… E bravo Skeight! 😄

  6. Ma le citazioni di Shakespeare, messe così alla… “amore”, sono una delizia.

  7. Wow, non pensavo che saresti stata così veloce, Bella! *_*
    Recensione fantastica e divertentissima! 😄 Ma del resto, io e Mallory (il mio elfo del catino nuovo di zecca: essì, adesso ce l’ho pure io! ^o^) non ci saremmo potuti aspettare di meglio da voi Giacobine veterane.
    Okay, adesso puoi andare a vuotare i catini, Mal-chan.

    StrawberryMilk aka asuka_excel

  8. Non so se rido di più per la recensione (la calvizie… LOL) o per il commento di MLC… Il componimento vergato da mano ignota è… LUV!

    (La Venerabile Famiglia si dissocia. Comunicare al GoS che lo prendeva allegramente in quel posto in chiesa da Padre Sevi è stata dura. Quando ho aggiunto che era li per confessare che si era fatto Draco, beh, è svenuto. Narcissa è accorsa coi sali e Draco è ancora nel suo angolino che fissa il muro dondolando. L’ho sedato per l’occasione. Ora vado, devo rianimarlo, Pottah arriverà a momenti…)

  9. No, davvero, Lucius: il Tempio è un’altra cosa, una chiesa cristiana è consacrata alla concorrenza… Non vorrai creare un incidente diplomatico, vero?
    Ivi iniziai a rotolare.

    La recensione è un susseguirsi di trovate geniali. Davvero, ho le lacrime agl occhi. Ok, forse le lacrime sono un po’ anche per la fycci.
    Ma sono così, così… intense. Ecco.

    GoS bless us.

    *odio no log*

  10. Cara, ho trenta centimetri di amore da darti!

    *rotolo*

    Un po’ di risate, dopo un’estenuante quarto d’ora di algebra mi ci volevano proprio.

    Gran genio, Bella, complimenti.
    E il poema calza a pennello.

    Arleen non loggata

  11. Posso dire solo una cosa.
    Intensa.
    Ma tipo tanto.

    E intensamente invoco il mio Elfo del Catino, rimasto per troppo tempo in vacanza.

  12. Ho scelto un’elfa del catino. Avrei dovuto prendere un maschio, Eileen non è abbastanza forte o resistente… l’ho appena scoperto. Questa ficcy mi dà la nausea. T_T

  13. Severus, dapprima serio, scoppia a ridere. –Beh… dipende dal prete!-
    Come banalizzare senza speranza d’appello persino la più recuperabilmente becera delle ficcy.
    Sembra la morale di una barzelletta stantia.

    Per il resto, una recensione spassosissima! Adoro Lu e Severina angeli peccaminosi!^^

  14. …credo di essermi persa il passaggio dei libri nel quale la Row ci informa che il più grande sogno di Draco fosse di farsi scopare da suo padre. Dovrei ricontrollare, dite?

  15. Sono l’autrice 😄

    Ringrazio per i commenti, anche quelli negativi.
    La recensione… beh, è a dir poco spettacolare e direi che avete azzeccato quasi tutto.

    Giusto per amor di cronaca, ho scritto questa storia per una persona che ama questo genere di fiction… e che non è particolarmente innamorata della Chiesa.

    Comunque… onorata di essere apparsa sule vostre pagine^^

    queenseptienna

  16. dimenticavo una cosa… di poca importanza a dire il vero.
    Per quanto posa fare piacere essere recensiti (anche negativamente), avrei preferito essere avvertita prima della pubblicazione della recensione.
    La famosa privacy…

    In ogni caso, per chi volesse, su Nocturne Alley potrete trovare Dirty Dream, la fiction che precede questa e parla del famoso incesto.
    Se volete leggete, se non vi piace come è scritta commentate… ma pregherei chiunque di non permettersi di commentare sul perchè ho scritto una cosa del genere e sul perchè l’ho pubblicata.

    Ancora grazie.

  17. Sono sicura, Septienna, che Bella ti ha avvisato tramite il form di EFP “Contatta”.
    E’ nostra prassi e non machiamo mai di avvisare l’autore.
    Purtroppo, ci dispiace doverlo ripetere, tale forma a volte non funziona, per stessa ammissione dello staff del sito.

    Arwen.

  18. Per quanto posa fare piacere essere recensiti (anche negativamente), avrei preferito essere avvertita prima della pubblicazione della recensione.

    Se la tua frase è da intendere come l’ha capita Arwen non posso fare altro che sottoscrivere ciò che ha detto lei. Ho utilizzato il famigerato form “contatta”, se non ti è arrivata la comunicazione non posso far nulla a riguardo.

    Se invece intendi dire che avresti preferito venir avvisata in anticipo, mi spiace, ma trattiamo tutti gli autori allo stesso modo: si avvisa nel momento stesso in cui si posta la recensione.

    Non ho affatto capito il tuo commento sulla privacy: non credo di aver divulgato alcun dato su di te che non fosse il nick (che è alla portata di tutti).

    ma pregherei chiunque di non permettersi di commentare sul perchè ho scritto una cosa del genere e sul perchè l’ho pubblicata.
    C’è libertà di parola a questo mondo, finchè non si risulta offendonsivi o diffamanti verso l’altrui persona.
    Vorrei anche farti notare che:
    – Nessuno ha fatto commenti sul perchè hai scritto e pubblicato questa storia; in ogni caso sarebbero opinioni personali
    – Il non risultare offensivi o diffamanti verso la persona dell’autore è una delle poche ferree regole di questo blog.

    Davanti a questi dati di fatto perchè pregarci di non fare qualcosa che non stavamo comunque facendo?

  19. Ho letto ora la tua mail.
    Che senso ha scriverci qua che possiamo commentare e poi chiedermi ciò che mi hai chiesto privatamente?

    “Commenti” nel gergo dei siti di fanfiction vuol dire “recensioni”, lo sai? Il caso vuole che le nostre siano un pelino più articolate.

  20. ma pregherei chiunque di non permettersi di commentare sul perchè ho scritto una cosa del genere e sul perchè l’ho pubblicata.

    E io pregherei chiunque di non permettersi di dire di non permettersi di commentare. Però adesso che nessuno si permetta di dire di non permettersi di dire di non permettersi di commentare…

  21. Signori, se vengo a commentare su Fastidious per supportare le padrone di casa, il mondo sta effettivamente per cappottarsi con una doppia capriola in avanti senza rete di protezione. In verità vi dico, ciò che Gattaitaly e Childoftherevolution hanno unito, Queenseptienna non separi.

    A-ehm.

    Elegantemente, taccio sul doppio post che l’autrice ha dedicato a Fastidious (nonché su deliziosi epiteti ivi rivolti alle vostre persone da utenti casuali, come un meraviglioso “che stronze” di cui sono davvero molto invidiosa). Taccio, ma solo perché non ho tempo di sviscerare adeguatamente in luogo adatto la questione.

    Non è un mistero che sia ostile ai modi (e in particolare alle ampie citazioni), non è un mistero che vivrei ugualmente peripatetika dentro e troia repressa fuori anche senza le vostre recensioni, e non è un mistero che abbia uno stomaco forte rispetto alla media.
    Però.
    Però a tutto c’è un limite.
    Questa non è una storia adatta a un archivio generalista (e infatti, chissà come mai, non c’è più), non voglio così male al Tempio, dopotutto. Trovo la storia indelicata, non tanto per i contenuti (finché ci sono gli avvisi…) ma per come sono stati espressi.
    C’è chi può gradire Severus sacerdote pervertito e Lucius padre incestuoso. C’è chi può entusiasmarsi di fronte alle loro prodezze sessuali in una chiesa. Io non sono tra queste persone, ma se lo fossi stata sarei ancora allibita di fronte al… non so, gente, per me è un porno. Non ci trovo nulla di erotico. Sarò sbagliata io, perdonatemi.

    Ma pregherei chiunque di non permettersi di commentare sul perchè ho scritto una cosa del genere e sul perchè l’ho pubblicata.
    Io sono prevenuta di mio contro Fastidious, ma nessuno l’ha fatto.

    E ora vado a godermi centouno commenti di flame sul LiveJournal dell’autrice, sia mai che non ne esca un bel post per il mio blog.
    Se il mondo dovesse minacciare di abortirci tutti, gradirei essere avvisata per piccione. I PM non li guardo.
    Augh.

  22. mi fa piacere che l'autrice non se la sia presa, per il resto…
    boh non so che dire … l'incest non è il mio genere e non lo è mai stato, la coppia Lucius/Severus nemmeno li vedo troppo "amici" per ensare ad una cosa del genere. E poi come avete già detto uno Snape in Canon avrebbe pestato a sangue Lucius dopo aver saputo una cosa del genere :S .

    Intanto vado a consolare James Hetfield che piange ranncchiato in un angolo per aver visto la sua canzone usata per questa fic di cattivisimmo gusto.

    …su, su, Papa Het, è finito tutto … dai non fare così ….

    Goddess che deve registrarsi su splinder

  23. mi fa piacere che l'autrice non se la sia presa, per il resto…
    Ehm. Facciamo che non ti parlo dei commenti nsul LJ personale dell'autrice così non rovino la tua "infanzia" su Fastidious…

  24. ecco lasciami col beneficio del dubbio, va…
    anche se la curiosità mi tenta, on voglio andare oltre

  25. Ehm. Facciamo che non ti parlo dei commenti nsul LJ personale dell'autrice così non rovino la tua "infanzia" su Fastidious…

    Però devi ammettere, Bella, che quest'autrice è meravigliosa: prima ringrazia per i commenti e dice di non essersela presa. Poi nel suo LJ s'incazza come una biscia e ci sfancula tutti, proseguendo poi a dire che detesta questo blog in giro per il web. Infine, dopo essere stata a sua volta sputtanata da Owasa/Defender/chicazzoera, giunge sul nostro forum a presentarsi nella ricerca non troppo velata di supporto… e dopo essersi accorta di non essere considerata e che no, di supporto non ne riceverà, scompare da Fastidious. Certe vette sono difficili da raggiungere. 😄

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...