Raito's believe it or not

Ovvero: tutto quel che avreste voluto saperlo su addolorato Raito ed emo Elle e non avete mai osato chiedere. Per timore della risposta.
Ora, miei Robespierriani, vi chiedo di compiere una semplice operazione mentale: prendete L e Raito (…per la collottola; che credevate, stolti?) e imbottiteli di testosterone, moscato d’Asti e droghe pesanti.
Fa-fatto?
Ebbene, ora cacciate loro in mano una rivista pornografica, cospargeteli d’abbondante colla vinilica e affidate le loro gesta a una sintassi sconnessa, singhiozzante, sovente incomprensibile e sorretta da un’ortografia che definire inquietante è poco.
Fa-fatto?
Brrrrrrene; complimenti, avete ottenuto Le marpionerie di due signori che credevamo integerrimi, ovvero TransPub di SeryChan, da ammirare qui: -http://www.efpfanfic.net/viewstory.php?sid=177899&i=1-.

Da qualche parte del mondo v’è un’anima che vaga per le ridenti lande del paradiso cercando l’inferno (sta tenendo, suppongo, la cartina al contrario), nonché amore viuuuulento e qualcosa che possa rinnovare la propria grigia esistenza.
Sta bene. A questo punto potremmo aggiungere che da qualche parte del mondo un orso polare sta scodellando la propria prole; un gibbone sta consumando il pasto; un impiegato di banca in attesa del tram sta cantando Frank Sinatra; una Mary Sue vestita da Armani sta seducendo Severus Snape con una smorfia delle sensuose labbra…
La sintesi è: che cosa c’azzecca col resto della narrazione?
Incredibile zoooooooooooom sui nostri mitomani preferiti: Raito, con una voce che spezzo ogni pensiero, chiama L: ha qualcosa da mostrargli.
Non è quel che pensate voi, doppiamente stolti, bensì qualcosa di peggio: il povero L si volge al televisore e ha modo di ammirare un video porno (di quelli amatoriali, immagino).
"Light!!!! Cosa minchia mi fai vedere eh? Non mi piacciono queste cose !!! sei veramente un porco!!! maiale!!!"
Mancava che gli gridasse “iiiiiiiihhh!!” e gli scagliasse contro un paio di fluffose ciabattine rosa.
Vista la reazione, Raito (non a torto, insomma) pensa bene di far dell’ironia, dubitando delle sue tendenze sessuali: gli domanda se non preferisca lui alle signore.
L diniega – aspettate a trarre sospiri di sollievo, aspettate! -, semplicemente non ama veder cose sozze, le donne le preferisce dal vivo.
…Prepreprego?
Non bastava il savoir faire da raffinato seduttore, L è divenuto un perfetto allupato.
Il personaggio solitario, poco socievole ed assolutamente estraneo al gentil sesso dell’opera originale è ufficialmente scappato in Venezuela.
E’ da parecchio, dice L, che non va a rastrellar pulzelle (da mai, a quanto mi risulta). Raito gli propone di andare a rimorchiare, giusto per risvegliare la libidine. Ivi scopriamo che ELLE è affetto da schizofrenia (sic – no, non è una battuta, è proprio così) e che parla a se stesso chiamandosi “Ryu” (insensato abbreviativo di “Ryuuzaki”, suppongo).
OMG GMO WTF FTW?
…Parla a se stesso, dicevamo, dicendosi che con la faccia che si ritrova il rimorchio potrebbe risultar complicato.
Io – e non sarei l’unica -, se vedessi in giro qualcuno con la sua faccia (e il suo aspetto tutto, possibilmente) credo sverrei ai suoi piedi.
E’ d’accordo con me l’altra personalità dell’ELLE, che gli fa notare come le donne amino i bei tenebrosi.
Ammetto di aver appena avuto una visione angosciante di L mascherato da vampiro transilvanense.
Il giorno dopo
Paradosso temporale dell’Apocalisse; L e Raito (appena usciti dall’osteria, si presume) sono alla ricerca di dolci pulzelle da accalappiare. Ne adocchiano due: Raito decanta le doti delle tette di una, L vuol farsele tutte, secondo uno slogan che a me personalmente ricorda i Pokémon.
Premettendo che non sono riuscita a comprendere la differenza tra una personalità di L e l’altra, premettendo che non afferro assolutamente il perché L provi l’irresistibile tentazione di zompare addosso a qualcosa che non sia una torta al formaggio, premettendo che non riesco a trovare una logica in tutto ciò, qualcuno mi spiegherebbe che significhi intusiasmato?
I nostri avvicinano le due, che si chiamano Ayumi e Sakura. Sakura, tira fuori lo scettro e menalo in testa a questi due pornolesi, per favore.
Raito si presenta come “il figo della scuola” (no, L non si annuncia come l’emo del vicinato) e chiede alle tizie che classe frequentino; queste sono della 2^B (2^B? Ma di che scuola, di che istituto e soprattutto di che nazione?).
In mezzo a tanta allegria i nostri stabiliscono di andare tutti al pub a prendere un gelato.
Capirei se volessero bere birra o ordinare costolette d’agnello, ma per quale motivo sulla terra qualcuno dovrebbe andare in un pub a prendere il gelato?
Cammin facendo, Raito si stava dileguando all’arte del palpare.
Fornisco alcune interpretazioni dell’enigmatica espressione (quando posso faccio un colpo di telefono al Getto):
La prima: L ha tentato di palpare Raito, che in tutta risposta s’è dileguato prontamente.
La seconda: Raito s’è dileguato mentre L tentava di illustrargli i fondamenti teorici della nobile arte del palpare.
La terza: Raito, invece di conversar pacatamente come fan tutti, durante il cammino ha palpato come la piovra della laguna le nuove amyke, di fronte a tutti e in perfetta tranquillità.
Il premio “marpione dell’anno” vorrei concederglielo comunque.
Arrivati al pub, sorpresa: le due ragazze desiderano gli stessi gusti di gelato, che pronunciano in simultanea. Raito, palesemente sconvolto, si domanda se oltre a far cose mirabbolanti come questa vadano anche al bagno assieme.
No, non so quale sia il nesso tra le due cose.
Ayumi ordina, Raito paga, L e Sakura sembrano esser scomparsi; a Raito che chiede dove siano, Ayumi risponde:
“la mia amica sarà andata al bagno per fargli un bel servizietto… se vuoi lo faccio anche a te”
Per questo ed altro, chiama lo zerozerozeroseiseiseiduecinque.
Raito e L come Alex di Arancia Meccanica. Anzi peggio, almeno lui aspettava d’essere a casa per combinar cose turche.
Raito, ancor più inquieto di prima (e te credo), schizza in bagno…
BAGNO MASCHILE
Dicitura della targa affissa alla porta della toilette o nuovo cambio di scena dell’Apocalisse?
Il Nostro inciampa in un ragazzo vagamente somigliante ad L (verrà dalla fiera di Lucca), che esclama piuttosto stizzito: “Mica sono una donna che puoi salterle addosso così eh!!”
Perchè alle inutili femmine puoi saltare addosso dove, come e soprattutto quando vuoi, agli uomini no.
Evidentemente costui parla sotto ispirazione del sommo GoS.
Tizio avanza il dubbio che Raito sia omosessuale. Questi dichiara di essere omofobo, commettendo il fatale errore: il tizio è gay, e per dispetto – nonché per piacere – ora vuol stuprarlo.
Premesso che detesto l’offesa, non credo questo sia il modo più adatto e spontaneo per mostrare disappunto.
Invece i pub, specie se affollati, sono notoriamente il luogo più adatto a commettere stupro.
Faccio presente che, a scanso di equivoci, nelle scanlations di Death Note quell’epiteto che compariva tanto di sovente era “reaper” e non “raper”.
Raito scalpita come un bambino che ha da farsi un’iniezione (sic), sfonda la porta del bagno a calci (va’ che roba) e strilla il nome di L a squarciagola, mentre il tipastro sta cacciandogli un metro di lingua in gola.
Sì, tutto questo contemporaneamente.
Per fortuna nostra e di Raito, dal BAGNO MASCHILE vien fuori proprio il nostro emo preferito, che subito scaccia l’ardito attentatore alla virtù del serial killer.
Stava pensando così intensamente che non si accorse del enorme cartello che c’era davanti a lui con sopra la mascot
No, sul serio, non ho capito niente.
Pare comunque che Raito abbia scorto Ayumi girata di spalle e abbia pensato bene di palparle il seno (sì, così. In mezzo al pub. Respect, Raito, son cose che nemmeno la piovra!). Lei si volta, e gli parla con voce maschile.
Mi piacerebbe potervi dire che è appena stata operata alle corde vocali, ma vi mentirei.
La fanciulla in questione non è Ayumi, bensì un trans.
Mi sorge, lo confesso, più d’un dubbio: come faccia Raito a confondere una persona con l’altra con tanta facilità, se questo sia un pub oppure un altro genere di locale, in che cosa Raito sia “cascato”, ma soprattutto come mai L non abbia già tirato fuori un massiccio coltellone da torta per porre fine a questa raccapricciante pantomima.
Sopraggiunge Ayumi, quella vera: Raito le chiede di… (sic), lei prontamente accetta. Addirittura, mentre Raito tenta di giustificare la propria spudorata marpioneria lei lo liquida con un “sì sì sì, tranquillo”. Siam noi a farci tanti problemi, capite? Qualsiasi persona normale si lascerebbe portare nel gabinetto di un pub a giocare alla cavallina dal primo polipo che passa.
Raito non sperava in un consenso sì spontaneo (come qualunque persona normale avrebbe fatto, in effetti), dopotutto prima aveva flertato con un altro.
Marpione palpapoppe e Ayumi la meretrice del sottoscala s’imboscano in bagno; piovono al suolo jeans (mi sorprende che Raito non porti il solito completo griffato) e mutande.
"ehi ma cos’è questo coso duro che senza stuzzicare il mio sederino carino?"
Mais comme tu es fine et elegante, mademoiselle!
Cosa vuoi che sia, poi, una pistola puntata alle terga?
Raito, da bravo violentatore, la tranquillizza dicendole che non le farà male. Raito, sappi che sei convincente quanto L quando parla in percentuali. Tuttavia, un momento dopo il Nostro ha una nuova rivelazione folle (io comincio a credere che sia orbo): anche Ayumi è un trans!
*O*
Commedia degli equivoci?
Minchiatona colossale?
Propendo per la seconda.
Raito scappa fuor di bagno urlando per chiedere aiuto all’infallibile compare L, ma si vede accogliere con un sorrisetto furbetto: l’intera, paradossale vicenda è stata, in realtà, organizzata a tavolino da L.
Come dite, vi sfugge qualcosa?
Beh, anche a me.
Ricostruiamo il fatto per sommi capi: L, terribilmente annoiato (come fycci insegna), ha ingaggiato due insospettabili drag queen che si son fatte passare per fanciulle in fiore, il tutto per fare uno spassosissimo (?) scherzo a Raito.
Come L abbia certe conoscenze mi sfugge, salvo pensare che le due non siano in realtà altri che Aizawa e Matsuda molto ben camuffati.
Il resto, a mio modesto parere, va oltre l’umana comprensione.

L riporta Raito in ufficio, in modo che possa finalmente tranquillizzarsi alla vista di “uomini vestiti da uomini”. Sono certa che alla vista di individui come Matsuda ci si tranquillizzi facilmente.

Il povero marpione è accolto da uno striscione che a occhio e croce misura un chilometro: AMORE MIO TI SEI DIVERTITO?? VISTO CHE NON LO FAI MAI CON ME HO CREDUTO CHE FOSSI GAY… Misa
Che tu fossi la squinzia più slavata mai vista non t’è mai venuto in mente, invece, no?
Ebbene sì, avete capito bene. L ha scelto di architettare questa terrificante stronzata assieme a Misa.
Son cose che mi fanno tremar le vene e i polsi.
Il sipario cala su un Raito davvero arrabbiaito, tanto da minacciare L della estrema unzione, e su un L che pare non mancherà, in futuro, di rivangare la vicenda in modo da ricattare Raito (ma per ottener cos… NOASPETTATENONVOGLIOSAPERLO).

Credo che inforcherò la scopa e volerò molto rapidamente verso il cielo dell’Ovest, sperando che stasera non piova.

Annunci

17 risposte a “Raito's believe it or not

  1. Credimi quando ti dico che sono accasciata al suolo in preda alle convulsioni di riso.
    La parte iniziale alla Art Attack mi ha visto impegnata con il vinavil per una buona mezz’ora, prima di cestinare il tutto (come faccio sempre quando mi metto in testa di seguire il caro Muciaccia)… evidentemente non sono all’altezza di cotale opera.
    Davvero brava, comunque. I miei complimenti!

  2. Ah, il vinavil…quanti pessimi ricordi. Ogni volta che tento di maneggiarlo, finisco per impiastricciarmi persino i capelli. Sono davvero un’impedita senza speranza.
    Tornando alla recensione…povero L e povero Raito. Che hanno fatto di male per meritarsi questo? Eh? Cosa?

  3. Era una vita che aspettavo di poter cospargere L e Raito di ccccolla vvvinilica X3
    Questa recensione è stata davvero divertente 😄 *vai L, scelgo te, acchiappale tutte – lancia la sfera pokè – *

  4. Dai, bisogna ammettere che sotto le tonnellate di errori grammaticali e le quintalate di idiozie qualcosa di divertente c’era…

    Comunque ottima recensione xD la vinavil…e chi se la scorda?

    ^Simona^

  5. “qualcuno mi spiegherebbe che significhi intusiasmato?”

    Vorrei saperlo anch’io.

    Questa adorabile ficcyna al vinavil, mi riporta alla mente una canzoncina di Zelig: “Io sono bella bella bella come il c**o della padella..[…]…ho due occhi affascinanti, i miei capelli sono tanti, ma se guardi un po’ più in giù questo non lo scordi più…”
    Sicuramente Raito non lo scorderà più, e nemmeno Gustav, il mio elfo, poichè ho terminato i catini.

    Irechan sei adorabile come sempre, ottima recensione!

  6. E’ bellissima questa recensione! *o*
    Art Attack rulez! X°D Complimenti per l’idea! Non so se sia stato Mucciaccia o Fiorello che imita Mucciaccia ad impossessarsi di te in quel momento, ma m’è piaciuto assai! ^_-
    Per la ficcy… my GoS! Che splendidi scherzetti che si fanno! Dovrebbero organizzarne in ogni fandom! *_*

  7. bellissima recensione complimenti stavo per svegliare il vicinato a furia di ridere^_^
    La fyccina è pessima T_T come al solito…. non l’ho nemmeno trovata divertente, grottesca al massimo!
    Povero Elle, e povero Raito trattati così, una scena del genere con i personaggi di Death note… non ce la vedo proprio…
    Avevo pensato da titolo a una belle fyccina yaoi (bella è sarcasmo ovviamente) ma per fortuna, quasi, non lo era dopo tutte quelle coppia Sfregiato Vs GoS non ne posso davvero più sono allergica.
    grazie ragazze di rendere migliore il mondo delle fyccine e terribile quello delle vestali^_^
    Lithis

  8. *Bea s’immagina L vestito come quell’improponibile tizio cattura-Pokèmon*

    Brr .. ò__ò
    Tesoro, impeccabile come sempre.

    LA domanda è : ma se L si annoia e organizza questi simpatici scherzetti, quando non è annoiato cosa fa ?
    Ai posteri l’ardua sentenza.

  9. Raito, ancor più inquieto di prima (e te credo), schizza in bagno…

    Ire, visto il contesto, questa immagine ha dell’agghiacciante. 😄
    Raito davvero arrabbiaito

  10. …ma vacca boia, che ha sto html?!??!
    Dicevo.
    Raito davvero arrabbiaito
    C’è la rima! *o*
    Davvero, ho le lacrime agli occhi.
    E, soprattutto, lacrimo di donna più o meno da
    Raito si presenta come “il figo della scuola” (no, L non si annuncia come l’emo del vicinato)
    Ti lovvo. **

  11. Siccome penso abbia al precedenza: stupenda recensione! 😄 Davvero, sono morta dalle risate (con l’aiuto dell’impareggiable coltello da torta, ovvio) in più di un punto.

    Per quanto riguarda la ficcina… beh, è ardito, ma propenderei anche io per la seconda possibilità 😮

    Mais comme tu es fine et elegante, mademoiselle!
    Veramente, la finezza qua dentro si spreca.

    Per il resto, penso che il GoS sia zompato a sua volta sulla ficcy e l’abbia cosparsa dei suoi sacri ormoni, per renderla coì meravigliosamente pina di essenza di inutile Femmina.
    E’ un monumeto al genere, sono commossa ç_ç

    LA domanda è : ma se L si annoia e organizza questi simpatici scherzetti, quando non è annoiato cosa fa ?
    E’ decisamente un’ottima domanda… probabilmente questa noia sopraggiunge quando non trova nessun coltello da torte da fissare con bramosia.

  12. Questa storia mi terrorizza, dico sul serio. Mi chiedo solo perché Raito non tiri fuori il Death Note e non dia inizio alla carneficina.

    Ah…qualcuno mi spiega come si entra in un cartello?

  13. Grazie a tutte(/i, just in case). =)
    LA domanda è : ma se L si annoia e organizza questi simpatici scherzetti, quando non è annoiato cosa fa ?
    Cosette banali come dare la caccia al più efferato criminale del pianeta, suppongo.

    Ah…qualcuno mi spiega come si entra in un cartello?
    Quella proposizione (se può definirsi tale) è l’apoteosi del nonsense. *O*

  14. LA domanda è : ma se L si annoia e organizza questi simpatici scherzetti, quando non è annoiato cosa fa ?
    Cosette banali come dare la caccia al più efferato criminale del pianeta, suppongo.

    Ma Ire, tu parli del manga! è_é Quella robaccia originale e noiosa e priva di arguto umorismo da Simpatico Individuo Non Giacobbino.
    Non fare errori così grossoloni, su.

  15. Ok, vecchia storia, ma una cosa la devo dire: giuro che sono immensamente grato all’autrice della fanfiction perché ogni volta che leggo questa recensione muoio dal ridere xDDD

  16. Grazie mille, Skeight. 😄

  17. Questa-è-(spartaaa!)
    la cosa più terribile che io abbia mai letto! °_______°
    Ottima recensione, son morta dal ridere (L)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...