"The enemy of the “Happy End” must be destroyed! Canon must be exterminated!

Buonasera miei adorati Dalek dal lucente carro armato.

Ho appena finito la manicure e, con le mie unghiette lunghe lunghe e ben affilate, mi appresto a recensire quella che, per ora, è l’unica fanfiction a tema Doctor Who presente al Tempio.

 

http://www.efpfanfic.net/viewstory.php?sid=265748&i=1

 

Un paio di precisazioni: la storia in questione, a detta di Lilylovesbones (colei che l’ha inserita sul “sito”), è una traduzione. Nonostante ciò il nome dell’autrice originale e l’archivio sulla quale è stata pubblicata in lingua inglese non compaiono da nessuna parte, quindi è impossibile per me giudicare se la fan fiction in questione fosse o meno così orrenda, se è la traduzione ad aver ammazzato la storia o altro.

“Giudicherò” il materiale che mi è pervenuto, per quanto esiguo sia.

 

Uno: la formattazione è inesistente e rende la fanfiction di difficile lettura.

B… No, due(e coglietemi la fine citazione!): vi sono errori di battitura decisamente grossolani, che perfino il malefico correttore di Word sistemerebbe in automatico.

Terzo (o C): la trama che va alla deriva (come il Titanic della puntata di natale che sto citando in questo momento) e l’OOC che dilaga, contagioso come malattie nella puntata “New Hearth”. Concentriamoci su questa.

 

Siamo nella stagione del duemilasei, a rigenerazione ultimata da poco. Rose ed il Dottore (il decimo, quello col musetto di Barty Crouch Jr. e la parlantina veloce veloce) hanno appena terminato una sanguinosa battaglia (a dispetto della BBC che lo vuole come programma per le famiglie).

Rose vorrebbe rimanere ad aiutare la povera gente che era rimasta sconbussolata dalla guerra (dalla guerra rimani solo scombussolato? Wow! Va bene programma per famiglie, ma qua stiamo esagerando!) e rimane senza parole quando il Dottore le fa capire che dovranno ripartire subito verso l’orizzonte e l’inf… No, scusate, quella è un’altra storia.

Dicevamo.

Rose è indignata, in quanto quello non era il suo Dottore, lui non era il vero Dottore. Il SUO Dottore avrebbe aiutato la povera gente.

Piccolo appunto per coloro tra i lettori che non seguono Doctor Who: il nono Dottore è quello famoso per l’appellativo “stupide scimmie” affibbiato agli esseri umani, per imprecare spesso e per non avere esattamente un carattere facile… In ogni caso, la puntata in cui il nono Dottore durante la seconda guerra mondiale delega al Dr. Constantine (un simpatico vecchietto non imparentato con John… Lo dico perché c’è chi ogni tanto si confonde!) il compito di spiegare ad un gruppo di londinesi  abbastanza sconvolti perché tutte le loro malattie son sparite e addirittura gli arti mancanti sono ricresciuti l’ho vista solo io, suppongo.

 

Rose dicevamo, è sull’orlo delle lacrime (e allora siamo in due!) perché non riesce a capire cosa sia successo all’uomo che ama (la posso capire: anche secondo me tutto questo OOC è immotivato! Cassandra avrà nuovamente preso possesso del suo corpo?).

Gli corse dietro e quasi finì dentro al Tardis (…) “Non fargli male, Rosey-Posey! Il Tardis è la mia casa, ricordi?”.

Qua mi sorgono dei dubbi: perché Rose dovrebbe far male al Tardis finendoci dentro (Capitain Jack Harkness, conosco quel sorrisetto e comprendo bene ciò che sta per asserire: eviti facili battute, per favore! E si ricordi che il Tardis è più grande all’interno!)? Ed anche in caso Rose si fosse semplicemente “sfracellata” contro la parete opposta alla porta (o ai comandi del Tardis, dato che sono in mezzo), quali danni potrebbe fare ad una macchina progettata per viaggiare nello spazio-tempo, abituata a schiantarsi un po’ ovunque contro cose ben più pesanti di una Tyler?

 

Rose, arrabbiata per il nomignolo (fino a due minuti prima era sconvolta per i poveri superstiti traumatizz… No, scusate, scombussolati dalla guerra, ma evidentemente “la donna è mobile, qual piuma al vento”), si siede a gambe incrociate, corrucciata. Questo evidentemente fa scattare il (famosissimo!) lato tenero del Dottore (il decimo… Quello risoluto, un po’ incazzoso in certe situazioni, che non si arrende fino all’ultimo e che, decisamente, sa benissimo come finirebbe una relazione con un essere umano): le sorride come un ebete e, dopo aver desistito dall’accendere il Tardis (che essendo vivo decisamente non si accende come un motorino!) sedendosi vicino a lei, le si dichiara.

 

 


 

Rincaro la dose: metto la citazione.

.
-C’è qualche cosa che credo dovresti sapere-iniziò lui. Guardò in basso, respiarando profondamente per molte volte-Stavo pensando, e dovrei dirtelo…non odiarmi per questo, ma…Io…Io ti amo-

Lui… Lui la ama, capite? Detto con questa enfasi, con quegli occhioni sbrilluccicosi che si possono notare tra le righe e con quel modo di rapportarsi alla vita un po’adolescenziale che ti fa pensare che, se ti dichiari a chi ami, questi senza dubbi ti odierà.

Insomma, come buttare al cesso quattro stagioni ed un personaggio complesso in tre righe. Non vedevo un OOC del genere dal tempo de “Lo stendardo verde e argento”.

 

Tra l’altro mi chiedo cosa diavolo c’entri il Dottore che si dichiara a Rose con Rose incazzata perché lui è cambiato e (secondo un’alquanto distorta visione del personaggio) la precedente incarnazione avrebbe aiutato della gente a superare i disastri causati da una guerra.

 

Il Dottore vide l’espressione sulla sua faccia e pensò immediatamente che lei stesse pensando " Che idiota!", ma quello che lei stava davvero pensando era " Ti amo anch’io!". Rose lo guardò e gli sorrise, ma il Dottore era troppo impegnato nell’aspettarsi il peggio per notare il suo sorriso smagliante.

 

Eh, volemossebbeneh!

Perché, perché, PERCHÉ il Dottore si comporta come una fanciullina alla sua prima cotta? Ha superato i novecento anni, le sue seghe mentali son ben altre (tra le quali “sono l’ultimo della mia razza”, “ho quasi finito le rigenerazioni” ed il sempiterno “lei può passare tutta la sua vita con me, ma io non posso fare altrettanto”) e sa benissimo che Rose non potrebbe mai ridere del suo amore: in primo luogo perché la conosce e non è così stronza ed in secondo luogo perché è palese che lei provi qualcosa per lui.

 

 

E come ultima cosa quattro, o D, o quel piccolo “iv” tra virgolette che si usa nelle note: il finale.

 I due si baciano e…

“Quando si separarono, il Dottore fece un sorriso sbeffardo a Rose, pianificando mentalmente il rsto della serata.”

Tralasciando il fatto che non ho mai, mai MAI visto il decimo dottore con un sorriso beffardo (anzi, m’inquieterei molto se lo facesse!), io NON VOGLIO SAPERE NULLA del resto della serata!

Annunci

17 risposte a “"The enemy of the “Happy End” must be destroyed! Canon must be exterminated!

  1. Cara Distruttrice di Fan fiction, sono la traduttrice della citata ff su “Doctor Who”.
    Volevo solamente informarti che non è colpa mia se il mio computer non possiede World(cosa che mi dispiace parecchio) e quindi non mi è concessa la correzzione automatica che salva molte persone dall’imbarazzo degli errori grammaticali. Secondo: ci sono delle espressioni inglesi che sono alquanto difficili da tradurre dall’inglese e avendo solo quattordici anni non mi è concesso capirle tutte e tradurle alla perfezione. Inoltre ricordo che è una traduzione e che ciò che ho tradotto non proviene dalla mia fantasia.
    Prima di commentare orrendamente e distruggere qualunque ff ti pregherei gentilmente di prendere in considerazione il fatto che non tutti possono possedere computer perfetti o una conoscenza della lingua inglese pari a quella di un madrelingua.
    Cordiali saluti,
    Lilylovesbones

    • Dopo aver visto le sei serie nuove sia in italiano che in inglese, e lo stesso per alcuni (pochi) episodi di quelle classiche, comprendo bene il problema dell’adattamento di “Doctor Who”, impresa in cui dimostrano di fallire miseramente anche professionisti (certo, confrontando le varie stagioni si può anche pensare che accada perché nelle prime abbiano preso i peggiori, cambiando poi con nuovi modelli. O forse alla fine si sono rivolti al fandom), ma la domanda sorge spontanea: perché hai scelto di imbarcarti in una simile impresa?
      Ammetti tu stessa i tuoi limiti in inglese, e io non avrei scelto di tradurre qualcosa che mi è piaciuto senza essere sicuro di poter fornire una resa eccellente. Potevi chiedere aiuto, o che qualcun altro lo facesse per te.
      L’assenza del correttore automatico di word (che non è una scusa, visto che le persone possono scrivere bene senza correttori automatici, e che comunque non si trova solo su computer “perfetti”, ma anche su computer di dieci anni fa, senza contare che word è scaricabile da internet, correttore incluso, ed è un processo che persino un inetto informatico come me poteva compiere a quattordici anni) avrebbero dovuto supportare l’idea di desistere.
      Inoltre, non puoi definire qualcuno “distruttore di fanfiction” solo perché ha mosso critiche a una fanfiction che ti piace, motivandole. Esistono persone che criticano opere che adoro (come “Dracula”, parliamo di classici e capolavori indiscussi), ma non per questo li definisco “distruttori di libri”. Tanto più che BellaLestrange fornisce motivazioni valide per le sue critiche. E sebbene siano in chiave umoristica, non è dileggiatoria. Esiste una differenza precisa tra le due cose, e bisogna imparare a distinguere.
      Infine, non è che lei distrugga ogni fanfiction. Se non l’avessi notato, questo sito è fatto solo per le recensioni negative.

  2. Argh, un “ti amo” così passionale mi mancava, davvero.
    Per non parlare dei programmi per il RSTO della serata.

  3. Lililovebones, ho detto forse che era tutta colpa tua? Ho detto che non sapevo se era la fanfiction ad essere disastrosa o se era la traduzione ad averla peggiorata… Dopotutto non hai nemmeno messo il nome dell’autrice, il che rende un po’ difficoltoso reperire la storia (tra l’altro credo sia anche vietato dal regolamento di EFP non mettere i credits alle traduzioni). Sarebbe d’uopo mettere il link alla storia originale.
    Il computer, croce e letizia di questo mondo moderno, pare abbia fatto perdere la capacità alla gente di rileggere (e correggere!) i propri lavori, se ora viene utilizzata come scusante “non avevo Word” (senza la “l”…) per giustificare i propri errori.
    Ho provato a tradurre anche io (che l’inglese lo conosco ma non così bene da poter essere scambiata per madrelingua, credimi!), tempo fa, e ricordo che (benchè le pagine di racconto fossero poche) ci misi parecchio, tentando di dare un’interpretazione il più simile all’originale possibile; questo per rispetto del lettore, per non fare una figura barbina e, soprattutto, per render meglio omaggio ad un’autrice ed una storia che amavo molto. Se tu, come dici, ami la storia che hai tradotto, forse faresti meglio a spenderci un po’ più di tempo nel tradurla.

    Per ultimo ma non ultimo… Mi hai chiamata “distruttrice di fanfictions”: considerato che Davros chiama “distruttore di mondi” Doctor, non posso che gongolare e ringraziarti per lo squisito parallelismo involontario creato!.

    BellaLestrange (the Destroyer of Ficcys)

  4. la citazione dotta è di tutto in famiglia, vero?XD

  5. No, direi di no (ed intanto cerco di placare le battutacce che stan saltando in mente a Jack Harkness…): è di Doctor Who, e l’avremo capita in cinque (più una), qua dentro.

  6. Sapete cosa più del correttore automatico di Word salva molte persone dall’imbarazzo degli errori grammaticali? La conoscenza della grammatica e la rilettura. Che cosa strana.

  7. C’è chi distrugge fanfiction, chi l’inglese, chi l’italiano… chi il buonsenso.
    Ho preso il diploma qualche anno fa, per insegnare la grammatica adesso si usa Word?
    Figo.

    *odio no log*

  8. Se è così anche l’originale non posso dire che sia stata una buona scelta tradurla.
    Sarebbe interessante ritrovare il link originale…

    Abi-non loggata pure lei-

  9. L'”uno” tra parentesi che ha capito la citazione oltre ai fan della saga sono io, vero? 😄

    C’è chi distrugge fanfiction, chi l’inglese, chi l’italiano… chi il buonsenso.
    Ho preso il diploma qualche anno fa, per insegnare la grammatica adesso si usa Word?
    Figo.

    Eh, siamo noi ad essere troppo vecchi e datati… tra l’altro, lo stile di formattazione non dipende solo da Word. Magari puoi non sapere che dopo i segni di interpunzione va lo spazio, ma ad andare a capo quando c’è un discorso diretto o per spezzare una serie di periodi troppo lunghi ti insegnano a scuola, eh.

    *Cive no-log*

  10. Da quando in qua il fatto di non avere il correttore automatico giustifica degli errori grammaticali?
    Quando si fa un tema a scuola (e si usano ancora carta e penna…) e si fa un errore grammaticale, dubito molto che una professoressa ci passerebbe sopra perchè l’alunno non aveva a disposizione un correttore automatico…
    Rileggere è proprio passato di moda, a quanto pare.

    Traparentesi, confermo che questa traduzione è vieteta dal regolamento di EFP. Se ben ricordo, Per pubblicare una traduzione occorre iscriversi di nuovo col nick dell’autore originale, pubblicarne il permesso scritto e, soprattutto, inserire un link alla storia originale. Qui non è stato fatto nulla di tutto ciò.

    Hyena non loggata.

  11. Bello ricevere dall’amato un sorriso Sbeffardo dopo il primo bacio.

    Ci mancava solo una battuta tipo “Deh, hai mangiato cipolle?”

  12. Oh no! Io pensavo che Doctor Who fosse immune a simili ficcy ç_ç! Povero DW

  13. La recensione è davvero magnifica, complimenti!!

    Però la risposta di Lilylovesbones mi lascia interdetta: tesoro, se hai 14 anni e non conosci bene l’inglese (e non ne dubito visto che chiami il programm World) hai due chances: o pigli un dizionario (e ti assicuro che se ne hai uno valido trovi anche molte espressioni colloquiali) o eviti di tradurre! Come puoi pretendere di dare un senso alla storia se tu stessa non ne capisci la metà e poi offenderti se viene criticata?

  14. Aaah! Human Nature! Quanti ricordi! 🙂
    Io mi considero la regina dell’OOC, ma qui mi arrendo alla rivale… Non ho ben capito la reazione della traduttrice, anche io mi sono ritrovata a tradurre fan fictions, oltrettutto dal francese (sono madrelingua) e so che è un lavoro lungo e complesso. Ancora di più dev’esserlo tradurre dall’inglese. Personalmente molto di ciò che accade in Doctor Who rimane per me intraducibile. Come il Dottore Meta Critico… 😄
    Anyway, queste recensioni mi fanno sempre morire dalle risate, tanto che a volte ho le lacrime agli occhi (non so se è solo per le risate). Complimenti a tutto il team!

  15. Ma tralasciando “The Doctor Dances” (che, con “The Empty Child”, è il mio preferito in assoluto, ma dettagli), Nine è ricordabile per: aver lasciato Cassandra morire senza battere ciglio, essersi presentato davanti a un Dalek con un pistolone gigante (Jack, fuori!) pronto a eliminarlo (scherzavo, torna dentro), aver abbandonato una stazione orbitale in preda al caos con il compito di riprendersi da sola. Oh, ed è quello che ha ucciso la sua intera razza. Tenerone.
    A parte che i Dalek uccidono sempre in maniera pulita, quindi la battagli è tutto tranne che sanguinosa (senza contare che erano rimasti tre superstiti, quindi ne ha abbandonato solo uno. E Rose neanche ricordava niente della battaglia).
    E Rose scopre che quello non è il “vero” Dottore. Solo io immagino One a cui fischiano le orecchie e Four che si guarda attorno lievemente confuso?
    Dopo aver mostrato una nuova abilità di Ten, i soprannomi (sul serio, vi ricordate che, TARDIS a parte, abbia mai dato soprannomi a qualcuno? Io no), scopriamo che Ten, famoso per essere fin troppo umano, rispetto alle altre incarnazioni, ha frequenti sbalzi d’umore.
    Inoltre, Rose è la sua prima cotta (perché, con una dichiarazione del genere, se non è la prima cotta è grave). Il fatto che sia stato padre e nonno è irrilevante.
    E qui chiudiamo. Ten dice “Ti amo” in due secondi (io mi ricordo un sole che bruciava e una frase stroncata sull’ultimo. Strana la vita). Bello.
    Complimenti per la recensione, adoro leggere quello che scrivi, e anche per i gusti televisivi (i whovian hanno buon gusto per definizione).
    Aggiungi un nuovo nome a quelli che hanno capito la citazione.

  16. Che diavolo è successo a Ten? Va bene che possa sembrare innamorato di Rose, ma c’è una scena, se non ricordo male, nella quale deve dirle una cosa importante e non si sbilancia neanche lì, quindi in tutta questa storia ci deve essere qualcosa di strano. E poi, per tutti Wheeping Angels, le facce da pervertito per favore lasciale al capitano Jack (no, Sparrow, torna al tuo posto!) che almeno le fa sembrare parte del personaggio!

    No, seriamente, ma pensate anche solo alle facce dei cari Billie Piper e David Tennant se avessero potuto leggere la storia originale (beati (?) loro, senza nessuna barriera linguistica!): io ho già previsto la loro reazione, e le pseudo-lezioni della Cooman non centrano nulla!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...