Turbo-Fan'sFiction e Maxi Stronzate

Micro recensione-pausa pubblicitaria prima di commentare nuovamente Una Nuova Storia di Miki.

La turbo-storiella che andrò ad illustrarvi è La battaglia finale di _Pan_.

Allora. Non andrò a riportare citazioni di questa storia, anche perchè non c’è niente da riportare. La storia viene classificata nel genere de "Il principe uccise la strega cattiva e portò via la principessa e vissero felici e contenti" . Persino questa frase è più esauriente della fan’s fiction.

Essendo la fyccia ambientata nel magico mondo di Pichi Pichi Pitch (Mermaid Melody) troviamo il prode Kaito che non riesce a dormire per via di un incubo che lo perseguita. Allora va a passeggiare in spiaggia, trovando la "sua" Lucia che canta:

"L’arcobaleno è la mia scia
che navigo in cerca…" ecc..

Perchè "ecc."? Nel senso che lei alla fine della strofa diceva eccetera per sbrigarsi prima? Voleva aggiungere un tono mistico alla canzone? E’ un verso di un canto mitologico sirenico che risveglia le anguille dei Mari del Sud? O, più semplicemente, all’autrice non ingozzava a ricopiare la BELLISSIMA canzone?

Da un punto di vista, la ringrazio di non averlo fatto.

Si mise dietro una roccia ad ascoltare e a guardare Lucia, la canzone seppur bella era molto triste, Ma stiamo parlando sempre di Dolce Melodia? Di una canzoncina alla Cristina D’Avena? E quella sarebbe triste?

Già è assai dire che è bella, ma triste…

Provate ad ascoltare Roxanne e poi ne riparliamo.

Finalmente, quell’altro incompetente di Hippo riuscì a localizzare il palazzo di Gaito e le principesse sirene potevano liberare il mare da quell’incomodo. […]Arrivano nella "sala del trono" dove si trova Gaito più tranquillo di un uccello sul trespolo.
Ha senso questo periodo? Ridurre ciò che sarebbe stata già una puntata dell’anime a si e no 5 righe? E’ giusto dare dell’incompetente e dei cretini a dei personaggi di cui sta scrivendo? Ha un senso tutto ciò?

Ma siccome Gaito non è un idiota come le Dark Lovers, non venne sconfitto da questa banalissima canzone, anche perchè, come viene detto, Gaito non può essere sconfitto se non sono tutte e sette, effettivamente, Sara era sotto il controllo di Gaito, che contrattaccò imprigionandole in sfere di luce diverse e dalle quali non poteva uscire la loro voce. Prima di venire rinchiusa in quella specie di bara di cristallo, Lucia pensò a Kaito e al fatto che non lo aveva nemmeno salutato, così pianse e le sue lacrime finirono sulla conchiglia, facendola splendere di una luce abbagliante. Così mentre lei usava il suo potere per allontanare le sue amiche, che si risvegliarono sulla spiaggia poco più tardi, le sue forze vennero a mancare, il palazzo crollò a causa della luce emanata dalla sua perla e, l’ultima cosa che vide prima di morire, furono gli occhi del suo amato Kaito, e, contemporaneamente anche lui riuscì a perdersi per l’ultima volta nei suoi profondi occhi blu, sentendo per l’ennesima volta Dolce Melodia che gli fece capire che non avrebbe mai più rivisto la sua Lucia.
Fine.

Questo è un vero turbo-finale. In 12 righe ha scritto quello che i disegnatori giapponesi avrebbero fatto in 2-3 puntate. Assurdo. Il periodo spettacolo: Ma siccome Gaito non è un idiota come le Dark Lovers, Perchè? Perchè? Se giudichi tutto ciò idiota che scrivi a fare? Che guardi a fare questo cartone? Che modo di scrivere e di esprimersi è? Non sto criticando il fatto che tu abbia detto "cretino", ma che tu l’abbia usato per scrivere una storia, rendendola una specie di riassunto da Sorrisi e Canzoni.

Ho già abbastanza commenti che dicono che è troppo frettolosa, può bastare, ho capito. E’ forse un crimine cercare di far immaginare le situazioni ai lettori? Possibile che solo poche persone abbiano capito e apprezzato? Mah..

Ma mi dici cosa hai tentato di trasmettermi? Qual’era il messaggio? Mi dici cosa hai fatto? Avrai impiegato 10 minuti a scrivere tutto ciò. Cosa c’è da apprezzare? Cosa, che situazione mi hai fatto immaginare? Io non ho visto nulla. Solo una manciata di frasi, un riassunto buttato lì, veramente deprimente.

Con questo chiudo.
 

Advertisements

11 risposte a “Turbo-Fan'sFiction e Maxi Stronzate

  1. Giuro che questo è squallidissimo: non è nient’altro che uno sterile, inutile riassunto della storia delle Principesse Sirene, col finale cambiato. Che inutilità! La più pura spazzatura! >.<
    GoS illumina le menti di queste oceaniche vestali!

  2. Sinceramente non vedo cosa ci sia da immaginare leggendo un riassunto.
    Non è che uno si emozioni, leggendo la presentazione di una storia… perchè questa di certo una vera storia non lo è. Mi spiace, ma qui non credo di tratti di pareri e gusti, è proprio il concetto di narrazione che manca.

    Direi che è OVVIO sentirsi dire che la “fanfiction” è troppo sbrigativa, a questo punto… semmai mi stupisce che la cosa possa lasciare l’autrice perplessa ‘.’ (scusate il gioco di parole)

  3. Ma di che si lamenta? I riassunti del televideo sono più esaurienti, ed hanno più pathos…
    Ma siamo noi che non capiamo e non sappiamo apprezzare, eh!

  4. Guarda che una come lei ti sforna: “M’illumino d’immenso”.
    Porta rispetto!

  5. Mia cara Lilith, mi concedi di recensire le ultime righe? Eh?
    Ho già abbastanza commenti che dicono che è troppo frettolosa, può bastare, ho capito.
    Se avessi capito, avresti prontamente provveduto a rimediare, angelo mio. E poi, dove la mettiamo la filosofia del “lasciate taaaaante reccy, anche se sono negative ^///^”?? Che facciamo, predichiamo bene e razzoliamo male?
    E’ forse un crimine cercare di far immaginare le situazioni ai lettori?
    Eh?
    Cercare di far immaginare la situazione ai lettori, a mio avviso, implica una certa compartecipazione da parte del lettore stesso, e una certa abilità da parte dell’autore, che perlomeno dovrebbe spendere più di cinque minuti cinque nella stesura di una storia. Che poi la compartecipazione, a causa del risibile fandom scelto, sia impossibile da ottenere, è un altro discorso. Possibile che solo poche persone abbiano capito e apprezzato?
    Innocente ed ingenua, Vestale… non ti rendi conto che chi ti ha lasciato una reccy positiva l’ha fatto perchè tu lasciassi una reccy altrettanto positiva alle loro storie?
    Mah..
    Eh, no, MAH lo dico io.
    Vuoi la botte piena e la moglie ubriaca? Attrezzati, e fa’ in modo di dare la priorità alla qualità di ciò che scrivi, piuttosto che postare in fretta e furia per cavalcare l’onda della prima pagina del Tempio!

  6. Ciao. Ho letto la recensione e tutti i vari commenti, non senza provare un certo fastidio. Forse la storia è stringata, ma non per questo, mi sembra, sia utile darle così addosso. punto primo: se criticate così, allora, vuol dire che credete di saper fare di meglio, ma anche questo è da dimostrare. punto secondo: non capite l’ironia, voi che decantate di recensire in modo ironico. punto terzo: gli autori non sono scrittori di manga e anime, ma semplicemente dei ragazzi e ragazze che non pretendono di arrivare alla notorietà. con questo chiudo.

  7. Caro utente anonimo sotto di me… mi inviti a nozze.
    Rospondo punto per punto, può andare?

    punto primo: personalmente sono molto presuntuosa e sì, credo decisamente di saper fare di meglio. E da qual che ho letto anche molte altre fanciulle che bazzicano per questi lidi sono padrone della lingua italica e capaci di imbrigliare e gestire la fantasia.

    Punto secondo: dove andrebbe capita l’ironia? Mi sfugge qualcosa. Se l’autrice desidera rispondere (a meno che l’autrice sia tu… illazioni, eh) potrebbe armarsi di questa fantomatica “ironia”, è una buona idea per non far cattive figure…

    Punto terzo: il non essere professionisti non è una giustificazione all’essere approssimativi. Lo ripeterò fino alla morte: anche in una storia amatoriale può (e deve, a mio avviso) esserci cura e amore per i dettagli… altrimenti perchè pubblicare? Per ricevere tante reccy belanti?
    Non ci siamo proprio, se questi sono i ragionamenti correnti.

    E con questo chiudo.

    ValpurLaVolpe non loggata.

  8. Quoto ValpurLaVolpe!
    Non mi stancherò mai di dire che chi pubblica DEVE, ho detto DEVE accettare qualsiasi commento.
    Se non fa piacere ricevere commenti negativi (che sono quelli che aiutano di più, a mio parere) non si pubblica la storia. Semplice, no?! O dovevo capire qualche ironia recondita?
    Ahimè, non sarò mai all’altezza delle Vestali!

  9. [SanctuaryLilith risponde ad Anonima. Scusate, non mi ingozza a loggarmi >.>]

    Bene, come Valpur, diamo un bel punto per punto *-*/

    °punto primo: se criticate così, allora, vuol dire che credete di saper fare di meglio, ma anche questo è da dimostrare.
    Anonima, non ti preoccupare! Sono sicuramente in grado di scrivere. SO fare di meglio, ma non perchè io sia ‘sta grande scrittrice, ma semplicemente perchè mio fratello di 10 anni scrive meglio dell’autrice, nei temini delle elementari.
    Non sto insultando nessuno: Ma non è che da questo “riassunto” traspaia chissà quale talento, eh.
    °punto secondo: non capite l’ironia, voi che decantate di recensire in modo ironico.
    Era una fan’sfiction comica? No, a quanto mi risulta. Quindi l’ironia la tenga per rispondere alle recensioni, non per scrivere una storia che aveva descritto come “triste”.
    °punto terzo: gli autori non sono scrittori di manga e anime, ma semplicemente dei ragazzi e ragazze che non pretendono di arrivare alla notorietà.
    AHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAH!!!
    Questa è buona. QUESTA Sì CHE E’ BUONA.
    Chiunque e dico CHIUNQUE scriva su EFP lo fa per avere notorietà, tranne qualche esula scema che scrive ancora con passione e impegno. Le altre, scrivono tutte senza pensare, scrivono ca****e senza senso solo perchè la moda della FyCCy dice così. Prima di questa storia ne stavo commentando un’altra. Ti riporto una nota dell’autrice, giusto per farti capire: ah, ditemi come volete ke continui la storia xke non mi piace non piacere
    Questo dice tutto.
    Non mi dire:”Eh, si, è una sola però che dice così” perchè NON E’ così. Sono tutte a dire questa frase, più o meno esplicitamente. Quindi, mi fate il favore di andarvene e di portarvi dietro la vostra ipocrisia. Già il fatto che l’autrice abbia avuto da ridire sul fatto che non tutti abbiano apprezzato ‘sto riassunto la rende un’altra tra le tante che voglio “piacere”.
    Bha.
    Non pretenderete mica che tutto sia come volete, neh?

  10. L’autrice è arrivata, sebbene in un ritardo mostruoso 😛

    Oh mamma mia. Sono morta dalle risate (dico sul serio), e non perchè non sia vero, so benissimo che è così.
    All’inizio questa storia era nata come ultimo capitolo di una ff che avevo scritto (un plagio alla sirenetta) ma una persona mi ha fatto notare che non c’entrava una mazza, dunque l’ho messa come one-shot.

    Comunque, cambiando argomento, ho sempre pensato che le recensioni acide mi avrebbero dato fastidio, non mi sarei mai aspettata di apprezzarle, per diversi versi (che intrigo di parole). Innanzi tutto le letture sono aumentate a dismisura ed è anche per questo che, molto probabilmente, dovrei ringraziarvi e poi perchè almeno ho saputo cosa la gente pensa di quello che scrivo.
    Non è che le recensioni acide mi diano fastidio, ma quelle ripetute sì, me ne danno e anche parecchio, per questo ho scritto quella frase alla fine. Se c’è ne sono già due persone che mi dicono che è corta e sbrigativa, ho ricevuto il messaggio, non sono scema, almeno non mi sembra.

    Non sono il tipo che dice: se non commentate non continuo. io continuo e se non commentano me ne strafrego,che lo facciano bene o male, per me è secondario. L’importante è che piaccia a me. E non pubblico nemmeno per la notorietà, anche perchè chi volete che legga mai delle fanfiction su EFP che vengono scritte per passatempo? Ma via.. nessuno di quelli che scrivono certe cose diventeranno mai famosi, a dispetto di quello che pensano.

    Scusate lo sfogo, ma non mi va proprio giù essere considerata una Vestale quando è proprio quello che cerco di evitare, e se questa è l’impressione che ho dato, mettetemi pure su una forca, me lo merito.
    Un saluto.

    Pan

  11. A parte la scelta discutibile del fandom ('sto cartone è stato la mania delle mie cuginette per un anno e per un'estate intera tutta la famiglia si è sorbita il cd colle canzoni delle Principesse Sirene, quindi non mi sta propriamente simpatico)…..e poi dicono che a scuola non insegnano più a fare i riassunti!Se è vero ciò che dice, almeno quest'autrice sembra scrivere più per se che per ricevere recensioni e non vuole essere considerata una Vestale…è uno sforzo lodevole!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...