Mary Sue a Nuova Luxor – Parte I

Onorati Mangiamorte, Dissennatori e corrotti membri del Ministero,
Smielati latinisti convinti e ipocriti adoratori di grammatica e vocabolari,
Giacobini.
Le fyccine hanno il potere di farci viaggiare nel tempo, nello spazio e negli universi alternativi.
“Anche i libri”, direte voi. Ma c’è una cosa che i libri (in generale, poi ci sono eccezioni come Moccia e la Scavia che confermano la regola) non sono in grado di fare: desiderare di non aver mai avuto gli occhi per leggere. O, come in questo caso, di non aver mai avuto un’infanzia.
Dopo il grande successo di critica e pubblico raccolto dall’antico fandom dei Cavalieri dello Zodiaco (i piccioni di Piazza Duomo, tre burine cafone con gravi carenze lessicali… vi ricorda qualcosa?), ho deciso di concedervi il bis. Ma, questa volta, i morti restano al loro posto (anche perché non è ancora morto nessuno) e lasciano la scena ad Astris Knight (My version) di Sabry92 (http://www.efpfanfic.net/viewstory.php?sid=266221&i=1). La protagonista è un mezzo angelo bianco che vaga per le vie di Nuova Luxor alla disperata ricerca di un taxi che la accompagni alla villa della ricca e viziatissima Isabel Saori che non si è degnata neanche di darle l’indirizzo della sua lussuosissima abitazione.
No, non siete i soli a chiedervi che cosa sia un mezzo angelo bianco. Per quel che mi riguarda, non ho nemmeno idea di cosa sia un angelo bianco tutto intero. Né lasciate che i vostri cuori palpitino nell’attesa di una spiegazione, perché non ne riceveranno. In compenso, consolatevi sapendo che la nostra peregrina ha sedici anni ed è bionda con gli occhi neri, alta all’incirca un metro e sessantacinque. Le classiche informazioni necessarie e sufficienti ad imbastire la trama di una fyccina standard, insomma: Mary Sue della quale si tende a far conoscere persino la lunghezza delle unghie dei piedi catapultata controvoglia nella vita del figo/fighi di turno.
Sclerando di brutto, il mezzo angelo bianco decide di sedersi su una panchina nella speranza che un taxi si muova a pietà. Ma a muoversi a pietà non è di certo il taxi: è solo il primo di una lunga serie di personaggi ai quali questa fyccina sconvolgerà l’esistenza.
"Comunque io sono Pegasus, tu sei…?”
“Sabrina"

Toh, la self-insertion. Quanti bei ricordi. Notare la completa assenza di cognomi nelle presentazioni. Sembra di assistere alla discussione tra il quarterback del liceo e la cheerleader un po’ svampitella.
Pegasus si offre di accompagnare Sabrina a casa Kido (cerco di fare un po’ d’ordine nel saltellare continuo tra nomi italiani e giapponesi; operazione non completamente impossibile, ma ci si potrebbe confondere), ove la maggiorata incarnazione della dea Atena spiega alla protagonista il motivo per il quale l’ha convocata.
“I miei cavalieri non hanno una vita abbastanza movimentata. Tra l’altro, manca la Sue di rito che faccia ribollire un po’ il testosterone nel sangue e che offra l’ennesima versione riveduta e corretta di quello che hanno dovuto passare dalla prima puntata del cartone/manga” è la sostanza. Diplomaticamente edulcorata con un “Tu dovresti essere l’angelo bianco, o nel tuo caso il mezzo angelo bianco, dei cavalieri di bronzo”.
Evidentemente a tutti, tranne che alla sottoscritta, è dato sapere cosa sia un angelo bianco. Ho provato ad immaginare un angelo azzurro senza blue curaçao ma, diamine, io adoro il curaçao!
“Sarai anche al corrente che io sono la reincarnazione della dea Atena, una delle più potenti dee greche”
…sono io l’unica a ricordare che Lady Isabel stava ceccando la mamma a Mylock quando, a prima serie inoltrata, rivela questo piccolo particolare ai cavalieri di bronzo?
Ed ecco che, in barba a prudenza e remore, il segreto viene rivelato all’ultima arrivata dopo cinque minuti (se ci si arriva) di blanda conversazione. Ma forse Isabel sapeva di poterglielo rivelare. Sapeva che il segreto era al sicuro.
“Fiducia incondizionata nell’angelo bianco”, dite?
No.
Certezza che l’unico pensiero trasmesso dai due neuroni della fanciulla sarebbe stato spero che gli altri cavalieri non siano brutti quanto Pegasus. Chissà… forse ce n’è uno carino.


Il primo match della Guerra Galattica al quale dovrà assistere Sabrina, l’inizio della fine per i nostri eroi, è giusto l’indomani. Si ritiene che, per prepararsi ad un evento di simile portata, che promette come premio nientepopodimeno che un’armatura d’oro, i duellanti necessitino di calma e concentrazione. Non certo di presentazioni a raffica e descrizioni che lasciano parecchio a desiderare: uno ha capelli neri e occhi neri, il secondo capelli castano chiaro e occhi uguali, mentre il terzo ha gli occhi verdi e i capelli simili.
Anch’io voglio gli occhi uguali ed i capelli simili!
Le persone con le quali sta parlando, di lì a poco, sputeranno sangue dagli occhi, ma il segnale elettrico trasmesso dai due neuroni dell’angioletto è sempre il solito: non ce n’è uno carino, povera me =(.
A farle cambiare idea è, dopo qualche minuto un ragazzo con capelli biondi, che gli arrivano fino alle spalle, e gli occhi incredibilmente azzurri: Crystal il Cigno. Il quale, dopo aver avuto facile ragione su Aspides come i più fedeli fan ricorderanno, raggiunge Sabrina non appena sceso dal ring, come i più fedeli fan NON ricorderanno:
“Ciao, sei nuova di qui?”
“Si, sono arrivata ieri ma non credo che t’interessi” (…)
“Capisco, comunque io sono Crystal”
“Io Sabrina” gli dico sorridendogli “Anche tu non sei di qui o sbaglio?”
“No, non sbagli, sono nato in Siberia, in un piccolo villaggio”
“Per quale motivo prima eri così presuntuoso e ora con me sei…” dico non riuscendo a finire la frase per l’imbarazzo.
“Sono come?” mi chiede curioso
“…Beh… sei adorabile, comunque perché?”
“Perché essere presuntuoso prima mi ha dato la possibilità di essere adorabile qui con te”

E’ una scena… beh. Romantica, non trovate?
Crystal bulletto di periferia appena uscito vincitore da una rissa che abborda la compagna di scuola che non ha mai frequentato (la scuola, non la compagna).

Alea iacta est, dunque. Sabrina ha finalmente trovato uno carino, tutto il resto passa in secondo piano.
Che Phoenix abbia fatto la sua entrata trionfale per rubare l’armatura è narrato con un’enfasi che non farebbe invidia nemmeno ad un tronista della De Filippi.
I concitati momenti che seguono, la strategia per recuperare i pezzi mancanti della Sacra Armatura trovano il loro culmine in dopo qualche noiosa e lunga ora che passo a pensare a quando torna Crystal (Ok, lo ammetto mi piace), ritornano i cavalieri con alcuni pezzi della sacra armatura. Spiega (chi? Noli me petere) loro perché sono lì e dice anche che sono metà strega e metà angelo bianco (…) Poi riprendono i loro discorsi su come riparare le armature e come recuperare il resto della sacra armatura, tutte cose che a me no interessano e che a stento ascolto, dato che sono occupata a fare altro, cioè a fissare Crystal. I successivi scontri con i Cavalieri Neri subirebbero l’identico, triste destino se non fosse che Sabrina… combatte.
Cioè, insomma. Lancia qualche incantesimo alla Harry Potter, come levitazione di sassi e materializzazione di serpenti. Il che farebbe un baffo persino allo sfregiato. Figuriamoci ad individui con fenomenali poteri cosmici in grado di muoversi alla velocità del suono (e questo nel peggiore dei casi).
Lo scontro, come immaginerete (sono buona e sensibile, ve lo risparmio volentieri!), è epico. La sua conclusione, sublime: quando spuntano altri tre cavalieri neri, l’altro lo segue e se ne vanno con la solita promessa che fanno tutti i cattivi, che sarebbero ritornati, che non finiva lì, bla bla bla, la solita solfa insomma.
Onorati Mangiamorte, Dissennatori e corrotti membri del Ministero, è straordinario come possa venir considerata solita solfa la conclusione di una battaglia in cui i Cavalieri di Bronzo devono affrontare praticamente se stessi e come invece non sia solita solfa il tubare (assolutamente OoC, ma figuriamoci se viene segnalato) di Crystal e Sabrina. Come non lo sia il fatto che Sabrina (nonostante la ben dimostrata poca utilità) venga trascinata a mo’ di portachiavi fino al luogo dello scontro finale con Phoenix, mentre la morte di Phoenix non è che un apostrofo rosa tra le parole e dopo questo penso si torni a casa, almeno spero, questo posto non mi piace per niente.
Ed è straordinario come questa Mary Sue, tra negozi di magia, smaterializzazioni e surrogati di Pozioni Polisucco riesca ad esser fuori luogo in modo irritante.

About these ads

24 risposte a “Mary Sue a Nuova Luxor – Parte I

  1. Attendevo con ANSIA una nuova recensione sulle Mary Sue in Saint Seiya. Giuro.
    Sebbene le fanfic su Harry Potter siano un repertorio storico e indimenticabile, l’antico (come ben detto) e recentemente rovistato fandom di questo anime/manga ultimamente sta conoscendo una fioritura di tante sgargianti fanciulle che tutte assieme formano un esercito non da poco. Io, perlomeno, mi arrenderei all’istante. *C*

    Complimenti per la recensione, ad ogni modo, vi seguo da tempo ma non commento. Ma oggi DOVEVO far tanto di cappello all’autrice.

  2. Ehm… Sinceramente mi sembrava impossibile che alcuni pezzi fossero davvero delle citazioni dalla fanfiction originale, finchè non ho avuto la pessima idea di andare al link in cima alla pagina. Bhe, sorvoliamo. Recensione splendida come sempre ^^dopo qualche noiosa e lunga ora che passo a pensare a quando torna Crystal (Ok, lo ammetto mi piace), ritornano i cavalieri con alcuni pezzi della sacra armatura. Spiega loro perché sono lì e dice anche che sono metà strega e metà angelo bianco (…)Il mio unico pensiero: “wow, un’armatura parlante!” (dai, non sembra che sia quella a parlare? XD) O____òKiss, AkiP.S: la “ragazza-angelo bianco” ha sconvolto anche me, ma… Che volesse intendere una “razza” come quella apparsa nel telefilm di “Streghe”? (o almeno questa è l’unica risposta che mi sono riuscita a dare, nonostante non c’entri nulla con il contesto dei cavalieri XD)

  3. Oh alleluja… mi ero stancata di Harry Potter e company. Finalmente un fandom che conosco e adoro. La nostra Sabrina sarà mica la sbrina di vita da strega? XD Alea iacta est… non era dada tracta est XDDDD scherzo eh. Meno male che non mi ha toccato Ikki. Brodooooooo vieni quiiiiiii.

  4. Mi son chiesta perché scomodare due fandom che fra loro cozzano non poco… ma capisco che non ho gli occhi di una vestale, che vede tratti comuni in tutti i fandom dell’universo.
    U.U

    *Cive perennemente no-log grazie a “Maledettoh Splinder”

  5. Uhm… vediamo se ho capito bene: la Sue è metà angelo bianco e metà strega? Adesso sì che tutto ha un senso! Fanfiction del genere non mi sono mai piaciute: non hanno una trama lineare, presentano descrizioni scarne (o nel peggiore dei casi inesistenti), non parliamo poi degli errori grammaticali! Sono storie imbastite solo per far inciuciare una Mary Sue (che con la storia originale magari non c’azzecca un cavolo!) col figo di turno! Comunque, ho notato che voi di Fastidious recensite sempre fanfiction da EFP tratte da anime, manga, libri ecc. e mai le “originali”… come mai? Aspetto una vostra risposta.
    Un saluto, Ilaria.
    P.S.: molto bella la recensione!

  6. Il mio diario della quinta elementare è più profondo di questa ficcyna.

  7. “uno ha capelli neri e occhi neri, il secondo capelli castano chiaro e occhi uguali, mentre il terzo ha gli occhi verdi e i capelli simili.”

    ‘zzo, Moccia si sta mangiando le dita dei piedi per non aver pensato per primo a questo modo di descrivere i personaggi!
    Comunque ho da dirvi una cosa interessantissima: a novembre avevo i capelli e gli occhi uguali, poi ho avuto i capelli e gli occhi diversi, mentre da poco ho i capelli e gli occhi simili!
    Non l’avevo mai pensata in questo modo!

    Abigale

  8. *Visione orrenda di un angelo albino mutilato dalla vita in giù*

    Skeight non loggato

  9. Odio…i miei complimenti.
    La recensione è fantastica come tutte su Fastidious ma mi ha colpita particolarmene perchè io AMOOO i fandom che degenerano! Voglio dire…Harry Potter e LotR ormai peggio di così non possono andare (o sì?) ed è quindi bello vedere come le vestali si impegnino a distruggere altri fandom.
    Beh.
    I pensieri di questa Sabrina nel bel mezzo di una cosmica battaglia sono davvero appropriati e così profondi che nemmeno in 3msc si vedono! Forse anche Holly aveva pensieri più profondi xDD

    Beh.
    E poi il mezzo angelo bianco.
    Mezzo angelo bianco e mezza strega.
    Bah.
    Solo io ci vedo un crossover con Streghe/Charmed?
    Anche Chris, Wyatt e Page Halliwell sono ‘mezzi angeli bianchi’ in quanto mezzi streghe e mezzi angeli bianchi …

    Glow

  10. Sono un recente acquisto tra le fila delle vostre lettrici. Come osannarvi senza ricorrere a smielati latinismi ma ringraziandovi per la vostra lotta a quello che io amo definire “Moccianesimo delle Mary Sue”?
    Grazie per tutte le fantastiche recensioni e l’ironia traboccante, chi non vi segue è una sacra armatura parlante! X3

    Jo

  11. A me diverte un sacco la disarmonia dei nomi fyccynari.

    In questo Fandom, troviamo nomi aulici e mitici come Crystal, Phoenix, Pegasus e… Sabrina.

    Meno male che non si chiamava Giuseppa.
    Per il resto, ho riso come una matta qui:

    “Perché essere presuntuoso prima mi ha dato la possibilità di essere adorabile qui con te”
    Ma, voi lo avevate capito che l’algido Crystal era il peggio provolone del quartierino??
    Mitica Odio.

    Diffy unlogged

  12. Recensione esilarante XD

    La piccola Sue, considerato che miscuglio è, ha fatto venire in mente anche alla sottoscritta Streghe. Che si tratti di un crossover? °O°

    Sabrina, in ogni caso, è fuori luogo in maniera irritante, e la sua superficialità ha lasciato perplesse sia me che mia sorella in svariati punti U,U

    Poi, quando recuperano i pezzi dell’armatura, per come è scritta io avevo la netta impressione che fosse l’armatura a spiegare i fatti X°°°°D

    Gli occhi uguali e i capelli simili sono semplicemente geniali

    Katerina

  13. Prima di passare al commento vero e proprio, voglio fare una premessa: quello che state per leggere non ha niente a che fare con la storia recensita.
    Io sono un’autrice che ha subito una vostra recensione negativa, però non vi porto alcun rancore, vorrei anzi ringraziarvi. Sia chiaro, non vi ringrazio e non vi ringrazierò mai per la recensione in sè per sè (non sono così ipocrita da fare una cosa del genere), ma desidero ringraziarvi perchè, per merito delle vostre critiche, sono diventata una scrittrice molto, ma molto meno superficiale rispetto al passato. Per quanto le vostre critiche possano sembrare acide o offensive (so che non offendete mai l’autore, ma molti considerano un’offesa alla propria opera un’offesa personale) e per quanto non faccia piacere vedere la propria storia sbeffeggiata con spietata ironia, infondo le vostre recensioni aiutano l’autore a crescere nel modo giusto, sempre se egli le prende con lo spirito giusto.
    Non condivido i vostri metodi, perchè, secondo me, ci sono altri modi meno crudeli per fare una critica costruttiva e ci vuole ben altro che un blog di recensioni spietatamente ironiche per migliorare il mondo delle fanfiction, però non credo che il vostro blog sia indegno di esistere e, soprattutto, non credo che voi meritate gli insulti che spesso e volentieri vi hanno rivolto.
    In quest’ultima parte del commento vorrei riferirmi alle persone recensite in queste pagine, sperando che qualcuno di loro legga queste righe. Ragazzi, non insultate la gente che scrive su Fastidous (è una cosa oltremodo infantile e controproducente), non scrivete commenti che sono quattro volte più acidi rispetto alla recensione vera e propria e non vi fate passare la voglia di scrivere, prendere piuttosto le critiche a voi rivolte come un invito a diventare degli autori migliori. Se vi hanno criticati un motivo ci sarà, fatevi un esame di coscienza, cercate di capire dove avete sbagliato e provate a non commettere più lo stesso errore. Con quest’ultima cosa ho concluso, vi ringrazio dell’attenzione.
    VV

  14. VV ti faccio un applauso per la civiltà, la correttezza e l’eleganza. Passa a fare un giretto sul mio blog se ti va ;).
    Devo dire però che non sono d’accordo su una termine: io non direi che le loro recensioni sono crudeli. Sono magari un po’ acidotte, ma crudeli no! Bisogna anche imparare a prendersi un po’ meno sul serio. Non crollerà l’universo se qualcuno prende in giro quello che facciamo, no?

  15. @ Glo: io l’ho pensato subitissimissimissimo che fosse un crossover non-sense fra Charmed e Saint Seiya, solo che sono così idiota che non l’h ospecificato nel mio primo commento. XD

    @VV: ti faccio anche io i miei complimenti per la civiltà dimostrata. Come ben dici, ci sono altri modi per fare della critica costruttiva; uesto è il nostro e può piacere e non piacere.
    L’importante è che qualcuno prima o poi si renda conto del motivo per cui la sua storia si trovi recensita qui, no?
    Tu hai tranquillamente ammesso che, nonostante tutto, la nostra recensione alla tua storia ti ha fatta maturare come scrittrice, sebbene il modo in cui abbiamo parlato della tua fanfiction non ti fosse affatto piaciuto.
    Questo vuol dire che il nostro operato non è stato vano.

    E ora… ritorniamo in fase cazzeggio- mode on!
    Donneh latiniste e uominih latinisti, ora sono depressa: per quanto mi sforzi, non avrò mai gli occhi uguali ed i capelli simili. T_T

    *Cive sempre no-log*

  16. @ Cive:
    simili no, ma i tuoi sono anche meglio, cara! ^_-

    @ VV:
    mi unisco alle altre Giacobine vel latiniste e mi complimento per la pacatezza dei modi.

    Un appunto (modalità latinista convinta-on): non si scrive ‘infondo’, ma ‘in fondo’, a meno che tu non intenda la voce indicativa presente, I persona singolare, del verbo infondere (ma non credo).

    Un altro appunto: il blog Fastidious è ben più che “non indegno di esistere”. Fa ridere con ironia e intelligenza e pubblica post di indubbia correttezza stilistica, anche quando ironici o sarcastici.

    Ultimo appunto: la critica costruttiva può essere mordace, pungente, cattiva ma rimanere comunque corretta. Se si vuole il pat pat sulla testa, allora è un altro discorso, che esula dalla critica.

    Tolto questo, mi trovi perfettamente d’accordo con quanto hai detto, tanto più se hai ricevuta una critica e hai saputo usarla come occasione per migliorare.
    ^^

    Diff (no-log)

  17. Sono contenta che il mio commento sia stato accolto in modo così positivo, anche perchè l’ultima delle mie intenzioni era quella di offendere chi scrive in questo blog. La mia speranza (piuttosto vana, temo) è che tutte le persone qui recensite riescano a comportarsi nel modo migliore. Sono la dimostrazione vivente del fatto che le recensioni negative servono eccome e che, al contrario, non serve a niente insultare chi ci mette in discussione.
    Ho notato che, molto spesso, chi viene criticato si comporta da povera vittima assolutamente innocente e dipinge i suoi critici come dei cattivoni acidi che sanno solo sparare cavolate. Io credo che, per quanto sia leggittimo sentirsi un po’ offesi per una recensione negativa, è inutile partire in quarta senza aver fatto prima un attento ed obiettivo esame del proprio operato. Mettersi in discussione non è mai una cosa negativa, anzi, è un importante momento di crescita.
    Concludo con una frase di Voltaire: “Non condivido ciò che dici, ma sarei disposto a dare la vita affinchè tu possa dirlo”. Con questo voglio dire che, pur non condividendo alcuni aspetti di questo blog, io continuerò ad affermare che avete tutto il diritto di criticare qualcosa che non vi è piaciuto e di farlo nel modo che preferite. La libertà di scrivere quel che si vuole è una componente fondamentale della nostra società e per questo va rispettata.

    @Diff: grazie per avermi fatto notare l’errore. Mammm mia, che figura, ho commesso uno scivolone proprio sul più bello.

    @DabriaTiann: è vero, il termine “crudele” forse è un po’ esagerato, ma ovviamente io a quel termine do una connotazione ironica. Lungi da me pensare che la gente che scrive qui sia veramente crudele.

    VV

  18. …Streghe.
    Non essendo un fandom strettamente connesso con quello dei Cavalieri dello Zodiaco, credo mi sarei meritata uno straccio di spiegazione in più, me tapina ç_ç

    @Ilaria: c’è stato chi ha recensito degli scritti originali, parecchio tempo fa. Parlando a titolo strettamente personale, mi diverto di più a leggere di personaggi OoC in modo demenziale e di Mary Sue al limite del tollerabile… ma magari, un giorno, avrò anch’io la fulminazione XD

    @VV: non avrei mai sperato che qualcuno riuscisse a prender così bene le nostre critiche. Ripetiamo tante volte che non siamo i paladini di nulla, che non facciamo crociate e che sappiamo di non poter cambiare le cose su vasta scala. Quando, però, leggiamo parole come queste, abbiamo la conferma che non siamo gli unici a pensarla in questo modo. E tanto ci basta. ^^

    *odiolarow*

  19. Ma povero Hyoga… che avrà mai fatto di male per meritare questo?
    Comunque, questa specie di crossover è… è… urgh…Daphne, troppo impegnata a cercar di avere occhi uguali e capelli simili per trovare le parole giuste

  20. VV, ti lovvo!
    Francamente parlando, sei una delle poche autrici intelligenti che vuole instaurare un dialogo civile con i recensori di questo blog, invece di partire per la tangente, affermando delle cose che non esistono né in cielo e né in terra.
    Che le altre seguano il tuo esempio! XD
    VV for president!

    Serenity

  21. Innanzitutto, complimenti per la recensione, che è bellissima! XD

    Seconda cosa, mi accodo a tutti gli altri che hanno visto in “Sabrina” una spremuta del telefilm “Streghe”. Ammetto che è stato il primo fandom a cui ho pensato… non a torto!

    Terza cosa: porgo i miei complimenti a VV per la cortesia e l’eleganza con cui si è espressa. ^^

    E, per finire, vogliamo istituire una lega per la salvaguardia del Cavaliere? ù_ù

    Melian, no log – oh yeah!

  22. Oddei, esilarante recensione! E proprio in questo periodo che sono tornata, saltellante, nel fandom di Saint Seiya.
    Mi pare che l’autrice della fic, con questa storia dell’angelo bianco e strega, sia una fan di Charmed… può essere?

    MssZenzy non loggata

  23. recensioni impagabili!

    X°D

  24. Ok, io ADORO Saint Seiya da quando avevo 5 anni…ho il manga, ho visto i cartoni ed ho comperato i nuovi fumetti……conosco la storia così bene da essere riuscita a ridere di certe prese in giro su Youtube (avete mai visto il ridoppiaggio "I Cavalieri dello Zodiaco-La vera storia" ?? è davvero carino!) ed ho letto la descrizioni su NonCyclopedia…….ma non mi sono mai rotolata tanto dalle risato come leggendo questa Fyccina e la sua recensione!!!!! XD

    “Tu dovresti essere l’angelo bianco, o nel tuo caso il mezzo angelo bianco, dei cavalieri di bronzo”.
    Ok, questa idea viene dal telefilm "Streghe" dove gli angeli bianchi sono i protettori delle streghe buone e sono bianchi perchè contrapposti agli angeli neri, che sostanzialmente vivono per far fuori gli angeli bianchi così da poter poi eliminare le streghe……solo una domanda: ma perchè i Cavalieri, protetti dalle costallazioni, dalle armature e dalla Dea Atena, dovrebbero avere bisogno di un mezzo angelo bianco??
    Cioè, mi disturba abbastanza l’immagine di Pegasus vestito come Harry Potter o di Gemini formato Raistlin Majere……non che il Grande Mur alle prese con tarocchi e pozioni sia meglio eh?

    mentre il terzo ha gli occhi verdi e i capelli simili wow, questa è una figata!

    Ehm, io credevo che Crystal, dopo qualche frase sprezzante ai nostri fosse uscito dall’arena guardando con aria di sfida Pegasus e Dragone…e se non erro presino Andromeda aveva riflettuto sul fatto che potesse essere un nemico pericoloso per arrivare in finale…perchè non mi ricordo di Sabrina????Ah, la sclerosi galoppante!

    Crystal bulletto di periferia appena uscito vincitore da una rissa che abborda la compagna di scuola che non ha mai frequentato (la scuola, non la compagna).
    Permettetemi di citarla, è una sintetizzazione del concetto veramente geniale! Complimenti!!

    spero che gli altri cavalieri non siano brutti quanto Pegasus. Chissà… forse ce n’è uno carino. ok, non sarà un figo da paura, ma mi sembra ingiusto trattarlo così!
    quando spuntano altri tre cavalieri neri, l’altro lo segue e se ne vanno con la solita promessa che fanno tutti i cattivi, che sarebbero ritornati, che non finiva lì, bla bla bla, la solita solfa insomma.
    Per citare Ron Weasley: "rende bene la drammaticità degli eventi" (lui commentava la canzoncina di Pix "abbiam vinto viva viva Potter, Vold è mort con le ossa tutte rotte")…..in fondo in questa scena (almeno nel manga) Phoenix rivelava a Pegasus che i Cavalieri di Bronzo sono in realtà tutti fratelli perchè tutti figli mi Mitsumasa Kido/Alman di Tule…..quindi il tono dell’autrice è più che appropriato! XD

     

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...