La raccomandata

Carissimi pulcini dalle penne verdi ed il sangue argenteo, voglio sancire la chiusura di un altro anno trascorso insieme con una splendida favola, che si potrebbe definire gotica. Ma anche no.
Un’emozionante e trasgressiva epopea scritta da CissYMalfoY dal titolo evocativo “Cuore di ghiaccio”, come la tradizione Harmony suggerisce.
Bene, stringetevi nelle copertine color topazio infuocato e fatevi trascinare a viva forza nella coinvolgente trama.

http://www.efpfanfic.net/viewuser.php?uid=25453 -> qui.

Entriamo subito nel cuore della vicenda; nella solita stanza avvolta dal manto dell’oscurità, un numero imprecisato di disgraziati sta celebrando un rituale, arcano e per fortuna sconosciuto.
Osserviamoli:
“molte avevano cappucci neri sulla testa, [siamo felici che non siano ben altri cappucci] altri erano a volto scoperto, al centro due uomini coperti da capo a piedi, [da ciò, ne arguisco che le altre otto anime sono nude] con solo gli occhi visibili [se li bendavano pure, facevano coppia con i poveracci incappucciati] stavano accendendo tredici candele bianche e quattro nere, [diciassette, numero che porta un poco sfiga, ma vedremo che s’intona con l’ambiente] l’uomo dagli occhi verdi si mise in piedi davanti a una porta mentre l’altro, dagli occhi azzurro cielo, si apprestò a sedersi”.
Interessante, davvero.
La numerologia sta gridando vendetta al mio fianco, mentre il buongusto storta il nasino per l’ accostamento fra candele bianche e nere.
In quel mentre, un altro maschio vestito fa entrare una femmina con lunga mantella e capelli “marroncini”, che cadevano a ciocche sul viso – segno evidente che serviva l’intervento di Cesare Ragazzi- naturalmente diafano; lo sguardo della signora indugia sui presenti, che non trovano di meglio da fare che prodursi in un imbarazzante: “Ave alla Dea Madre!”
*o*
Envie, i Sali presto!
Ora, fingerò che siate al corrente della cultura pagana, che niente ha a che spartire con tale pagliacciata e confido che l’autrice non creda sinceramente a codesta pantomima.
Proseguiamo.
La Dea Madre (e qui mi sorge dubbio: è stata eletta democraticamente? Si è autoproclamata tale? Qualcuno ha battuto la testa e gli altri si sono accodati al nuovo culto?) si lancia in un mirabolante monologo:
“in questa riunione festeggiamo il nostro primo anno di operato, [ho capito: è una congrega di parrucchiere] la nostra comunità di Deathwoman, [il nome porta una sfortuna pazzesca, non so voi, ma io non sarei felice di definirmi “Una donna morta”, ma è un titolo strong, un po’ punc e very trasgressive, yeah!]che da un anno [sì, abbiamo capito] si precorre lo scopo di ostacolare Voldemort e Potter… perché il vero potere è nostro, è delle donne, delle mangiamorte rinnegate!”
Sì!
*applausi in sala*
Date fuoco ai bustini vittoriani, ai reggiseni neri e marciate verso la libertà: lontano da Voldemort e da Potter (che ha l’autorità di un mollusco), prendete il potere e ribellatevi al God of Sex!
Uccidiamo Bellatrix e le altre giacobine asservite al sistema: noi siamo le Donne Morte!
*ovazioni da tutto il personale della clinica psichiatrica*
La Dea Madre (vabbè…) indica le nuove leve, raccattate in qualche bar di Caracas o trovate nello sgabuzzino di Gazza, insieme alle scope. L’ultima dalla Somma annunziata ha però qualcosa di speciale: è una bambina di circa undici anni ed è figlia della Dea.
“BUUUU! RACCOMANDATA!” urlano i più, ma signori miei tacete, perché non l’avete ancora veduta.
Sally Anne Perks è infatti una deliziosa e malevola riccioli d’oro, con pelle candita e ghiaccio nei bulbi oculari. La mocciosa, essendo una lattante, non sarà una Donna Morta ma una Ragazza Morta, dicasi “Deathgirl”.
*o*
Lo vorrei tatuato sulla natica destra e voi?
Il compito della raccomandata SallySue sarà controllare Pottah.
La motivazione di questa scelta?
“ha dimostrato potenziali capacità, freddezza fuori dal comune e determinata nei suoi scopi, vi presento la ragazza che ha preso il massimo dei punteggi ad ogni prova”.
Senti, Cosa Madre ma pretendi che ci creda?
Rispondi con sincerità. Avevi questa zavorra di marmocchia e hai pensato bene di darle un calcione ed infilarla nella setta, ma dato che sei la loro Vate (gente disperata, lo riconosco) hai inventato che SallySue non è soltanto capelli dorati e due occhi azzurri brillanti e vivaci, che vedono il mondo di rose fiorito, ma senza spine che pungano il dito.
C’è chi partorisce le sorelle Black, Luna Lovegood, Hermione Granger ed a te è toccata Sally: mi spiace.
La piccina, alla prospettiva di vegliare sullo Sfregiato “usci un bagliore di luce maniacale negli occhi” ad indicare:
a) La voglia di sedurre il figlio di Lily;
b) L’odio comprensibile verso mamma.
Ridendo e delirando siamo arrivati al rito di iniziazione delle novizie: Alina Heperkins si cosparge di Vagisil… Ehm… No, volevo dire che uccide la cugina mezzosangue; Tansy McDougal fa spirare la madre che l’aveva giustamente cacciata a pedate; Anbeta fa fuori l’amica delle elementari, una Magonò ma senza “rancore” perché l’amicizia va oltre queste quisquiglie; May Dolovh (parente mutilata dei Dolohov?) si leva dai piedi il fratellastro Benjy Fenwick e lo fa a pezzi per poi mangiarlo in allegria con le altre.
Il compito di Sally è uccidere il proprio adorabile coniglietto.
Sono allibita: posso capire che una stermini la propria famiglia, ne sventri i membri e se ne cibi, ma un indifeso coniglio, no!
La giustificazione?
“per Sally, siccome è una membro inferiore, ho deciso di non dargli da uccidere una persona”.
Questa smaccata spinta della Cosa Madre mi sta seccando, comunque, SallySue termina il battufolo di peli e va a dormire.
Pulcini miei, vi abbraccio tutti, sconvolta da tanta violenza!

I GoS ci liberino di queste scriteriate Donne Morte e torni a splendere  la potenza fallica.

Buon 2008!
Annunci

28 risposte a “La raccomandata

  1. MAI! Mai tradirò il culto del Gos per seguire la setta delle deathwoman!
    Che le adepte di tale culto vengano pure a cercarmi con intenti antropofagi, le attendo munita di frustino ed olio di cocco!

  2. Come storpiare il bel nome originale dei Mangiamorte u.u (Notare che il Signore Oscuro sta scuotendo il diafano capo in segno di disapprovazione per il malriuscito tentativo di copiare la Sua Idea!)

    Comunque non si preoccupi Oscuro, noi fedeli Giacobine saremo sempre con Lei e il suo braccio destro, il divino G.O.S
    Non seguiremo certo queste pagliacce nude e col cappuccio >.<
    Ah e tra parentesi, “per Sally, siccome è una membro inferiore, ho deciso di non dargli da uccidere una persona”.”, Mr. Italiano Corretto ringrazia di essere stato lasciato fuori da questa frase.

    Saluti e buon anno Giacobine mie adorate dalla vostra sempre fedele
    CharmanteMortes

  3. Voglio solo dire due cose:
    1) non tradirò MAI l’Oscuro Signore e il GoS per codeste inutili femmine *_* ;
    2) usare i titoli di “Dea Madre” e inventarsi un brutto incrocio tra un rito satanico scadente e un rito pagano è veramente assurdo. Se la fanciulla si informasse meglio prima di scrivere scene angst del genere, gradiremmo molto di più. u.u

    Grazie per questa chicca! ^__-
    Buon anno!

  4. …Mhhh…ho iniziato a leggere questo blog su consiglio della mia gemellina virtuale Evan Cleis…e devo dire che non me ne sono affatto pentita! ^__-
    I vostri commenti sono sempre pieni di ironia e mai nè pesanti nè eccessivi, con trovate geniali davvero degne di oscar! ^^
    Quindi complimenti e un buon anno anche a tutti voi! ^_-

    Ps: Dove si prende il modulo d’iscrizione alle DeathWoman? XDD

    Glowen

  5. Non tradirò mai e poi mai il nostro supremo GoS per queste donnine dai facili (s)costumi!

    Buon anno, Giacobine. *_*

    *Amelie

  6. GoS, mio GoS!
    Fa’ bruciare queste eretiche.
    Massacrale con il randello della tua clemenza!

    Concordo con Melian: non si capisce se stiamo assistendo a un rito pagano o a una simil messa nera.
    Propendo per il primo, comunque, perché a vedere candele bianche le demoniache legioni ne avrebbero a male.
    Questo… è Dan Brown, e non è un complimento. E’ anche Dario Argento. Ci metterei anche un film d’orrore giapponese… sì, di quelli atroci fatti con lo stampino.
    *odio non loggata*

  7. T_T
    La vestale per entrare nella comunità di Deathwoman ha trucidato la lingua italiana a quanto pare.

  8. Ora capisco perché noi uomini siamo così pochi tra i fanwriter… appena ci addentriamo un pochino ci troviamo di fronte le deathgirl, via a gambe levate!

  9. Il compito di Sally è uccidere il proprio adorabile coniglietto. -> Posso ipotizzare che avessero ospiti a cena e la Grande Madre avesse trovato chiuso il supermarket?

  10. Bah, e io, povera mangiamorte in prova, se dovessi venire rifiutata dal Lord dovrei aggregarmi a queste cose?
    Lord, ti prego, ti porgo il braccio, tatuami alla svelta che queste mi fanno paura!

  11. Ghiaccio nei bulbi oculari…forse l’hanno scelta per la resistenza al dolore?
    L’assassinio del coniglietto è un particolare…ecco…non so come definirlo. Starebbe benissimo in una versione di “Dracula” girata da Mel Brooks.

  12. Il vero protagonista è il coniglio, ammettiamolo.
    Povera creatura, costretta a partecipare a questo scempio ..

  13. Giuro, veramente, ho provato a leggere tutti e tre i capitoli… Ma non ci sono riuscita! A metà racconto ho cominciato a ridere come una schizofrenica (Yagami Raito pretende che lo paghi per violazione del copyright).
    Quella non è una messa nera!! E’ un’accozzaglia di invasate! L’autrice ci illumina dicendoci che il goth non è il suo genere e che quindi dobbiamo essere clementi… Ma se non è il suo genere, perchè sparare m**chi**e??
    Che il GoS ci protegga da cotali Donne Morte!(mi viene in mente Zombie di Romero…O_O)

  14. Ma se non è il suo genere, perchè sparare m**chi**e??

    Anche lui è d’accordo:

  15. Il vecchio saggio ha sempre ragione.
    Stasera, ignuda accenderò candele bianche e nere, poi allo scoccare della mezzanotte ucciderò senza rancore il mio ex *o*

  16. Non so se ridere per il rituale… uhm… sì, concordo con Odio, alla “Dan Brown” o se piangere per il coniglio e l’italiano… la scelta è ardua… T__T
    Comunque… ‘Deathwoman’… brrr… non sono superstiziosa, ma dov’è il mio cornetto rosso? XD
    Oh… non è che l’autrice volesse intendere ‘donna della morte’? O.o in questo caso, forse anche l’inglese è stato maltrattato, poverino… u_u

    Beh, mie care Giacobine e miei cari Giacobini, buon capodanno a tutte -e tutti- voi!
    Gwin

  17. Credo che anche mia madre sia un’infedele del G.O.S… O_O
    Stasera c’era il coniglio arrosto, come devo comportarmi? Io ho paura adesso…
    G.O.S. Salvami tu!

  18. Dimenticavo gli auguri, che scema…

    Vi auguro un meraviglioso 2008!

  19. Tantissimi auguri, care giacobine !

  20. Ora che ci faccio caso… ma se la stanza è al buio, come fanno a riconoscere così bene i colori degli occhi dei due vestiti da capo a piedi? Supervista?

  21. Oh my GoS!
    Ecco chi erano quelle pazze che mi hanno fatto visita a Malferret Manor.
    Farfugliavano qualcosa su una Cosa Madre, candele, e sacrifici coniglieschi che presa dalla noia le ho lasciate in compagnia della pucciosa Nagini.
    Buon anno a tutti i Mangiamorte ancora fedeli al culto del GoS!

  22. Non posso pensare al coniglietto sacrificato, credo gli sia toccata la sorte migliore, perché gli altri chappy gli sono stati risparmiati.

    **Zietta senza log**

  23. Mai pensato di cambiare pusher ??..hahaha

    un sorriso
    Mauri

  24. ragazze ma allora esistete ancora! sono chiaretafranklin! per vi ricordate di me (delle mie recensioni)? 😀 scrivevo all’inizio inizio inizio di fanfictionsfever:)
    oddio fa un certo effetto vedere l’evoluzione di tutto questo, ma ho letto che altro che altro che semplici contro-critiche, vi hanno fatto tipo chiudere per un po’..!
    chiara

  25. errata corrige:)
    vi ricordate *per caso

  26. Io ti ricordo, eccome!
    Siamo più vispe e feroci che mai.

  27. Ormai si legge davvero di tutto, è incredibile. Mi chiedo se qualcuna di queste “scrittrici” si ferma mai a riflettere per cinque minuti d’orologio su quello che ha messo in giro per il web. *shakes head*
    Solo un piccolo appunto. Deathwomen non è del tutto sbagliato, è una storpiatura dei beneamati DE che si può tradurre con “donne della morte”. “Donne morte” sarebbe “DEADwomen”, ma tutto ciò forse aggrava la situazione, visto che è l’Italiano a soffrirne di più qui dentro.
    Vado in un angolino a piangere sommessamente per la nostra amata lingua.

  28. Sì ma “donne della morte” è ben diverso da “donne morte” ..capirete che i significati sono alquanto..opposti…
    E poi scusate che aveva fatto il povero coniglio? non ha molto senso ok c’è l’hanno su con mezzosangue e maghinò come i mangiamorte… ma io non ho mai visto belletrix strangolare il suo coniglietto…. bhe forse lei lo avrebbe anche fatto…
    Povero coniglietto propongo una campagna per la liberazione dei coniglietti oppressi dalle vestali!
    Lithis

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...