La ragazza della sacra famiglia

Premessa: non è il seguito di “il Codice da Vinci”. Almeno credo.

Ammetto che ho preso molto sul serio il mio incarico di adepta del God of Sex, ed in suo onore mi sono tuffata negli abissi più profondi del Tempio, risalendo fino alle prime gemme che ivi sono state postate. E nonostante tale gemma sia stata abbandonata nel lontano aprile 2005 (infatti ci ho messo un po’ anche a tradurla… come si evolve velocemente, la lingua!), mi sembrava ingiusto non celebrarla come dovuto.

Immergetevi nella lettura, Mangiamorte: non ve ne pentirete.

Leggerete di una McGranitt (anzi, Mc Granit) di origini tiburtine (Ma arriverà davero?), di un Silente che fa sostenere esami in privato (Minerva quante volte ancora me lo farai ripetere? Sì li ha superati a pieni voti!), di un Lupin zio fiero (A la mia nipotina,sapevo che c’e [avete letto bene: c’e!] l’avrebbe fatta!), di un Piton che beve pozione sonnifera e arrossa (no, non arrossisce, adoratrici del GoS: arrossa) per l’emozione (Piton che arrossisce non lo immagino nemmeno in piena fase di sforzo sul wc), di una Coolman (in italiano, tradotta come Sedere-di-Uomo) che prevede disgrazie a gogò (ma povero gogò!), di un Sirius Black insegnante di difesa contro le Maledizioni Superiori (non me ne vogliano le Inferiori, ma gb87 ha deciso così), e di un Signore Oscuro che cambia il nome in Voldremon e Volderomort.

Ad ogni modo, doveste pentirvene, ci sono sempre i tribunali.

 

La stazione dell’espresso (dove arriva il caffè, suppongo) è particolarmente caotica il giorno in cui deve accogliere la deliziosa protagonista: una ragazzina dai lunghi capelli argentati legati a formare una lunga treccia intrecciata (in effetti non riesco ad immaginare una treccia codata o una coda intrecciata) con un nastro di fiori e perline, indossava con un candido completino composto da una maglietta perfettamente bianca e da una gonna bianca che le arrivava alle ginocchia ai piedi portava un paio di sandali estivi anch’essi bianchi intrecciati con perline, più che una ragazza a chi la guardava sembrava perlomeno una ninfa (io la scambierei per una nomade albina, ma mi rimproverano di essere poco poetica…), se non fosse che con l’aiuto di un anziana signora (che continuava a protestare à la nonna perché, apprendiamo poi, la sua famiglia è morta in un incidente… non so perché, ma ho il vago sentore che alla fine si scoprirà che l’incidente non era un incidente…) cercava di far salire in carrozza un enorme baule fatto di profumato legno di sandalo finemente decorato con intagli di quercia, acero e abete (avevate mai visto un baule MarySue?). La scena sarebbe potuta essere scambiata per una simile a tante altre se non vi fosse stato qualcosa di strano che rendeva la scena particolare, quasi magica, un qualcosa di incredibilmente arcaico come se a differenza della folla che più o meno si comportava nello stesso modo lì vi fosse qualcosa di puro e inviolabile. Eh? Cosa c’è di puro e inviolabile in una che impreca perché non riesce a far salire il baule sul treno?

Nulla che un Vingardium Leziosa (notoriamente, l’Incantesimo Sdolcinato) non possa risolvere, comunque.

 

Iniziato il viaggio, la nostra July Bariko fa la conoscenza di Hermione Grenger, Nevil Paciok, Ron Wesley ed Harry Potter che, a loro volta, fanno la conoscenza di Gabryel, una civetta bianca con una stella nera sulla fronte, e…ta-dan! Scopriamo anche che July è un Animagus! E non ci è diventata come i Malandrini, ma lo è per genetica! Tutti in famiglia lo sono! E io che mi lamentavo della mia, di famiglia! Ah, è anche telepatica. Ovvio che le ultime due rivelazioni sono state fatte solo ad Hermione Grenger, che deve mantenere il segreto; pena un incantesimo di silenzio eterna, un incantesimo terribile, se cerchi di ricordarti ciò che non riesci a dire rischi la morte,e in più e un incantesimo che consuma la memoria di quello che ne è stato sottoposto.

E poi, onorevoli Mangiamorte, il D-E-L-I-R-I-O. Chiedo perdono per non essere stata in grado di riassumere. Troppo complicato. È più facile superare le selezioni per entrare al CERN di Ginevra che riassumere QUESTO:

Appena Hermione fu uscita July fece un largo sorriso alla sua civetta e con voce delicata e soave (come Biancaneve coi cerbiatti!) le disse “Gabriel hai visto c’e qualcuno che vuole diventare mio amico non sei contento, finalmente potrò parlare anche con esseri umani e non solo con gli animali o con i centauri”

La civetta non sembrava affatto approvare ciò che pensava la padrone e glielo fece capire con un paio di“Ihi! Iiihii!” eseguiti in tono indispettito.

July la guardò e in tono molto calmo e tranquillo cercò di spiegarle cosa provava: “Si lo so che secondo te i maghi e i babbani sono poco affidabili, …”

Ma… tolti maghi e babbani, chi rimane?? Mi sa che ‘sto Gabryel di cognome fa Malfoy!

Gabryel non sembrava affatto contento e si lamento con altri“Ihi! Ihiiiiii!” che ricordavano molto un “appunto se lo sai!!”

*O*     *O*      *O*      *O*      *O*      *O*      *O*      *O*      *O*

Appena uscita dallo scompartimento July percorse di corsa tutta la carrozza con le lacrime che le scendevano solcandole le guance arrossate,sino a che non sbatte contro un ragazzo travolgendolo e ritrovandosi sopra di lui in una posizione anche piuttosto imbarazzante.

E chi sarà mai il ragazzo travolto?

Siori e siore, si apre il televoto!!

Il ragazzino aveva i capelli biondi ben messi in piega e tenuti ordinatamente indietro, gli occhi verdi acquosi (…). A-ha. Proprio lui.

July se ne tornò in cabina e appena entrata richiuse la porta con forza e disse alla sua civetta che era ancora seduta sulla poltrona.

“Gabryel lo sai chi ho incontrato? (…)  Un MALFOY”

Gabryel cominciò a d agitarsi e a urlare una: “Ihiiiiiiiiii! Iiihii! IIIIHIIII! *********!(anche se è lingua gufa e lo stesso pesante!)”che indubbiamente era pieno di parolacce.

Ma… la lingua gufa è come l’erba pipa di Silente?

 

Variety Fair: July viene smistata a Grifondoro. Ron è innamorato di July. Anche Draco è innamorato di July.

 

La ragazza della sacra famiglia, poi, ottiene dalla McGranitt un permesso speciale per entrare nella Foresta Proibita, ove sorge la roccia sacra. Con una formula così lunga che manco Hermione ricorderebbe, trasforma Gabryel in un giovane vestito di bianco con un neo sulla fronte a forma di stella proprio come quello della civetta. Dah, un bozzo!! Che cchifo!! Il giovane s’inginocchiò davanti a July, lei gli si avvicinò e gli poggiò la mano sulla fronte, dicendogli: “Gabryel alzati e seguimi”. L’ultima frase mi rimanda pericolosamente ad un ben più popolare “Lazzaro, alzati e cammina”… ma magari è solo un’impressione!

Poi decretò “L’ora è giunta, ora sarà il mio canto a riempire questa foresta.”e dicendo cosi cominciò ad intonare una magica melodia che riempiva l’aria la rendeva piacevole e sicura, poi le parole cominciarono a risuonare ,antiche e misteriose, note solo a pochi fra gli uomini, ma ben capite fra i Centauri e gli Unicorni,che cominciarono ad accorrere verso la sacra radura.

 

Revelation: Anche gli unicorni riconobbero in July l’erede dei Gildei (evocativa come stirpe, non vi pare?) e si prostrarono per venerarla. Aridatece la Maddalena!

 

Dalla prima lettera della nonna a Severus Piton:

Caro professore di pozioni Severus Piton (perché è necessario specificare),

come sta? (…) Non credevo che un pazzo criminale come lei potesse insegnare (…) Io mi risentirei. E parecchio, anche! Naturalmente non posso dimenticare che mio figlio Manuel avesse scelto lei come padrino per la loro adorata figliola (…) Anch’io voglio Piton per padrino!! Metteremmo su un’associazione a delinquere senza precedenti!!

Ormai legge perfettamente nel pensiero(…) è telepatica, parla con gli animali (…) inoltre è un animago e come avrà notato con lei ce sempre una civetta bianca,quella civetta è il suo guardiano e quando il sigillo viene spezzato si manifesta in forma umana.

Devo ancora dirle che conosce gia tutte le pozioni che saranno trattate nel corso dei prossimi due anni, sa far trasfigurare qualsiasi cosa,conosce tutto il programma di incantesimi a memoria ed è in grado di usare le maledizioni senza perdono (…)

*O*     *O*      *O*      *O*      *O*      *O*      *O*      *O*      *O*     

 

Severus pallida cortigiana (Remus Lupin dixit): (…) prima eri cotto di Katrine (la madre di July, morta, ndio) ma misteriosamente quando lei si è messa con Manuel (il padre di July, stramorto, sempre ndio) hai scoperto di amare profondamente Lucius Malfoy (oh, mio lussuriossissimo sire!) (…) tu non lo hai mai ammesso, ti sei sempre nascosto, scommetto che sua moglie e suo figlio non sanno della vostra relazione…diciamo… pre-matrimoniale. Ma povera Cissa!

 

Traumi infantili (e quest’ultima chicca va goduta in tutta la sua magnificenza):

Dalla stanza provenivano strani mugolii…..segno che Sirius era in camera…..*O*

July bussò alla stanza e senza attendere risposta apri la porta,che non era bloccata segno che zio Sirius era strato l’ultimo a entrare….cosa dove fare con quei due??…… mah. Sono indecisa tra il risiko e il monopoli.

July entrò nella stanza…..a terra vi erano i vestiti dei 2 amanti che ora erano distesi uno sopra l’altro sul letto e la guardavano….Lupin tutto rosso che balbettava un….”July….ecco noi…” e Sirius che non sapeva cosa fare,evidentemente non era mai stato beccato in flagrante…. *O*

July chiuse la porta e mentre Lupin si copriva con le lenzuola e tirava un calcio a Sirius per farlo spostare, lei si sedeva su una sedia…. Sedia?? SEDIA??? Io in quel letto mi ci sarei buttata a pesce… e altro che sandwich… mi ci sarei fatta tutto il menu di McDonald’s!!

 

Ho finito, Mangiamorte.

L’Incompiuta si compie qui.

Il mistero della sacra famiglia non verrà mai svelato.

Non sapremo che effetti avrà la vista dell’amplesso di Lupin e Black sulla giovane mente di July.

Ma sapete che effetti ha avuto sulla mia, almeno.

 

Advertisements

21 risposte a “La ragazza della sacra famiglia

  1. Se mi trovassi in una stanza con Sirius e Remus in fase scopereccia, credo che mi comporterei esattamente come July…
    Per il resto, è talmente Sue da far venire i brividi, ed ha anche copiato il mio ultimo colore di capelli.

  2. “Gabryel lo sai chi ho incontrato? (…) Un MALFOY”

    Mi ricorda tanto: “Papà papà, guarda, un pollo!”

    Apparte questo(che è dimostrazione di quanto poco mi senta bene oggi), UN Malfoy? E che cos’è, una razza a parte? Ok ok, non rispondetemi, so gia la risposta, chiedo venia…

    Tra le varie, qual’è il senso della lettera della Nonna? Perchè tesse le lodi (rivelando popò di segreti, poi) della nipote ad un “pazzo criminale”? Da chi a imparato a cominciare una lettera insultando? E poi, perchè?(Così, in generale, mi pare che ci stia, un enorme punto di domanda…)

  3. Questa incompiuta è semplicemente *O*!
    Sadica autrice…seminare cotanta Mary Sue, creare due lussurriosi legami di cui uno coinvolge il nostro orgasmico sire e poi sospendere tutto, abbandonandoci in un atroce limbo di sofferenza.

    Beh, se come sostiene l’autrice lei ha attinto dalle sue esperienze personali per creare July-Sue, credo che non abbiamo subito una grossa perdita.

    Arwen.

  4. Io rabbrividisco. Il livello di MarySuaggine sta toccando vette eccelse. Al posto di July io avrei fatto foto e filmati col cellulofono, tanto per avere armi di ricatto. Ma io sono l’unica cristiana che ha una nonnina un po’ rimbabita che non si ricorda nemmeno come mi chiamo nonostante viva con noi da un anno circa? Tutte le altre sono super-nonne? ._.

  5. Draco Malfoy NON ha gli occhi verde acquoso né verde chiaro!!! Sono grigi! Gray non è Green…
    E’ tutta colpa della salani!
    *scappa in lacrime*

  6. In verità, in verità vi dico: questa Mary Sue era veramente da slogamento di mascella (capelli argentati, onniscienza, guardia del corpo mutaforma,UNICORNI!), il fatto che la sua storia non troverà mai un finale è una grossa perdita per il mondo culturale della ficcyna.
    (propongo un minuto di silenzio, durante il quale lasceremo scorrere le nostre lacrime defunte, in onore di questa povera Mary Sue abbandonata)

    SE ABBANDONI UNA MARY SUE IL VERO PAZZO CRIMINALE SEI TU!
    (Campagna sociale contro l’abbandono di Mary Sue a cura del Ministero della magia)

    Arkady

  7. Abigale, e pensa che la donna dalla dubbi conoscenza dell’inglese ha pubblicato un libro (a meno che non si tratti di omonimia…)

  8. Oddio, al posto di “erede dei Gildei” in un primo momento avevo letto “erede dei Giudei”! E se a questo uniamo il titolo “La ragazza della sacra famiglia”… Che questa fyccina paventi la seconda venuta di nostro Signore?
    Chi dobbiamo chiamare? Robert Langdon? Yeats?

  9. Il commento di qui sotto è mio…
    Dk86 (che si dimentica sempre di loggarsi a Splinder quando usa il portatile)

  10. Dk, lo stesso dubbio è venuto a me… forse è un bene che la storia sia rimasta incompiuta, altrimenti il Vaticano avrebbe fatto chiudere il nostro Tempio, e noi tutte ci saremmo trovate disoccupate… ad ogni modo, leggere di ragazzine con poteri che vanno oltre il Wingardium Leviosa mi fanno rabbrividire… brrrr…

  11. Bella, non lo sapevo! Devo subito informarmi sulla sua produzione, potrebbe essere un esempio per tutte le amychette…che il GOS ce ne scampi!

  12. Grazie per questa recensione!
    Sono stressatissima da un esame che sto preparando, ma mi ha risollevato la serata!

    Il baule Mary Sue, la civetta che dice parolacce sono epici!
    Ma mi consola vedere che, anche nel fandom di HP, c’è gente che non sa scrivere nemmeno i nomi… allora non è solo una caratteristica delle fanfiction su Tolkien!

  13. no no, purtroppo ogni fandom è caduto in mano alle vestali!! ricordo bene le epiche opere composte in onore di tolkien: da brividabadibidi…

  14. Ma secondo me questo è il seguito de “Il codice Da Vinci”.

  15. “prima eri cotto di Katrine (la madre di July, morta, ndio) ma misteriosamente quando lei si è messa con Manuel i scoperto di amare profondamente Lucius Malfoy”

    Sono profondamente innamorata di questa frase, non posso fare a meno di leggerla senza scoppiare a ridere come una scema ogni volta.

    Quanto alla sacra fanciulla…come ha detto Raine, se sa fare tutte quelle cose che ci va a fare a scuola?

    Katerina

  16. Sboroneggia, ecco cosa fa.

  17. Giusto, non l’avevo messo in conto.

    Katerina

  18. “prima eri cotto di Katrine (la madre di July, morta, ndio) ma misteriosamente quando lei si è messa con Manuel i scoperto di amare profondamente Lucius Malfoy”

    A parte che Katrine in realtà si scrive Catherine… 😄 Ma dopo aver visto il “Mc Granit” che io muterei in un bel “Mc GranitA”.. (mmmh, si vede che ho fame? ò_o?) Il povero GOS mi sembra un rimpiazzo stavolta ò_ò
    E l’esame? Per entrare a Hogwarts non si fa un esame!! Gesù… O forse è più corretto dire July? O.ò? Vi saluto mie carissime serpentine.

    Vi lascio con una frase di mistica saggezza tramandatami da Neris:

    “Papà, papà, un pollo!!!”

    XDDDDDDD

  19. Concordo sul Sandwich in quel letto *ò*
    Le Mary Sue sono davvero stupide, le occasioni si colgono al volo..

  20. un Signore Oscuro che cambia il nome in Voldremon e Volderomort.

    Ne sono sicura, questo è un digimon!!! *O*!

  21. lei si sedeva su una sedia…
    …e comincia a parlare come se niente fosse. Spettacolo.
    A parte la trama, la grammatica uccide il mio agonizzante cervello.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...