Incubo al supermercato

Ditemi che è solo un incubo.
Ditemi che almeno i My Chemical Romance non agonizzeranno affogando in un mare di pucciosità slashose o strangolati da appiccicaticce MarySue. E cercate di essere convincenti.
Ditemelo, perchè quando stamattina ho aperto EFP cercando una cura spirituale al mio mal di stomaco (dato che la camomilla non sembrava sortire nessun effetto), ho trovato questo.

Il titolo è "Al supermercato" e l’autrice è The_death_in_the_nigthmare.
Guardiamo il commento di presentazione:
Vi avviso che questa ff è stata pubblicata sull’altro nick Demolition Lovers,che condivido con due mie amiche
La ff l’ho spostata su questo nick e leggermente modificata.
[Da notare: il commento è stato cambiato mentre io scrivevo la recensione. Prima, queste due righe erano in MAIUSCOLO. Le ha riscritte daccapo, ma l’errore rimane: l’Italiano, quel grande sconosciuto, impone uno spazio dopo qualsiasi segno di punteggiatura. E visto che siamo in argomento, permettimi di ricordarti l’importanza dei congiuntivi. Devo forse CapsLockarlo, affinché il messaggio arrivi?]
Tutte le attenzioni caddero su Frank Iero. [Di solito questa espressione si usa al singolare. Ma in effetti lui è famoso, dunque ne ha di più.]
Stava urlando. [Qualcosa doveva pur fare per attirare su di lui tanti sguardi interessati.]
In 1 supermarket. ["un" era decisamente troppo lungo, da scrivere.]
E per cosa?
Per un inutile e stupido mango.

Le tags mi avvertono che sarà un’opera comica, ma non per tutte le età (arancione).

La scena si apre con un Frank Iero (il chitarrista del gruppo My Chemical Romance) al supermercato. Giunto il suo turno, porge tre (maxi)pacchettoni di caramelle alla cassiera, premurandosi di renderla partecipe di un dubbio lacerante: basteranno fino all’indomani mattina? Ora o mai più: ridete, per favore. E’ una fyccy comica, questa.
Lei (personaggio assolutamente inutile) viene descritta con veloci pennellate. Così veloci che l’italiano piange – no, non citerò: sono contro la violenza gratuita, io. E’ una rossina, con lunghi capelli fluenti, lentiggini segna-età ed occhioni verdi sottolineati da un soffio di matita. Voilà la nostra Mary… Ma cosa andate a pensare! Mi sono forse dimenticata di dirvi che è una slash, questa? Beh, negli avvisi non c’era.
La donna rimane giustamente perplessa, ma come ogni brava cassiera non presta molta attenzione ai vaneggiamenti del cliente. Sennonché lo spettacolino è solo all’inizio: il nostro Frank viene presto raggiunto dal suo aMMore, Gerard Way (il cantante dei MCR), che da bravo salutista è andato a prendere anche un po’ di frutta. Il ragazzo ha in mano due sacchetti, probabilmente neri e senza scritte – come notamente si usa in tutti i supermercati del mondo -, poichè Frank deve chiedergli cosa contengano.
Il mistero è presto svelato: -Banane…Mele…e basta.-
Niente di personale, ma in effetti i sacchetti erano due. A meno che Gerard non si sia dato al taccheggio, non vedo il motivo della precisazione. Cioè, il motivo lo vedo anche, ma è dannatamente forzata.
La comicità si perde. Sarebbe stato più efficace un solo "e basta?", quello pronunciato da Frank.
Comunque sia, quell’ "e basta" è lo spunto per una perfetta crisi isterica made in Frank. Il nostro ex-chitarrista neo-moglie incinta e pronta a scattare per un nonnulla si mette a strillare contro il suo povero maritino che – lodiamone il singolare coraggio – è costretto a chiederle cosa diamine abbia dimenticato.
Nonostante abbia già tutte le ragioni per una scenata, Frank (che in fondo in fondo è ragionevole) tenta di venirgli incontro: -Immagino che il mango non c’era.-
Perchè – come tutti sanno -, i supermercati sono soliti tenere nei loro scaffali un solo esemplare di codesto frutto prelibato, da vendersi a discrezione del commesso, possibilmente in cambio di favori sessuali da parte del fortunato cliente.

Non dimentichiamo che la "felice" coppietta è ancora di fronte alla cassiera. La quale si guarda bene dall’interrompere una scena così dolce e comica (probabilmente è troppo occupata a prendere appunti per la sua prossima fyccy da pubblicare al Tempio). L’onere ricade dunque su un’acida vecchietta senza cuore, la quale sgarbatamente li attacca con un "Scusate… State bloccando la fila…" (che non è citazione in quanto qua l’ortografia è corretta).
Sfortunatamente l’anziana signora, nonostante i capelli nivei e gli occhialoni in bilico sul nasino, non riesce a catturare l’attenzione di Frank, che continua imperterrito ad incalzare il maritino sul perchè non abbia preso il dannato mango. Quest’ultimo (Gerard, non il mango) azzarda una debole difesa facendogli presente (a Frank, non al mango) che non gli aveva chiesto di comprarlo (il mango, finalmente).

Lezione #1 per maritini inesperti: quando siete colti in fallo non cercate di accampare scuse, non serve a nulla se non a peggiorare la situazione.
Ci fu una breve pausa che ogni marito conosce come la calma prima della tempesta, ma non la povera nonnina i cui neuroni sono stati intaccati dall’età: si azzarda infatti a ribadire il concetto di prima, cioè che la fila dietro di loro sta diventando chilometrica.
Stavolta il risultato è leggermente migliore: Mrs Iero la degna di un’occhiata fulminea (e qua ho un dubbio: non è che volesse fulminarla, piuttosto?) e si rigira verso Gerard, che ormai è davvero impaurito: Frank appare scocciato! Si salvi chi può!
-Allora vallo a prendere,ancora non ho pagato.- [eggià, e la gente dietro sta iniziando ad infilzare le bambole voodoo e ad affilare le asce.]

Lezione #2 per maritini inesperti: se avete la rara fortuna di individuare il problema prima della tempesta, non sprecate la vostra ultima possibilità con un’uscita sarcastica. Potrebbe succedervi questo:
-UN’INVITO A SPICCIARTI A PRENDERE IL MANGO GERARD ATRHUR WAY,UN CAZZO DI INVITO A PRENDERE QUEL CAZZO DI MANGO!!!!!!!-
… il che francamente non è bello. Soprattutto se la mogliettina in questione è facile all’ira e alle urla. Soprattutto se siete due celebrità in incognito e se lei tende a scordarselo urlando il vostro codice fiscale nel bel mezzo di un supermercato. Perchè potrebbe succedere che degli emo borchiati e tinti sbuchino fuori dalle loro tane nascoste tra gli anfratti degli scaffali, impazienti di incontrare il loro idolo.
Notare: i suddetti fan non saltano addosso a Gerard, non riconoscono i loro due "dei" e si limitano a chiedere stupidamente: "Dove? Dove?". Sospettavo che nello smalto nero ci fossero sostanze nocive alla salute, ma non pensavo che danneggiassero la cornea.
Fortunatamente qualcuno di "normale" c’è: la prode vecchietta, che ancora tenta di rendere nota la situazione ai nostri eroi. E stavolta ci riesce, purtroppo per lei:
-SENTA SIGNORA,SE LEI MI ROMPE UN’ALTRA VOLTA I COGLIONI IO LE PRENDO IL SUO CARRELLO PIENO DI SCHIFEZZE E PRUGNE SECCHE E GLIELO LANCIO IN TESTA!!!!!!!-
Che caro ragazzo Frank! Che raffinatezza! (E dire che è così gentile, nella realtà. *Ruka getta un’occhiata adorante al suo autografo e rivive quei magici momenti*).
La reazione della vecchia signora? Indovinate, su! Chi ha detto: il carrello in testa e le prugne secche dove non batte il sole? Tutti? Mi deludete davvero: si zittisce e si gira indignata. Abbiamo perso l’unico personaggio credibile della fyccy: un minuto di silenzio e un po’ di rispetto, per favore.

Lezione #3 per maritini inesperti: approfittate di qualsiasi mezzo per confondere le acque, disfarvi dei panni del cattivo ed allearvi con la moglie isterica. Prendete esempio da Gerard: con una voce rassicurante e carezzevole (dettaglio made in me), esorta Frank a calmarsi e gli promette di portargli non uno ma ben due mango! Uno anche per il cognatino! Scusate, devo asciugarmi la lacrimuccia di commozione… Che volete farci, anche noi streghe siamo sensibili ai Principi Azzurri (poi li imprigioniamo e torturiamo, ma questa è un’altra storia).
Dicevamo, cari neo-maritini, tenete bene a mente questo terzo consiglio. Funziona, e prova indiscutibile ne sono le ultime tre righe della fyccy: Frank sorride, improvvisamente calmo, rilassato e pieno d’aMMore per il suo uomo, tanto da schioccargli un bel bacio sulle labbra.

Ovviamente i ragazzi presenti sono così fan che non fanno foto, non svengono, non urlano "Yay! Do it again!" (perchè in effetti sono tanto miopi che non sono ancora riusciti ad individuare i loro idoli) e la gente, pur abbagliata da cotale concentrato di puccipuccilove, si disperde.
Ovviamente Frank rimane appiccicato alla cassa in attesa del suo Gee (non sia mai che perdano il posto e debbano rifare la fila!) e nessuno dice più nulla.
Ovviamente il mio mal di stomaco è peggiorato.

Rimane valida la mia richiesta di un Elfo del Catino, che intanto inizio a pensare al suo nome (bugiarda, so già come chiamarlo).

Ruka – che ringrazia di cuore Chezia per la betatura. Chu! >*<

Annunci

19 risposte a “Incubo al supermercato

  1. °__° Non ho capito perchè voleva un mango. PERCHE’ UN MANGO?? *crisi isterica da mogliettina di mezza età*

  2. Uhm.
    Chi si assume l’incarico di tradurla e mandarla infiocchettata ai due protagonisti?
    *odio non loggata*

  3. … Posso morire ò_ò ?
    O piagnucolare senza ritegno sul pavimento, mi va bene tutto.

    Perchè devono contaminare tutto, dannazione ç__ç ? I MCR no, cavolo, no ..
    E le lentiggini non sono da Mary Sue u__u A meno, io non mi ritengo tale ..

    Bea pigra per loggarsi.

  4. Ma sono lentiggini marysuesche!
    Devi sapere che ogni anno, il giorno del suo compleanno, cambiano disposizione sul suo adorabile nasino e si dispongono in un determinato ordine con tanto di numeretti da 1 a 52 (sì, proprio come sulla Settimana enigmistica). Unendoli, il fortunato ammiratore può conoscere l’età della nostra graziosa fanciulla!
    … Non dirmi che le tue lentiggini non hanno questa proprietà? xD

  5. Mi viene in mente una vecchia pubblicità dell’Arbre Magique…

    Mango? Why mango?

  6. Mi è venuta una gran voglia di mango.
    Sì, alle due e trenta del mattino.
    Problemi?
    *mogliettina isterica mode on*

  7. Non avendo mai mangiato un mango non posso immedesimarmi. Ma sono certa che tutti reagirebbero così, ecco. *prego applaudite il mio primo post da loggata*

  8. Ruka tesoro, purtroppo le mie lentiggini sono fisse.
    Col sole diventano di più, mi devo preoccupare di avere geni marysueschi ò__ò ?

  9. MANGO? Ma perchè non le prugne secche?!? A già quelle erano della vecchietta sana di mente! E mica tanto se poi alla fine si è girata senza dare neanche una borsettata in testa a Frank!XD
    Aaaaargggh! Voglia di mango crescendo! In ogni caso Frank sempre in pieno ciclo mestruale O_o 😄

    Il tempio è momentaneamente crollato! E una Vestale ci avverte che domani riaprirà i battenti…

    *prima volta su Fastidious!*

  10. Io lo slash mcriano lo leggo solo in inglese, ormai per principio 😛
    Oddio, i caratteri sono proprio snaturati…

  11. forse per via della maglietta (è una marca di vestiti che voi sappiate?) sapete quella con la scritta di lustini..MANGO.
    Ammettiamolo voleva la maglietta non il frutto…
    Non ho capito, comunque, cosa trovava di così spassoso in questo povero tizio con le crisi di nervi per un mango (o una maglietta a questo punto?mah?).
    Non ho mica capito dove si deve ridere con esattezza.
    T_T
    Lithis

  12. Non ho avuto il cuore (o lo stomaco?) di commentare Mary Sue di ogni genere, Cavalieri dello Zodiaco truzzi, Severus che si fa calpestare dagli alunni più improbabili e Harry e Draco più puccipucci che mai…Ma ora devo farlo, non posso tacere °_°
    Perchè devono far sembrare Iero un povero pazzo sclerato?
    Perchè nessuno della fila li va a pestare? La cassiera nemmeno interviene, che facciano pure!XD
    La domanda più inquietante rimane:
    perchè il mango!?

    Mistero della fede.

    Leotorda

  13. Non è un Mango-Sue, vero?

  14. … ecco, adesso io invece odio ancora di più il mango ç_ç

    E qui va mi va bene che il gruppo non lo seguo nemmeno.

  15. O__O Quella fic mi ha sconvolto l’esistenza anche se mi ha ricordato la ragione per la quale non metto piede in EFP da secoli e mi sono buttata sulle fic inglesi (grazie Signore, GRAZIE!!).

    Mi chiedo:perchè rovinare in cotal modo le frerard??
    Che ti hanno fatto questi due ragazzi per meritarsi tutto questo (ed anche di peggio purtroppo)??
    Io proporrei di tradurre in inglese certi capolavori e poi mandarli ai diretti interessati.
    Magari, se siamo fortunate, citano per danni morali le analfabete che li hanno scritti(i capolavori) -____-

  16. Cappellaio, grazie per il commento che hai lasciato… ma evitiamo analfabeta, qui giudichiamo solo gli scritti, non chi li produce. ^^

  17. Ricevuto capo *si mette in posizione di bravo soldatino pronto ad eseguire l’ordine*

  18. InLovingMemoryOf_Grammar

    Salve! Nuova Fastidiousa zoccoletta frigida!
    Che dire, l’apoteosi del nonsense e della frociaggine… Da pia [?] e convinta slasher che sono non sono riuscita ad apprezzarla.
    Insomma, Frank è fin troppo femminile. [ma va?] Va bene l’uke [perché lui è l’uke, vero? Ditemi di sì, ve ne prego, non ce la faccio a immaginarlo infilare tutti e due i manghi contemporaneamente nello sfintere di Gerard…], ma quella sottospecie di ‘uomo’ è una fondutissima travestita con smanie dittatoriali e la propensione per alzare di una cinquantina di decibel la voce senza alcun motivo, il tutto per dimostrare che finché sono sotto le coperte, il sottomesso è lui, ma sopra…
    Veramente, ci mancava solo che si mettesse a strepitare: <> con un forte accento tedesco e si fosse sfogato sulla povera vecchina [che, tra parentesi, è una spaccaculi con i controcoglioni, a differenza del succube ammhoreh Gerardo] facendola roteare per aria e lanciandola contro l’amato fidanzatino.
    Voglio una What If? dove la nonnina si vendica e stupra Frank infilandogli le prugne direttamente nell’ano, sìsì.
    Curiosando nell’account della stessa autrice, ho trovato una piccola merd-ahem, perla che vi propongo di seguito: http://www.efpfanfic.net/viewstory.php?sid=184998&i=1
    “L’ultima notte” – che accostata al nickname dell’autrice [The_death_in_the_nighmare] non presagisce certo conigli rosa o cascate di arcobaleni. Ma la fyccy si apre [e si chiude praticamente subito, sicché la lunghezza infima della flashfic] su una struggente scenetta, che dipinge [o macchia, o se vogliamo proprio attenerci al tema, sborra] i nostri dolci fidanzatini, rigorosamente nudi, l’uno delle braccia dell’altro la notte antecedente al matrimonio di Gerard.
    Vi cito solo una frase [che poi sono tre, machissenefrega] che mi ha lasciata piuttosto perplessa sulle [improbabili e alquanto irrealistiche] doti nell’accoppiamento dei due…

    “Era affannato,forse il mio amore era ancora un po [sì, senza apostrofo. Lo so a cosa state pensando: ARGH.] stanco dalla nottata.
    L’avevamo fatto tutta la notte.
    Da mezzanotte sino al sorgere del sole. ”
    Roba che in confronto il supremo God of Sex sembra un novantacinquenne con seri problemi di eiaculazione precoce.
    No, sul serio ragazzi, qual è il vostro segreto? Una ventina di pillole di Viagra prima e dopo i pasti? Cellule staminali?
    … Mango?

    Pìesse: siete fantastiche. *rotola via*

    • Ora.
      Cercherò di ignorare quel discutibile “frociaggine”; vero che illo tempore su questi lidi si è usato il termine checcaggine (non più, e ci sarà un motivo), ma qui si esagera appena un pelino e non vorrei diventare volgare.
      Proprio per non essere volgare eviterò anche di commentare quel “sottospecie di uomo” messo in relazione con “fondutissima (eh?) travestita”, e mi limiterò a parlare del regolamento.

      Non mi è chiaro se la tua voglia essere una recensione o una segnalazione. Nel primo caso, ti comunico che da regolamento i recensori (e SOLO i recensori) possono recensire, e che lo si fa in post sul blog; non certo tra i commenti.
      Nel secondo caso, quello non è comunque il suo posto: le segnalazioni vanno fatte sul forum, nella sezione apposita, dopo essersi presentati. Spendere una mezz’ora per assicurarsi di aver capito il funzionamento di blog e forum prima di postare dichiarandosi una “nuova Fastidiousa zoccoletta frigida” sarebbe stato opportuno.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...