The Crow (Corvoverde- La Vendetta)

E’ una splendida notte, miei risorti pulcini ed in strada ancora si folleggia con patrio orgoglio.
Conscia questo che malsano ottimismo, alla lunga, annebbia la mia lucida visione della Fyccina, mi reco al Tempio, in devota preghiera.
Ammiro così un delizioso omaggio ad un fumetto e film di culto negli anni ’90: “The Crow- Il Corvo”.
L’ autrice, ovvero jez910 ha la brillante (ma soprattutto originale) idea di prendere una trama già sviluppata e di cucirla addosso ai personaggi della Rowling.
Vi assicuro che ho avuto timore fosse una Draco/ Harry od una Draco/ Blaise, ma per nostra (s)fortuna è una Draco/Ginny.
Il Titolo è : “The Crow-Il Corvo”.
La sua lapide è questa: Tempio. Campo Marzio.
La storia la conosciamo tutti, “The Crow” era stato il “Codice Da Vinci” del passato decennio, anche perché Brandon Lee (pace all’ anima sua) è spirato sul set.
Un uomo e una donna si amano, ma vengono trucidati ed uccisi, sarà lui a tornare dal regno dei morti per vendicare entrambi.
Introduzione: “Un tempo la gente era convinta che, quando qualcuno moriva, un corvo portava la sua anima nel Regno Dei Morti.
A volte però accadevano cose talmente orribili, tristi e dolorose che l’anima non poteva riposare.
Così a volte, ma solo a volte, il corpo riportava indietro l’anima perchè rimettesse le cose a posto”
.
Amen.
Draco e Ginevra, giovini maghi in amore, avevano invitato tutti “al proprio matrimonio” il 31 Ottobre di “quest’ anno”. Un evento quasi rituale.
Dobbiamo arguirne che i convenuti sarebbero stati accasati fra loro, in un simpatico gioco delle coppie, che propongo alle donzelle più romantiche in vista delle loro nozze.
La festa, comunque, non avrà luogo.
Dopo l’aver letto il dolce annuncio, una combriccola di ex Serpeverde, ormai stazionata in un sordido pub (Una bella immagine della gioventù Serpeverde) ad ubriacarsi ed a berciare di una dimensione parallela vegliata da una dea chiamata Rowling, decidono di piantarla di fare casino e di darsi da fare.
Questi derelitti, che per rispetto a Lord Voldemort non chiameremo Mangiamorte, fanno irruzione nel nido d’amore di Ginny e Draco.
Pansy Parkinson, Blaise Zabini, Tiger e Goyle (dei tirapiedi di Malfoy sono andati perduti i nomi. Gli illustri assenti erano ampiamente giustificati: Millicent vendeva la farina a Panzenzero, Daphne era in tangenziale a guadagnarsi la sua pista di zucchero a velo, mentre Theodore Nott rapinava un negozio di liquori) prendono Ginny in abito da sposa e la torturano: Pansy la taglia come fosse stata un salamino Beretta, Blaise ghigna e ne viola il corpo, ecc…
In questa confusione, purtroppo, la grammatica e la sintassi ne escono malconce, anzi direi distrutte.
I tempi verbali fanno il loro comodo.
Dopo venti colpi di lama, Pansy dà fuoco al palazzo (bussando educatamente agli altri condomini e chiedendo “Scusi, posso cospargere di benzina l’ appartamento?”) e se ne va con la sua banda di disperati.
Vi chiederete cosa ci stiano a fare Shelly e Albrect in questa storia.
Sono la zia Selenya, mica l’ Oracolo di Delfi: non lo so !
La prima è la ragazzina sfigata con la madre che si vende ad un Mangiamorte (non è god of sex, però, io non lo immagino un Mangiamorte fissato sulla purezza del sangue che paga una derelitta tossica per fare sesso, al massimo la stupra e la uccide), il secondo è il tenente Colombo del Mondo Magico. Ed in fatto di Forze dell’ Ordine, si vede, se la passano male i Maghi !
Ginevra è moribonda (è più forte di Logan degli X-Men, per Polluce!), in una scena struggente e tragica, dedica il suoi ultimi pensieri terreni a Shelly ed a Draco.
*Le sue preziose lacrime sono raccolte da Tigellino, che con devozione le sigilla in un lacrimatoio di cristallo*
Ginny non può sapere che Draco non è più in questo crudele universo colmo del pianto di Zia Selenya.
Il tenente Colombo è deluso: è la Notte del Diavolo, ci sono centoquarantaquattro incendi e a lui tocca il turno di notte.
Fu scritto: “Un palazzo viene dato alle fiamme. . .Tutto quello che ne rimane è cenere. . . Prima pensavo che questo valesse per ogni cosa: famiglia, amici, sentimenti. . .
Ora so che a volte, se l’amore è vero amore, niente può separare due persone fatte per stare insieme”
.
L’abbiamo scritto sui nostri diari del liceo, vero ?
Draco Lucius Malfoy risorge. Perché pargolo di una divinità.
Essendo, god of sex, meno popolare di un’altra divinità monoteistica, il nostro Draco deve fare la fila per un anno prima che un corvo bussi alla sua lapide.
Quando accade, però, Draco è vispo e pronto, saluta Shelly e va a cercare vendetta.
Facciamo mente locale: Draco L. Malfoy ha una famiglia piccola ma (si intuisce) unita, oltre ai genitori, ci sono Bellatrix ed il marito e se mai si ravvedesse, ho la segreta certezza che sarebbero i Tonks ad occuparsi di lui e delle sue spoglie.
Ginevra, al contrario, ha la folla Weasley intorno. Con cognate, amici ed Aurors al seguito.
Fa nulla, la Sindrome di Romeo e Giulietta può questo e ben altro.
Draco torna nel palazzo (ma non era bruciato ?) e rivede la tragica fine di Ginevra.
C’è anche Goyle che legge !
Capite ?
Goyle legge e Zabini se la ride e me la riderei anche io: Goyle legge !
La tenera Pansy defenestra Draco.
Saltellando fra soporifere scene d’amore, testimoniate da languide immagini (Draco e Ginny vivevano con un guardone?), arriviamo al climax.
Draco rientra in Canon e si trucca: “prese la cipria e si ricoprì il volto di quella polverina bianca: percorse il contorno degli occhi e le palpebre con la matita nera, e si pitturò le labbra con un rossetto altrettanto scuro”.
Come Cissy gli aveva insegnato. Narcissa voleva che Draco fosse con il trucco in ordine anche mentre duellava !
I cosmetici desumo fossero di Ginevra (complimenti, Ginny: hai la trousse di Luxuria).
Quindi nel guardaroba di Kledi trova la sua divisa: “indossò pantaloni in pelle, maglia attillata e scarpe, tutto rigorosamente nero.Si avviò alla finestra con il Corvo sulla spalla”.
Lo iettatore di Totò ha dovuto riconsegnare la licenza.
Alla fine, il Draco risorto lascia il tugurio volando via dalla finestra.
Come lui. Altra creatura divina.
Tiger, da mago purosangue, non sa che il suo tempo sta per scadere, perché non ha visto “Il Corvo”, perciò va da tal Gideon a vendergli dei gioielli, dopo un anno di ritardo.
Draco lo liquida filosofeggiando.
E’ nel VI capitolo che arriva il meglio.
Ve lo riporto: “Narcyssa”.
Sì. E’ “Narcyssa”.
Lucius invece è god of sex, ha un cadavere nel letto. Non si sa perché.
Santa Abraxas: “Me lo diede mio padre, per i miei 5 anni; disse, l’infanzia finisce quando scopri che un giorno morirai.” Il soprammobile raffigurava un cimitero, immer
so nell’ acqua”
.
Capisco tante cose, alla luce di tale rivelazione (lo so, è presa dal film !).
A cinque anni, i miei genitori mi regalarono la casa delle Barbie e la stalla rosa e lilla dei Mini-Pony.
Non a caso sono Corvonero. Ai bimbi Serpeverde regalano i cimiteri. Subacquei.
Draco, intanto, recupera una patacca di vetro e plastica donata alla Pezzente Weasley, nel negozio di Gideon e chiede notizie della banda di Pansy.
Scoperto che Lucius è invischiato, promette vendetta.
A presto per gli aggiornamenti.

Il Corvo babbano.

Il Corvo Corvoverde.

Ora pro nobis.

Annunci

9 risposte a “The Crow (Corvoverde- La Vendetta)

  1. Avevo già letto tale amenità(io le Draco Ginny le leggo TUTTE…almeno le prime 10 righe).
    Tuttavia quando mi sono accorta che era basato sul copione del corvo ho lasciato perdere, il film l’ho già visto.
    Sbalordito il diavolo rimase quando comprese quanto osceno fosse il tempio e vide le vergini vestali nello splendore delle loro forme sinuose.
    E questo è davvero tutto, mi ritiro a piangere nelle mie stanze.

  2. Le ho commentato la fanfic. Son stata tranquilla perchè ho apprezzato le sue risposte alle critiche.
    Ma dentro l’anima mi sanguina: io il fumetto del corvo lo so a memoria.
    Bellatrix

  3. Io amo le persone pacate ed equilibrate, mi donano la speranza in un mondo migliore.
    Sia lode a god of sex.

  4. Oh, per il Lord Silvia cara(sempre sia lodato), le tue critiche potrebbero essere proposte come potenti antidepressivi!

    Quante risate ti devo? Tutto a buon rendere!

    Ma, mia cara… l’ultima immagine linkata…!!!
    …Oh, Lord,ì… Bellatrix… i sali!
    *sviene con grazia sul divano foderato di seta grigia*

  5. Mie signore, è il MAC della mia gentile ospite che fa le bizze o la fanfition è scomparsa?

    Bellatrix

  6. Bellatrix, credo il nostro pc sia infetto dallo stesso virus…la fanfiction è scomparsa!
    Dobbiamo assolutamente ingaggiare un investigatore privato….

  7. No !
    ç.ç
    Io volevo vedere come Draco Corvoverde si vendicava di Blaise !

  8. Non so proprio perchè…ma ho la VAGA impressione che Blasie sarebbe finito infilzato come uno spiedino dai sui stessi coltelli(aveva quella parte?).
    Ma sono pure congetture…

  9. Fantasia portami via… -.-

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...