Non ci posso credere

Ho riflettuto a lungo, prima d’iniziare questa recensione: non volevo annoiarvi con un monologo moralista, ho cercato di commentare con la consueta ironia, spero comunque che la presenza di codeste “gemme” possa farvi riflettere un po’.

I Malfoy come mai l’abbiamo visti: sereni. Non voglio che stappiate lo champagne, perché il divin pargolo ha dei seri problemi, che analizzeremo in questa sede.
All’ apparenza, Malfoy Manor ospita una normale ed armoniosa famiglia di maghi: Narcissa è una madre dolce e premurosa, oltre che bella; Lucius è un uomo severo ma affezionato all’unico figlio.
Una coppia tranquilla, insomma. Hanno pochi ma fidati amici, come Severus Piton.
Il piccolo Draco è allevato con amore, conosce la disciplina, ma i genitori lo accontentano in tutto ed è quindi viziato.
Questo lo sapevamo da circa sei libri.
Ignoravamo che Malfoy fosse più diligente di Hermione (nessuno può esserlo, per Bowie!), che Draco oziasse su un materasso ad acqua e che trangugiasse bevande in stile anni’80.
Nelle nuvole in cielo, Draco scorge Dobby, Lucius “io ci vedo un gelato servito in noci di cocco corretto abbondantemente con Pigña Colada!”.
Un vero tocco di classe, non trovate ?
I Malfoy non toccherebbero un liquido così cafone e babbano neppure se rischiassero di morire di sete. Disidratati, ma puri.
Il God of Sex non si smentisce mai, il carisma divino si palesa in piccoli dettagli: “Alzando un sopracciglio, l’uomo trasformò l’amaca in un comodo divanetto stile Medioevo, con varie intarsiature.”
L’amaca a Malfoy Manor farebbe venire la febbre a Cissy, mentre il divano in stile Medioevo con varie intarsiatore non voglio neppure immaginarlo.
Cosa succede in codesta storiella, pulcini?
Draco bacia il padre. No, non è un casto bacio d’amore filiare, un comune gesto fra parenti, no. Il bacio di Draco è un bacio diverso, così viene descritto e percepito dal genitore.
“quegli occhi grigi fecero capolino tra i petali di pesco che li racchiudevano.”
*o*
Lucius riapre gli occhi, volevo rendervi condividere la descrizione.
L’uomo è ovviamente frastornato dal gesto del ragazzino, ma non vuole indagare, o meglio, fa domande assurde.
Domanda perché non cerchi simili attenzioni in Severus o nella stessa madre, ovvero la tipica reazione di padre preoccupato. Un comportamento assurdo, che non so spiegare.
Le risposte di Draco sono altrettanto illogiche: la madre è una splendida Dea e Severus non è esteticamente gradevole.
Il piccolo è attratto sessualmente dal padre; una notizia simile farebbe saltare le coronarie a chiunque.
Se il tipico padre si chiuderebbe in una cupa riflessione sul proprio ruolo educativo e su eventuali errori compiuti, ricordando ogni singolo momento trascorso con la prole; Lucius scrolla le spalle e rimanda la questione a quando Draco sarà più grande.
Malfoy, in uno dei libri, sarebbe andato al San Mungo spendendo una fortuna per curare Draco. Ed è giusto che sia così: è suo padre.
Draco ha evidentemente qualche problema nel relazionarsi con la realtà.
Narcissa, povera donna, si sarebbe fatta forza per la terapia di famiglia.
Bellatrix cruciava il cognato: per essere sicura…
Qui, non accade nulla di ciò: Lucius acconsente e Draco lo bacia una seconda volta.
La storia è già di per sé imperdonabile, ma vediamo cosa ne pensa il volgo:
Bar Sport: “Draco è veramente dolcissimo, e Lucius…beh se avessi un padre così anch’io ci farei un pensierino!!!!”
Un’acuta recensione: la storia è stata sviscerata perché il significato assumesse una valenza sociale. Sono commossa.
“Draco e Lucius? Non ci avevo mai pensato!!!”
Siamo in due.

Vi lascio credere che sia stata cancellata?
No, eccovi il link:
Gothika85 racconta.

Annunci

25 risposte a “Non ci posso credere

  1. Oh santissimo cielo.
    Quello che più mi sconvolge non è tanto Draco, che può avere qualche perversione (per quanto OOC la cosa sarebbe), ma Lucius!
    Suo figlio lo bacia e lui gli chiede perché non si faccia piuttosto la madre o, meglio, un amico di famiglia?

    Non voglio offendere nessuno, ma in che mondo vivono certe autrici?
    Mio padre rimarrebbe sconvolto davanti a una cosa del genere. E credo chiunque.
    Mai e poi mai mi risponderebbe in un modo simile, anzi.

  2. “beh se avessi un padre così anch’io ci farei un pensierino!!!!”
    Tipica recensione da Amyketta. T_T
    Quello che mi stupisce è PERCHE’ non si scriva di argomenti conosciuti: che so, uno spezzone di vita ad Hogwarts (magari senza seno che esce dall’attillatissimo maglioncino), uno scontro contro qualche seguace di Voldemort o, se proprio ci si tiene, un’innocente storiella d’amore (come sarebbe abbastanza fisiologico all’età che hanno i nostri eroi). E invece NO. Orsù, che si parli di stupri. Orsù, che si parli di incesto. Va tanto di moda. E le recensioni (che poi sono la cosa più importante, a quanto vedo) arrivano puntuali come il mal di pancia dopo un’abbuffata.
    Odiolarow non loggata (e anche abbastanza inacidita).

  3. O_O
    Un adolescente bacia il padre e il padre fa finta di niente?
    Il ragazzo non si chiede neanche se la cosa sia proprio completamente normale?
    Il padre gli suggerisce di provarci con la madre?? Beh, normale anche quello, no?



    VOGLIO PIU’ PILLOLE!!!!!!!!!!!!!

  4. Passerò per una moralista bacchettona ma, per tutti i Valar…
    viene davvero da chiedersi cin che diavolo di mondo viviamo.

    Al valore estetico (diciamocelo:personalmente, Jason Isakc come Lucius Malfoy è assolutamente perfetto) soccombe ogni cosa.Persino la logica e il buon senso comune che NON è moralismo di facciata.

    L’autrice non ha inventalo la classica Mary Sue che fa perdere la testa a Lord Malfoy ma questo è peggio della solita, canonica eroina perfetta;stona ancora di più in un contesto di fanfiction IC e lancia un messaggio ambiguo; la famiglia affettuosa nasconde altarini inimmaginabili. Non è un bel messaggio.

    Ormai l’equazione è la seguente; scrivo di un tema trasgressivo perché così avrò tante amikette che mi recensiranno.Lo tratto in maniera superficiale, lo stravolgo come mi pare aggiungendoci descrizioni al limite del ridicolo, con la loro pretesa di essere “poetiche”.

    Potevo accettare una fan fiction dove Lucius, roso da dubbi e apprensioni materne, cercasse di capire dove ha sbagliato nel crescere il figlio ma così facendo, chi avrebbe letto? L’estetica decadente vince su tutta la linea ma di Oscar Wilde non ne nasce uno al giorno. E anche lui avrebbe da ridire su un simile scritto.

    Arwen (forse non lo sembra, ma sono disgustata da storie simili)

  5. Se posso dire la mia, questa storia mi ha lasciato alquanto sconcertata!!
    1-non si capisce poi bene quanti anni abbia Draco?
    2-Lucius che non dice niente…anzi ricambia!
    Beh come si dice “il mondo è bello perchè vario”
    Diletta


  6. E come disse Vasco..
    “E va bene così! Senza parole..”
    Per il resto, quoto assolutamente Arwen, in tutto e per tutto.

  7. Me la ricordo, questa storia.
    Non c’è niente da aggiungere a quanto già detto: la storia è assasi più sconcertante proprio per la sua superficialità, come se fosse normale che un ragazzino sia sessualmente attratto dal padre.

    La reazione di Lucius è semplicemente ridicola: a maggior ragione se l’inizio era IC (ossia con un padre severo ma che vuole bene al figlio) il suo comportamento avrebbe dovuto essere diverso.
    Sono padre e figlio, non due ragazzini arrapati.

    Katerina

  8. Le autrici se ne fregano, il loro unico scopo è accopiare due fighi senza tener conto di legami di parentela o altro. L’estetica che si contrappone all’etica? No, niente di così raffinato, solo ormoni impazziti…

  9. Winola, dubito che una Vestale media sappia cosa sia l’estetica contrapposta all’etica e il suo valore come atto d’accusa nei confronti di un certo tipo di società.
    Ho citato Oscar Wilde proprio per questo, perché lo scrittore sapeva cosa faceva quando ha creato figure come Dorian Gray o Lord Henry Wotton; qui invece siamo di fronte a un panorama squallido, intriso di superficialità e modelli imposti da un fandom ormai deviato. Lo ribadirò fino alla morte: puoi slashare, parlare d’incesto ma per amore di Eru, cerca di sapere quello che fai, amiketta dell’ultima ora!!

    Oh, che bello sfogarsi!!

    Arwen.

  10. A mio parere questa gente pensa: “Drako è fyko; Lucius è fyko. Ora li metto insieme ks sn 2 fyki”.

    Sono storie scritte solo con gli ormoni, non c’è molto altro dietro.

  11. e mi pareva strano che non avessi avuto critiche..
    beh, ragazze mie io vivo e campo nel mondo dello slash, yaoi o quant’altro voi altre vogliate chiamarlo..
    la mia storia è stata ispirata ad altre già scritte, ho cercato solo di renderla meno incestuosa data l’età cucciola di dracuzzo. Non so se avete letto altre mie ff o shot, ma non mi preoccupo. Credo anzi ci sarà un seguito, 😄 immagino già le vostre facce scandalizzate

    Ciao!

  12. “io vivo e campo nel mondo dello slash, yaoi o quant’altro voi altre vogliate chiamarlo”

    Anche io, e allora?

    “ho cercato solo di renderla meno incestuosa data l’età cucciola di dracuzzo”

    perdonami, ma non credo tu ci sia riuscita, nè che questo sia il metodo giusto… L’unico scopo che mi pare raggiunga una storia incestuosa tra un bambino piccolo e suo padre sia lo “shotacon”.

    “Credo anzi ci sarà un seguito, 😄 immagino già le vostre facce scandalizzate ”

    Non mi scandalizzi, cara… Per chi ci hai preso, per le consorelle della castità? Se conunque continuerai a trattare dell’argomento incesto con tanta superficialità, non lamentarti se sentirai ancora parlare di noi.

  13. Guarda che scrivere nel mondo dello slash e dello yaoi non vuol dire che tutto è concesso.

    Vuoi scrivere una storia incestuosa tra Draco e Lucius?
    Benissimo!
    Intanto io mi chiedo cosa c’entri con la Rowling – perché sai, una fanfiction dovrebbe avere qualcosa a che fare con l’opera di partenza – ma se proprio devi farlo almeno usa un po’ di cervello.

    Se io do un bacio con la lingua a mio babbo quello non ha come unico pensiero: “Uh, sarebbe meglio se si facesse la mamma o un amico di famiglia”.

    Questo non si chiama né slash né yaoi, ma solo trattare un argomento grande e complesso con una superficialità sconcertante.

  14. Si nè dimenticata pappappero alla fine… -.-
    Almeida non loggata e profondamente scandalizzata mentre prega sulle sue lacrime defunte per la salvezza di chi non si scandalizza… -.- e ancora: -.-

  15. La gente molto spesso dimentica che il buon gusto non è correlato all’essere bigotti..>.>

    Beachan che non ha voglia di loggarsi.

  16. “beh, ragazze mie io vivo e campo nel mondo dello slash, yaoi o quant’altro voi altre vogliate chiamarlo.”

    Ti svelo un segreto ragazza mia: yaoi e incesto non sono la stessa cosa.
    Equipararli è come dire che una storia dove Ginny ha una relazione con il Signor Waesley è uguale a una storia dove Ginny se la fa con Dean solo perchè in entrambi i casi si tratta di un maschio e di una femmina.

    Potrei anche disquisire su cosa penso di chi ritiene normale attrazione e/o relazione sessuale tra genitore e figlio/i, ma non vorrei essere troppo offensiva.

    Katerina

  17. Cara, prima di tutto la cortesia: firmarsi non è un reato.
    Seconda cosa: né lo yaoi né lo slash sono equiparabili al termine incesto nel mondo delle fanfition.Informati prima di dare aria alla bocca.
    Terza cosa: e quando ci saremmo scandalizzate?Anche io leggo fanfiction slash, conosco anche di persona autrici di grande talento che differiscono da te per un particolare: anche quando sono ispirate da altre storie, loro si sforzano di motivare le loro trame e i risvolti della narrazione.
    Quarta cosa: qui si è criticato dell’incesto.Avere buon senso non è essere bigotti. Avere dei principi non vuol dire fare i moralisti. Sapere cosa è giusto e cosa no, non è da idealisti.

    Sei libera di scrivere quello che vuoi e come vuoi ma noi saremo altrettanto libere di criticare, con dovizia di argomentazioni, quello che ci ha scandalizzate.E credimi, qui non si parla dell’omosessualità.

    Arwen.

  18. figuratevi, mica mi sono arrabbiata ^-^ anzi mica è da tutte ricevere critiche negative. scusatemi se non mi ero firmata, o loggata, come preferite, rimedierò. questo non è incesto, cmq, solo un semplice bacio, slinguazzato ma è un bacio che per ora non avrà conseguenze.. 😄 mi dispiace non essere all’altezza delle dee dello Slash vero e proprio, ma scrivendo s’impara e io non sono da meno. ne ho di strada da fare e non lo ignoro, ma sappiate che qualsiasi cosa voi pensiate sia su questa, che su altre ff, ne farò tesoro per le prossime in modo da renderle meno banali, e meno criticabili dal vostro punto di vista.

    a presto
    Gothika85

  19. Non è incesto perché non c’è sesso?
    Potresti anche avere ragione, ma parliamo comunque di un bacio con la lingua tra padre e figlio.
    Non è una cosa che succede ogni giorno, quindi forse avresti dovuto approfondire un po’ la cosa, magari non trattandola come l’evento più naturale del mondo.

    Potevi scrivere una slash “normale”, ma hai scelto una coppia padre e figlio.
    Bene, visto che ti sei buttata in un argomento delicato almeno trattalo come si deve.

  20. “Non me l’aspettavo neanche io, ma sono riuscita a scriverla con mia grande emozione”… anche io mi emozionavo quando scrivevo i temini alle elementari. Ma il risultato, comunque, era SEMPRE migliore di questo, direi.

  21. Uh, non avevo letto la risposta, rimedio subito 😄 Le dee dello Slash? Al posto tuo sarei molto, molto felice di non essere alla loro altezza, guarda. Solo poche sono veramente capaci di scrivere, e quelle poche io le conosco di fama, perchè non amo lo slash.Come già ti è stato detto, sbagli ad immaginare le nostre facce scandalizzate, considerato che nei vari archivi di che scandalizzarsi ce n’è e noi siamo ancora qui, tutte intere (anche se i nostri elfi del catino sono ogni giorno un po’ più affaticati e temo che dovremo presto mandarli in pensione e sostituirli con altri più energici).Contenta che tu l’abbia presa bene. In effetti, sei stata ragionevole dall’inizio, tant’è vero che non ho sentito urla e porte sbattute prima ancora che si caricasse la pagina, come invece accade solitamente, ma spero anche che tu riesca a far veramente tesoro di questi consigli, perchè ti assicuro che l’argomento che hai toccato è delicatissimo e, scherzi a parte, a qualcuno potrebbe far male vederlo trattato con questa leggerezza. Se vuoi scrivere di slash assurdi, accoppia Draco e Goyle, o Lucius e Silente, ma non Draco e Lucius.

  22. OMG!
    Lauretta, sei ancora tra noi!

  23. Sì sì, tornata dall’esilio 😄 E prometto che, tra due settimane, rientrerò nello staff attivo del blog! Giurin giurello!

  24. …Ma solo io immagino un Lucius che in una situazione simile allontanerebbe Draco immediatamente, ma anche solo vedendo che il ragazzo si avvicina alle labbra e non che so, alla guancia? Io me lo vedo mano automatica sulla spalla e occhiata alla ‘ CHI SEI TU e che cosa ne hai fatto di mio figlio Draco’ con successivo ‘ DOBBIAMO CHIAMARE IL SAN MUNGO’ 😀 Ben inteso, secondo me tra tutte le cose che si potrebbero dire di Lucius, forse descriverlo come un viscido provolone è quella che avrebbe più senso, volendo andare in OOC rispetto a quanto narrato nella storia originale. Dico tanto…un codardone che pensando di farla franca magari dice o fa qualcosa di fastidioso e/o osceno…allo scopo di infastidire o prevaricare qualcuno…toh…ma Draco? Boh.
    M. Sconvoltissima.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...