A Natale siamo tutti più *O*

Natale.

Freddo nelle strade, e nelle case il calore delle famiglie, dei pranzi da colite, dei parenti inopportuni.

E i regali. Già, i regali.

Persino il panettone più stantio assume un sapore piacevole.

A Natale siamo tutti più buoni, giusto?

Sbagliato!

Uhuh, nulla di più lontano dal vero. Tutta questa melassa, il mascarpone e i bambini chiassosi mi fanno salire l’acidità e mi stimolano all’azione.

Avete presente il Grinch? In questo momento ce l’ho acciambellato ai piedi della sedia a dondolo; mi guarda con devozione.

Gli ho giusto giusto chiesto di portarmi qualcosa da sbranare, e lui sè presentato con questa (http://www.efpfanfic.net/viewstory.php?sid=189837 ). Sul pacchetto c’è scritto “___.:Buon Natale Granger:.___”, a quanto pare parto di una tal mewlulu.

 

Da sotto le sopracciglia cespugliose ho aguzzato lo sguardo. Mi sono beccata in faccia una scarica di puntini di sospensione, fortunatamente a salve, sennò a quest’ora sarei morta, oh! E poi quella cattiva sono io…

Quando son riuscita a liberare le rughe e le grinze dagli infidi segni d’interpunzione la scena che mi si è presentata è questa: Hermione scodinzola perchè è quasi Natale ("Al 24 Dicembre mancavano solo tre giorni": come sprecare parole per dire che era il 21 del mese) e lei se ne andrà alla Tana con Lenticchia e lo Sfregiato.

Mentre piega mutande e calzini la Mezzosangue medita e ricorda… no, non già i tempi dorati dell’infanzia o i successi accademici. No, ricorda… gli insulti del Divin Pargolo.

In un medley di tempi verbali scaraventati lì a casaccio, con voli pindarici dal passato prossimo al remoto al presente senza ragioni sondabili, Draco sputa.

No, dico davvero, sputa! Pure a denti stretti, per trattenere i pezzettoni. Tra uno schizzo di saliva e l’altro, comunque, si intuiscono degli insulti rivolti alla Granger.

“Cosa c’è? Sei diventata anche sorda adesso? Allora facciamo il conto: Mezzosangue, brutta, so-tutto-io, amica di Potter e Weasley, ruffiana, antipatica e sorda? Certo questi non sono gli unici modi in cui posso chiamarti, ma sorda è decisamente avvilente come insulto (ma io non direi, la sordità è una malattia o un sintomo di qualcosa; se mi dicessero "ah-ha, sei sorda/cieca/muta" penserei di aver davanti un decerebrato, visto che palesemente non è vero… ) e…”

Che classe! Che stile! Che… schifo.

Il Divin Pargolo ha la proprietà di linguaggio e la profondità di un bambino dell’asilo. Avete presente quando, ancora immersi nella soffice bambagia dell’infanzia, gli insulti peggiori erano "sei brutta! Hai i pidocchi! Puzzi!"?

Ecco, nel mio caso era anche vero, ma per l’amor di Loki Draco, sfoggia la tua alterigia e abbi un briciolo di fantasia!

In tutto questo Hermione, coperta di bava e d’improperi, sta zitta.

Tace, fa la superiore, finchè Draco fa un passo falso.

No, non le punta la bacchetta addosso. No, non le fa nemmeno vedere un ipotetico Marchio Nero.

Le chiede se abbia mai baciato qualcuno e si risponde da solo di no (Krum è solo una figurina dell’album del Quidditch, non esiste nella realtà).

Hermione perde il controllo: tira un ceffone in piena faccia al povero Malfoy, che quando finalmente reagisce e sta per dedicarsi ad un insulto come Voldemort comanda si becca pure uno Schiantesimo.

Ma mi chiedo, miei deliziosi avanzi di centro d’igiene mentale, se le avesse chiesto "Me la dai?" che sarebbe accaduto? Lo avrebbe impalato sulla torre di Astronomia?

Sarebbe stato certamente meglio di quel che sta per accadere.

Preparatevi, giacobini e schiavi del potere: ciò che temete sta arrivando.

 

Un Silente in gran forma e reduce da un droga party con la Sprite siede al centro del proprio ufficio, con un bong in mano… ah, no, quello era dieci minuti prima.

Com’è ovvio Draco e Hermione sono stati condotti dal Preside per scontare la propria insolenza.

Mentre le sagome dei due giovini usufruitori di magia emergono dai fumi della cara erba pipa di Albus, vi faccio una domanda:  quale sarà la punizione? Punti sottratti alla Casa, spilla da Prefetto gettata nella turca, o forse compiti supplementari e serate con Gazza?

Ci avete pensato? Bene, sappiate che ogni vostra scelta si rivelerà errata.

Se in una normale scuola (ma società in genere!) una mancanza corrisponde ad una coerente espiazione, nell’Hogwarts dei lunghi colli, dei seni perfetti, dei capelli verdi e del sangue argenteo di improbabili punkabbestia salvatrici di Pottah ciò non avviene.

SIlente, semplicemente, schiaffa i due praticamente a contatto forzato per tutte le vacanze, forse nella speranza che si ammazzino a vicenda.

Ci speravo anche io, ma il mio caro elfo Cincinnatus mi ha guardata sconsolato dimenando il testone. Persino il Grinch era abbacchiato.

Sapete già cosa succederà.

 

Finalmente l’autrice ci delizia con una descrizione di Hermione. No, no, state buoni, bimbi miei: niente capelli crespi e schiena incurvata dal peso dei libri. Il tempo ha trasformato la sudicia Mezzosangue nella solita strafiga di turno.

"I capelli ribelli e sempre inciampati ora erano morbidi boccoli lucenti. I soliti denti sporgenti si erano sistemati, con una magia sì…Ma erano comunque perfetti ora. L’esile corpo da ragazzina era ormai il corpo di una donna: il seno incipiente cominciava a sporgere anche dai maglioni più larghi, le gambe slanciante erano impossibili da non osservare."

Eccheppalle! Ma perchè? Perchè non si dà un po’di giustizia ai fisici normali, ai capelli non perfetti e alle piccole pecche estetiche? E quel seno sporgente mi fa un po’impressione, sembra una malattia rara…

Gnocca quanto volete, comunque, ma Hermione è single. E vergine, pure.

Per poco: la Divina Progenie divide con lei la punizione, non vorrete mica che la possanza erotica dei geni Malfoy rimanga assopita! Momentaneamente, però, Draco si accontenta di farsi scaldare il letto da Pansy, buona giusto per "pomiciare".

Povera signorina Parkinson: le fanno sempre fare la figura della meretrice. Mah.

Dopo aver dato buca all’algida Sepreverde, Draco, al solito, si sfonda di seghe mentali.

Nel giro di mezz’ora l’odio inveterato che lo lega a Hermione sfuma nella curiosità e in una malcelata attrazione. Dico io, è mai possibile che il tempo passi così in fretta? Un minuto prima due persone si scannano, e il minuto dopo stanno copulando giurandosi amore eterno tra un gemito e l’altro…

Ah, starò invecchiando: inizio a rimembrare i tempi in cui l’odio era genuino, l’antipatia perdurava e gli insulti erano sinceri. Bei ricordi, bei ricordi…

Scusate, zuccherini miei alla stricnina, mi sono lasciata andare alla nostalgia. Torniamo alla ficcyna, vi va?

 

 

Sorge una nuova aurora;  Silente fa colazione con cilum e cappuccino corretto e inizia subito a delirare di prima mattina.

Il giorno 23 ci sarà una ulteriore gita ad Hogsmeade, per tutti tranne che per i due piccioncini in punizione. Ma non è tutto!

"Volevo poi scusarmi con tutti voi per aver tardato a donare un’atmosfera più natalizia alla scuola, a causa di contrattempi…Ma non preoccupatevi! Caso ha voluto che, dopo molte esortazioni da parte della mia collega Minerva Mc.Granitt a decorare questo posto il più presto possibile, dal momento che sarebbe bastato un semplice gesto di bacchetta, io abbia trovato le persone giuste per  farlo…” Schioccò due occhiate dolci a Hermione e Draco. "

Occhiate dolci? Occhiate dolci?!

Cincinnatus! Subito, quel cati… no.

Troppo tardi, è inciampato nel Grinch. Tratterrò il conato.

Vi rendete conto? Siamo passati dalla droga agli ammiccamenti a due minorenni! ma forse sono solo maliziosa: forse quello sguardo languido era solo spento ed offuscato dalla droga. Voglio sperarlo.

Come dunque avrete capito, Draco ed Hermione rimarranno a scuola a trastullarsi con  gli abeti da decorare. Che delizia eh?

Bleah.

 

Inizia il nauseante siparietto delle decorazioni della misteriosa Sala Grange (in onore di Hermione?). Facendo lo slalom tra gli abusati punti di domanda e tra l’ottimismo dilagante nel corpo docenti (gita all’Unieuro?) si deduce che Draco non abbia proprio voglia di appender "fronzoli", mentre Hermione sarebbe più propositiva. Di nuovo fingono di litigare, arrivando -oibò!- alle mani!

Draco prende Hermione e la sbatte al muro, con l’intento di proseguire con gli insulti. Ma…

-Cazzo Granger perché sei così bella?-

I pensieri di Malfoy sono sempre così profondi. Una risposta degna di questo livello sarebbe "E tu che cacchio vuoi?" seguita da un calcio nei maroni. Ma non qui.

Draco guarda Hermione.

Hermione guarda Draco.

Io mi ravano un’unghia incarnita e sbadiglio, e per poco non mi perdo il fatidico bacio!

Immaginatevi la scena:

*smack*

Silenzio.

Imbarazzo.

Frasi assolutamente prive di senso in questo contesto  (e in ogni altro, direi) e… di nuovo, ceffone di Hermione.

Dev’essere un tic.

Draco rimane lì come un pirla con "le palle di Natale" in mano (ne ha un paio per ogni ricorrenza, questa sì che è eleganza!) e si mette a decorare l’albero a casaccio. Checchè ne dica l’autrice, il risultato sarà ovviamente un capolavoro, in quanto il God of Sex veglia dall’alto sull’operato del figlio, indirizzandone le mani.

La Grifona (bleah!) ha l’ardire di dirgli "che schifo", o qualcosa di simile, bullandosi del bel lavoro fatto invece da lei. Ovviamente il tutto è una messinscena per celare l’emozione che le torce le viscere (ah no, quella sono io, e non è emozione, è gastroenterite) e la sua femminilità che lacrima di donna. Altrettanto ovvio è il fatto che Malfoy "baci da Dio" (e ci mancherebbe, è di divina discendenza!).

In due giorni l’ammore sboccia e la glicemia si impenna.

Mentre Hogwarts viene agghindata, Pansy nuovamente è esposta alla pubblica gogna. Già, lei è la solita “Puttana” (parole di Draco: io mai mi sognerei di additar così una inclita Purosangue) che si fa tutta la scuola (compreso Gazza, Mrs Purr e Hagrid immagino), mentre la vergine-ma-ancora-per-poco Hermione è tanto leale da prenderne, invano, le difese sotto la gragnola di insulti del biondo Serpeverde.

Dopo la singhiozzante scenata di Pansy, i due amorini discutono in toni deliziosamente zuccherosi:

“[…]Si fa tutta Hogwarts e non devo dire che non è una puttana?”
“E tu allora? Sei un puttaniere! Se non un puttano!”

Ah, il lirismo! Ah, i neologismi! Ah, l’orticaria!
Ma si può?

Terminata l’opera di decoro (due persone che decorano tutta Hogwarts? Che solerzia…) persino il Vecchio Cannaiolo ne ammira l’eleganza, lanciando uno “sguardo furbo” a Draco. Questi giochi di sguardi iniziano a spaventarmi…

Di fatto però i due maghetti hanno fatto talmente un buon lavoro che la punizione vien loro sospesa, alla faccia della reputazione della scuola. Draco è mortalmente depresso perché può “scordarsi la verginità della Granger”, Hermione perché dovrà privarsi dei “baci da sogno” del Serpeverde dall’algido incarnato.
Eh certo, perché due che si detestano, si menano, si insultano per cinque anni nel giro di un quarto d’ora diventano appiccicosi come cozza e scoglio. Me lo potrei aspettare da Draco (in fondo si tratta pur sempre di emulare le gesta paterne), ma… con la Mezzobabbana?

Ri-Mah.

Passa un’altra manciata di  minuti. Draco fuma fuori dalla Stanza delle Necessità, risvegliando gli ormoni della riccia (cannibale, tra l’altro, in quanto rea di divorarsi Malfoy con pure i bulbi oculari).

-Hermione quando fuma è orrendo, è orrendo ripetilo! E’ più brutto di Gazza…Aaaa! Non ce la faccio…E’ sexy…E’ dannatamente sexyyyy!-  

Consorelle, piccoli virgulti di male, assaporate la profondità dei pensieri di questa giovine. Kierkegaard le fa una pippa, a lei!

Il tempo di scambiarsi mezza parola, e le due lingue iniziano una danza appassionata. Lo spirito del divino Lucius aleggia nell’aria, perché è sufficiente un bacio sul collo per far gemere di piacere Hermione. Mica pizza e fichi eh!

I secondi si rincorrono, le righe della ficcyna anche, ma sono davvero poche. Via i vestiti, giù per terra e…

Stavano facendo l’amore.

Be’, mi par giusto sottolinearlo, visto che qualcuno potrebbe non averlo capito. Normalmente due adolescenti con gli ormoni in fregole, trovandosi da soli in una stanza vuota, ignudi e –come fandom insegna- belli, belli in modo assurdo cosa farebbero? Scopone scientifico, o forse ramino…

Il dolore iniziale della ragazza lasciò spazio al piacere che coinvolse i due giovani in un amplesso che sembrò infinito, finchè  non raggiunsero l’apice del piacere.

Ma certo! Perché Hermione, casta verginella, dovrebbe sentire male? Dopotutto mica gratta e brucia, no! Draco è magistrale nel deflorarla, e riesce persino a condurla all’orgasmo. E ci mancherebbe, dico io!

Però, ancora una volta, che babbo Lucius non lo venga a sapere: il giovane rampollo non deve sprecare il proprio seme con una simil feccia!

 

Ora però basta col voyeurismo e passiamo oltre.

Arriva Natale, e l’Espresso sta per partire. Forse speravate che questo scempio fosse finito… e invece no!
Ci sono i regali.
Se non si fosse capito, io il Natale lo detesto. Troppe smancerie, formalità, regalini idioti…
Sì, ho detto idioti, e nemmeno questo caso fa eccezione.
La tamarraggine impera, moderata nel pensiero della Granger (“un calamaio e una penna verdi scuro con incise in argento le iniziali del suo nome: ‘D.M.’”, per evitare che Draco si scordi le proprie cifre), plateale in quello di Malfoy (“Un braccialetto con scritto: H..G . & D.M.’).

Io gliel’avrei tirato dietro, ma se ciò che mi regalano non è trasparente, durissimo e derivato dal carbone non sono soddisfatta.
A ben vedere anche l’Hermione della saga della cara vecchia Rowling l’avrebbe fatto. Alla terza riga della ficcyna si sarebbe voltata verso la vestale, avrebbe incrociato le braccia e, battendo il piede a terra, avrebbe elencato una serie di riferimenti bibliografici che attestano la reciproca intolleranza tra lei e Draco . Dal canto suo, quest’ultimo avrebbe fatto un cenno secco del capo a Tiger e Goyle, scagliandoli come furie contro una storiella che l’avrebbe visto accoppiato con l’essere femminile a lui più sgradito sulla Terra.

E invece no. Basta mezza giornata per cancellare, senza spiegazioni di sorta, anni di astio; due personaggi vengono affiancati sono perché “pucciosi”, ignorando ogni logica. Nel finale, come è ovvio, si parla di innamoramento e si sente puzza di grani promesse laddove ci sarebbe stata bene solo una sana rissa.

Ma Santa Albus mi ha privata anche di questa piccola soddisfazione.

Ora vi lascio: il Grinch ha fame, e Cinci è lento a scappare.

 

Advertisements

22 risposte a “A Natale siamo tutti più *O*

  1. dei capelli verdi e del sangue argenteo di improbabili punkabbestia salvatrici di Pottah
    Ti.amo.

  2. Saaaaaaaaaaai
    la gente è stranaaaaaaaaaaaaaa!
    Prima si odia e poi… Si amaaaaaaaaaa!

  3. Draco il Puttano? *o* Meraviglioso, chissà cosa ne pensano le sue chiappe… Ops, in questa fyccy non centrano. Draco rimane lì come un pirla con “le palle di Natale” in mano (ne ha un paio per ogni ricorrenza, questa sì che è eleganza) Sappi che ti amo xDD

  4. A parte l’ignobiltà di tale scritto…Ma i capelli “inciampati” come sono?
    E perchè Hermione si innamora nel giro di 4 giorni del ragazzo che più odia in tutta Hogwarts? Ci potrebbe anche stare ma, insomma, è la ragazza più intelligente della scuola santo GoS. Non si innamorerebbe mai solo per pruriti ormonali!
    Il “puttano” poi, era di una finezza esagerata u.u. Roba che un Malfoy IC l’avrebbe Cruciata in un nanosecondo. Ma tant’è. Buon Natale e tanti saluti alla logica da

    CharmanteMortes ( e le sue defunte lacrime)

  5. Stando a quanto si evince da questa mielosissima ficcy, l’amplesso è durato più del periodo dell’innamoramento…

  6. Volevo solo informarvi che Draco ed Hermione si dichiarano estranei a questa faccenda.
    Al momento si trovano in celle di isolamento, ovviamente ai capi opposti della clinica!
    Che dire…è sempre colpa di Sasha(si questo era Sasha, sono sicura)e della gemella figa di Hermione!

  7. *Lady da un buffetto sulla guancia del piccolo Draco*
    Scusate ma Malferret è rimasto traumatizzato da questa ficcyna pucciosa.
    Gli viene l’orticaria alle “palle di Natale” a ripensare al contatto avuto con la Zannuta.

    Per quanto mi riguarda, sono stanca di queste storie improbabili dove due personaggi che si odiano reciprocamente da anni, in un batter d’occhio si amano alla follia. BASTA!
    Vorrei che ci fosse una situazione, un’evoluzione o una giustificazione plausibile a supportare questo tipo di pairing.
    Per carità, anch’io leggo ff su Draco/Hermione, ma alcune forzature le trovo assurde.

  8. Win lovva Valpur. Ogni giorno di più…

    *Draco nega di aver un intrallazzo con la Granger e fa gli occhi dolci a Pottah che passava di li per sbaglio, a Win parte un ‘Crucio’, così per caso…*

  9. Che dire…è sempre colpa di Sasha(si questo era Sasha, sono sicura)e della gemella figa di Hermione!

    Ah, ecco.
    Abigale, mi hai tolto un peso dal cuore.

  10. il seno incipiente
    Questo fa coppia con le palle natalie del Pargol Divino.
    Sarebbe stato più fine scrivere: due tette da paura, sode come sassi.
    I regali sono 3msc *o*
    Draco Puttano farà tendenza nel 2008.
    Un vero inno al Natale.

  11. Le palle natalizie del Pargol Divino, scusate (qualcuno le disegna?)

  12. Zietta, non mi mettere strane idee in testa che ho appena avuto una visione di Draco con un abete addobbato tra le gambe…

  13. Win, ti ricordo la conformazione dei peli di Daniel.
    Harry ha l’abete in pelliccia, Draco le palle di Natale… Son fatti per l’accoppiamento.

  14. Harry ha l’abete in pelliccia, Draco le palle di Natale… Son fatti per l’accoppiamento.

    Esatto, e su questo non si discute.
    L’immagine di Draco con l’abete è… *ç*

  15. Ma le palle natalizie di Draco le dipinge Cissy?

  16. Harry ha l’abete in pelliccia, Draco le palle di Natale… Son fatti per l’accoppiamento.
    Eh, ma quante ne sai! Non ci avevo pensato…
    E dire che me ne intendo…

  17. Ciao a tutto il fastidious spindler. Sono io mewlulu, la scrittrice di “Buon Natale Granger”. Non so quando leggerai questo messaggio, dal momento che scrivo dopo tanto tempo…Scusa, ma non leggo molto la posta elettronica, così oggi l’ho fatto e ho letto la tua recensione esterna. Prima di tutto volevo ringraziarti, perchè ineffetti anch’io ho notato molte incongruenze, anche perchè era troppo lunga e il tema dell’odio che diventa amore è un pò impossibile, ma a me piaceva quindi e spero perciò di poter imparare da questa recensione. Poi volevo dirti che mi hai fatto scompisciare con la storia degli sguardi di Silente: è un pedofilo ha confessato! Per il resto volevo commentare la tua recensione. E’ bella perchè scritta benissimo, però è intervallata da troppe esclamazioni e spesso si perde il filo dato che ti soffermi troppo su alcune parti della ff. Cmq ci 6 quasi, forse diventerai come Rita Skeeter. Allora Zao zao Grinch!

  18. Mewlulu, non sai quanto mi faccia piacere leggere il tuo commento!
    L’autoironia è un bene raro e prezioso, di questi tempi…

  19. Contenta anche io Valpur! (se ti posso chiamare così) Cmq prima o poi mi iscriverò al forum!!! Mi fanno troppo ride le recensioniiiii!!! Un Baciotto a tutti ^_______^ .:Mewlulu:.

  20. “Hermione, fino all’ora in silenzio cercando di reprimere la sua rabbia, diede lui uno schiaffo ”
    DIEDE LUI
    non aggiungerò altro

  21. 1)Draco puttano? *____* secondo voi quanto prende all’ora?…
    2)i capelli inciampati sono una figatahhh *va dal parrucchiere a farsi inciampare i capelli*
    3) il pegno d’amore finale -.-
    lei: ma perchè ca**o ai serpeverde si regalano solo cose di color verde?
    lui: lo avrà fatto comprare all’elfo domestico perchè lui regalerebbe solo cose di classe è tVoppo Malfoy XD… tanto valeva comprarle la medaglietta a forma d’osso con scritto HG e il numero di cellulare u.U
    4) vado a riferire al Sommo Lucius che Draco si è concesso ad una mezzosangue.. u.U così ci pensa lui a punire l’autrice (vestale, sacerdotessa dell’horror… che dir si voglia!) e Draco!
    5) mai letto recensioni più belle di quelle che ci sono in questo blog
    6)”dei capelli verdi e del sangue argenteo di improbabili punkabbestia salvatrici di Pottah”
    *_* bellissima *se la scrive sul diario* XDDDD

    Grandissima! *regala un biscottino al grinch e un cesto di dolci di mielandia all’autrice della recensione* ^______- ciacia

  22. Wow, non so davvero scegliere…secondo voi cos’è meglio:

    1)la sconvolgente scoperta che Hermione ha una gemella strafiga

    2)la “palle di Natale” di Draco (le dipingono gli elfi domestici, non vorrete mica che Cissy si abbassi fare un lavoro manuale?)

    3)le occhiate dolci di Silente

    4) “puttano” (si commenta da sè)

    5)i regali alla fine, così *_*

    6)il fatto che una si innamori in 3-4 giorni del ragazzo che ha detestato per 5 anni

    7)la radicata convinzione delle fyccine che la prima volta non faccia assolutamente male

    Una fyccy che è una miniera d’oro per i dentisti….mi saranno venute 5-6 carie e non ne ho mai avute prima d’ora!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...