Prima di Pansy c’era lei…

Lei chi mi chiederete?

Ma Bellatrix, naturalmente!

Bellatrix, che balla nuda durante le orge in onore di Voldemort.

Bellatrix, la sgualdrina di Voldemort.

 

E questa fanfiction ne è un esempio lampante.

A deliziarci è Lady_bird

 

Si tratta di una OneShot in cui vengono illustrati i pensieri di Bella nei confronti di Cissa. Entro la quarta riga la signora Lestrange ci informa di essersi scopata il marito di sua sorella Narcissa: così, per sport.

 

A pensarci bene avrei potuto fare di peggio…potevo farmi pure Draco. Ora che ha 18 anni.

Ah beh, avrebbe potuto fare di peggio! Ma che brava che si è contenuta! In fin dei conti, è solo suo nipote.

Dato che non se lo è fatto e che i nervi vanno sfogati in qualche modo, lo ha ammazzato.

Così, per noia: se un motivo c’era, non ci è dato sapere.

C’è chi si morde le unghie per sfogo, chi fuma…io vado a forza di Avada Kedavra.

A me risultava fosse una esperta di Cruciatus…

Comunque Draco soffriva “in modo eccezionale”. Mica cosa da poco eh!

E poi, secondo lei, i figli sono solo un peso…

Certo, vorremmo sentirlo dire da qualcuno che sa cosa vuol dire aver figli, magari da Lucius, che ha appena perso il suo unico erede…

Effettivamente potevo togliertelo dai piedi quando era più piccolo.

A meno che non si parli del primo anno di vita di Draco, dubito che Bellatrix potesse lanciare Avada a distanza, da Azkaban.

Comunque, ci troviamo al funerale di Draco. Bellatrix non è stressata, dato che “ammazzarlo le ha tolto lo stress portato dalla guerra”; e si perde in dolci ricordi:

L’odore del sangue che gli usciva dalla bocca candida dopo un Cruciatus.

Che io ricordi, il bello di questi incantesimi è che non lascian tracce fisiche. Comunque, Bella guarda il corpo di Draco: se lo vorrà fare da morto?

Lucius intanto le lancia dei segnali: forse sa che è stata lei ad uccidere il suo unico figlio.

Noi ci chiediamo se i segnali che le manda siano del tipo “brutta zoccola che ha messo fine alla mia stirpe, se ti prendo ti strappo la pelle e ti immergo nell’acqua ossigenata” o del tipo “famo da te tra tre ore, le manette le porto io”.

Ma ricordiamoci che Lucius è il GoS (e possiede il dono dell’ ubiquità, dato che dovrebbe essere ad Azkaban):

Penso abbia accettato la morte di Draco, tanto tutti prima o poi moriamo.

Per quanto Lucius possa essere imperturbabile, credo avrebbe preferito che nel frattempo Draco avesse contribuito alla continuazione della specie con una bella ragazza purosangue…

Pensa che gli ho tolto il peso di una guerra. Una sorta di favore.

Che culo. Draco ringrazia sentitamente.

E’ una fortuna che tuo figlio non sia Harry Potter.
Sarebbe sopravvissuto…

Eh, immagino proprio che Narcissa sia della stessa opinione.

Bellatrix è stata comunque molto clemente: in alternativa, avrebbe potuto ammazzare tutta la famiglia Malfoy.

Peccato che:

1)      La famiglia Malfoy avrebbe sicuramente reagito.

2)      Tecnicamente, ha sterminato comunque i Malfoy, avendo eliminato l’ultimo erede.

Lucius comunque sta bene, oppure è triste (ma va?) e spera di tirarsi su con sua cognata, dopo il funerale.

Ma Bellatrix ci informa che lei sta bene.

Possiamo solo tentare di immaginare l’intensità del vaffanculo che Narcissa potrebbe lanciarle, se solo potesse leggere questo.

Annunci

47 risposte a “Prima di Pansy c’era lei…

  1. Ahem…
    Beh.
    Sì.
    In effetti…
    No, dico.
    Cioè.
    Dannazione, Lucius, fa’ qualcosa!!!

    Odiolarow non loggata (di nuovo!! eccheppalle.)

  2. I commenti alla Fanfy sono sublimi.
    Torniamo a noi.
    Uccidere il divin pargolo è un sacrilegio, inoltre, sappiamo quanto Lucius e Cissy siano indifferenti verso Draco.
    Bellatrix ha fatto loro un favore. Sono giovani, durante una visita coniugale, possono avere un altro erede.
    “Sto bene Narcissa cara.”
    A quel punto, Narcissa, dopo aver alzato il dito medio ed aver sputato in faccia a Bella, l’uccise. A mani nude, cavandole gli occhi.
    Reazione di una madre qualsiasi.

  3. Una domanda mi sorge spontanea: perché?

    Perché?

    Perché Bellatrix uccide suo nipote così, senza alcun motivo, va al funerale e pensa quasi che cognato e sorella dovrebbero ringraziarla?

    A volte mi chiedo se sono io ad avere problemi di comprendonio…

  4. Ma Bella è disturbata?
    o forse è la scrittrice ad esserlo..
    cioè, non ha nessun senso questa fanfic, fa venire i brividi per quanto non-sense c’è al suo interno.
    Io ho sinceramente paura=_=

  5. Mi avessero detto, che so “Voldemort mi ha ordinato di ucciderlo, ma in fondo mi son divertita” avrei capito di più…
    Anche se, come il sesto libro fa ben capire, Bellattrix ama profondamente la sorella e Cissa ama profondamente il figlio.
    Una situazione del genere sarebbe non solo AU, non solo OOC ma anche totalmente irrazionale.

  6. Salve sono la scrittrice disturbata per alcuni…forse malata per altri…
    I vostri commenti mi lasciano capire una sola ed unica cosa: non avete capito il senso della mia FF…
    Che tra l’altro le FF non sempre devono tenere conto dei personaggi della Rowling…nelle FF lo scrittore può usare la sua fantasia ed immaginarsi scene, luoghi, dialoghi e sensazioni…
    Se voi questo non l’acete intuito bhè allora avete ben poco da giudicare…

  7. Se i personaggi della Rowling non sono di tuo gusto, allora, perché li muovi?
    Puoi creare una storia originale.
    Nella tua storia, non c’è Bellatrix, Lucius o Narcissa. Hai preso dei nomi e poi hai creato una storiellina lieve lieve, che come spessore psicologico non supera la bidimensionalità.
    La tua protagonista non è pazza, non è sana, non ha nulla da comunicare.
    Scivola via, in un mare di parole già scritte.
    Questo dovrebbe bastare ed avanzare per recensirla, non trovi?

  8. Sai, le FANfiction si chiamano FANfiction perché sono scritte da FAN, ovvero da APPASSIONATI.
    Ovvero da persone che apprezzano l’opera dell’autore e vi scrivono sopra.

    Se devi solo stravolgere i personaggi allora, scusa tanto, non trovo il senso di scrivere sulla Rowling.

    Se vuoi scrivere di una donna che si fa il cognato e uccide il nipote fallo. Però lascia stare Bellatrix Lestrange, perché quella appartiene alla Rowling e tu non hai nessun diritto di stravolgere, in modo del tutto insensato, un personaggio che non ti appartiene. Pretendendo, oltretutto, di avere ragione.

    Scrivo Fanfiction da sei anni, per la cronaca, e ormai temo di aver capito cosa sono. Almeno per chi le scrive con un po’ di amore per l’opera di partenza.
    E non mi pare sia il tuo caso.

  9. Ammettiamo pure che si voglia scrivere una fanfiction su un’opera che si detesta. Esempio: io odio Dragonball. Lo detesto. Con tutto il cuore. A parte il fatto che non avrei il coraggio di scriverci sopra, se proprio dovessi farlo mi documenterei. Non mi sentirei di creare un Vegeta dolcissimamente innamorato di Bulma o, al contrario, che la usa solo come oggetto del suo desiderio sessuale. Non mi sentirei di creare un Goku che guarda molto al di là del suo naso. O di una Bulma vagamente intelligente. E comunque, se qualche fan mi facesse notare i miei limiti, mi direi “me la sono cercata” candidamente, senza arrampicarmi sugli specchi come hai pedestramente fatto tu.

    Odiolarow non loggata (e sempre più incaxxata).

  10. Sono davvero stufa.
    Persone come te, cara, rovinano e decontestualizzano ancora di più un mondo che un tempo era chiaro e limpido.
    Come già la saggia Girlaen ha scritto, queste si chiamano FAN FICTION. Sono nate come prova di scrittura amatoriale e come la parola “amatoriale” dovrebbe suggerirti, si parla di persone che per amore, passione nei confronti di dati personaggi scrivono nuove storie su di loro o ampliano quelle già esistenti. O creano nuovi contesti ma rispettosi di caratteri già definiti; oppure si consentono il famigerato OOC ma segnalandolo.

    Qui non si parla più di amore, né di passione o di rispetto.Qui si parla di righe scritte in un pessimo italiano, gettate a casaccio e con la pretesa di difenderle con scuse smontabili in tre secondi.

    In più, perché la prendi sul personale?Ti abbiamo dato della malata?Della disturbata?NO, NO e ancora NO. Qui si parla di ciò che si scrive e non di chi lo scriva. Attinetevi a cosa scriviamo e non a vostre letture personali.

    Arwen.

  11. Anche io sono stufa di persone come voi che parlano parlano senza nemmeno rendersi conto di quello che dicono.
    La prossima volta che scriverò una FF mi renderò la vita + facile ricopiando pari pari gli scritti della Rowling se così preferite.
    Tra l’altro potremmo decidere di bandire le YAOI che risultano un vero affronto all’autrice a sentire voi, visto che nella storia originale le coppie sono esclusivamente ETERO.
    E in più tesoro sì mi è stato detto che sono che sono disturbata…vedi qualche commento sopra al tuo.

  12. Io mi rendo perfettamente conto di quello che dico. E non scrivo tanto per sgranchirmi le dita. Ho letto altre tue storie, e non mi sono dispiaciute affatto. Ho letto alcune yaoi, e mi sono piaciute. E sai perché? Perché Malfoy non era un angelo, perché Harry non era un ficone. Ho letto monologhi di Bellatrix assolutamente struggenti nella loro follia. E in quelle storie non c’era un passo, dico uno, tratto dai libri. Si può essere originali mantenendo il dannato carattere dei personaggi. Santo cielo, quel ragionamento non me lo farebbe un giovane ed inesperto Hannibal Lecter ubriaco. E poi… dov’è che avremmo detto che le coppie sono esclusivamente etero? Mi riporti il passo esatto, per favore? Adesso chi è che non si rende conto di quello che scrive? Volevi che questa Bellatrix stupisse con effetti speciali? Beh, ci ha stupite. E non in positivo. Però, se vuoi, continua a crogiolarti nella lettura delle recensioni positive delle tue amikette. Semmai in passato dovessi avertene lasciata una (e, credimi, se meritava la storia te l’ho lasciata senz’altro), mi dispiace di non poterla cancellare.

  13. Lady Bird, io ho letto la tua storia. Non partecipo a questo blog, anzi, sarà la prima volta che commento. Ma anche se scrivessi qui tutti i giorni il mio non sarebbe comunque un insulto rivolto a te sul personale, dato che non ti conosco e quindi non ho nessun motivo per avercela con te, esattamente come tutte le ragazze di questo blog. Ti dico questo da fan di Hatrry Potter (il libro, non il personaggio), da amante sfegata delle Black e di ogni storia che le riguarda, e, non ci crederai, da shipper convinta Luciu/Bellatrix.
    La tua storia presenta notevoli lacune. Tralasciando quelle dovute alla scarsa cura stilistica (prima tra tutti, diciotto scritto in cifre), voglio soffermarmi su quelle riguardanti la trama.
    I personaggi sono completamente OOC. Bellatrix sarà folle e sadica quanto vuoi, ma vuole parecchio bene alla sorella; non la stende con un’Avada portando in trionfo il suo corpo a Voldemort urlando che stava per macchiarsi di alto tradimento, ma la segue addirittura fino a Spinner’s End per metterla in guardia e accetta di fare da Sugello al voto infrangibile. Nella tua storia invece prova un odio spropositato e immotivato verso quella povera donna.
    Uccide per divertirsi (anche se preferisce il Crucio all’Avada) Babbaini, Sanguesporco e chi vuoi, ma non toccherebbe mai suo nipote, in primo luogo perché figlio di Narcissa, in secondo luogo perché è l’ultimo discendente rimasto dei Black. Compierebbe un gesto simile solo se Draco si macchiasse di tradimento o se Voldemort in persona glielo ordinasse, (e anche in quel caso non lo farebbe a cuor leggero, se non per Draco stesso almeno per Narcissa) non senza motivo, come se fosse un Sanguesporco qualunque. Vuoi scrivere una fanfiction in cui Bellatrix uccide proprio Draco? Allora che sia lunga, esauriente, scritta in più di dieci minuti e che ci illumini sul dove, come, quando e perché in maniera più che dettagliata, rispettando il carattere dei personaggi.
    Inoltre Narcissa, appresa la notizia, le caverebbe gli occhi, come farebbe ogni madre col cuore al posto giusto.
    Passando a Lucius/Bellatrix: come ti ho detto prima la adoro, è una delle mie coppie preferite e ho anche una fanfiction in corso su questa coppia. I libri non dicono nulla a proposito del rapporto che c’è tra Bellatrix e Rodolphus, tranne nella scena a Spinner’s End non si dimostra affatto dispiaciuta che il marito sia ad Azkaban (al contrario di Narcissa), comportamento che può essere interpretato in diversi modi, da una freddezza apparente che in realtà nasconde un’immensa disperazione fino ad una mancanza totale d’affetto tra i due. In breve se ne sa talmente poco che su di loro si possono tessere le più svariate trame, anche inventando motivi per cui Bellatrix decida di tradirlo.
    Hai spiegato questi motivi? No. E se vuole tradire Rodolphus, perché proprio con Lucius? Cos’ha provato verso il cognato? Amore, stima o solo attrazione fisica? Si è sentita in colpa verso la propria sorella? Se è sì, perché sì? E se è no, perché no? E Lucius invece, perché ha tradito la moglie? E perché proprio con la sorella di quest’ultima? Narcissa sospetta della faccenda? E come reagisce? E Rodolphus? Sono tutte domande che, per riuscire a imbastire una trama decente, vanno sviluppate, mentre nella tua storia non trovano risposta. Il tutto si riduce a un “mi sono fatta Lucius”, una frase eccessivamente volgare che sulla bocca di una Black c’entra come Piton con i riccioli biondi.

  14. Ho letto la ff e Bellatrix mi è parsa parecchio assurda. Premetto che io leggo praticamente solo slash, Draco/Harry (O Harry/Draco indifferentemente) principalmente e che non amo l’OCC e l’AU. Certo, l’interpretazione di un personaggio varia lievemente da persona a persona, ma certe cose, a mio avviso, sono ben chiare nei libri e non vedo perchè cambiarle. La famiglia Malfoy non è un covo di sadici depravati. Lucius è un buon marito, Narcissa ama profondamente il figlio e si farebbe uccidere per proteggerlo e Draco adora letteralmente i suoi genitori. Bellatrix? Certo è folle, è stata anni ad Azkaban soffrendo torture inimaginabili ed è ovvio che questo ha risentito sulla sua psiche, ma allo stesso tempo è legatissima alla sorella e non le ucciderebbe il figlio così, senza motivo. Per di più ricordo che ha un marito che, a mio avviso, ama. Non è la sgualdrina di Voldemort, nè quella dei mangiamorte. Mi chiedo se sia così compesso da capire!

  15. (Il mio nome è GilrAEn. Con AE come Rosa, Rosae, Rosa ;))

    Ascolta, mi dispiace se qualcuno ti ha dato della disturbata.
    In effetti credo che gli insulti all’autore si dovrebbero sempre evitare, per cui davvero mi dispiace anche se non l’ho fatto io.

    Ma parliamo della tua storia.
    Dici che ricopierai dai libri… ma allora, tesoro, non hai davvero capito niente di cosa sia una fanfiction.

    Non si tratta di COPIARE dai libri, si tratta di ATTENERSI ai libri.
    Ovvero, se la Rowling dipinge Bellatrix in un modo tu devi cercare, almeno cercare, di riuscire a portare avanti QUELLA caratterizzazione psicologica.
    Poi inventati pure una situazione che nei libri non c’è, ma i personaggi devono essere quelli e non solo nel nome.

    Perché se mi trasformi una mangiamorte convinta, che vorrebbe il mondo popolato di soli purosangue, e che ama sua sorella, in una pazza che fa fuori il nipote senza motivo… beh, non stai parlando di Bellatrix Black.
    Stai scrivendo di un personaggio tutto tuo, che con Bellatrix Black non c’entra niente.

    Vuoi farlo?
    Almeno metti gli avvisi AU e OOC, ma soprattutto SPIEGA.
    Anche se c’è scritto “OOC” io mi aspetto almeno un minimo di spiegazione sul tema: “come si è passati da quello che dice la Rowling a questo”.

    Anch’io scrivo AU ed OOC, a volte, ma
    1) Lo indico, ribadendo anche nelle premesse alla storia che questo e questo sono cambiati;
    2) Motivo i cambiamenti che ho fatto spiegando, nell’evolversi del testo, cosa è successo al personaggio X per passare da così a cosà.

    Quanto alle storie Yaoi io personalmente non avrei nessun problema a cancellarne il 99%.
    (Teniamo un 1% di speranza che ci sia chi le scrive col cervello)

    Ma il fatto che esistano le Yaoi, che stravolgono il carattere dei personaggi, non giustifica il fatto che tu stessa stravolga il carattere dei personaggi.
    Se lo fanno loro allora puoi farlo pure tu?

    No, non dovrebbe farlo nessuno dei due, a meno di non prendere le precauzioni che dicevo prima.

  16. Scusate, ma…anche se fosse una OOC quale sarebbe il problema? E poi tra l’altro potete criticare grammatica, scrittura magari poco comprensibile, ma non l’idea!
    La mi idea è quella di una Bella cattiva e sadica! La volevo desiderosa di fare male solo per sfogo!
    Io avrò pure stravolto un personaggio della Rowling, ma è normale che accada nelle FF!
    Le yaoi sono stravolgimenti, come potrebbero esserlo delle FF Harry/Ginny in cui lui è un emerito puttaniere!

  17. “rispettando il carattere dei personaggi”
    Ma no…a me interessa proprio vederli diversi in molte occasioni!
    Ognuno di noi quando legge un libro lo può interpretare e leggendo su Bella…bhè io semplicemente ho come avuto la sensazione che un lato del carattere di Bella non spiccasse…quello sadico!!!
    Preferirà i Cruciatus ma che palle!
    Questa è ottusità, l’andare a cercare il pelo nell’uovo per dire cose che in realtà non centrano proprio con la mia FF!
    Se volete cercare sto pelo bene, cercatelo in quello che è la parte tecnica di una storia.
    Però dico io, potete dire che l’idea è poco originale o che non vi è piaciuta e a posto…ma mica dirmi che ho sbagliato a stravolgere il carattere di un personaggio!
    Che cosa dovremmo dire allora di quelle FF su Draco in cui lui è il ragazzo più melenso mai esistito sulla faccia della terra??

  18. Scusate, ma…anche se fosse una OOC quale sarebbe il problema? E poi tra l’altro potete criticare grammatica, scrittura magari poco comprensibile, ma non l’idea!
    La mi idea è quella di una Bella cattiva e sadica! La volevo desiderosa di fare male solo per sfogo!
    Io avrò pure stravolto un personaggio della Rowling, ma è normale che accada nelle FF!
    Le yaoi sono stravolgimenti, come potrebbero esserlo delle FF Harry/Ginny in cui lui è un emerito puttaniere!

    Il problema è che, se l’OOC non è segnalato, vuol dire che non sai gestire il personaggio e non ti rendi conto che quella non è Bellatrix. Volevi una Bella desiderosa di far del male solo per sfogo, anche alla sorella? Metti OOC, e spiegaci perché. Perché si vuole sfogare? Cosa le è successo? Si è ricordata di quando la piccola Cissy a cinque anni le ha rotto la Barbie? (Ovviamente sto scherzando!) Renderesti il tutto molto più credibile.
    Per quello che hai detto sullo yaoi e sulle Harry/Ginny quoto Gil.

  19. Noi non ti abbiamo detto che hai sbagliato a stravolgerlo: ci hai chiesto il perché della recensione. Ti è stata data la risposta. Ti abbiamo detto perché non c’è piaciuta. E poi, insomma: recensire una storia perché l’italiano fa pena è di una tristezza infinita. Tanto vale lavorare sulla trama. Con questo nessuno ti impedisce di scrivere quello che vuoi. Ma, per carità, se chiedi una spiegazione sul perché la tua storia sia approdata su questo blog abbi la pazienza di ascoltarla!

  20. Hai sbagliato il modo di caratterizzare il personaggio.
    Ti disturba? Ti da fastidio? E’ la verità. Se me lo stravolgi, se me lo cambi, voglio leggere il come, dove e quando. Voglio che ci sia una spiegazione, qualcosa di più profondo che il desiderio -magari non tuo ma del 99% delle autrici di oggi in posti come EFP-di mettere insieme delle frasi scritte male ma ad effetto.

    Vogliamo proprio dire tutto?Vuoi considerare me in particolare cattiva, acida e inutile? Allora sappi che salverei ben poco di quello che c’è in EFP; perché tutto generato da idee sbagliate e da un modo sbagliato d’intendere la fan fiction, radicatesi negli anni e rese di facile accesso perché sono archivi dove basta iscriversi e puoi buttarci dentro una storia.
    E’ vero quando dici che noi parliamo, parliamo ma sappiamo quello che diciamo molto più di quanto tu possa credere. L’abilità di uno scrittore di VERE fan fiction e non di quelle attuali che di fan fiction hanno ben poco sta nel saper ampliare un mondo creato da altri, crearne di nuovi e molto complessi ma rispettando i personaggi.Anche rendendo le coppie etero omosessuali, non importa. Ma devi saperlo fare.

    Arwen.

  21. Arwen ha ragione, così come Odiolarow e Jockerina88.
    In EFP troviamo una quantità inaudita di testi come il tuo, che sono bozze di fanfictions, nel migliore dei casi.
    Rozze dal punto di vista stilistico (il registro narrativo è da diario segreto di prima media), pervase da un’ ingiustificata assenza di significato, di profondità narrativa.
    Non sono neppure temi scolastici, sono “pensierini”, presi e buttati in un archivio ad invio automatico.
    Se tu non rileggi la tua storia, se non ne discuti con altri, se non ti documenti, se te ne infischi della coerenza narrativa (il tuo testo non ha ragione d’essere, perché il tuo personaggio non esiste: non ha spessore psicologico), allora, cosa critichi a noi?
    La lettura della tua fanfiction ?
    Era in bella mostra, pubblicata; non abbiamo aperto la tua agenda.
    Lo dissi già, altrove… EFP andrebbe chiuso per due settimane e sistemato. Dovrebbe avere un Regolamento chiaro, semplice e coerente; dovrebbe essere ripulito di ciarpame vario (conversazioni MSN messe nella sezione Harry Potter?) e poi riaperto.

  22. A parte che si possono scrivere tranquillamente yaoi (che poi non è il termine giusto, ma visto che usi quello mi adatto) senza andare OOC, non dico che non sia legittimo stravolgere il carattere di un personaggio, solo che dovrebbe essere indicato chiaramente perchè a certe persone non piace. E al di là di questo, se la storia fosse stata OOC, ma ben scritta nessuno ti avrebbe criticato. Ti è stato fatto notare come il tuo racconto presenti delle incongruenze, come certi passaggi non siano chiari. Ad esempio, perchè Bellatrix uccide Draco? Per sfogo dici tu, ma per quale motivo è così infuriata da sfogarsi addirittura sul figlio di sua sorella? Perchè tradisce il marito con Lucius? Perchè vuole ferire Narcissa (e non dirmi che non la vuole ferire perchè è ovvio, si fa suo marito e le ammazza il figlio!)? Perchè si trova ad un funerale in pubblico quando è ricercata (e lo stesso vale per Lucius e Draco)? Al posto di arrabbiarti prova a rileggere tenedo conto delle mie domande e magari a chiarire queste cose. Ne uscirà sicuramente una storia migliore!

  23. Preciso prima di commentare che io non trovo un senso vero e proprio a questo sito.
    Oddio, senza offesa a nessuno, per carità. E’ stata un’idea carina. Divertente. Anche una mia storia una volta è stata recensita qui… e devo ammettere che ho quasi riso leggendo le battute varie ed eventuali! (quasi, perchè in fondo non è piacevole, come ovvio).
    Non me la sono presa personalmente ad ogni modo… quindi di certo questo mio commento non vuole essere una rivalsa nei confronti della ragazza che ha gentilmente lasciato naufragare qui le mie parole (nei confronti della quale provo così tanto rancore che nemmeno ricordo il suo nick)…
    Inizio col dire una cosa semplice semplice: scrivere è difficile.
    Lo stile, il registro narrativo, l’espressività, l’originalità, l’inventiva, la forma.
    Non sono parole buttate a caso.
    E’ DIFFICILE scrivere. Ma chi lo fa, ci mette sempre l’anima.
    Che sia un racconto che si apre si chiude e si sviluppa in due righe o che dura chilometri di pagine word, è sempre lo sforzo dell’autore che emerge.
    Può essere divertente recensire a questo modo una ff… provocatorio, allettante, per alcuni è una vera e propria bandiera da innalzare a mo di Garibaldi: “salviamo il mondo dei veri fanwriters!”
    Ma chi siamo e chi siete e chi saranno coloro che scriveranno qui per farsi carico della consapevolezza di sapere qual è il mondo dei veri fanwriters?
    D’accordo, possiamo inserire tutti i post e gli ante scriptum che vogliamo su come si debba scrivere una fanfic… ma io sono fermamente convinta che EFP sia un’occasione straordinaria per chiunque.
    Insegna a mettersi in gioco, ad impegnarsi per sfornare qualcosa di decente da far leggere, ad accettare le critiche e a migliorarsi.
    Ho iniziato a scrivere su efp che a malapena sapevo cosa fosse una yaoi, e ancora mi vergogno rileggendo quelle poche righe slash nc17 che ho pubblicato.
    Ma è stato forse inutile?
    Non penso proprio, anzi, ne sono convinta.
    Questo perché?
    Perché ho trovato qualcuno che recensisse in modo acido la mia ff?
    No, perché ho trovato qualcuno che lo facesse in modo costruttivo, ma non dicendomi “fa quel cavolo che ti pare, se continui a scrivere così al massimo arrivi al livello di melissa p”.
    Ho “incontrato” qualcuno disponibile realmente ad aiutarmi.
    Dicendomi la verità, commentando negativamente, ma senza (ed è importantissimo questo “senza”) acidità.
    E’ una scuola.
    Non riduciamo le iscrizioni a numero chiuso solo perché qualcuno parte ad un livello un po’ più basso di altri (il che a volte è relativo).
    La bellezza di una fanfiction è discutibile, e qui siamo tutti d’accordo.
    Ma controllate le acidità di stomaco.
    E’ immaturo prendersela, e a volte le sturlate sul muro sono più utili di una carezzina, ma tutto ha un limite.
    Prima di potersi arrogare il diritto di dire “vedi, questa mia recensione negativa e “cattiva” ti servirà, così ti svegli” è necessario conoscere l’autore, sapere cosa serve a lui, non all’autore modello.
    Ora che ho fatto la mia sacrificale opera di bastian contrario diamo il via ai cori di disapprovazione… con meno acidità possibile, grazie.
    O se proprio non potete farne a meno, mi munirò di cioccolatini.

  24. Prima di tutto, mi scuso a proposito del commento numero quattro: nel regolamente è ben chiaro che qua non recensiamo persone, ma fanfictions, e pregherei ai commentatori di ricordarselo.

    Detto questo, sappi che l’OOC può essere una gran cosa: personalmente adoro storie che mi dipingono uno o più personaggi in maniera totalmente differente dal libro, ma solo quando c’è un’idea di crescita dietro a questo cambiamento.
    Scrivimi di Bella che ammazza i Malfoy, Rodo e pure Voldemort, ma dammi uno straccio di spiegazione logica, fosse pure che ha ricevuto una botta in testa ed è sbroccata del tutto ma, cavolo, scrivilo!

    Che cosa dovremmo dire allora di quelle FF su Draco in cui lui è il ragazzo più melenso mai esistito sulla faccia della terra??

    Scusa, ma ti sembra di esser l’unica autrice i quali scritti son stati recensiti qua? Abbiamo recensito decine di storie, alcune delle quali con Draco in versione Romeo ( ma forse sarebbe più corretto dire Giulietto).

  25. Ma se questo blog si propone di fare fare quattro risate (mettendo per iscritto ciò che viene in mente a tutti quando si leggono certe storie), come puoi pretendere che diventi un sito di beta reader? Avresti ragionissima a prendertela se ti fossi trovata questa recensione su efp, dove sarebbe stata sterile e sarebbe servita solo a metterti alla berlina. Qui non vogliamo fare paternali, non vogliamo insegnare a scrivere, non vogliamo metterci al di sopra della sacra legge della fanfiction (se ce n’è una… e, se c’è, regna l’anarchia). Vogliamo prendere una storia e svelarne le pecche. Senza acidità, perché si è acide contro si ha qualcosa contro qualcuno, e nessuna di noi ha motivo di avercela con te. E’ un’ironia spietata, ma è sempre ironia. E poi, scusa, non è corretto che efp venga considerata una scuola. Non è il tuo caso (e te l’ho detto prima), ma le leggi certe boiate che vengono pubblicate? “è” senza accento “ha” senza la “h”, assenza di maiuscole e punteggiatura. Dialoghi da asilo. A scrivere si impara a scuola, esercitandosi a casa. E non intasando il web. E non mi si dica che sono errori di battitura. Chi sa scrivere ne fa uno ogni cento pagine.

  26. Cara anonima numero 23, complimenti per il coraggio, come dico sempre; hai scritto un intervento così appassionato e non lasci nemmeno la firma? Non vuoi far venire un senso di colpa a chi di noi ha recensito qui un tuo lavoro?

    Io non controllo la mia acidità di stomaco perché posso assicurarti che non ce l’ho.Dormo benissimo dopo queste vostre appassionanti arringhe e non cambio di una virgola ciò che penso.
    Scrivere è sicuramente difficile ma non credo, non credo assolutamente che ciò che hai scritto sia applicabile anche solo a metà delle persone che si dicono “autori che pubblicano su EFP”. Da come scrivi, sembra che tu conosca gente capace e ne sono felice, davvero; ma se si provasse a uscire da una cerchia ristretta che ci procura gioia e bei momenti, si vedrebbe la spazzatura tracimare. EFP potrebbe essere una sfida e uno stimolo ma non lo è più; da anni. Quasi nessuno ne rispetta le regole e quasi nessuno scrive mettendoci il cuore, la passione, quell’amore che uno scrittore dovrebbe avere per ciò che crea e non per avere tanti commenti simile a questo.

    “KE BEEELLLAAAA!!!Amore, aggiorna presto, Kuanto amo Drakucciolo!”

    Sono convinta che “il mettere l’anima” produca qualcosa di diverso da storielle con pairing assurdi messi lì a caso; lo scrivere con passione non è il buttare due righe con parolacce e termini sessuali forti. Non è il creare personaggi con lo spessore di un foglio di carta senza dirmi perché sono così.
    Al 90% le storie di EFP, visto che si parla di questo sito, sono cose che appesantiscono l’intero sito. E basta.
    Possiamo discutere, hai ragione, di come possa essere una ff, dei canon, dei fanon, delle AU e delle OOC; ovvio che ciascuna abbia un suo pensiero in proposito e siamo disposte a parlarne. E siamo anche disposte, anzi lo speriamo sempre, che qualche autrice qui recensita ci chieda qualcosa che vada oltre la nostra “acidità”. Sai, è capitato; ti stupirà, ma è successo. Non vogliamo conoscervi, non vogliamo sapere perché scrivete; noi recensiamo quello che viene scritto, non portare il discorso sul personale.

    Arwen.

  27. Dire che “chi ci scrive ci mette sempre l’anima” è un’affermazione di una banalità sconcertante. E falsa, oltretutto.
    Perché quando trovo una storia scritta in dieci minuti, piena di errori di ortografia e magari di abbreviazioni, io DUBITO che chi l’ha scritta ci abbia messo l’anima.

    Se ce l’avesse messa l’avrebbe almeno riletta e ricontrollata.
    Almeno, eh.

    Io non dico che tutti dobbiamo saper usare il congiuntivo – in teoria dovremmo – ma se permettete quando trovo scritto “nn” invece di “non” mi dico che, in effetti, non serve una laurea per scrivere le parole per esteso, chiunque può farlo.
    Chi non lo fa si comporta così perché ha fretta di pubblicare, della storia non gliene frega niente e vuole solo recensioni.

    Quanto all’utilità di EFP ho di nuovo dei dubbi.
    Per alcuni potrà essere una bella palestra, certo, ma per molti altri è il paese della cuccagna: io scrivo quello che mi pare, come mi pare, tanto va bene così e un sacco di gente mi recensirà entusiasta! E se qualcuno non lo farà io dirò – o penserò – che è non capisce la mia arte e continuerò così.

    Chi stimola DAVVERO gli autori a migliorarsi sono i siti moderati, che non ti fanno entrare se non invii un testo corretto nella forma – e che offrono anche un’opera di beta reading – e i blog di critica.
    Perché in tutto questo mondo di zucchero filato e caramelle al miele i blog di critica sono, spesso, gli unici a far notare le magagne agli autori.

    Dovremmo poi fare anche da beta reader? No.
    Non vedo perché.

    Io leggo la tua storia e ti dico che la grammatica non sta in piedi.
    Sta A TE autore risistemarla, magari cercandoti un beta reader. Dove esiste che io, recensore, ti segnali tutti gli errori uno per uno e ti spieghi come correggerli?
    Ma siamo del tutto impazziti?

    Io non posso limitarmi a dirti che il tuo tiramisù non è proprio buonissimo, ma devo anche illustrarti la ricetta e mostrarti come riprodurla?
    Questa è fantascienza.

    Ricordiamoci sempre, per favore, che le storie recensite sui blog di critica sono state rese PUBBLICHE dagli autori.
    Nessuno gli ha obbligati.
    E nel momento in cui si pubblica si è disponibili a ricevere ANCHE delle critiche negative, più o meno aspre.

    Quanto alla questione OOC…

    Autrice, ma tu leggi quello che noi ti scriviamo, sì?

    Nessuno ha detto “No all’OOC, morte all’OOC!”.
    Ti è solo stato fatto notare che la tua storia è OOC e quella non è Bellatrix.
    Non hai né segnalato né giustificato il suo cambiamento.

    Perciò, se hai un po’ di buona volontà – ma mi pare che tu scriva solo per le recensioni, poi mi sbaglierò – riscrivila, magari con la stessa trama, ma mettendo gli avvisi e motivando.
    Perché Bellatrix uccide Draco?

    Perché, voglio sapere.

    Io sono ferma ai libri della Rowling, dove Bellatrix vuole bene a sua sorella.
    Qui mi ritrovo una Bellatrix che uccide suo nipote.

    Indubbiamente nel mezzo c’è qualcosa, ma tu NON mi dici cosa e io non posso entrare nella tua testa.
    Perciò questa fanfiction, secondo me, è poco riuscita visto che stravolge un personaggio senza nemmeno dire come si passa da uno stato all’altro.

    Quanto al “che palle se non si va OOC” è un’assurdità bella e buona.
    Perché le FANfiction dovrebbero – dovrebbero – essere scritte da fan e lette da fan.
    Ovvero dovrebbero rispettare e seguire – non copiare, attenta! – l’opera di partenza.

    Quando io apro una fanfiction su Tolkien, mi aspetto – salvo dove diversamente indicato – che si attenga a Tolkien.
    Se mi trovo davanti un testo che stravolge del tutto i personaggi del Professore mi chiedo:
    1) Perché non venga indicato;
    2) Perché il cambiamento non venga motivato;
    3) Perché a me, fan di Tolkien, dovrebbe piacere un susseguirsi di idee campate più o meno per aria, che con Tolkien non c’entrano niente, di cui non trovo uno straccio di spiegazione.

    Lo ribadisco: va’ pure OOC, va’ pure AU, ma segnalalo e motivalo.

    Altrimenti scrivi solo FICTION, non FANfiction.

    L’hai deciso TU di partire da un’opera presente in commercio e conosciuta da moltissimi lettori.
    Bene, agisci di conseguenza.

    Altrimenti fatti un favore: scrivi un’originale dove una donna, totalmente folle, si fa il cognato e ammazza il nipote.
    Lascia in pace i personaggi della Rowling e i fan della Rowling, vedrai, non ti diranno più niente.

  28. Bene, intanto per incominciare non ho mai creduto di essere la prima (e non sarò l’ultima) scrittrice di FF giudicata: assolutamente.
    Secondo il fatto che OOC non sia presente è per il semplice fatto che il mio computer presenta un problema: non riesce a evidenziare più di una caratteristica…
    Terzo:
    “Cara anonima numero 23, complimenti per il coraggio, come dico sempre; hai scritto un intervento così appassionato e non lasci nemmeno la firma? Non vuoi far venire un senso di colpa a chi di noi ha recensito qui un tuo lavoro?

    Io non controllo la mia acidità di stomaco perché posso assicurarti che non ce l’ho.Dormo benissimo dopo queste vostre appassionanti arringhe e non cambio di una virgola ciò che penso.”

    Wow…numero 26, mi fa piacere che tu dorma, davvero ma ti credi davvero superiore agli altri per esserti firmata con un nick?
    Sai da domani potrei chiamare così qualunque persona Arwen.
    Quel nick non mostra più coraggio, vale quanto il nome UTENTE ANONIMO.
    Quarto:
    la mia storia si attiene ad Harry Potter perchè è il mondo di HP con magia e guerra e altro. Il fatto che il personaggio sia caratterialmente diverso non vuol dire che non sia adatta.
    Se tu scrivi una Tolkien e vuoi un Frodo assassino e assaggiatore di sangue bene!
    Fallo, dov’è il problema? Frodo è un personaggio di Tolkien, ma lo rendi tuo nella FF immaginandotelo diverso.
    Rendi tua la storia mostrando la tua fantasia.
    Quinto:
    quando ho detto che le yaoi erano un affronto non intendevo dire che nessuno deve scriverle, anche perchè io le pubblico!
    Intendevo dire che se voi ritenete un affronto verso la storia di HP per un cambiamento di carattere, dovreste trovare un affronto anche il cambiamento sessuale non credete?

    Ora…il fatto che non ci sia scritto OOC l’ho chiarito sopra, il fatto che a voi non piacciano le OOC su Bella non è un mio problema…la prossima volta non leggetela!
    Io scrivo, ma mica solo per voi…ci sono tante altre persone che possono leggere e che sicuramente mi faranno recensioni negative: non mi ritengo una dea della scrittura…
    Però già dall’inizio avete intuito il carattere di questo personaggio rivisto da me…nessuno vi ha obbligati a continuare.

  29. -Dovrebbe avere un Regolamento chiaro, semplice e coerente; dovrebbe essere ripulito di ciarpame vario-
    Ma chi ti credi di essere? L’arcangelo delle FF????
    Solo perchè a te non piacciono delle storie non vuol dire che ad altri non possano piacere!
    Ripulire…assurdo…
    Poi dopo aver ripulito come dici tu potremmo fare i provini per avere il permesso di pubblicare le storie…

  30. Per rispondere alla “numero 26″… ho molti nickname diversi sparsi per il web… l’unico problema è che non è ho uno su splinder. Tutto qui.
    Non credo serva “coraggio” per dirti che puoi benissimo andare a leggere le mie ff su Nocturne Alley con il nick Dolcerea (quelle più “mature” perchè le ultime che ho scritto) [http://www.nocturnealley.org/viewuser.php?uid=1593], oppure anche su EFP con il nick Dolceamara (tra le quali c’è tutta una miscela di tentativi che mi hanno aiutata a crescere nella mia esperienza di scrittura)[http://www.efpfanfic.net/viewuser.php?uid=4522]
    Ti lascio anche i link non per fare la spaccona… non è quello che mi importa.
    Un nick non dice nulla.
    Puoi farti dire qualcosa di più da ciò che scrivo, che potresti benissimo commentare qui sopra… recensioni simili su possono fare su QUALUNQUE scritto. Se ci pensi ogni singola metafora potrebbe essere commentata ironicamente…
    Puoi farti dire qualcosa di più ancora da me, parlandone in privato… Allora avrò avuto coraggio?
    Davvero, non avrei nessun problema a farlo, anzi.
    Ti potrei dire che conosco l’autrice… ed ecco lo sciame di “Visto?? Sostiene la sua amichetta!”
    La verità è che sostengo quelle persone che non sono abbastanza sicure che il proprio destino sia scrivere e che quindi non si attentano a rivolgersi a blog di critica.
    Sostengo quell’infantile ottimismo che mi spinge a pensare che qualcuno che scrive per passione e con l’anima come me esista.
    La neocoraggiosa 😉

  31. Su Acciofanfiction è così, sai?
    Passano giorni prima di vedere pubblicata la tua storia, perché le moderatrici si fanno il mazzo per scartare la spazzatura. E se è spazzatura, non solo ti dicono che lo è (usando toni più pacati, ovviamente), ma ti dicono anche PERCHE’ lo è, e dove va migliorata. Per dire, la prima volta che ho pubblicato lì mi hanno rimandato la storia indietro perché ho scritto “babbani” minuscolo. Qual è il risultato di tutta questa pignoleria? Che le storie di Accio si possono leggere TUTTE. Anche se non si ha la stessa visione dell’universo di Harry Potter. Detto questo, ti rendi conto di quanto bieche siano le tue argomentazioni? E poi, dico io, nel forum c’è una sezione APPOSITA per le lamentele. Lì si può sproloquiare vita natural durante. Visto che questi non sono più commenti ma una vera e propria discussione, quella sezione sarebbe più adatta per gli sfoghi e le ripicche (e non per niente si chiama così).

  32. “Se tu scrivi una Tolkien e vuoi un Frodo assassino e assaggiatore di sangue bene!
    Fallo, dov’è il problema? Frodo è un personaggio di Tolkien, ma lo rendi tuo nella FF immaginandotelo diverso.”

    Io mi chiedo, sinceramente, se ci stai prendendo in giro.

    Se scrivo di un Frodo assetato di sangue NON SCRIVO DI FRODO.

    Capisci?

    Scrivo di qualcuno che abita nella Contea, che si chiama Frodo, ma che non è Frodo Baggins.

    E se venisse un fan di Tolkien, a leggere la mia FANfiction, aspettandosi di leggere qualcosa che abbia a vedere con Tolkien, e che tratti di Frodo Baggins per come lo presenta Tolkien (è questo il fine della FANfiction) avrebbe TUTTO IL DIRITTO di chiedermi: “ma che cavolo dici”?

    Nel momento in cui dichiaro “questa è una storia su Tolkien” i miei lettori hanno tutto il diritto di pretendere di ritrovarsi davanti ambientazione e personaggi tolkieniani, salvo dove diversamente indicato.

    La scusa del computer che non mette OOC… meglio che non mi pronunci.

    Quanto alla scena dei “protettori delle FF” io davvero credo che tu non riesca a capire quello che leggi, a questo punto.
    Prova a rileggere la discussione, invece di proseguire come un carrarmato, e forse ti renderai conto che non diciamo cose così assurde.

    Faccio notare che una volta Erika ha bannato uno perché, dinnanzi a una critica negativa ricevuta su un blog di critica, ha reagito come te. Ovvero senza ascoltare e tirando fuori il benamato “se non ti piace non leggere”.

    Come se noi non ti avessimo spiegato i motivi del perché non apprezziamo la tua storia!
    Non per Bellatrix OOC, ma per Bellatrix OOC in modo immotivato.

    Il tuo computer non ti lascia mettere OOC?
    E si cancellano anche le lettere che scrivi nel tentativo di giustifcare il cambiamento del personaggio?
    Così, per curiosità.

    Un’ultima cosa: la Rowling non ha inventato né il desiderio di creare società purosangue, né la magia.
    Per cui usare la magia e i nomi dei personaggi Rowlingiani non è indice di stare scrivendo, davvero, una FANfiction su Harry Potter.

    Tu non hai scritto una FANfiction su Harry Potter.

    Hai buttato lì un’idea mezza campata per aria, non l’hai nemmeno motivata (motivare = adesso vi spiego perché Bellatrix passa da amare la sorella ad uccidere Draco) e pretendi anche di avere ragione.

    A volte mi auguro che la Rowling meta il veto alle fanfiction.
    Mi dispiacerebbe per alcuni bravi autori, ma per quelli come te non potrei che esultare.
    Almeno la smettereste di stravolgere di continuo, e sentendovi pienamente giustificati e legittimati nel farlo, ambientazioni e personaggi non vostri.

  33. Ragazze, Odio ha pienamente ragione. Ormai questa è diventata una vera e propria discussione, quindi, pregherei l’autrice (o chi vuole combattere al suo fiancho) di aprire una discussione sul forum in “Lamentele”.
    Soprattutto perché si continuerebbe all’infinito.
    Mi astengo dal commentare tutto quello che è stato detto fino ad ora (anche perché, quello che volovo comunicarvi è stato pienamente reso da Bella, Zietta, Odio, Arwen, e Dama Gilraen, in ordine sparso).
    Mi limiterò a fare i complimenti a Bella per la recensione, meno ironica delle precedenti, ma che ha centrato pienamente il punto.
    Bravissima.

  34. Sì, sono l’ Arcangelo Michele delle FF. Sei contenta, ora?
    Il commento 30 è un ghiotto esempio di SPAM.
    Ora, perché hai messo una sequenza di links, non è che ti consideriamo un’amica di famiglia?

    Primo:
    Se sai di non essere la prima e l’unica, di grazia, mettere un nome a fine dell’arringa stremava oltre misura, la tua delicata salute ?
    O l’hai fatto in previsione del papiro di links?

    Secondo:
    Va beh… Prendiamola per vera. Puoi aggiungerlo nel sunto, magari pigiando i tasti sulla tastiera.

    Terzo:
    Arwen non si nasconde dietro un dito: puoi scriverle, visitare il suo blog o bloccarla. No, non è una fotocopia della carta d’identità, ma serve.

    Quarto:
    Qui, mi pare chiaro, non è stato recepito il messaggio: perchè?
    Scrivere quindici righe in cui Frodo stupra Rosie Cotton ha la stessa utilità d’una gara di rutti. E la stessa eleganza.
    Rendi tua una storia, fissando l’idea del personaggio, mostrandolo in situazioni che sono state glissate.
    Stravolgere senza uno straccio di logica non è “rendere tua una storia”, ma perdere tempo, senza neppure impegnarti.
    Spiega chi fa cosa e perché: non siamo telepatici, che cosa ne sappiamo noi delle motivazioni che ti spingono a scrivere di Bellatrix che uccide Draco?
    L’idea che bastino i nomi, la magia appena nominata ed una cornice sottile a fare dello scritto una fanfiction su Harry Potter è ridicola.
    Per scrivere Tolkien, allora scrivo: Contea- Hobbit- Elfi in un contesto cyber-punk ed ho scritto una fanfiction non AU e OOC su Tolkien!
    *o*

    Quinto:
    La storia “non ti piace: non leggere” non la considero neppure. Facile trincerarsi dietro le Amykette ed un paio d’autrici che ti recensiscono per spronarti a leggere le loro ff.
    Se non è un tuo problema scrivere qualcosa che non offenda il buon senso… Beh… Non è un problema mio.
    Certo, non chiederti perché ti critichiamo.

  35. Allora mai conosciuto persona più maleducata di te…intanto.
    Poi scusami tanto ma che cazzo ti frega di quanto scrivo in sto blog?
    La firma manco la metto visto che sono la scrittrice che critichi da ieri l’altro…
    E in fine la discussione si è creata, ovviamente…ma non potevate certo pensare di rimanere voi lì bellamente tutte d’accordo.

  36. No, per favore… davvero, non voglio essere acida, ironica, fare battute, criticare… Non volevo fare spam. Perchè poi? Sto facendo il bastian contrario, potreste essere invogliate a leggere alcune mie ff ma di sicuro non a considerarle positivamente..
    Per favore, non insinuate cose del genere su di me.
    Per quanto riguarda il nome… hai ragione, non ci ho pensato.
    Sul serio, solo non mi è venuto in mente, perchè credo che un nick sia abbastanza anonimo.
    andrò a cercare questa discussione in lamentele se avrò voglia di scrivere altro…
    Davvero, vi prego davvero però, di non sfoderare stereotipi delle amichette qui e le amichette là, nè tantomeno di qualche secondo fine che non sia quello di difendere in modo marginale il mio modo di pensare di fronte ad una fanfiction che non gradisco.
    Nemmeno reagire troppo veementemente è giusto, anche questo è verissimo.
    Qualcuno può togliere quei link?
    Sul serio, SUL SERIO, non per fare il fenomeno, ma per allontanare ogni dubbio sul fatto che voglia farmi pubblicità.
    NOn è quello che cerco.

    Dolcerea, Dolceamara, Giulia

  37. Forse le frega perché è il suo blog?

    Quanto a maleducazione: “Che cazzo ti frega di quanto scrivo in sto blog” non è la prima lezione del corso di galateo, sai?

    Tu davvero te ne freghi di quello che dice la gente, in ciò sei molto più maleducata di chiunque altro.
    E lo dimostri in ogni singolo intervento che fai.

    Nessuno ha detto: “chiudiamo qui la discussione”, ma “spostiamola sul forum”.
    Perciò non vedo il: “non potevate pensare di restare qui tutte bellamente d’accordo”.

    Nessuno ti ha chiesto di tacere, ma solo di trasferire le tue lamentele sul forum dove tutto è certamente più leggibile e scrivere è più facile.

    Mi domando, davvero, perché tu non faccia il minimo sforzo di LEGGERE prima di rispondere sparando parole a caso.

  38. Gilraen, è da giorni che la gente non capisce o travisa quello che viene detto, e non solo su questo blog.
    Se l’Autrice si fosse peritata almeno di guardare quella benedetta sezione, si sarebbe accorta che nessuna di noi pretende di crogiolarsi nella bambagia, lontana dalle critiche. Se si fa parte di un blog come questo, si attendono le critiche come i sensi di colpa dopo le abbuffate di Pasqua. Sul forum ci sono state dette cose poco lusinghiere, e ben lontane dalla nostra attività di membri di Fastidious. Non ultimo, una gentile dama che fortunatamente non è più tornata, ci ha augurato di morire investite in autostrada. E non è stata neanche bannata. Se ho proposto il forum, non è stato per sedare la discussione, ma perchè a)c’è più spazio per scrivere; b)c’è la possibilità di rileggere e correggere i propri messaggi; 3)c’è la possibilità di citare con opportune tag una frase precisa e di ribattere meno “a braccio”. Ma possiamo continuare anche qui, figurarsi.
    Messaggio #35: il tuo “cazzo” è stato un’exploit di finezza, un’uscita della quale non sarebbe stato capace nemmeno il compianto monsignor Della Casa.

  39. Odio la Row, ho un blog di critica negativa anch’io o so come vanno le cose, purtroppo 😄

    Di recente un’autrice se l’è presa molto, moltissimo, con me in quanto lei è una scrittrice e una critica professionista, mentre io con la “cariera” (una sola R!) di critico non farò mai strada.

    Scusate l’OT, ma era per far capire che siamo tutti sulla stessa, amena, barca.

  40. Guarda, io pure temo di non fare cariera. Qualsiasi cosa sia.

    Dolcerea, Dolceamara, Giulia: ho travisato io, può capitare in questo coatico spazio.
    Sono sempre lieta di sbagliarmi, quindi, possiamo togliere il commento se lo vuoi, altrimenti può restare lì: odio la censura.

    Autrice: tranquilla, mettiti comoda, come se fosse il tuo blog. Non ti firmare, ormai se una di famiglia, ti riconosco subito.
    Mi frega “quanto cazzo scrivi sul blog” perché è uno spazio gestito dalle persone elencate nello spazio: “Membri” e lì c’è il mio nickname… Sai, il flame fine a se stesso a volte dà la sgredevole sensazione di maleducazione.
    Io ho risposto alle tue obiezioni, con ironia, senza ipocrisia. Non ho mosso critica alcuna sulla tua persona.
    Ti paio maleducata, perché non incenso le tue discutibili scelte stilistiche ?
    In tal caso, sono onorata d’essere maleducata.

  41. Qui si leggono storie e si scrive quello che si pensa. Si evidenzia ogni punto debole, senza mezzi termini o giri di parole. Sta all’autore poi andare oltre alla recensione e capire cosa non vada nella sua storia. Ho elencato una serie di punti che a mio avviso non funzionano in questa ff, senza sarcasmo nè acidità, eppure non mi è stato risposto in alcuna maniera. Si è preferito discutere sulla legittimità o meno di questo blog, della sua utilità e di cose che comunque sono irrilevanti piuttosto che della storia e di come debba essere migliorata.
    EFP è oggettivamente pieno di storie scritte coi piedi, piene di errori e assurdità e infatti gli autori migrano verso altri lidi. Visto che pubblichi su NA saprai che quando qualche tempo fa venne infestato di storie scritte in dieci minuti e piene di errori sia gli amministratori che gli utenti non si fecero problemi ad inasprire le regole e a far notare a chi non scriveva con la dovuta cure che le sue storie non erano gradite. Su EFP invece non viene detto nulla, anzi si smorzano continuamente i toni per paura che gli autori si offendano. Spero tu abbia notato che la qualità delle storie pubblicate sui due siti è diversa. Per non parlare di Accio, che è moderato…

  42. Il mio commento era una risposta per Dolcerea. Ho cancellato la prima parte e mi sono dimenticata di riscrivere…

  43. Ho cercato di smorzare i toni della discussione, ho consigliato di continuare nel forum, perché era inutile occupare spazio con una discussione, i cui commenti sono ormai lontanissimi dallo scopo originario.

    Adesso mi sono rotta.

    Non penso che qui si parli una lingua incomprensibile e sconosciuta.

    E’ italiano.

    Anche se qualche Vestale potrebbe giurare, erroneamente, il contrario.

    Si stava discutendo sul motivo che ha spinto Lady_bird a descrivere una Bellatrix così diversa da quella che J.K. Rowling ci presenta e le non espresse motivazioni che hanno portato al cambiamento di tale personaggio nella sua storia.

    Niente di incomprensibile, fin qui, mi pare.

    Si stava discutendo sul fatto che, nonostante l’autrice avesse deciso di descriverla in tale maniera, aveva dimenticato di segnalarla come OOC (non è il tuo computer a non andare: le istruzioni su come inserire più note contemporaneamente ci sono, basta cercare).

    Anche questo è chiaro come il sole.

    Bastava rispondere a queste affermazioni in maniera adeguata e completa, per non scatenare il putiferio; cosa che, invece, è stata accuratemente evitata, preferendo rispondere in maniera alquanto sgarbata e inconcludente.

    Questo flame non avrebbe nemmeno senso di esistere, se ci si limitasse alle buone regole della discussione civile. E questo impone accettare le critiche e ribattere in maniera valida ed educata.
    E’ stato fatto? No.

    Cara la mia Lady_bird, che la maggior parte delle Fanfiction che si trovano su EFP siano da buttare, è un dato di fatto; non siamo solo noi a dirlo. Se non fosse così, non ci sarebbe nemmeno bisogno di siti come Accio, i cui amministratori studiano al microscopio ogni nuova “opera d’arte” prima di renderla pubblica.
    Con questo non voglio insinuare assolutamente che solo pochi eletti abbiano il diritto di scrivere, ma solo che pochi lo fanno veramente con l’anima. Anch’io ho pubblicato qualcosa (su EFP; nick: Nemes81), ma, prima di farlo, ho controllato e ricontrollato che non ci fossero errori di grammatica, che la storia fosse adeguatamente scritta e che non presentasse incongruenze; mi sono documentata in maniera a dir poco ossessiva e, per quanto possibile, ho cercato di mantenermi fedele alla caratterizzazione orginale.
    E’ quello che tutte le persone che scrirvono in questo forum fanno puntualmente.

    Nessun grande della letteratura mondiale ha mai pubblicato una sua opera senza averla riveduta e corretta almeno un centinaio di volte. Perché le vestali invece di arrogano il diritto di pubblicare capitoli scritti in poco più di dieci minuti? Scritti in smsessese e ignorando le più elementari regole della grammatica?
    Che cos’hanno loro in più di un Dante, di un Manzoni, di un Faber?

    Noi critichiamo questo, mia cara.

    L’assoluta mancanza di cervello e di umiltà per ammettere che, forse, quelle critiche che vengono loro porte non sono poi così bastarde come possano sembrare; che, forse, si possa nascondere un po’ di verità in queste parole tanto “acide” (ma a me non sembrano proprio tali).

    Scusate lo sproloquio, ma mi conoscete: quando parto, difficilmente mi fermo.

  44. Wow, perchè io mi perdo tutte le risse ?

    Bea [di ritorno da Barcellona]

  45. Bea, mi sono fatta la stessa domanda. Il bello è che io ero qui…
    E’ la vecchiaia che avanza!

  46. Scusate, non apro un topic in “lamentele” solo perchè penso che oramai si sia detto fin troppo.
    Certo, è più che plateale quanto si sia usciti di tema, probabilmente per causa mia.
    Per questo voglio solo dire due ultime paroline, per chiudere quello che vuole essere il mio ultimo messaggio 😉
    Sono sicura che questo blog sia utile, sia per un’opera di intrattenimento che per alcuni (ma sottolineo alcuni) autori che qui vengono recensiti.
    Forse, anzi sicuramente, sono stata veramente troppo ottimista sulla storia dello scrivere con l’anima… errore mio, fa parte della mia personalità e del mio spassionato buonismo.
    Continuo però a sostenere che un consiglio dato col cuore sia più utile di uno sputato con contorno di veleno (sempre per il buonismo sopraccitato).
    Ovvio però che un blog di critica tutti dolci e caramelle è un’utopia che anche io stento ad immaginare.
    Lady_bird ha reagito molto impulsivamente e con troppa veemenza, questo lo posso dire anche io che sono sua amica.
    Vi posso assicurare però, io che la conosco, che sta facendo grandi progressi in campo “letterario”, e che non scrive solo per vedersi stampato un “brava! cicciccì, coccoccò”. Tutto qui.
    Con questo passo e chiudo, per quello che riguarda me.
    Dunque, per l’amatissima teoria del relativismo, io penso che potreste sfruttare le vostre grandi capacità per qualcosa di meglio, voi siete felicissime della vostra opera qui.
    Dipende dal carattere molto probabilmente. 😉
    Un saluto!
    Dolcerea

  47. Il mio santino del God of Sex ha pianto lacrime di sangue quando gli ho raccontato della ficcy.
    Mi irrita questo trattamento nei confronti di zia Bellatrix, a cui voglio tanto bene. Delirante.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...