No place like London

Vi sono degli assiomi che stanno alla base dello scibile umano. Il primo: ogni volta che viene inaugurata una nuova sezione del Tempio, una marmotta muore. Raccogliendo pietosamente la creatura stramazzata ai miei piedi vi invito, mio stimatissimo pubblico di rivoluzionari, a non attendere la venuta dei moscardini ingozzandovi dei salatini del rinfresco, bensì a seguirmi attraverso la soglia marmorea che reca l’insegna “Sweeney Todd”.
Ad accoglierci, LA FINE CHE CI HA UNITO di Tonks94.
Comincio col dire che la storia contiene SPOILER MASSICCI per chiunque non fosse arrivato a vedere l’ultima, splendida opera di Burton dal principio alla fine (o comunque non conoscesse la storia per altre vie), ergo vi consiglio vivamente di correre a vedere il fil… di nn lggr se nn v piace… no… di chiudere immediatamente la finestra del browser se non avete prima visionato la pellicola.

…siete ancora qui? Sciò, ho detto. Sciò!

Il corpo di Lucy, l’ormai sfigurata consorte del barbiere, giace a terra in una pozza di sangue innocente. Proprio lei, disgraziata creatura, motivo scatenante della vendetta del tristo Sweeney, colei che credeva morta, invece era viva, ora morta.
Fermiamoci un momento.
Dal momento che dal Singleton, dal Getto e da Scevola Mariotti suona occupato, sono lieta d’introdurvi alla domanda da un milione di dollari della serata: che scuola ha frequentato Sweeney To… no, che vorrà mai dire il nostro feroce e sanguinario tagliagole?
Avanzo ipotesi:
– Lucy è morta. Poi è risorta. Poi è morta di nuovo.
– Lucy era viva. Adesso è morta, ma per un disguido non si trova sull’Acheronte bensì a Busto Arsizio.
– Lucy era viva, poi è morta, poi è tornata in vita, poi è morta, poi ha prenotato una sdraio al limbo con cinquanta pence di mancia a Caronte.
Sweeney si dispera, il suo pensiero sfiora abissi tali da spingerlo a formulare acute considerazioni sulla brevità della vita e sulla sua sanguinolenta metà. “E pensare, che fino a poco tempo fa… era viva!” geme lo sciagurato, dimostrando di avere le idee assai meno chiare delle nostre.
Quindi, com’è giusto, non riesce a perdonarsi il terribile gesto; sotto gli occhi protettivi di Mrs Lovett, ormai incapace di trattenersi, sbotta: LO UCCISA IO PER COLPA TUA!
Il dramma è tale da far dimenticare al barbiere le più elementari norme linguistiche (no, non è una svista, è la seconda volta che l’espressione compare sulle sue labbra emaciate in questa esatta forma). Evidentemente Anthony si è curato della salute dell’uomo ma non d’insegnargli la grammatica, e andrebbe ripreso senza fallo se non fosse troppo impegnato a intonare “I feeeeeeel you, Johaaaaaaaaaaanna”.
Altro dettaglio interessante: le battute del dialogo non sono chiuse da virgolette ma introdotte da due punti, che svolgono la graziosissima funzione di addobbo al lato sinistro della pagina. Ma più della forma poté il contenuto, degno del migliore Beautiful.
Cantate con me:
Tuttuttuturu- tutturu
Tu-tu
Tututtuturu-turutu-turutu-tuttuttututturu-tutturu
Tuu-tuu
Tu-tuttutturu-tu-tuuuu…
Ripreso fiato? Sì? Bene. A voi:
:è TUTTA COLPA TUA! È SOLAMENTE COLPA TUA!! MI HAI MENTITO!
:no
:SI INVECE
:Sweeney, io credevo…
:TU CREDEVI COSA!?

“Io credevo che tu avessi lasciato Brooke, Sweeney!”
“E io credevo che tu e Dawson vi foste vicendevolmente abbandonati!”
“Ma io ti amo quanto una donna non potrà mai amare un uomo!”
“E io quanto un uomo non potrà mai amare un uomo!”
“Oh, Benj…”
“Parlami d’amore, Loviù”.
…no, d’accordo, le ultime battute sono una mia personale aggiunta, ma ammetterete che ben s’intonano al resto. Il tedio prosegue, con Mrs Lovett che attribuisce alla forza dell’aMMore la sua imperdonabile manchevolezza e pone una mano sulla spalla di Sweeney.
Il signore, dal canto suo, è un tantino maldisposto:
:IO AMO SOLTANTO UNA DONNA, E QUELLA NON SEI TU!
A Sweeney il copione deve averlo scritto Venditti, ma questo poco importa a Nellie Lovett che, scossa dal suo sguardo denso d’odio e assieme di tristezza, pensa bene d’implorare perdono. Il barbiere non vuol concederglielo, s’intende, né ha intenzione di disinserire il caps lock.
Pertanto leva una lama (WUT?) in direzione della Lovett, mancandola (WUT?, e due) e dandole modo di fuggire in direzione del campo.
Amici, giacobini, concittadini. Ci troviamo in Fleet Street, Londra. Dove accidenti sarebbe, il campo? La Lovett possiede una piantagione (di cosa, lo immagino) nascosta nel sottoscala? Ma soprattutto, che ne sa lei di un campo di grano?
Risolviamo il paradosso:
To somewhere that’s safe and sunlit, and serene… oh! And absolutely green.

:è INUTILE CHE SCAPPI NELLIE! IO MI VENDICHERÒ!
Il diabolico maniaco del caps lock di Fleet Street non mente: egli la inseguirà sino a ferirle la gola, a vedere il suo sangue zampillare, finché il suo cuore non smetterà di battere.

Nel prossimo episodio: Sweeney tenta d’insinuare in Anthony il sospetto che Adolfo Pirelli abbia sparato ai suoi genitori. Nel frattempo, Mrs Lovett è gelosa della nuova ragazza di Toby: quale sarà la sua scelta? Il giudice Turpin e il messo Bamford sono divenuti ben più che semplici amici. Ma Johanna ha filmato l’ultimo loro incontro ed è pronta a pubblicarlo sul web…
Restate con noi. Pubblicità!
…no, there’s no place like London.

Annunci

13 risposte a “No place like London

  1. Non ho visto Sweeney Todd, ma se non erro Tonks94 è l’autrice della famosa ficcy su Johnny Depp, no? I dialoghi con i due punti sono il marchio di fabbrica 😄
    O forse dovrei dire: pensavo fosse la stessa persona, invece è un’altra, ora la stessa.

  2. “E pensare, che fino a poco tempo fa… era viva!”

    Solo a me questo pezzo ha ricordato Jacques de La Palice? XDDDDDD

    Comunque: rece (e fyccy, sia mai!) strepitose, tra la morte della grammatica e l’inceppatura del Caps Lock in Sweeney (sì, in lui) e i campi di cannabis a Fleet Street. Fortuna che sono riuscita a trattenermi dallo schiantarmi in terra per le risate, essendo io al lavoro! Ire, ti lovvoh! *o*

  3. Ire, io ti lovvo. E’ ufficiale. Il messo Bamfors ha accettato di unirci nel PACS eterno (il giudice era impegnato, ma giura che è valido lo stesso) affermando di essere sempre lieto di aiutare amici e vicini.
    Il campo in Fleet Street? Sarà una coltivazione di cannabis che la gentile Mrs Lovett tiene nel rigoglioso terreno adiacente il vano caldaia e che ella fertilizza con gli ossicini residui dgli ex clienti del barbiere? Mah!
    Tutti insieme! “I feeeeeeeeeeeel youuuuuuu, Johaaaaaaaannaaaaaaaaaaaaaaa….”

  4. @Skeight: quella di Vanessa Paradis in malo modo soppiantata dalla giovane ex? Non so né ricordo, ma nel profilo effettivamente vedo qualche real person col povero Depp…
    @Shari: Grazie! Anch’io ti lovvo. ** Evviva il caps lock inceppato interiormente a Sweeney.
    @steel: Come faremmo senza Bamford… 😄 I feeeeeeeeeel yooooooooooooooou, a cappella e tutti in coro.

    Chi afferrerà per primo la citazione del link allo stralcio di mappa londinese avrà la mia sempiterna gratitudine.

  5. Irechan, le tue recensioni mi fanno bene e male allo stesso tempo. Bene perchè sono uno spasso, male perchè mi costringono ad assistere ogni volta all’ uso improprio del termine fanfiction e al suicidio della lingua italiana.
    E già, leggere questa ficcy è stata la mazzata finale…penso che mi ritirerò per qualche decennio o due, distrutta dal dolore, e farò ritorno più vecchia e più cattiva, con un paio di ciocche grigie e una lunga lista di vestalici nick da accoppare. Con un buon -pesante- vocabolario in mano il mio braccio sarà finalmente completo…uhuhuhuh.

    Chris, mentre ridacchia maniacale alzando uno Zingarelli di fronte la finestra

    (Ah, e la citazione al link è quella di Un Troll a Central Park…ho vinto per caso una fornitura a vita di pasticci Lovett? Nel caso, prediligo i dentisti messicani e gli impiegati postali indiani…mi piace la cucina esotica)

  6. Una domanda: le amykette dell’autrice in questione sono tutte miopi? Visto il formato extra large dei caratteri…

  7. Insomma, Lucy era morta, poi era viva, poi era morta di nuovo.
    Chiarissimo.

    Il pensiero di Mrs. Lovett che esce dalla porta e si ritrova nei campi è particolarmente spassosa. Mi domando perchè non direttamente sui monti, allora, di cui Londra è notoriamente piena…

    “Là sui monti con Lovett
    doooove il cielo è sempre bluuuu…”
    *viene trascinata via in camicia di forza*

  8. No, there’s no place like EFP -___-
    Ire, quant’è bello tornare a casina e trovare una tua recensione pubblicata! Ed ora andrò a leggermi l’intera fyccy recensita in versione integrale, perchè sembra una perla di quelle che resteranno negli annali *o*.
    Non ho visto Sweeney Todd
    Non macchiarti d’eresia e trovati il dvd immantinente, giacobino (uuuh, quanto mi fa strana questa parola al maschile!).

  9. Io adesso voglio un crossover tra Sweeney Todd e Harry Potter.
    Il giudice Turpin s’innamora follemente di Severus e Alan Rickman ci prova con se stesso.
    Mi sembra il MINIMO.

  10. Az… mi hai aperto nuovi mondi! E Profumo dove lo mettiamo? Voglio assolutamente una 3some!!!
    *Win con gli occhietti che brillano*

    (Ok, non sono seria, eh!)

  11. Aggiungo il colonnello Brandon da “Ragione e Sentimento”.

    E Metatron da Dogma, così ci inseriamo anche nella categoria Angeli&Demoni.

  12. “Lucy era viva. Adesso è morta, ma per un disguido non si trova sull’Acheronte bensì a Busto Arsizio”

    Qui sono morto dal ridere. Anche perché ci abito, nella terra di merdor 😀

  13. Salutami Lucy!
    @Almeida: proprio da Stanley il troll col pollice verde, firmato Don Bluth (Fievel, La valle incantata, Brisby il segreto di Nimh e altre cose assai meno meritevoli). In premio un fascio dell’erbetta speciale di Mr Lovett (la stessa che mette nei pie).
    – Ire, non loggata e senza pc é_è

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...