Cthulhu insegna: cacciare demoni fa male alla sanità mentale.

Bene miei fidati amanti di auto nere dotate di mangianastri, bagagliaio adibito ad armeria e sedili anteriori occupati da sederi maschili di tutto rispetto, questa sera ci dedicheremo ad una fanfiction di Aida intitolata “Scuse vigliacche”. L’indirizzo a cui trovarla è efpfanfic.net/viewstory.php?sid=228072&i=1

Si tratta di una one-shot di 737 parole (poteva importarcene di meno? Non credo), a rating PG 15 (piggì QUINDICI? Mi sa che devo aggiornarmi con ‘sti nuovi rating!), corretta da ben due beta (non si nota per nulla, considerati il ridondante saltellare dal passato al rpesente), di genere Angst (ormai sinonimo di Emo), incest, con paring Dean/Sam (bravi, fottiamocene del regolamento!).

Ogni riferimento a persone, fatti e bla bla bla…

 

 Partiamo dunque con due citazioni a canzoni italiane.

Una di Massimo di Cataldo, l’altra di Domenico Mugugno.

Come? Il cantante famoso si chiamava Domenico Modugno?

Eh, lo so anche io, ma questo è di Domenico Mugugno.

Sì, sto mugugnando anche io.

Ma non ci si poteva sforzare nel cercare qualcosa di più vicino ai personaggi? Una canzone citata in una fanfiction dovrebbe, di norma, fare il punto della situazione, far intendere al lettore il pensiero dei personaggi, il loro stato d’animo o la situazione in cui si trovano.

 Ora, perché descrivere i sentimenti di Dean con un sdolcinato:

 “Dio, come ti amo / mi vien da piangere / in tutta la mia vita / non ho provato mai / un bene così caro / un bene così vero. / Chi può fermare il fiume / che corre verso il mare / le rondini nel cielo / che vanno verso il sole / chi può fermare l’amore/ l’amore mio per te? / Dio, come ti amo”

Quando a disposizione, inserita tra i brani che Dean ascolta in macchina e molto più nel suo stile (andiamo, le rondini nel cielo? Al massimo potrebbe preoccuparsi che non gli ammollino ricordini sul parabrezza!) abbiamo un:

“Well, Im hot blooded, check it and see / I got a fever of a hundred and three / Come on baby, do you do more than dance? / Im hot blooded, Im hot blooded /

Hot blooded, every night / Hot blooded, youre looking so tight / Hot blooded, now youre driving me wild / Hot blooded, Im so hot for you, child / Hot blooded, Im a little bit high / Hot blooded, youre a little bit shy / Hot blooded, youre making me sing / Hot blooded, for your sweet sweet thing /”

Così, per dirne una a caso…

 Ma iniziamo a parlare della fanfiction.

 Dean guida (anzi, guidava) l’Impala e sta avendo una parentesi Angst. Non mi dilungo su questa parte: parlare delle seghe mentali di Dean e di Sam riguardo loro stessi, la loro famiglia, la loro missione, il loro rapporto eccetera lo hanno già fatto gli sceneggiatori della serie.

 Dean comunque si sente tanto giù da passare, senza accorgersene, dall’imperfetto al presente: avrà superato le ottanta miglia orarie? (Ah, giusto, quella capita solo con la DeLorian: i repentini salti dal passato al presente in questa fanfiction non son causa dell’alta velocità ma della disattenzione dell’autrice e delle DUE beta-reader).

Segamentalizza che segamentalizza, arriviamo al punto cruciale: Dean vorrebbe che Sam fosse completamente suo.

 

. Piangerebbe ancora una volta il suo tormento, il suo dolore, ma non vuole disturbare il sonno dell’altro. Per questo Dean sorride sempre, scherza sempre e cambia ragazza ogni sera, perché ha bisogno di dimenticare se stesso e smettere di lottare, di sperare in qualcosa di sbagliato, perché ha capito che oltre la loro ricerca di vendetta lui può ben poco sugli eventi; ma di giorno e nelle notti di lavoro combatte lo stesso per cercare di avere indietro i pezzi del suo cuore, invece nelle notti fiacche cerca una donna e prova a dimenticare.

Cerchiamo di fare mente locale: presupponendo che Dean possa provare attrazione per Sam, il nostro cacciatore dovrebbe essere gay, o comunque bisessuale… Propendiamo per quest’ultima per una questione di logica (se fossi innamorata di un ragazzo ma non potessi per un qualche motivo stare con lui non mi consolerei certo con delle donne. Lo stesso ragionamento lo farebbe un uomo gay). Dicevamo: Dean è bisessuale. Possibile che non lo si sia mai visto con un uomo? Non voglio essere per forza attaccata al canon come una cozza allo scoglio ma qua ci vorrebbe qualcosa di più di un perentorio “È innamorato di Sam. Quando è depresso va a donne”, perché senza una spiegazione questa cosa non regge.

Sam mugola (no, non mugugna!) e Dean si riprende un po’ dai suoi pensieri da Emo, torna a guidare tranquillamente la sua Impala fischiettando gli AC/DC e la ficcy finisce.

Ci siete cascati?

Dean in realtà si deprime perché prima o poi Sam vorrà tornare alla sua vita e lui vuole tenere la famiglia unita ma in caso non ci riesca sceglierà di stare col suo amato fratello, che prima o poi sarà suo (John, ti prego, metti giù la Colt!). E farà di tutto per averlo: “in fondo, è un egoista e gli egoisti prendono sempre ciò che vogliono”.

Io farei di tutto per un po’ di coerenza in certe fanfictions ma non funziona mai, probabilmente son troppo poco egoista… Chiederò a Dean di darmi qualche lezione in proposito.

ogni notte sia che stia con Sam che nel corpo di una ragazza qualsiasi, lui chiede perdono nel suo cuore sanguinante, non ancora cicatrizzato dal primo tradimento, per i suoi desideri e i suoi sbagli.

Signori, di che cosa stiamo parlando? Cos’è quella storia del primo tradimento? Perché questa fanfiction sembra una serie di frasi messe a caso, spesso non inerenti a Supernatural?

Dean quindi, perfettamente in sintonia con l’incoerenza dilagante in questa storia, si mette a chiedere scusa a Sam (ancora nel mondo dei sogni) per quello che prova. Nonostante sappia di essere un vigliacco perché il fratello non può sentirlo, nonostante sia in un momento angst, Dean ha una voce ridente (tipo la Marchesini quando interpreta “l’attrice di teatro impegnato”?) .

E la ficcy finisce.

Senza un senso logico, già.

Advertisements

11 risposte a “Cthulhu insegna: cacciare demoni fa male alla sanità mentale.

  1. Domenico Mugugno è la cosa più bella che abbia mai sentito in vita mia. Il nome dovrebbe dir tutto sulle sue canzoni…
    Non dico altro, mi limito ad un ottimo “GOD, STICK TO CANON!”
    Un applauso per il Capoh!

  2. Inizialmente non avevo notato l’errore sul nome di Modugno, infatti rileggevo la frase cercando di capire dove fosse il problema… dopo cinque minuti il cervello si è acceso, per restare sconvolto di fronte a questo lapsus.
    Non ho potuto fare a meno di farlo notare con una recensione…

  3. E io che speravo che finisse tutto con i due fratelli che si dichiarano reciproco amore eterno. Bah, queste Vestali non sanno nemmeno più accontentare i gusti del pubblico.

  4. Massì, che siete ignoranti! Domenico Mugugno, cugino di Renato Scocciante e zio di Fiorella M’annoiadamorì.
    Niente di strano che sia stata colpa del correttore automatico di Word, però.
    Sì, oggi sono buona.
    *odio non loggata*

  5. Dopo la lettura della ficcy, non ho potuto non esprimere tutto i sentimenti che essa mi ha risvegliato nell’animo con un sospirato: “Uh?”
    737 parole, e non una che abbia un senso. Mah.
    *se ne va mugugnando*

  6. Credo che le due beta siano rimaste così sconvolte dal travolgente pathos della ficcy da perdere qualche dettagliuccio tecnico per strada (dopotutto, cosa volete che sia qualche tempo verbale? Da quando in qua i verbi sono necessari alla sintassi? Ancora con queste idee arcaiche…).

  7. Niente di strano che sia stata colpa del correttore automatico di Word, però.
    L’avevo pensato, ma a me ad esempio non l’ha corretto… Magari dipende anche dalla versione di Word.

  8. Sarà che ultimamente al solo sentire la parola “incesto” mi vengono i conati di vomito; sarà che sono in piena crisi ormonale, ho letto “Mugugno” e ho iniziato a piangere…

    Well, Im hot blooded, check it and see / I got a fever of a hundred and three / Come on baby, do you do more than dance? / Im hot blooded, Im hot blooded!
    Capinoooh, non sai quanto ti ho amata per questa citazioneee!

    *Cive non loggata dal suo Dean*

  9. Ogni reccy che stia qui sulla ficcy di una Vestale qualsiasi, chiedo perdono nel mio cuore sanguinante, non ancora cicatrizzato dal fatto di non conoscere Supernatural, per i miei desideri di vederlo prima o poi e miei sbagli nel non guardarlo mai.

    Donneh, devo iniziarmi a questo telefilm o finisce che non mi godo le reccy!

  10. *__* Mugugno! Oh, sono tutta mugugnante, per quanto mi piace!
    Ma Dean…che ascolta Modugno/Mugnugno, devo aver visto la versione tarocca di Supernatural

  11. Evan, ormai ti contagio con qualsiasi cosa! 😄

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...