I sogni son desideri…

Un nuovo sole si leva sullo sfarzoso maniero della famigia Malfoy per celebrare la mattina speciale del Divin Pargolo.
Cosa cosa cosa accadrà, si chiederanno i miei piccoli lettori.
La sua attesa iniziazione a Mangiamorte? Il suo primo Cruciatus ufficiale? La sua definitiva vittoria su Harry Potter?
Nonono, miei fedeli compagni. So che noi tutti aneliamo ad accogliere tra noi il frutto dei lombi del God of Sex (anche tu, DK), ma non è questo il giorno.
Ebbene, finalmente gli era stato concesso stare solo in casa senza essere sorvegliato da parenti e elfi domestici. *o*! In effetti, a ventun anni è un bel traguardo. (…) non intendeva sprecare la sua vita a obbedire a ‘Draco di qua, Draco di là, Draco di su, Draco di giù, Draco portami l’acqua (ma questo è un favore, non un ordine… e possibile che i Malfoy non abbiano trovato nessun elfo domestico dopo Dobby?), Draco non puoi uscire, Draco… sei pronto a prendere moglie. Così, d’emblé? Createmi almeno l’atmosfera giusta, perdio! Ma questo non è tutto perché, dopo avergli comunicato la loro volontà di vederlo quanto prima ammogliato, i coniugi Malfoy gli avevano lasciato 24 ore di tempo per trovare una ragazza adatta a lui.
Behbehbeh. Considerato che al protagonista di una fyccina basta molto meno per innamorarsi per la vita, ventiquattro ore mi sembrano una scadenza più che ragionevole.
A questo punto, una domanda sorge spontanea: ma non potevano occuparsene direttamente Lucius e Narcissa, così erano sicuri che il figlio si sarebbe sposato con la purosangue giusta?
Eh no. Perché erano a fare chissà cosa ai Caraibi! MA VE LO IMMAGINATE IL GOS A BALLARE IL LIMBO IN UN VILLAGGIO VACANZE?! A partecipare ad un torneo di biliardino? O al GIOCO APERITIVO?? Mentre Cissa si lascia sedurre dal prestante bagnino dalle natiche di bronzo?
Approfittando dell’assenza dei genitori (ma deliziato dalla voce di una sorella che passava di lì per caso), il giovin signore esce a fare una passeggiata bardato in un giubbotto di pelle verde. Oh.My.God.Of.Sex!
Passeggiata, dicevamo. Draco percorre stradine deserte, trasportato dalle acute urla del vento, dal calore estivo… e a volte anche solo dall’ istinto. Ma… in Inghilterra hanno la stagione dei monsoni?
Lasciandosi guidare dall’istinto (evidentemente la stagione dei monsoni è finita), Draco entra in un bar. E indovinate chi incontra?
La riccioluta Hermione con la sorellina Demetra.
Sì, siete liberi di porvi la domanda: “ma che è, c’era una svendita di sorelle, per caso? E, se sì, perché io non ho rottamato la mia per avere in cambio un nuovo computer/borsa/qualsiasicosapiùutilediunasorella?”.
Ora, invece di comportarsi da Malfoy rivolgendo loro uno sguardo schifato ed ordinando un Martini agitato, non mescolato, Dracouccioucciouccio cosa fa? Cosa fa?
Raggiunge l’odiata Grifondoro e attacca bottone con la sua sorellina.
– Oh, vedo che non porti nessuna fede al dito, come dispiace, non sei ancora sposato – Disse Hermione sorridendo entusiasta.
– Ehm… sto cercando moglie.
Ora, i paladini della giustizia verranno qui agitando gli scettri e urlando “chi sei tu per dire cosa avrebbe detto Hermione?”.
Beh, sono una che pensa che Hermione usi la punteggiatura pure mentre parla. E che non gliene freghi molto della situazione sentimentale dell’odiato Serpeverde.
La piccola Demetra coglie al volo l’occasione di accaparrarsi il ricco rampollo di una nobile famiglia; pianta Hermione al bancone del bar (ed Hermione, portandosi una mano alla testa pensa che ci mancava solo che sua sorella s’ innamorasse di Malfoy ed affoga il dispiacere in un caffè) e corre dietro al giovin signore. E non si perde nemmeno in inutili ciance, compari miei:
Io… tu… ecco… tu mi piaci. Lo so che non ci conosciamo neanche ma subito, appena ti ho visto ho capito che per me eri speciale. Ti prego, mettiti con me!
Insieme, in coro: *O*!
Dovremmo prendere tutti esempio da lei. Giochiamo a “placchiamo l’ereditiere”, su!
Al pensiero dell’eventuale reazione dei genitori, Draco fa un po’ di resistenza. Ma un po’, eh! Demetra scappa. Ma lui ci ripensa e la rincorre in un vicolo ceco. Oh, divin pargolo. I tuoi orgasmici poteri ti hanno fatto arrivare a Praga in men che non si fosse detto!
– Demetra… io non posso sposarti, ma se vuoi… possiamo fidanzarci per un po’, finché i miei non lo verranno a scoprire (…)
– Va bene – 
Massì, fidanziamoci un po’.
Poi andiamo a mangiare una pizza.
Poi un cinemino?
Salvo cambiare idea dopo mezzo minuto mezzo:
Senti… scusami, ma ho cambiato idea. Addio per sempre Little Granger! – Le fece l’occhiolino e se ne andò.
Questa frase merita di essere analizzata con tutti i crismi del caso.
Dunque.
1.       Senti… scusami, ma ho cambiato idea, io non posso stare con te. Si ricollega direttamente al “fidanziamoci un po’”. La drammaticità del momento è la stessa.
2.       Addio per sempre Little Granger! Cielo, Draco è un tamarro. Sarà la versione fyka di “Piccola Ketty”?
3.       Le fece l’occhiolino e se ne andò. Se Draco farà mai un occhiolino in vita sua, sarà per via dei tic dovuti allo stress.
Ma Demetra è brillante, intelligente e deduttiva come la sorella maggiore: aveva capito. Lui voleva evitare di farla soffrire, perché un giorno si sarebbero lasciati, e non avrebbero più potuto incontrarsi, mai più.
Fresco e pettinato come una deliziosa rosellina di campo bagnata dalla rugiada, Draco convola a giuste nozze con Annalise, una ricca purosangue scelta per lui dagli zelanti genitori.
 
Esattamente un anno dopo, lui e Demetra si incontrano nuovamente. E Draco, approfittando dell’assenza della moglie, la porta a casa per “coronare il loro sogno d’amore”. Leggasi “accoppiarsi”.
Lucius e Cissa, lontani dal nido d’amore del loro pargolo, si chiedono cosa stia combinando. Notare come la sorella-che-passava-di-lì-per-caso non venga più menzionata:
          Lucius, forse dovremmo andare a controllare cosa combina Draco, intendo dire… ora che Annalise non c’è non voglio immaginarmi cosa starà combinando – Disse Narcissa preoccupata.
– Oh tesoro, cosa credi che possa combinare? In fondo non è più un bambino – Disse lui veemente, conoscendo gli ideali degli uomini. 
DK, quali sono gli ideali degli uomini?
Narcissa si teletrasportò a metà strada fino a casa del figlio.
Teletrasportami, Scotty!
No, seriamente. Non si teletrasportavano solo a Star Trek e Dragonball? E poi… perché a metà strada? E… che vuol dire a metà strada fino alla casa del figlio?
Sensualità a corte:  
Madre?!- Disse Draco spaventato. 
          DRACO!- Urlò lei inorridita dalla vista della ragazza. Nemmeno fosse un mostro dalle mille teste, eh?
E godetevi questo scambio di battute in tutta la sua magnificenza.
Vi prego.
          Cosa stavi facendo con lei?- Disse Narcissa indicando con un dito Demetra. 
– Io… sono maggiorenne, madre, ho ventidue anni!- Disse lui sicuro. 
– Ah, benissimo – Disse lei arrabbiata – Almeno l’avessi fatto con tua moglie, no, meglio tradirla!-
– Ma… MADRE IO AMAVO DEMETRA! NON ANNALISE, POSSIBILE CHE TU NON CAPISCA?- Urlò lui. 
– Quindi Annalise non ti piace?- Chiese lei in tono sbalordito. 
– Sì, è bella, ma non alla pari con Demetra – Disse lui. 
– Ma perché non hai detto di voler sposare Demetra allora? – Chiese Narcissa un po’ più calma e con un’ espressione di compassione. 
– Be’… ti spiegherò tutto dopodomani, quando ci sarà anche Anna, è giusto lo sappia anche lei – Disse lui abbassando la testa, poi andò a rimboccare le coperte dell’amante. 
L’angolino dei perché:
1.       che vuol dire “l’avessi fatto con tua moglie”?? Cioè, Cissa sperava che, in un anno di matrimonio, suo figlio non avesse consumato?
2.       si può dire “alla pari con” in quel contesto?
3.       perché Demetra, con tutto quel casino, non si è svegliata?
 
Arriva il momento del confronto familiare. Ci sono tutti: Draco, la moglie cornificata, Cissa, Lucius e il suo Divino Sopracciglio.
Ovviamente, gli insensibili genitori non si commuovono nel vedere il pargoletto battere i piedi e ripetere “blablabla… i miei sentimenti non contano niente… blablabla”… e tutto questo urlando così forte che gli sembrava di rigarsi la gola con il pomo d’Adamo.
L’angolino di Gregory House: o_O???
Draco esce di casa, sbattendosi la porta alle spalle come una donnetta isterica. E destino vuole che incontri proprio il pomo di Adam… ehm, della discordia. E vuole anche che il suddetto pomo sia incinta. *o*
Draco alzò la testa a guardarla (ma quanto è alta, ‘sta qui??), poi la prese per un braccio e salì a piedi tutte le scale che portavano al piano di Malfoy Manor (ma quante scale ha casa Malfoy?).
I signori Malfoy fanno dunque la conoscenza della piccola mezzosangue, e nello stesso istante apprendono che è incinta.
 Allora dovrà abortire. Narcissa ha sempre la soluzione a portata di mano. Che tenerezza, sembra quasi una vestale, nevvero?
Demetra spalancò gli occhi e si abbracciò la pancia con le braccia.
E là si comprese che Demetra in realtà è la Donna Insolitamente Flessibile di “Drawn Together”.
MADRE! NON SEI TU A DOVER DECIDERE DELLA MIA VITA E DI QUELLA DI DEMETRA! E NEANCHE DEL DESTINO DI MIO FIGLIO!
Io ci metterei anche “Nnoooooo!! Il gloss glitterato colorato nnoooooooo!!”
E, siccome il Divino voleva un amore con la persona che amava veramente, non con quella che amava per finta, lui e la sua bella fuggono insieme nella luce del sole che tramonta.
 

Advertisements

30 risposte a “I sogni son desideri…

  1. Ho.Riso.Troppo. 😄 Scusate, non ho capito perchè non se l’è sposata subito, se un anno dopo già filavano di nascosto? °__° Tanto i Sommi Genitori gli avevano detto “trovati una sposa entro il finesettimana, che si è liberata una sala da ricevimenti fikissima”… Nun capisco. Evan Cleis

  2. Cioè ma io questa la chiamo “Tristezza psicologica”.
    Innamoramento verso una mezzosangue (OOC) matrimonio con una donnina dedita al ruolo di sopramobile, cornificazione con la mezzosangue (OOC+) e fuga d’aMMore, il tutto liquidato in cinque pagine (tagliando la canzone e varie)!
    Una mia Oneshot è lunga più del doppio, e si svolge in meno di ventiquattro ore…
    Ma l’introspezione psicologica? Dov’è? Non la vedo, gioca sempre a nascondino!
    Se ne va sconsolata per sfuggire a tale scempio

  3. Aride!
    Non avete sentito qualcosa allo stomaco, alla notizia che Demetra era incinta?
    La coerenza in questa drammatica, ma struggente storia la fa da padrona.
    La figura migliore la fa Annaqualcosa, sposa Pureblood, perchè non se la fila nessuno, appunto.

  4. O_O
    ma perchè il mio nome è stato deturpato così… ‘zzarola fa un effetto strano vedersi scritte in una ficcyna xD
    Acchan – alias Annalisa =P

  5. Oddio, stupenda.
    Non avete sentito qualcosa allo stomaco, alla notizia che Demetra era incinta?
    Sì: era la cena che si rivoltava.

    Ma se sta donna è così scrupolosa da fare il test due giorni dopo la notte di follie col Divin Pargolo, usare precauzioni prima? Pareva brutto?

    i cambiamenti d’umore di Cissa sono stupendi, Annalise che dice “Non… non c’è bisogno che ti scusi, Draco” è così Madame Butterfly e poi, QUESTO:
    “A quelle parole sua madre svenne.
    – NARCISSA! – Urlò Lucius precipitandosi a tirarla su e farla svegliare. ”
    Come non commuoversi davanti a certe scene piene di pathos?

  6. In quel frangente, io pure ero svenuta.

  7. Scusate, altri commenti.

    “Demetra uscì da un taxi e quando lo vide gli disse – Sempre il solito, ti avrò detto un sacco di volte che non devi fumare!-”
    Ma se lo hai visto sì e no due volte?

    “Quella notte la passò con lei, tra i gemiti del vero amore.”
    Questa me la segno…

    E poi… Gli occhi azzurro viola della moglie: I miei Sims son più credibili.

    “Ma vi sembra una cosa logica? ”
    No, no ed ancora NO, cazzo. Tutta la fanfiction non ha assolutamente senso.
    Vuoi scrivere di una tua proiezione mentale (Gladia, ti prego, perdonami!) che si fa Draco? Fallo, ma almeno dai una logica a ciò che scrivi!

  8. Vi quoto tutte, care amiche.
    La voce del Maestro culla ancora le mie orecchie, il rum di Tortuga mi delizia ancora il palato, ma ciononostante non posso non soffrire davanti a tale… tale… o_O???
    Ho amato questo Draco-Jean Claude. Resterà per sempre nel mio cuore.

  9. “……voleva un amore con la persona che amava veramente, non con quella che amava per finta………..”
    o voleva far finta di amare veramente la persona con cui voleva avere tanto amMMore?
    Mi sono dovuta prendere un Elfo del Catino.

    Non ho parole…..

    anch’io ho sentito qualcosa all’altezza dello stomaco alla notizia di Demetra….e sto ancora male….

  10. Il pathos, la coerenza, la raffinata ricerca stilistica che occhieggia preziosa da certe perle mi fanno restare semplicemente così:*o*

    Parlare di questa ficcyna assolutamente deliziosa nell’intervallo del concerto di ieri sera del Maestro è stato divino.
    Ho dovuto dimenticare certi lirismi affogando nel rum…

    Concordo pienamente con quanto scritto dalla signora Lestrange; cara Vestale, liberissima di scrivere quello che ti pare per far sì che un tuo alter ego strampalato si accoppi con chi vuoi…ma almeno la coerenza. Fai vedere che c’è ragionamento e amore dietro talke scritto.
    Io qui non ne vedo l’ombra.

    Arwen.

  11. Sono…come dire…non mi viene il termine…insomma, quando una persona si sente…ecco…ah, si: schifata.

    Marilyn, orsù, un catino e uno Zanichelli, che devo ristabilire le sinapsi.

    Chris, sinuosa Mary Sue addetta alle grigliate miste del villaggio-vacanze caraibico dove soggiornano i Malfoy

  12. Lo sapete, io sono una persona sensibile. Perché farmi questo, perché?
    GoS, perdona il sosia di Draco. Quello vero lo abbiamo spedito in vacanza a Miami.

  13. grazie per aver recensito la mia storia su efp, ma il mio nome è senza ‘h’… -.-

  14. va beh dai, tanto era vecchia! quindi non importa, sono migliorata da allora! 😄
    comunque grazie per avermi avvertito, e scusate il commento completamente fuori luogo di prima… ma non ci avevo fatto caso, pensavo che aveste commentato su efp e questo era il blog dell’autore… sorry. -.-

  15. Oh GoS, voglio vederti ballare il limbo e adorarti per tutta la notte caraibica! *_*
    Per quanto riguarda il Divin Pargolo, beh, deve essersi fumato parecchia erba pipa, il ragazzo…
    (E non me ne vogliano i cari vecchi Hobbit!)

  16. Dikar, grazie a te per non esserci saltata alla gola! 😄

  17. Scusa Mio orgasmico Sire, ma all’idea di te che balli il mambo sono cascata dalla sedia dal ridere (davvero)… è una visione troppo *o*

    E questo “Quella notte la passò con lei, tra i gemiti del vero amore.” ha veramente del…del… non ci sono parole. Davvero.
    Cioè, i gemiti del vero amore. No via, sto zitta.

  18. “DK, quali sono gli ideali degli uomini?”.

    Beh, in quanto Sacerdos del GoS ti posso dire che con quella sua frase il nostro signore e padrone intendeva qualcosa del tipo: “Se la cavalcherà fino al mattino” o simili. Però non poteva dirlo, in quanto nobile et sommo qual è, quindi è ricorso ad una frase meno volgare.

    Comunque – ho scoperto di recente – secondo la Rowling Hermione una sorella minore ce l’ha davvero. Però è parecchio minore (se non mi sbaglio di cinque o sei anni); quindi, posto che Hermione dovrebbe avere un anno più di Draco… Vabbè, la Granger in questione dovrebbe essersi fatta mettere incinta a 16-17 anni.

    Dk86 (che non ha voglia di loggarsi sul portatile)

  19. Partendo dal presupposto che non ho compreso un emerito piffero del senso della storia (era rimasta sconvolta dal GoS alle prese con il gioco aperitivo), mi hanno colpito alcune cose:

    *possiamo fidanzarci per un po’, finché i miei non lo verranno a scoprire* Che caspito vuol dire? 😄 Cioè, uno si “fidanza per un po’”? OmGoS! E poi, scusate, chi non vorrebbe stare per sempre con un LITTLE GRANGER? E’ il sogno di tutti gli uomini, immagino. Invece Draco non è un uomo normale e comincia a strizzare l’occhio (deve essere una ciglia, aspetta che ci soffio dentro) e se ne va.

    Ma questa è la cosa peggiore:
    *Quindi Annalise non ti piace?- Chiese lei in tono sbalordito.
    – Sì, è bella, ma non alla pari con Demetra – Disse lui. *
    Nella frase precedente si stava parlando di AMORE. Qua Draco, praticamente, mette il tutto sul piano fisico. Dunque, tutto il romanticismo della storia è dettato dal fatto che Demetra è fyka e Annalise no.

    Vado nelle segrete del mio castello, a piangere lacrime defunte per la dipartita dell’ultimo neurone dell’erede dei Malfoy.

  20. Dk, la tua maschia saggezza era quello che ci mancava per essere davvero invincibili.

  21. [Scusate la mancanza di estetica e di HTML nello scorso commento, ma, sì, diamo la colpa all’ora e non alla mia pigrizia.]

    S.

  22. E’ trooooooopppppppoooooo dovertente!Direi che fi sono divisa in due dalle risate!

  23. Secondo me, nella realtà, le cose sarebbero andate così:

    Narcissa: Allora dovrà abortire.
    Draco: MADRE! NON SEI TU A DOVER DECIDERE DELLA MIA VITA E DI QUELLA DI DEMETRA! E NEANCHE DEL DESTINO DI MIO FIGLIO!
    GoS: (rivolto a Demetra) Avada Kedavra.

    Fine.

    No, a parte tutto, come ci si fa a innamorare follemente di una vista per circa dieci minuti?
    La pazzia…

  24. no, non la pazzia.
    Il vero amore è così, no? Capita a tutti.
    Sono le storie tra le persone che si conoscono da anni e poi comprendono di provare qualcosa l’uno per l’altra che finiscono con tradimenti, urla e piatti in testa, mica queste.

  25. Oddio no!!!! sto morendo XDXDXDXDXD

  26. MABAUAHAUAHAUA XDDDD Ma questa sta fatta x°D Sto morendo dal ridere x°°°°°D *il divino sopracciglio*

  27. Non avete sentito qualcosa allo stomaco, alla notizia che Demetra era incinta?
    Veramente sì…ma non nel senso che intendi tu.
    Non riuscirò mai a rassegnarmi al Draco burino in giubbotto di pelle.

  28. Solo due cose:
    1.Riferendomi all’angolino dei perchè: perchè Narcissa, scoprendo che il figlio se l’è appena spassata con una babbana, non lancia una Avada Kedavra a Demetra?(ma certo! Per amore del figlio!)
    2.Tutto ciò è pura poesia!!

    Avviso a tutti: le ficcy non sono solo stronzate scritte a cazzo ma pura arte!!! (l’ironia si spreca…)

  29. Personaggi più OOC di così non li ho mai visti xD
    Draco è una donnetta isterica, profondità dei pensieri pari allo zero e, come se non bastasse, sua moglie ha usurpato il mio nome u.ù

    Un’Annalisa alquanto sconcertata

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...