Il ritorno del God of Sex

Miei adorati pulcini, piumati lettori della zietta, questo godurioso 2006 si chiuderà simbolicamente con un pregevole inno alla superba sessualità del nostro idolatrato God of Sex.
Ritorna sui vostri monitor la struggente ed erotica epopea di Sara Haliday, la Grifondoro dal lungo collo e dal seno perfetto la cui virtù fu giustamente immolata al nostro Sadico Padrone Biondo costretto ad insegnare Difesa contro le Arti Oscure.
Apri e gusta.
L’estroversa protagonista, era una brillante studentessa di Durmstrang (dove non ci sono Case e l’espresso non trasporta adulti) che cambiava facilmente domicilio a causa del lavoro del padre, una sorta di ambasciatore dell’ONU magica.
Il fatto che Hogwarts sia un collegio sembra non urtare troppo la trama, gli Haliday fanno cambiare scuola alla figlia secondo l’umore infischiandosene delle crisi adolescenziali.
Detto fra noi, tacchini, quale madre scellerata abbandonerebbe la propria creatura nel bordello di quel vecchio pervertito di Silente ?
Quale padre scriteriato lascerebbe la sua progenie nel rifugio degli stupratori inglesi ?
Gli Haliday appunto.
Credo siano semplicemente consci d’aver generato un’ eletta che immolerà la sua virtù al Signore del Negromantico Orgasmo. Un grande onore, a ben vedere.
La nostra Vestale del GoS arriva alla stazione carica di bagagli e sola come un cane: i genitori erano al lavoro.
Non avevano neppure chiesto un permesso per abbracciare la figlia prima che entrasse nel mondo del sesso non consensuale !
Sara è comunque una ragazza fortunata, mentre sta per appisolarsi in uno scompartimento del treno, Egli le appare.
Fiat Lucius : “L’uomo indossava una lunga cappa nera, foderata di rosso sangue. Aveva lunghi capelli biondo platino, e due occhi azzurri estremamente glaciali. Le sue mani erano coperte da guanti neri e teneva un lungo bastone nella destra, il cui pomolo era una testa di serpente argentata con smeraldi al posto degli occhi. La prima impressione che Sara ebbe di lui fu quella di un uomo ricco, potente e… malvagio. Non sembrava affatto una brava persona, anzi. Era quel genere di uomo pronto a tutto pur di ottenere ciò a cui mirava. Quel genere di uomo che nessuno vorrebbe mai incontrare sulla propria strada…”
*o*
No, non orberò questa descrizione con commenti blasfemi, pulcini.
Vi prego, riprendetevi, ricomponetevi e proseguite la lettura prostrati innanzi al God of Sex Cruel Version.
Lucius spiega alla sua ancella che visti i problemi al Ministero della Magia ha deciso d’insegnare a Hogwarts.
Silente avrebbe dato la cattedra di Difesa contro le Arti Oscure persino ad uno scoiattolo della Milka, quindi non affettiamo stupore.
Ci angustia che Sara stringa la regale estremità di Malfoy e che questi pur indossando caldi e raffinati guanti si ecciti come un paguro.
Sono virtuosismi di cui il Divino è maestro.
Il capitolo termina con una lasciva premessa: un ripasso del programma generale.

Sara Haliday intanto conosce il figliuol prodigo: Draco Lucius Sasha Malfoy. Unigenito figlio di Lucius; nato dal padre e da quella immonda sgualdrina snaturata di Narcissa Black.
Draco cavallerescamente si china a raccogliere le cianfrusaglie cadute a terra di una sconosciuta Grifondoro, poi apre la porta ad Hermione e domanda alla classe abiti smessi per gli Weasley.
Sara ne è affascinata, ignara d’aver appena innescato il più ovvio dei triangoli sessuali di casa Malfoy.
A dare un sterzata alla narrazione è Lucius Abraxas Malfoy De Sade che impone alla bella Grifondoro dal lungo collo e dal seno perfetto di restare in aula dopo la lezione.
Accade… Sì, miei amati, qui accade !
Non ho altre parole.
Just *o*
Il dialogo fra Lucius e Sara è da orgasmo clitorideo !
Oh… Sono così emozionata, sembro Remus alla sua prima orgia di Mannari.
Lucius ne accarezza il viso, sussurra sensuale, sfiora il gluteo e lei lo respinge.
Siete accaldati, piumini di cipria di Albus ?
Lucius NON PUO’ essere rifiutato così da una verginella qualsiasi e l’afferra per i polsi.
“Sara fu terrorizzata dallo sguardo di folle desiderio nei suoi occhi.”
Io sono capitolata qui, fra urletti estatici.
Noi, ovviamente, ci saremmo genuflesse ai voleri del GoS, ma Sara è una dura. Non urla neppure !
La frase regina del 2006: “Sara… questo sta per succedere, non è possibile evitarlo. Ma… esistono due modi in cui può succedere. Se tu farai la brava bambina, io cercherò di farti meno male e potrei anche toglierti quelle scomode pergamene in più per il tuo tema. Ma se tu cercherai di combattermi, allora… allora cercherò di farti ancora più male e i rotoli del tuo tema saranno il doppio. Cosa ne dici, tesoro?”.
Io gli avrei risposto: “Oh… Mio Signore Orgasmico, datemi dolore e ancora dolore” come tutti i comuni mortali, ma è di una Grifondoro dal lungo collo e dal seno perfetto che stiamo parlando.
Quando l’erezione di lui si intrufola nella sue cosce, Sara cede.
"Per favore" mormorò, allo stremo delle forze [un bacio del GoS vi manda in rianimazione, tenetelo presente] e sull’orlo della lacrime, ormai "La supplico. Non faccia altro, mi lasci andare"
Lucius non rispose, anzi le morse il capezzolo destro in segno d’avvertimento [il mio cane lo fa con i calzini]”.
*o*
Sotto la divisa niente: “presto la mano di lui volò ai bottoni della sua divisa scolastica e li sbottonò velocemente, [ma avete presente la divisa di Hogwarts? Quanti bottoni ha una mantella ?] esponendo la sua camicetta bianca. [e la cravatta ?] Continuando a baciarla, Lucius aprì anche quella e fece scivolare il suo seno nudo fuori dall’ormai ampia scollatura del suo vestito aperto”.
O Sara indossava un Armani o qualcosa non quadra.
Il reggiseno che fine ha fatto ?
La scollatura della divisa a cosa serviva se aveva la camicia bianca ?
E’ una ragazza Cin Cin ?
Lirismi: “il punto d’incontro delle sue cosce”.
La topa.
Scopriamo che questa svergognata non porta manco gli slip, alla faccia delle infezioni vaginali !
Dammi il cinque: “Il primo dito fu seguito da un secondo, quindi da un terzo. Le leggere spinte di Lucius si facevano via via più consistenti, veloci, turbinose… Sara aveva gli occhi chiusi e gemeva, incapace di trattenere la soddisfazione fisica che lui le stava creando”.
Poi s’aggiunsero il quarto, il quinto, il bastone ed il bagno di Mirtilla Malcontenta.
Sara gode da Vestale qual è.
Lirismi II: “Sentì la punta della sua virilità posarsi sulla sua entrata.”
Avrà citofonato ?
Cortesie: “Prima di spingere in lei, lui fece viaggiare la sua mano all’interno delle sue cosce, per prepararla a riceverlo.”
Da quello che se ne evinceva la mano di lui aveva viaggiato a lungo in quegli sterminati spazi…
Lussuriosa marcia: “Il ritmo di lui si faceva sempre più veloce e violento. Le sue spinte erano scandite dal rumore della testa e della schiena di Sara che battevano contro il muro, [ma poi finisce contusa] sempre più velocemente… le lacrime della povera ragazza aumentarono, mentre desiderava che tutto finisse al più presto”.
*o*
Esplosione di piacere: “Sara avvertì qualcosa di caldo sprigionarsi in lei, e capì che doveva essere il suo seme”.
E’ un tipo sveglio, Sara.

La grande saga si chiude così: Sara ritorna dai compagni e Lucius dai professori.
Nella fedele attesa del terzo capitolo vi auguro un 2007 di doloroso piacere.
Possa il God of Sex premiare la vostra costanza e pazienza bussando alle vostre entrate.

Advertisements

14 risposte a “Il ritorno del God of Sex

  1. Ma pure senza bussare: la porta per lui è sempre aperta.

  2. Questa ragazza mi farà morire soffocata, un giorno o l’altro. Non ho riso così tanto in vita mia. X°DD

  3. Io adoro la frase finale:

    Lei raccolse la sua cartella e se ne andò di corsa senza nemmeno salutarlo.

    Cosa avrebbe dovuto dirgli “grazie mio orgasmico Signore del Sesso per avermi violentato, perché altrimenti neanche un cane mi guardava?”

  4. Credo che un : “La ringrazio per aver abusato sessualmente di me, che ero una fanciulla vergine” sarebbe bastato.
    E’ buona educazione salutare lo stupratore quando si esce.

  5. Quoto in pieno la zietta, è buona educazione salutare e ringraziare, soprattutto.
    Chiedo scusa, mie care, se non sono *brillante*, ma giungo or ora a casa da ieri sera..
    Buon Anno a voi.

  6. Credo che un : “La ringrazio per aver abusato sessualmente di me, che ero una fanciulla vergine” sarebbe bastato.
    E’ buona educazione salutare lo stupratore quando si esce.

    Geniale! Zietta, non avrei saputo dire di meglio. Come si permette l’immonda femmina di non ringraziare il Nostro Signore del Sesso Non Consensuale?

  7. “premuta contro la sua erezione già visibile anche se ancora coperta dalla cappa”

    Ode al nostro orgasmico sire! Eravamo ben conscie che fosse estramemente dotato…tuttavia questa descrizione batte le più rosee aspettative!
    Vergognati Sara! Inchinati e servi il divino GoS!

    Abigale(appena sveglia)

  8. MUAHAHAHAHAH! 😄 Mai riso tanto in vita mia! 😄
    by Elly

  9. E’ bello rincasare dopo i bagordi di San Silvestro e tornare ai Divini Culti del Tempio…il GoS non delude noi, sue frementi e tremanti seguaci e si mostra in tutta la sua prorompente virilità.
    Sara, sei una vergogna…non hai idea del privilegio che ti è stato concesso!

    Arwen.

  10. Vi faccio notare, inutili femmine, che il pene in erezione del nostro Lussurioso Dio è visibile dallo spazio.

  11. Hmmm… nominare il GoS insegnante di Difesa? Manca solo il Nobel per la pace a Bush e le ho viste tutte!!

    Odiolarow.

  12. mUAHuhauHAUhauH 😄 oddio… troppo bello, mi fate morire dal ridere!!!

  13. Whahahahahahah!!! puro genio!!
    Ma la cosa più divertente è (apparte i lirismi degni della fascia protetta su canale 5) questo:“Sara avvertì qualcosa di caldo sprigionarsi in lei, e capì che doveva essere il suo seme”.
    Sara bisex!! Il GoS ama tutti indiscriminatamente!

  14. Ma è possibile che quasi tutte le Mary Sue si chiamino Sara?
    (riferimento a Death Mary Sue Note puramente casuale, ed è anche casuale il riferimento alla Mary Sue del Maestro)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...